versione in pdf

Report
02 febbraio 2017 delle ore 02:10
Otto città di “Alcantara” per otto designer. Al
MAXXI il celebre tessuto torna in un viaggio
metaforico e materico
Si intitola "LOCAL ICONS. Urban landscapes
north/south” la nuova mostra (a cura di Giulio
Cappellini e Domitilla Dardi) che il MAXXI
dedica ad Alcantara, nella rinnovata collaborazione
con il celebre brand del tessuto. Dopo aver
interpretato Roma, nel 2015, e le città
dell'Occidente lo scorso anno, stavolta il
confronto tra gli otto designer invitati a
confrontarsi con questo materiale, Form Us
With Love, Great Things to People, Gustavo
Martini, Steven Haulenbeek, Marc Thorpe,
Liliana Ovalle, Birsel + Seck e Ilkka Suppanen,
rielaborano il Nord e il Sud del mondo:
Stoccolma, Santiago del Cile, Rio de Janeiro,
Chicago, New York, Mexico City (in home
page), Dakar (sopra) e Helsinki, vedranno in
scena un loro nuovissimo paesaggio. E, come
si rimarca nella comunicazione della mostra,
dal dialogo di questi progettisti con gli elementi
di queste metropoli, e la bellezza della fibra di
Alcantara, "Ne è nato un racconto che ha fuso
ideale e vita reale attraverso materiali visivi e
fisici. Un ritratto personalissimo e non turistico
delle città fatto di osservazione e di
emozione”. «Siamo molto compiaciuti di
rinnovare la partnership con il MAXXI,
sodalizio che anno dopo anno si esprime in
progetti capaci di esaltare l’estrema multifunzionalità
di un materiale unico, diventato nel corso degli
anni parte integrante del processo creativo di
artisti e designer di tutto il mondo», ha
dichiarato il Presidente del brand Andrea
Boragno, mentre la Presidente del MAXXI
Giovanna Melandri ha parlato di Alcantara
come "un partner attento, rispettoso e
innovativo”, in un accordo che – dal 2011 –
rispecchia in pieno il modello di alleanza e
collaborazione innovativa tra pubblico e
privato, basato sulla condivisione di progetti.
Appuntamento stasera, dalle 18.30.
pagina 1

similar documents