Scarica brochure convegno

Report
Questo evento non vuol essere o diventare una banale occasione
d’incontro in cui si esercitano le comuni arti oratorie come capita nel
“convegnismo” di maniera. Questo convegno intende invece promuovere
una iniziativa che, attraverso gli interventi degli interlocutori che
abbiamo invitato, fornisca una immagine più reale e più incisiva
dell’Operatore Socio Sanitario, figura professionale alla quale, fino ad
ora, non è stata dedicata l’attenzione necessaria. Una attenzione che
oggi diventa più che mai doverosa, proprio perché l’O.S.S. come
professionista è divenuto una tessera indispensabile e preziosa di quel
mosaico molto strutturato di cui è composta la realtà sociosanitaria del
nostro Paese. Professione ancora oggi confinata impropriamente fra il
personale di ruolo tecnico, con percorsi didattici differenziati in ragione
delle diverse sensibilità regionali in materia di formazione e purtroppo
attualmente senza alcuna ulteriore prospettiva di crescita professionale
poiché condizionata da una contrattazione collettiva nazionale ormai
superata e nel vincolo della declaratoria del profilo professionale.
Noi, forse troppo ambiziosamente, ci impegniamo oggi ad aprire un
vero e proprio “dialogo istituzionale” al fine di arrivare ad una nuova
integrazione dell’assetto strutturale delle figure di cui è composta
l’assistenza sanitaria nel nostro Paese, tra le quali dovrà esserci, a
nostro avviso, a pieno titolo la figura dell’Operatore Socio Sanitario.
Ciò, anche in considerazione del fatto che oggi riscontriamo un
“vulnus” organizzativo e gestionale che non garantisce appieno una
migliore qualità di assistenza e una puntuale erogazione dei servizi nei
confronti degli utenti e della loro completa presa in carico in ambito
socio sanitario. Oggi più che mai il sindacato, e noi della UIL FPL ne
vogliamo essere il fulcro , deve impegnarsi nel modificare il vecchio
inquadramento contrattuale per saper dare risposte adeguate alla
importanza ed alla dignità di questo “mestiere”, che non è solo faticoso
e dunque degno di essere in maniera del tutto legittima ricompreso fra i
“lavori usuranti” , ma è anche un “mestiere” di grande qualità
relazionale in un settore ( quello socio-sanitario ) in cui troppo spesso , e
non per demerito dei lavoratori, il tempo delle relazioni dedicato agli
utenti- pazienti ed alla loro presa in carico sembra essersi smarrito,
annullato o cancellato dalle politiche dei tagli di spesa e dei tagli al costo
del personale a prescindere da ….tutto il resto.
Ore 14.00 ACCREDITAMENTO
Ore 14.30 INIZIO LAVORI
INTERVERRANNO AL DIBATTITO:
SCARPARO D’EMANUELE SEGRETARIO GENERALE UIL FPL VENEZIA VENETO
PIERETTI TIZIANO COORD. NAZIONALE O.S.S. DELLA UIL FPL
MINEN DONATELLA PRESIDENTE ASSOCIAZIONE O.S.S. FRIULI VENEZIA GIULIA
MANGIACAVALLI BARBARA PRESIDENTE NAZIONALE IPASVI
MANTOAN DOMENICO DIRETTORE GENERALE AREA SANITA’ E SOC. REG. VENETO
GOBBO MARIA VITTORIA SEGRETARIO NAZIONALE UIL FPL AREA SANITA
COLETTO LUCA ASS. SANITA’ REG. VENETO E PRESIDENTE AGENAS
TELESCA ALESSANDRA ASS. SALUTE REG. FRIULI VENEZIA GIULIA
BORON FABRIZIO PRESIDENTE QUINTA COMMISSIONE REG. VENETO
SBROLLINI DANIELA VICEPRESIDENTE COMMISSIONE SANITA’ DELLA CAMERA
Ore 18.30 CONCLUSIONI :
LIBRANDI MICHELANGELO SEGRETARIO GENERALE UIL FPL
Realizzazione grafica : a cura del Centro Studi della UIL FPL ; Testo : Carlo Viel
Marmi e Terracotta di François Auguste René Rodin ( Parigi 1940 –Meudon 1917)
SEGRETERIA CAPOLUOGO E REGIONALE
CONVEGNO
06 marzo 2017
CONVEGNO
dalle ore 14.00 alle 19.00
OSS...ERVIAMOCI
TRA COMPETENZA E SICUREZZA
PRESSO LA SALA CONFERENZE
“OPERA IMMACOLATA CONCEZIONE”
Via Toblino 53, PADOVA-Zona“Mandria”
UIL FPL Corso del Popolo, 231/241 - 30172 Mestre (VE) mail : [email protected]
PADOVA
06 marzo 2017
OSS...ERVIAMOCI
TRA COMPETENZA E SICUREZZA
UIL FPL Corso del Popolo, 231/241 - 30172 Mestre (VE) mail : [email protected]

similar documents