PDF

Report
Dalla scelta della mimosa come fiore
della festa nel 1946 alla storia dei
femminismi. Sarà un 8 marzo di lotta,
con lo sciopero delle donne in mezzo
pianeta Cirri e Fradelloni P. 12-13
Fondata da
Antonio Gramsci
nel 1924
Questo giornale
ha rinunciato
al finanziamento
pubblico
l
€1,40
Anno 94 n. 52
Martedì, 7 Marzo 2017
unita.tv
Lavoro e crescita, governo verso il 2018
l Gentiloni si prepara ad arrivare a fine legislatura: investimenti e taglio del cuneo fiscale
l Piano da 4 miliardi per le periferie. Damiano: «Nuovo welfare per gli autonomi» P. 2-3
Il Pd e il valore
della diversità
Se anche la chiesa non chiude le porte a Fabo P. 4
CONGRESSO PD
Parte la corsa
a tre. Zanda: stop
delegittimazioni
Lombardo - Zegarelli P. 6-7
Nilde Galligani
y(7HD9B7*KKMKKT( +_!"[email protected]!"!/
È
necessario cogliere negli
altri solo quello che di
positivo sanno darci e
non combattere ciò che è
diverso, che è "altro" da
noi”.
È forse fra le frasi più celebri di
Nilde Iotti.
Negli ultimi mesi ho riletto alcuni
suoi scritti. Anche in relazione al
Referendum del 4 Dicembre. In
particolare consiglio vivamente la
lettura del discorso sul Bicameralismo
e quello scritto in occasione della prima
conferenza dei parlamentari
europei....sul sito della Fondazione
Nilde Iotti c’è un bel pdf.
Da sempre elettrice del PD, ho
deciso soltanto lo scorso anno di
iscrivermi. C’ho pensato molto,
telefonate interminabili con mio babbo
Michele Galligani, discussioni,
riflessioni ad alta e bassa voce....a tal
punto che più volte mio marito mi
guardava e mi diceva “siete malati”.
Quel “siete malati” detto da chi non
ha vissuto il partito, la vita della Casa
del Popolo, la Cgil, l’Arci, l’Anpi.... la
dice lunga e molto lunga.
Pare strano agli occhi altrui, vivere
le vicende di un partito in prima
persona, come se fossero tuoi
problemi, di quelli che ti riguardano
proprio da vicino.... ed è proprio così.
Io non riuscivo a darmi pace... in
questi giorni mi ripetevo “... ma come,
ho deciso da poco di riprendere a vivere
il partito e pouf punto e da capo”.
Ma non è e non era
disorientamento, è stato come per la
Bolognina, chi la comprese non si sentì
disorientato o venduto o non più
comunista bensì si sentì assai più
orientato.
Ed il mio non darmi pace di questi
giorni era dovuto al fatto che, seppur ci
siano questioni da risolvere all'interno
del partito, rimanere e garantire l'unità
era ed è l'unica scelta possibile.
A chi mi chiede come fai ad essere
iscritta al PD, che il PD non né carne né
pesce, che non ha identità etc, vorrei
rassicurarli sul fatto che non soffro di
alcuna crisi identitaria... anzi, le
diversità individuali sono e rimangono
da sempre ciò che contraddistingue la
sinistra riformista e progressista da
tutti gli altri.
Le nostre storie di partito, di
sindacato, di associazionismo ci
insegnano che lo spirito critico e la
discussione arricchiscono
l'organizzazione stessa.
E non si deve temere il confronto e
la diversità. La sintesi di posizioni
diverse porta sempre ad analisi certo
più complesse e articolate ma molto
più interessanti.
Ed allora eccomi ed eccoci qua.
Perché non possono essere i soliti
personalismi a interrompere i
cambiamenti.
*Inca Cgil Lodi
INCHIESTA CONSIP
Marroni,
quei due strani
interrogatori
Fusani P. 5
Meglio Grillo
di Renzi
Giuseppe Turani
L
e tangenti Consip non sono
state trovate, e probabilmente
non ci sono. Gli appalti non
sono stati vinti. Il sistema Consip
viene descritto come non
P. 5
manipolabile.
L’eroismo
dei «Giusti»
Piero Fassino
La svolta. Dieci anni fa la chiesa chiuse le porte a Welby. Oggi invece la Curia di Milano ha acconsentito che la giornata di ricordo del DJ Fabo (che ha scelto
l’eutanasia in una clinica svizzera per uscire dalla gabbia del suo corpo ormai immobile) si svolga (venerdì), parrocchia di Sant’Ildefonso, dove era stato
battezzato e cresimato e nel cui oratorio aveva giocato da bambino. Chissà che questa decisione non aiuti il Parlamento a sbloccare la legge sul fine vita.
Staino
È anche grazie ai migranti
che rallenta il nostro declino
L’Istat smonta la fakenews
dell’invasione straniera:
in un anno solo 2500 in più
Il che fare nella
nostra scuola
Mila Spicola
D
USA
Gli italiani fanno meno figli e vivono più a
lungo quindi stiamo invecchiando. Senza gli stranieri avremo ancor meno bambini e saremmo più vecchi. I cittadini
stranieri residenti in Italia sono l’8% e in
un anno sono aumentati di sole 2500 persone, altroché invasione. Comaschi P. 4
Vertice a 4, via
libera alla Ue
a 2 velocità
Nuovo bando
anti-immigrati
di Trump
Summit Gentiloni,
Merkel, Hollande e Rajoy
I democratici: è una
misura anti-americana
Mongiello P. 8
I
un mondo che ha conosciuto e
conosce ancora ogni giorno
violenze, sofferenze,
oppressioni, ci sono stati e ci sono
donne e uomini "Giusti".
P. 9
Mastroluca P. 9
a qui al 2018 cosa dovrebbe
fare il governo Gentiloni
sulla Scuola? Al netto del
portare a compimento nel modo
migliore le deleghe di attuazione
della legge 107/2015, diffondendone
meglio il senso e le motivazioni tra i
docenti e nel paese, mi verrebbe da
rispondere «Nulla se non un po’ di
pace», perché nelle scuole si
registra una "frenesia confusa" ben
lontana dal caos creativo. Viviamo i
tempi del mutamento continuo, è
vero, ma l’educazione è il luogo del
tempo lungo. Lo so, non ce lo
possiamo permettere quel tempo
lungo, ma nemmeno le frenesie
degli ultimi anni. Tra i due estremi
saggezza imporrebbe una via di
mezzo. La mia risposta è dunque
riflettiamo e cerchiamo di mettere a
sistema un percorso di innovazione
pedagogica e didattica.
Segue a pag 2
Radar Una radio che funziona tutta la notte per raccontare il mondo grande dell’associazionismo Vaccarello P. 15

similar documents