Industria e Finanza 1 marzo 2017_Layout 1

Report
106MILA COPIE E-MAIL IN
EDICOLA
Il quotidiano economico-finanziario del Nord Italia
MERCOLEDÌ 8 MARZO 2017 - NUMERO 1902 ANNO 20 - QUOTIDIANO ONLINE, VIA FAX E IN EDICOLA - FONDATORE E DIRETTORE: ACHILLE OTTAVIANI
AUT. TRIB. DI VERONA N° 41356 DEL 20/01/1997 - ALCOGRAM SRL - EDITORI DI RETE - VIA LEONE GAETANO PATUZZI, 5 - 37121 VERONA TELEFONO 045591316 - FAX 0458020812 - E-MAIL: [email protected] - STAMPA IN PROPRIO - TUTTI I DIRITTI RISERVATI
LA GRANDE DISTRIBUZIONE
L’8 MARZO
LE IMPRESE AL FEMMINILE:
I N UN ANNO 1O.OOO IN PIÙ
Quasi 10mila imprese in più nel
2016, con una crescita, rispetto
al 2015, dello 0,72%. Secondo i
dati dell'Osservatorio per l'imprenditorialità femminile di
Unioncamere, l'universo delle
donne imprenditrici, anche lo
scorso anno, ha continuato a
crescere, raggiungendo un
milione e 321.862 imprese.
Lavorano nel commercio o guidano aziende agricole. Dirigono
ristoranti o alberghi, si occupano della cura e del benessere
della persona o interpretano al
femminile l'Italian Style nel settore della moda. E si diffondono,
andando a rappresentare oggi il
21,8% del totale delle imprese
esistenti nel nostro Paese. Oltre
il 70% dell'impresa femminile italiana si concentra in cinque settori produttivi (commercio, agricoltura, servizi di alloggio e
ristorazione, altre attività dei
servizi e manifattura). Se mediamente il peso delle donne
imprenditrici è pari a poco più di
un quinto del totale, in alcuni
ambiti produttivi la loro incidenza è assai più consistente. Ma
c’è anche da registrare il capitolo degli infortuni che colpiscono
le donne. La quota degli infortuni in itinere, avvenuti cioè nel
tragitto casa-lavoro-casa, per le
donne si conferma decisamente
più elevata rispetto agli uomini,
sia in valore assoluto (per il 2015
rispettivamente 49.721 casi contro 45.722), che in percentuale
(21,9% contro 11,2%).
SALE
AUCHAN, UN SOLO MARCHIO
LA
CRISI DEL COLOSSO FRANCESE (54 MILIARDI DI
EURO DI FATTURATO) ARRIVA IN CONSIGLIO. IL
GRUPPO VERRÀ AFFIDATO A DUE MANAGER
ESTERNI METTENDO FINE AL RAPPORTO FAMILISTICO
Basta con i parenti. La crisi del
colosso francese Auchan,
come scrive Italia Oggi, quinto
al mondo con 54 miliardi di euro
di fatturato consolidato (15 solo
in Francia), un migliaio di ipermercati in 16 paesi e 337 mila
dipendenti, è talmente grave
(«très grave» confessa un analista alla vigilia della presentazione del bilancio 2016, (l’8
marzo), al quartier generale di
Villeneuve-d’Ascq, Lille, nel
profondo nord della Francia,
che per la prima volta nella sua
storia il gruppo più chiuso e
familistico del capitalismo francese, la famiglia Mulliez, terza
ricchezza del paese (37 miliardi di patrimonio secondo le
stime
del
settimanale
Challenge’s), ha deciso di giubilare dopo 11 anni di «regno»
il gran capo, Vianney Mulliez ,
cinquantenne, nipote del fondatore Gerard Mulliez (che a
84 anni continua, lui sì, a
regnare
sull’Association
Familiale Mulliez, 1.300 tra figli,
nipoti, cugini e cognati) e di
Roberto Brazzale
Il presidente dell’omonimo gruppo vicentino
offre un baby bonus da 1.500 euro per ogni
nuovo nato agli oltre cinquecento dipendenti in Italia e nella Repubblica Ceca.
Vianney
sostituirlo con due manager
esterni anche se hanno fatto
tutta la carriera nel gruppo. Il
primo è Patrick Espasa, un
manager francese cresciuto
nel gruppo, dieci anni in Italia e
ora alla guida della divisione
retail. L’altro, Régis Degelcke,
è anche lui cresciuto con i
Mulliez, anni e anni al gruppo
Adeo (Leroy Merlin e Brico
Center) ed è considerato l’uomo giusto per rimettere a posto
i conti della holding e appoggiare gli sforzi del suo collega
Espasa.D’ora in avanti i 256
Mulliez
supermercati di Auchan in
Francia (e poi si passerà agli
altri Paesi) si chiameranno
Auchan, facendo leva sulla
«reputation» del nome dell’insegna creata dal patriarca
Gerard Mulliez nel 1961. In
effetti, è la prima volta che la
famiglia Mulliez decide di giocarsi il tutto e per tutto (mettendoci 1,3 miliardi di euro di tasca
propria, visto che Auchan non è
quotata in Borsa) per cancellare
questi anni neri e fare di Auchan
«le fleuron», il gioiello della gdo
francese com’era un tempo.
Kalanick
SCENDE A rischioTravis
sostituzione anche il numero uno di
Uber dopo la lite (filmata e rilanciata su tutti i
social) con un autista "deluso" utilizzato dal gruppo. Oggi l’azienda sembra una gabbia stretta.
VAI SUL SITO INDUSTRIAEFINANZA.COM E SEGUICI SU
2 • 8 marzo 2017
NOMINE SACE
DOCUMENTI CONTABILI,
ORA TOCCA A DE CAPITANI
Michele De Capitani è stato
nominato Chief Financial
Officer e dirigente preposto
alla redazione dei documenti
contabili di SACE (Gruppo
CDP). In carica dal 1° marzo,
De Capitani succede a
Roberto Taricco e, riportando
direttamente
all’Ammi ni stratore Delegato, avrà il
mandato di assicurare la
gestione economica, finanziaria e patrimoniale della
Società, oltre a sviluppare e
coordinare i processi di budgeting e controllo di gestione. Il manager ha maturato
una significativa esperienza
internazionale in ambito
finanziario, presso realtà
bancarie e multinazionali.
Dopo aver ricoperto ruoli di
crescente responsabilità in
General Electric, in Italia e
all’estero, ha guidato le attività di pianificazione e controllo di Fineco Group e
Capitalia, per poi ricoprire
ruoli in UniCredit Group come
responsabile di pianificazione
e controllo in Germania,
come CEO di UniCredit Bank
Ireland e, da ultimo, come
Chief Financial Officer di
UniCredit Bank Russia. Il
Consiglio di Amministrazione
di SACE ringrazia Taricco per
il lavoro svolto e l’importante
contributo dato allo sviluppo
della Società negli ultimi
dodici anni.
Michele De Capitani
Industria e Finanza.com
GRANDI IMPIANTI PER IDROCARBURI
SICIM, UN TRIS MONDIALE
L’azienda parmense si aggiudica tre commesse del valore
complessivo di 200 milioni di dollari in Iraq, Messico e Scozia
In questi tempi in cui si parla di
un rinnovato rapporto tra Stati
Uniti e Russia che spingerebbe in un ruolo subordinato
l'Europa, l'importanza delle
infrastrutture per l'approvvigionamento del gas è tornato prepotentemente di attualità.
Fanno perciò ancor più notizia
le 3 prestigiose commesse per
un valore complessivo di 200
milioni di dollari che la parmense Sicim si aggiudicata in Iraq,
Messico e Scozia. Il Gruppo di
Busseto, fondato nel 1962,
leader nella progettazione e
costruzione di grandi impianti
per il trattamento, trasporto e
distribuzione di idrocarburi,
dimostra come, anche in un
momento difficile per l'Europa
nel settore energetico, il made
in Italy riesce a
emergere. Qualità
del lavoro, puntualità della consegna ma anche
la capacità di
seguire i clienti da
vicino, sono le
chiavi del successo di questo
Gruppo. Leonardo
Gravina,
general manager
Leonardo Gravina
di Sicim, spiega
che la commessa «prevede una zona costiera soggetta a
anche tutte le opere specialisti- forti limitazioni ambientali. Per
che di supporto alla ditta che la Sicim il rapporto con il
costruirà il tunnel e la prepara- Messico risale al 2010 e si è
zione generale delle aree e dei consolidato nel tempo grazie
suoi accessi». Il progetto è tec- alla qualità del lavoro. Il 2016
nicamente molto complesso si è chiuso con un fatturato stianche perché va eseguito in mato di 500 milioni di euro.
ASSOPOPOLARI E LA RIFORMA RENZI
COMMISSIONE D’INCHIESTA?
GIÀ CALENDARIZZATA IN AULA
“La mia posizione è
nota. Ho più volte pubblicamente chiesto che
l’istituenda Commissione bicamerale di
inchiesta attualmente
all’esame del Senato si
occupi anche della
riforma delle Popolari.
Prendo atto con favore
che l’ex premier è d’accordo e non ho quindi
dubbio alcuno che si
formi sulla proposta un’ampia
convergenza parlamentare. Il
testo della Commissione è ora
calendarizzato per l’aula, esiste già un emendamento nel
senso auspicato da Renzi e da
me. Il presidente relatore sen.
Marino è comunque in ogni
momento facultizzato dal
Corrado Sforza Fogliani
Regolamento del Senato a
presentare un suo emendamento nello stesso senso”. E’
questa la posizione del presidente di Assopopolari Corrado Sforza Fogliani, dopo che
Matteo Renzi si è detto favorevole a una commissione
d'inchiesta sulle banche.
L'ex presidente del Consiglio, in un intervento pubblicato in prima pagina sul
Sole 24 Ore, riconosce
che quello delle banche è
stato "un passaggio tra i
più delicati dei mille giorni
del mio Governo", ma
difende con forza la riforma delle Popolari. "Nei
casi di Banca Popolare di
Vicenza e di Veneto
Banca”, ha detto l’ex premier è
emerso a poco a poco un vero
e proprio scandalo finanziario
che è stato “scoperchiato” proprio grazie alla accelerazione
impressa dalla riforma delle
Popolari e alla contemporanea
azione della vigilanza europea”.
3 • 8 marzo 2017
Industria e Finanza.com
Industria e Finanza.com
4 • 8 marzo 2017
LA COMMISSIONE PROVINCIALE FUNZIONA
TRIBUTI, VICENZA LA VIRTUOSA
Smaltito quasi il doppio del contenzioso arretrato rispetto
alla media del Veneto. Verona solamente al quinto posto
A Vicenza la Commissione Tributaria Provinciale, guidata da un giudice togato che opera a
tempo pieno, ha smaltito quasi il doppio del
contenzioso arretrato
rispetto alla media del
Veneto. La Camera
degli Avvocati Tributaristi del Veneto ha analizzato l’attività delle 7
Commissioni Tributarie
Provinciali del Veneto,
confermando con i dati la
bontà del progetto di riforma
della giurisdizione tributaria
che prevede l’inserimento di
giudici togati a tempo pieno.
“Proseguendo con questi ritmi
a Vicenza - osserva l’avvocato
Umberto Santi, presidente
Umberto Santi
della Camera degli Avvocati
Tributaristi del Veneto - nel
giro di al massimo un paio di
anni il contenzioso tributario
arretrato potrà essere totalmente azzerato”. Tra il 2015 e
il 2016 in quasi tutte le provin-
ce venete l’arretrato
del contenzioso tributario è calato con una
media del 19,26%,
passando da 9906
cause pendenti al
31.12.2015 alle 7998
del 2016. Oltre la
metà delle province
venete hanno avuto
un abbattimento dell’arretrato superiore
al 21%. In testa
Vicenza con -39% liti
pendenti, seguita da Padova 24%, Treviso -23%, Rovigo 21%, Verona -9% e Venezia 6%. Solamente a Belluno si
registra un dato positivo +23%
con procedimenti pendenti in
aumento di 5 unità, che passano da 110 a 135.
IL GRUPPO VICENTINO
GRUPPO BRAZZALE, SARÀ DATO
BABY BONUS AI DIPENDENTI
Il
Gruppo
vicentino
Brazzale offre un 'baby
bonus' da 1.500 euro per
ogni nuovo nato agli oltre
550
dipendenti
del
Gruppo,in Italia e in
Repubblica Ceca (qui
25mila Czk), pari ad
un'intera mensilità. Il
bonus sarà dato per ogni
nuovo bambino nato
durante il rapporto di collaborazione con il Gruppo
Brazzale."Desideriamo spiega il presidente Roberto
Brazzale -non solo aiutare lo
sforzo economico dei neogenitori ma, soprattutto far sentire che l'azienda è felice quando riescono a realizzare i loro
progetti di vita". Condizioni
per avere il Bonus:almeno 2
Roberto Brazzale
anni di lavoro nell'azienda,da
svolgersi prima o anche dopo
la nascita, per almeno uno dei
genitori, papà o mamma, che
lavorano nello stabilimento
italiano di Zanè, in quello ceco
di Litovel, nella catena La
Formaggeria
Gran
Moravia (19 negozi nella
Repubblica Ceca). Per
ogni figlio successivo, inoltre,il dipendente avrà diritto ad un nuovo Baby
Bonus con la sola maturazione di almeno un altro
anno di lavoro nel Gruppo.
Premio anche nel caso
delle adozioni. L’azienda
ha radici che risalgono alla
fine del 1700, quandola
famiglia dei Brazzale esercitava la produzione e commercio del burro tra l’altopiano
di Asiago e la pianura vicentina. Oggi è la più antica azienda casearia italiana giunta alla
ottava generazione; la produzione punta su sostenibilità e
tracciabilità.
VERONAFIERE
MODELLISMO IN MOSTRA
TRA FUMETTI E GIOCHI
Scattarsi una foto con lo stregone
Gandalf o con la mitica auto
Delorean di Ritorno al Futuro,
assistere a sfide no-stop di 20 ore
tra campioni di videogame degli
anni ‘80, oppure comandare
armate che si scontrano su campi
di battaglia grandi quanto un tavolo. Alla 13ª edizione di Model Expo
Italy, questo fine settimana, tutto è
possibile. La più importante manifestazione sul modellismo ritorna
infatti alla Fiera di Verona, sabato
11 e domenica 12 marzo, con
un’intera area dedicata alla fantasia e al gioco in tutte le sue forme.
Molti gli ospiti vip presenti in
fiera: dai comici Omar Fantini e
Gianluca “Scintilla” Fubelli, conduttori tv del programma House
of Gag, ai Prizmatec, la più conosciuta famiglia di cosplayer del
Paese, fino a “mostri sacri” nel
panorama videoludico come
Paolo Colman, Marco Marabelli e
Nicola Guidi, esperti in titoli arcade anni ’80. Tra gli eventi più attesi a Verona, la maratona del
video-atleta Francesco Romeo
che a partire dalle 16 di sabato è
impegnato a battere il proprio
record mondiale a Bomb Jack di
20 ore consecutive al joystick e
oltre 75milioni di punti. Tra le
guest star del Games District
anche famosi illustratori e fumettisti italiani come Valeria
Favoccia, autrice delle copertine
della serie ispirata ad Assassin’s
Creed e Nicola Saviori, artista
digitale attivo nel settore dei
videogiochi. Matite alla mano, infine, si possono scoprire i trucchi
per ideare e disegnare un supereroe insieme ai maestri della
Scuola del Fumetto di Milano.
Omar Fantini
5 • 8 marzo 2017
Industria e Finanza.com
Dal primo organizzatore diretto di fiere in Italia: tanti eventi da non perdere, tanti appuntamenti per farsi trovare.
VERONAFIERE CALENDARIO 2017
MANIFESTAZIONI IN ITALIA
GENNAIO
20-22 MOTOR BIKE EXPO - The international motorcycle show
FEBBRAIO
04-05 ELETTROEXPO - Fiera dell’elettronica, dell’informatica e del
radioamatore
05 MOSTRA SCAMBIO DEL GIOCATTOLO D’EPOCA
09-12 LEGNO & EDILIZIA - Mostra internazionale sull’impiego del legno
nell’edilizia
15-20 CONCORSO SOL D’ORO
22-25 SAMOTER - Salone internazionale macchine per movimento terra,
da cantiere e per l’edilizia
22-25 TRANSPOTEC & LOGITEC - Salone dei trasporti e della logistica
22-25 ASPHALTICA - Salone delle soluzioni e tecnologie per produzioni
stradali, sicurezza e infrastrutture
25-26 SALONE DEL TURISMO RURALE* (Roma) - La natura i luoghi le
bontà
MARZO
01 CONCORSO INTERNAZIONALE DI PACKAGING
04-05 PASSION ART TATTOO CONVENTION
11-12 MODEL EXPO ITALY - Fiera del modellismo
18-20 SPORT EXPO - La fiera dello sport giovanile
24-26 ITALIA LEGNO ENERGIA* (Arezzo) - Soluzioni tecnologiche per il
riscaldamento e la produzione di energia con le biomasse agro-forestali
25-26 IO BENE - Fiera del benessere
31 WINE WITHOUT WALLS
31/03 - 02/04 5 STAR WINES
APRILE
07-11 VINITALY AND THE CITY - La magia del fuori salone nel centro di
Verona
08 OPERAWINE - Finest Italian wines, 100 great producers
09-12 VINITALY - Salone internazionale del vino e dei distillati
09-12 SOL&AGRIFOOD - Rassegna internazionale dell’agroalimentare di
qualità
09-12 ENOLITECH - Salone internazionale delle tecniche per la viticoltura,
l’enologia e delle tecnologie olivicole ed olearie
30 MOSTRA MERCATO DEL DISCO E DEL FUMETTO
MAGGIO
05-07 VERONA LEGEND CARS - Fiera delle auto d’epoca
08-11 FRUIT & VEG INNOVATION (Milano)
08-11 WINE DISCOVERY BY VINITALY - @ Tuttofood Milano
16-18 AUTOMOTIVE DEALER DAY - Informazioni, strategie e strumenti
per la commercializzazione automobilistica
19-21 VERONAFIL - Manifestazione filatelica, numismatica, cartofila
20-22 VAPITALY - Fiera internazionale del vaping
23-25 PULIRE - Mostra internazionale delle produzioni e delle tecnologie
per le attività dell’igiene ambientale
23-25 PULIRE OUTDOOR - Focus città
26-28 VERONA MINERAL SHOW GEO BUSINESS - Fiera internazionale di
minerali, fossili e preziosi
GIUGNO
21-24 METEF - Expo of customized techology for the aluminium, foundry
castings & innovative metals industry
22-23 ENOVITIS IN CAMPO - Vigneti Villabella, Calmasino di Bardolino
Verona - Prove di macchine nel vigneto
SETTEMBRE
15-18 COSMOBIKE SHOW - International bike exhibition
27-30 MARMOMAC - Mostra internazionale di marmi, design, macchine e
tecnologie
OTTOBRE
07-08 SAYES - Salone degli sposi
11-12 OIL&NONOIL-S&TC (Palazzo dei Congressi, Roma) Energie,
carburanti e servizi per la mobilità
13-16 ARTVERONA - Art project fair
18-19 HOME & BUILDING - Domotica & building technologies
18-19 ACQUARIA - Tecnologie per l’analisi, la distribuzione
e il trattamento dell’acqua e dell’aria
18-19 SAVE - Soluzioni e applicazioni verticali di automazione,
strumentazione, sensori
18-19 MCM - Manutenzione industriale
26-29 FIERACAVALLI - International horse festival
NOVEMBRE
EUROCARNE - Salone internazionale della filiera della carne
04-05 IO BENE - Fiera del benessere
24-26 VERONAFIL - Manifestazione filatelica, numismatica, cartofila
24-26 VERONA MINERAL SHOW GEO SHOP - Fiera internazionale di
minerali, fossili e preziosi
25-26 ELETTROEXPO - Fiera dell’elettronica, dell’informatica e del
radioamatore
30/11 - 02/12 JOB & ORIENTA - Mostra convegno nazionale Orientamento, scuola, formazione, lavoro
DICEMBRE
05-06 WINE2WINE - Il forum sul business del vino
16-17 ESPOSIZIONE INTERNAZIONALE CANINA DI VERONA
MANIFESTAZIONI ALL’ESTERO
18-20 GEN STONEXPO/MARMOMAC AMERICAS @ TISE - Las Vegas - USA
The international surface event
13-15 FEB CASAMÉDINIT - IDF Oman - Muscat - Interior design décor &
furniture expo
19-22 MAR VINITALY INTERNATIONAL CINA - Chengdu - Shangri La Hotel
18-23 APR FIERAGRICOLA MAROCCO @ SIAM - AREA ITALIA Padiglione internazionale
28 APR VINITALY INTERNATIONAL CANADA - Vancouver
02 MAG VINITALY INTERNATIONAL CANADA - Edmonton
09 MAG VINITALY INTERNATIONAL USA - Taste of Hope - New York
11-15 MAG FIERAGRICOLA INTERNATIONAL PAVILION @ AGRIFEX Adis Abeba - Etiopia
LUG MS AFRICA - Il Cairo - Egitto - Fiera internazionale di pietre, design,
tecnologie, macchine movimento terra e per l’edilizia
LUG PROJEX AFRICA - Il Cairo - Egitto - The future building and
construction trade fair
18-20 LUG MEC SHOW - Vitória - Brasile - Salone della metalmeccanica,
dell’energia e dell’automazione
22-25 AGO CACHOEIRO STONE FAIR - Cachoeiro de Itapemirim - Brasile
Fiera internazionale del marmo e del granito
22-24 SET VINITALY INTERNATIONAL CINA - Shangai - Wine & dine
festival
26-28 OTT MÉDINIT EXPO - Casablanca - Marocco - Salone italiano del
design e delle tecnologie per la decorazione d’interni e la costruzione
09-11 NOV VINITALY INTERNATIONAL HONG KONG - International
wine & spirits fair
NOV VINITALY INTERNATIONAL RUSSIA - Mosca
* Organizzata da Società del Gruppo Veronafiere (PIEMMETI Spa)
veronafiere.it
6 • 8 marzo 2017
Cronacadelveneto.com
58.000 Spedizioni
Cronaca del Veneto.com
Quotidiano on-line di Belluno, Padova, Rovigo, Treviso, Venezia, Verona, Vicenza
MERCOLEDÌ 8 FEBBRAIO 2017 - N. 1915 ANNO 08 - QUOTIDIANO ON-LINE E CARTACEO - Fondatore e Direttore: ACHILLE OTTAVIANI
Aut.Trib.Vr n° 41356 del 20/01/1997 - Alcogram Srl - Editori di rete - Via Leone Gaetano Patuzzi, 5 - 37121 Verona - C e n t r a l i n o 0 4 5 5 9 1 3 1 6
F a x 0 4 5 8 0 6 7 5 5 7 E - m a i l : r e d a z i o n e @ t v v e n e t o . c o m - St a m p a i n p r o p r i o - w w w. c r o n a c a d e l v e n e t o . c o m / i t / n e t / o r g
BLITZ DELLA DIA E ARRESTI NEL NORDEST
LA MAFIA COMPRA SOCIETÀ IN CRISI
POP VENETE
N EL V ENEZIANO SCOPERTO UN GIRO D ’ AFFARI DI 12
DOPO GLI SCAVALCATI MILIONI . U N SODALIZIO CONTIGUO ALLA ‘ NDRANGHETA
UN AIUTO AI DISAGIATI CALABRESE INTESTAVA I BENI A DEI PRESTANOME .U NA
Banca Popolare di Vicenza e Veneto
Banca, guidate da Fabrizio Viola, S E S S A N T I N A D I I N D A G AT I . T R U F F E E R I C I C L A G G I O
lanciano il terzo step delle offerte di
transazione. In totale la partita si
avvicina a circa 750 milioni. Dopo le
offerte lanciate a gennaio per i soci
che hanno comprato azioni negli
ultimi 10 anni, dopo gli scavalcati,
arriva il fondo di solidarietà ai disagiati. Si parla di 60 milioni: 30 per
Bpvi e 30 per Veneto Banca.
"L’iniziativa si basa sulla consapevolezza della presenza di situazioni
di impoverimento e grave disagio
sociale che coinvolgono alcuni
azionisti risparmiatori, oltreché
sulla volontà di ricostruire un rapporto di fiducia tra la Banca e i suoi
soci risparmiatori. Il fondo è riservato esclusivamente agli azionisti
che rientrano nel perimetro dell’offerta di transazione e che rinunciano ad azioni risarcitorie, l’attivazione del fondo è subordinata all’esito
positivo della stessa offerta di transazione" spiega Bpvi.
Fabrizio Viola
OK
Una decina di misure cautelari,
assieme a una sessantina di
perquisizioni, nel quadro di
una indagine su infiltrazioni di
stampo mafioso nel tessuto
economico del Nord Italia,
sono state eseguite dai carabinieri di Venezia. I provvedimenti, sotto il coordinamento
della direzione distrettuale
antimafia di Venezia, riguardano un sodalizio ritenuto contiguo alla 'ndrangheta calabrese
che operava attraverso l'acquisizione di società in difficoltà
che venivano intestate a prestanome e attraverso le quali
venivano realizzate truffe ai
danni di ditte fornitrici dei più
diversi generi, di istituti di credito e finanziari. Il volume d'affari stimato delle truffe è attorno ai 12 milioni di euro. I reati
contestati vanno dalla violenza
aggravata dal metodo mafioso
alla truffa, bancarotta fraudolenta, ricettazione e riciclaggio.
L'indagine ha avuto origine nel
Sandonatese (Venezia). In
manette
sono
finiti
Michelangelo
Garruzzo,
Roberto Lazzaretti
L’ex consigliere comunale di Ceregnano
e già coordinatore per La Destra è stato
nominato commissario regionale del
Movimento Nazionale per la Sovranità.
Gli uomini della
56enne di Rosarno, residente
in provincia di Treviso e
Antonio Anello, 63enne di
Curinga, che viveva tra
Calabria
e
Veneto.
L'operazione è la conseguenza di una complessa attività
investigativa (di tipo sia tecnico
sia «tradizionale», attraverso
servizi di osservazione e controllo, indagini bancarie e
finanziarie). Ha portato all'iscrizione nel registro degli indagati di una sessantina di persone,
coinvolte, a vario titolo, nel
Dia di Venezia
reato di associazione per
delinquere finalizzata alle consumazione di truffe, anche in
danno di istituti di credito e
finanziari, bancarotte fraudolente, indebiti utilizzi di carte di
credito e di prelievo di carburanti, ricettazione, riciclaggio e
violenza privata, con l'aggravante, per diversi, di aver agito
avvalendosi di metodi mafiosi,
per agevolare l'organizzazione
criminale della Ndrangheta
calabrese, attraverso le sue
articolazioni.
Luca Claudio
Neppure 100 ore di libertà e l’ex assessore di Montegrotto e Abano è tornato nuovamente in carcere. Tutta colpa dell’intervista rilasciata al Mattino di Padova.
GUARDA IL SITO CRONACADELVENETO.COM E SEGUICI SU
KO

similar documents