Infografica Città metropolitana di Cagliari [file]

Report
Infografica sulla città
metropolitana di Cagliari
1.
Il percorso di istituzione della città
metropolitana di Cagliari
Legge 8 giugno 1990 n. 142
Ordinamento delle autonomie
locali
Il primo intervento del legislatore
regionale che prevede, con riferimento
al territorio di Cagliari, la possibilità di
delimitare l’area metropolitana.
Il primo intervento del legislatore
nazionale che individua le prime aree
metropolitane, tra le quali non è
presente la città di Cagliari.
L.R. 2 gennaio 1997 n. 4
Riassetto generale delle
province
L.Cost. 18 ottobre 2001 n. 3
Intervento del legislatore nazionale che
Modifiche al Titolo V della
Costituzione
autonomi con propri statuti, poteri e
definisce le città metropolitane enti
funzioni secondo i principi fissati dalla
Costituzione.
Intervento del legislatore nazionale che
disciplina le città metropolitane, le
province, le unioni e fusioni di comuni
al fine di adeguare il loro ordinamento
ai principi di sussidiarietà,
differenziazione e adeguatezza.
L.R. 4 febbraio 2016 n. 2
Riordino del sistema delle
autonomie locali
Legge 7 aprile 2014 n. 56
Disposizioni sulle città
metropolitane, sulle province,
sulle unioni e fusioni di comuni
Intervento del legislatore regionale che
istituisce la città metropolitana di Cagliari, la
provincia del Sud Sardegna e abolisce le
province di Olbia-Tempio, Carbonia-Iglesias,
Ogliastra e Medio Campidano.
2. La città metropolitana in breve
3.
Il confronto con le province
1. Densità demografica. Anno 2016 (valori medi)
La città metropolitana di
Cagliari è un’area ad alta densità
demografica:
346 abitanti per Kmq
Fonte: elaborazioni del Servizio della
Statistica regionale su dati Istat
2. Popolazione residente. Anno 2016 (valori assoluti)
E’ il secondo ambito territoriale
della Sardegna per dimensione
demografica.
Al 1° gennaio 2016
431.657
abitanti vivono nella città
metropolitana…
3. Incidenza della popolazione straniera residente. Anno 2016 (valori percentuali)
…di questi,
3 ogni 100
abitanti sono cittadini
stranieri.
E’ la
provincia di Sassari il
territorio nel quale risiede il
maggior numero di stranieri (4
Fonte: elaborazioni del Servizio della
Statistica regionale su dati Istat –
Demo Demografia in cifre
ogni 100 abitanti).
4. Indice di dipendenza senile. Anno 2016 (valori percentuali)
La città metropolitana al 1° gennaio
2016 conta 30,7 anziani ogni 100
individui che lavorano
Cagliari registra i
valori più bassi
dell’indice di dipendenza senile
Il
valore più alto si trova nella
provincia di
0
5
10
15
20
25
30
Oristano
35
Fonte: elaborazioni del Servizio della Statistica
regionale su dati Istat – Demo Demografia in
cifre
5. Famiglie monocomponente. Anno 2011 (valori percentuali)
25,3%
31,9%
La percentuale più elevata di famiglie
con un solo componente si trova nella
provincia di Sassari
…il
valore più basso nella provincia
di
Oristano
19,4%
14,3%
9,1%
Fonte: elaborazioni del Servizio della Statistica
regionale su dati Istat – 15° Censimento della
popolazione e delle abitazioni
6. Reddito medio imponibile. Anno 2014 (in Euro)
La città metropolitana di Cagliari
è il territorio con il
16.990
15.118
15.185
maggior
reddito medio imponibile
14.806
20.372
La provincia del
ha il valore
Sud Sardegna
più basso
Fonte: elaborazioni del Servizio della
Statistica regionale su dati MEF –
Dipartimento delle Finanze: Dati e
statistiche fiscali
7. Popolazione con un basso titolo di studio. Anno 2011 (valori percentuali)
La percentuale più bassa di
popolazione di 6 anni e più con
solo la licenza elementare si
20,2%
21,3%
22,9%
21,3%
16,0%
trova nella
città
metropolitana
Nelle
4 province il valore supera
il
Fonte: elaborazioni del Servizio della Statistica
regionale su dati Istat – 15° Censimento della
popolazione e delle abitazioni
20%
Città metropolitana di Cagliari
8. Unità locali attive e addetti dell’industria e dei servizi. Anno 2014 (valori assoluti e percentuali)
29,3% Unità Locali regionali
33.049 UL
15,9% nell’industria …il 84,1% nei servizi
33,3% Addetti regionali
106.740 Addetti
20,3% nell’industria …il 79,7% nei servizi
Sassari
36.361 UL. 21,2% industria e 78,8% servizi
103.226 Addetti. 23,7% industria e 76,3% servizi
Nuoro
14.132 UL. 25,3% industria e 74,7% servizi
34.345 Addetti. 29,8% industria e 70,2% servizi
Oristano
10.232 UL. 23,0% industria e 77,0% servizi
24.655 Addetti. 25,1% industria e 74,9% servizi
Sud Sardegna
18.991 UL. 22,7% industria e 77,3% servizi
51.555 Addetti. 32,1% industria e 67,9% servizi
Fonte: elaborazioni del Servizio della Statistica
regionale su dati Istat – Registro Statistico delle
Unità Locali (ASIA UL)
4.
I comuni della città metropolitana
1. Popolazione residente
per classe di ampiezza
demografica. Anno 2016
(valori assoluti)
E’ il numero di abitanti
residenti nei comuni,
suddivisi per classe di
ampiezza demografica
2.098 – 7.180
7.180 – 8.277
8.277 – 13.224
13.224 – 20.542
20.542 – 27.449
Fonte: elaborazioni del Servizio
della Statistica regionale su dati
Istat – Demo Demografia in
cifre
2. Densità demografica.
Anno 2016 (valori medi)
E’ il rapporto tra la
popolazione residente del
comune e la relativa
superficie espressa in kmq
53 – 72
72 – 127
127 – 294
294 – 459
459 – 854
854 – 3.117
Fonte: elaborazioni del Servizio
della Statistica regionale su dati
Istat
3. Popolazione straniera
residente per classe di
ampiezza demografica.
Anno 2016 (valori assoluti)
38 – 112
E’ il numero di abitanti
stranieri residenti nei
comuni, suddivisi per
classe di ampiezza
demografica
112 – 190
190 – 273
273 – 296
296 – 471
471 – 7.754
Fonte: elaborazioni del Servizio
della Statistica regionale su dati
Istat – Demo Demografia in cifre
4. Incidenza della
popolazione straniera
femminile sulla popolazione
straniera residente. Anno
2016 (valori percentuali)
46,7% – 48%
48% – 51,6%
E’ il rapporto percentuale
fra le donne straniere che
risiedono nel comune e il
totale degli abitanti
stranieri residenti nel
comune
51,6% – 55,3%
55,3% – 58,5%
58,5% – 62%
62% – 73,3%
Fonte: elaborazioni del Servizio
della Statistica regionale su dati
Istat – Demo Demografia in cifre
5. Abitazioni occupate da
persone residenti. Anno
2011 (valori assoluti)
E’ il numero delle abitazioni
occupate dalle persone
residenti nel comune alla
data del Censimento 2011
794 – 2.673
2.673 – 2.926
2.926 – 4.910
4.910 – 7.962
7.962 – 10.493
10.493 – 65.415
Fonte: elaborazioni del Servizio
della Statistica regionale su dati
Istat – 15° Censimento della
popolazione e delle abitazioni
6. Superficie media delle
abitazioni occupate da
persone residenti. Anno
2011 (valori medi)
94,4 – 97,3
97,3 – 103,1
103,1 – 104,1
E’ il rapporto tra la
superficie complessiva
delle abitazioni occupate,
misurata in mq, e il totale
delle abitazioni occupate
da persone residenti alla
data del Censimento 2011
104,1 – 108,4
108,4 – 110,6
110,6 – 115,3
Fonte: elaborazioni del Servizio
della Statistica regionale su dati
Istat – 15° Censimento della
popolazione e delle abitazioni
7. Addetti medi delle Unità
Locali attive nell’industria.
Anno 2014 (valori medi)
E’ il rapporto tra il numero
di addetti occupati nel
settore industriale e le
Unità Locali attive del
settore nel comune
2,05 – 2,23
2,23 – 2,81
2,81 – 3,13
3,13 – 3,74
3,74 –6,10
6,10 – 25,27
Fonte: elaborazioni del Servizio
della Statistica regionale su dati
Istat – Registro Statistico delle
Unità Locali (ASIA UL)
8. Addetti medi delle Unità
Locali attive nei servizi.
Anno 2014 (valori medi)
E’ il rapporto tra il numero
di addetti occupati nel
settore dei servizi e le
Unità Locali attive del
settore del comune
1,65 – 2,09
2,09 – 2,46
2,46 – 2,70
2,70 – 3,16
3,16 – 3,87
3,87 –5,98
Fonte: elaborazioni del Servizio
della Statistica regionale su dati
Istat – Registro Statistico delle
Unità Locali (ASIA UL)
2017 REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA
Redazione a cura della
Presidenza
Servizio della Statistica regionale
Viale Trento, 69 - 09123 Cagliari
La Regione Autonoma della Sardegna pubblica questi contenuti al solo scopo divulgativo, per cui declina ogni
responsabilità da possibili errori di stampa o da involontarie omissioni.
www.sardegnastatistiche.it

similar documents