Lettera invito Polo 3 con allegati A-B-C-D-E-F-G-Patto

Report
ISTITUTO COMPRENSIVO POLO 3
Sede Centrale Via Spoleto  0836/569602
73013 GALATINA (LE)
C.F. 80012200756 Cod. Mecc. LEIC89300D
Peo: [email protected] Pec : [email protected]
SITO: www.polo3galatina.it
Galatina, 4 marzo 2017
Spett. DITTE INVITATE
OGGETTO: Lettera di invito per la realizzazione di visite guidate e uscite didattiche di max 1 giorno (in
orario scolastico o per l’intera giornata) ai sensi dell’art. 36 del D. Lgs. 50/2016 – Invito a formulare
preventivo di offerta economica per il "Servizio di noleggio di pullman con conducente E.F. 2017” - CIG
n° Z041DAAB79
IL DIRIGENTE SCOLASTICO
VISTA la determinazione dirigenziale del 04/03/2017 prot. 766/A2 la quale è stata avviata una procedura
comparativa per il "Servizio di noleggio di pullman con conducente per visite guidate e uscite didattiche per
l'E. F. 2017";
VISTO il Decreto Interministeriale 1 febbraio 2001 n. 44, concernente “ Regolamento concernente le Istruzioni
generali sulla gestione amministrativo-contabile delle istituzioni scolastiche";
VISTO il D.Lgs. n.50/2016;
VISTO il DPR 5/10/2010, n.207, Regolamento di esecuzione del codice dei contratti pubblici;
VISTO il Regolamento d’Istituto che disciplina le modalità di attuazione delle procedure in economia;
VISTA la Delibera del Consiglio d’Istituto n. 30 del 10/02/2017 di approvazione del Programma Annuale E.F.
2017;
PREMESSO CHE la spesa prevista per la fornitura dei servizi è inferiore alla “soglia comunitaria”;
VISTO il Piano delle visite guidate e uscite didattiche approvato nella seduta del Collegio dei Docenti del
06/12/2016 e contenuto nel PTOF per l’a.s. 2016/2017;
VISTA la necessità di procedere all’individuazione di una Ditta di noleggio pullman con conducente per il trasporto alunni delle classi partecipanti alle visite guidate;
INVITA
La Ditta in indirizzo a far pervenire la propria migliore offerta per i servizi di cui all’oggetto, tenendo conto che
le visite guidate saranno organizzate in applicazione della C.M. 291/1992 e successive CC.MM. Le Ditte
dovranno essere in grado di dimostrare la proprietà di mezzi, la revisione periodica degli stessi, l’autorizzazione
ad esercitare l’attività di noleggio per il trasporto di persone e quant’altro indicato nella citata circolar e.
Codesta Ditta, ove interessata, è invitata a presentare la propria migliore offerta tecnica-economica per la
realizzazione dell’attività in oggetto entro le ore 12,00 del giorno 14 marzo 2017.
Il suddetto termine è perentorio. Non si terrà conto delle offerte pervenute oltre tale termine, né farà fede la data
del timbro postale.
L’invio del plico è a totale ed esclusivo rischio del mittente, restando esclusa qualsivoglia responsabilità dell’Istituto
qualora, per disguidi postali o di altra natura ovvero per qualsiasi altro motivo il plico non pervenga all’Istituto entro
il suddetto termine perentorio di scadenza.
Si prega di voler comunicare il mancato interesse a partecipare all’indicata procedura entroFirmato
la stessa data.
digitalmente da
L’offerta deve pervenire entro i termini stabiliti, pena esclusione, a:
Istituto Comprensivo Polo 3
Rosanna Lagna
Via Spoleto snc.
73013 Galatina (LE)
IL DIRIGENTE SCOLASTICO
CN = Lagna Rosanna
(Prof.ssa ROSANNA LAGNA)
O = non presente
SerialNumber =
IT:LGNRNN60B61D862E
C = IT
ISTITUTO COMPRENSIVO POLO 3
Sede Centrale Via Spoleto  0836/569602
73013 GALATINA (LE)
C.F. 80012200756 Cod. Mecc. LEIC89300D
Peo: [email protected] Pec : [email protected]
SITO: www.polo3galatina.it
LETTERA DI INVITO
VISITE GUIDATE E VIAGGI DI ISTRUZIONE PER L’A.S. 2016/2017
1. STAZIONE APPALTANTE
Istituto Comprensivo Polo 3, via Spoleto snc – Galatina (LE)
2. OGGETTO DELLA FORNITURA
Questa Amministrazione Scolastica è interessata alla fornitura del servizio di trasporto con conducente, per la
realizzazione delle visite guidate e dei viaggi di istruzione destinati agli alunni della Scuola dell’Infanzia,
Primaria e Secondaria di 1° grado del nostro Istituto, come successivamente esplicitato nell’allegato A.
Si richiede, in ottemperanza alle disposizioni vigenti in materia di pubbliche forniture sotto la soglia di livello
comunitario, la Vs migliore offerta, che sarà valutata in termini di qualità e costo.
La valutazione comparativa degli aspiranti sarà effettuata da un’apposita commissione, attraverso un esame
comparativo e valutativo dell’economicità e degli indicatori di qualità elencati nel seguito del bando.
3. PERIODO DI SVOLGIMENTO VISITE GUIDATE
Le visite guidate dovranno svolgersi nel periodo da marzo a giugno 2017 e dovranno avere la durata di cui
all’allegato A. La Ditta affidataria si impegna a fornire il servizio per la durata del contratto nei giorni e negli
orari richiesti dall’Istituto nei termini di cui alla presente lettera d'invito.
4. NATURA DEI SERVIZI DI TRASPORTO RICHIESTI
I costi dell'offerta dovranno essere specificatamente riferiti al singolo pullman impegnato per ciascun percorso.
Il costo totale dovrà coprire le spese di trasporto, quelle di carburante, pedaggi autostradali, parcheggi.
5. CONDIZIONI PER L’AMMISSIONE ALLA GARA
Per essere ammessi alla gara è necessario possedere i requisiti di ordine generale prescritti dall’art. 80 del
Decreto Legislativo 50/2016 e successive modificazioni ed integrazioni.
Ai fini dell’attestazione dei requisiti di ordine generale (art. 80 del D.Lgs. 50/2016), di idoneità professionale
(art. 83 del D.Lgs. 50/2016), di capacità tecnica (art. 83 del D.Lgs. n. 50/2016), di capacità economica e finanziaria (art. 83 del D.Lgs. 50/2016) si precisa che dovranno essere allegate alla documentazione amministrativa
idonee dichiarazioni sostitutive di certificazioni e/o dichiarazioni sostitutive di atto di notorietà, rese ai sensi
degli articoli 46 e 47 del D.P.R. 28 dicembre 2000 n. 445, sottoscritte dal legale rappresentante della stessa o
da persona dotata di poteri di firma cui deve essere allegata fotocopia del documento di identità del dichiarante
in corso di validità.
Si informa che, in caso di aggiudicazione, tutte le autocertificazioni saranno oggetto di verifica specifica ai
sensi e per gli effetti dell’art. 71 del D.P.R. 445 del 28 dicembre 2000.
6. REQUISITI, OBBLIGHI E MODALITA’ DI PARTECIPAZIONE
L’offerta dovrà essere indirizzata in plico chiuso al Dirigente Scolastico dell’I.C. Polo 3.
Il plico racchiuderà:
Busta n. 1, sigillata e contrassegnata dall’etichetta “Busta 1 documentazione” contenente:
- Allegato B - Istanza di partecipazione e Dichiarazione sostitutiva, rilasciata ai sensi e per gli effetti degli artt.
46 e 47 DPR n. 445/2000, resa e sottoscritta dal legale rappresentante o procuratore dell’Impresa (in tal caso
allegare copia della procura speciale a pena di esclusione) e prodotta unitamente a copia fotostatica non
autenticata di documento di identità in corso di validità del sottoscrittore a pena di esclusione;
- Allegato C - Dichiarazione sull’informativa dei dati personali e l’autorizzazione al trattamento degli stessi;
- Allegato D - Scheda dati per la richiesta/accertamento del DURC;
- Allegato E - Scheda relativa alla modalità di pagamento.
Si avverte che in mancanza o non idoneità della documentazione di cui sopra non si procederà all’apertura delle
offerte tecnica (busta n. 2) ed economica (busta n. 3) e la Ditta sarà esclusa dalla gara.
Busta n. 2, sigillata e contrassegnata dall’etichetta “Busta 2 – Offerta tecnica” contenente l’offerta tecnica
redatta sul modello allegato F, debitamente timbrata e siglata in ogni pagina dal legale rappresentante del
concorrente e sottoscritta all’ultima pagina, pena l’esclusione, con firma per esteso e leggibile. Non sono
ammesse offerte parziali e condizionate.
Busta n. 3, sigillata e contrassegnata dall’etichetta “Busta 3 – Offerta economica”, contenente l’offerta
economica redatta sul modello allegato G, debitamente timbrata e siglata in ogni pagina dal legale
rappresentante del concorrente e sottoscritta all’ultima pagina, pena l’esclusione, con firma per esteso e
leggibile. Non sono ammesse offerte parziali e condizionate.
Il plico contenente le buste n. 1, n. 2 e n. 3, debitamente sigillato e controfirmato sui lembi di chiusura, dovrà
riportare l’indicazione della ragione sociale del mittente, il numero di protocollo della presente nota e l’oggetto
della gara “Preventivo per il servizio di noleggio di pullman con conducente per visite didattiche A .S.
2016/2017”, e dovrà pervenire a cura, rischio e spese del concorrente, a pena di esclusione, entro il termine
perentorio delle ore 12.00 del 14 marzo 2017 presso l’Ufficio di segreteria di questa scuola, al seguente
indirizzo:
Al Dirigente Scolastico
Istituto Comprensivo Polo 3
Via Spoleto snc
73013 Galatina (LE)
Il plico potrà essere inviato mediante servizio postale, a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento, o
mediante corrieri privati o agenzie di recapito debitamente autorizzati, ovvero consegnato a mano da un
incaricato dell’impresa (soltanto in tale ultimo caso verrà rilasciata apposita ricevuta con ora e data della
consegna). Nel caso di consegna a mano gli orari di ricevimento sono i seguenti: dal lunedì al sabato delle
giornate non festive, ore 8,00-13,45.
L’invio del plico è a totale ed esclusivo rischio del mittente, restando esclusa qualsivoglia responsabilità
dell’Istituto Scolastico, ove per disguidi postali o altra natura, ovvero per qualsiasi motivo il plico non pervenga
entro il previsto termine perentorio di scadenza all’indirizzo di destinazione. Il plico pervenuto oltre il suddetto
termine di scadenza, anche per causa non imputabile all’operatore economico, comporta l’esclusione dalla gara.
Farà fede esclusivamente il protocollo in entrata dell’Istituto scolastico. Pertanto, l’Istituto scolastico non
assume alcuna responsabilità in caso di mancato o ritardato recapito del plico.
Non saranno accettate offerte pervenute oltre il limite di tempo sopra indicato e non farà fede il timbro postale.
7. CRITERI PER L’AGGIUDICAZIONE
L’acquisizione del servizio sarà fatto ai sensi dell’art. 36, comma 2 lettera a) del D.Lgs. 50/2016. L’agenzia di
viaggio sarà individuata, previa procedura di comparazione delle offerte degli operatori invitati, invito rivolto
ad almeno cinque Ditte.
La presente procedura sarà aggiudicata in base al criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa, ai sensi
dell’art. 95 del D. Lgs. n. 50/2016 attraverso l’attribuzione di un punteggio massimo di 100 punti così ripartiti:
a) caratteristiche qualitative sul pacchetto offerto: max 30 punti su 100;
b) prezzo: max 70 punti su 100.
Le offerte presentate dalle Ditte concorrenti saranno sottoposte all’esame di una Commissione Tecnica
nominata dal Dirigente Scolastico dopo la scadenza dei termini, ai sensi e per gli effetti dell’art.77 del
D.lgs.50/2016 “Codice dei Contratti”, che assegnerà i punteggi con le seguenti modalità:
a) calcolo punteggio qualità
La valutazione sarà effettuata dalla commissione sulla base dei seguenti fattori ponderali:
Valutazione delle caratteristiche e della qualità dei servizi offerti:
CARATTERISTICHE
anno di immatricolazione dei pullman:
max 5 pti
Massimali assicurativi (superiori a € 10.000.000,00)
(max 30 pti)
Prima del 2008 - pti 0
Dal 2008 al 2012 - pti 2
Dal 2013 al 2017 - pti 5
Punti 1 per ogni milione di €.
Max 5 pti
Parco macchine di proprietà:
Max 5 pti
oltre 5 pullman - 5 punti
da 4 a 3 pullman - 3 punti
meno di 3 pullman - 1 punti
Eventuale annullamento uscite naturalistiche per 10 punti
condizioni meteorologiche avverse senza penalizzazione
10 pti
Esperienza lavorativa
Da 3 a 5 anni – 2 punti
Max 5 pti
Da 6 in su – 5 punti
b) Calcolo Punteggio Prezzo
Valutazione dei costi offerti dalle Ditte partecipanti: max 70 punti su 100.
In particolare, i 70 punti relativi al prezzo saranno calcolati nel modo seguente:
Punteggio = 70 x prezzo minimo*/prezzo offerto**
dove per prezzo minimo* si intende il prezzo più basso tra tutte le offerte pervenute (equivalente alla somma
totale dei costi delle singole uscite didattiche inserite nell’Allegato A);
dove per prezzo offerto** si intende il prezzo equivalente alla somma totale dei costi delle singole uscite
indicate da ciascuna Ditta offerente a cui occorre attribuire un punteggio.
La Commissione, quindi, proporrà l’aggiudicazione della gara a favore della Ditta che, dalla somma punteggio
qualità + punteggio prezzo, avrà ottenuto il punteggio più elevato, relativo all’offerta complessiva delle visite
guidate e viaggi di istruzione di cui all’Allegato A.
La somma dei punteggi attribuiti a ciascun concorrente determinerà la graduatoria finale. In caso di punteggi
complessivi uguali si procederà ad assegnare il servizio all’operatore economico con punteggio qualità più
elevato. In caso di ulteriore parità si procederà ad assegnare il servizio mediante sorteggio.
Ai sensi dell’art. 66 R.D. 827/1924 si procederà all’assegnazione del servizio anche in presenza di un solo
preventivo pervenuto nei termini fissati purchè ritenuto congruo e valido.
8. REQUISITI DI AMMISSIONE
Per la stipula del contratto valgono le situazioni di incompatibilità previste dalla normativa vigente e
precisamente:
- essere in possesso della cittadinanza italiana o di uno degli Stati membri dell’Unione Europea;
- godere dei diritti civili e politici;
- non aver riportato condanne penali e non essere destinatario di provvedimenti che riguardano l’applicazione
di misure di prevenzione, di decisioni civili e di provvedimenti amministrativi iscritti nel casellario giudiziale;
- non avere procedimenti penali a proprio carico;
Resta inteso che il servizio fornito dovrà rispondere a tutti i requisiti di sicurezza, regolarità, puntualità, pulizia
e condizioni igieniche dei mezzi, comfort del viaggio, ecc. come definito dal D.P.C.M. del 30/12/1998 (“Schema
generale di riferimento per la predisposizione della carta dei servizi del settore trasporti o carta della mobilità”).
9. VALUTAZIONE DELLE OFFERTE
L’apertura delle buste contenenti la documentazione amministrativa degli operatori economici invitati, ai fini
dell’ammissione alla gara, avverrà in seduta pubblica il giorno 14 marzo 2017 alle ore 15.00, presso l’ufficio del
Dirigente Scolastico.
Successivamente detta commissione, in veste di commissione giudicatrice, procederà in seduta riservata alla
valutazione dell’offerta tecnica ed economica.
All’aggiudicazione della fornitura provvederà il Dirigente Scolastico con propria determina, sulla base della
valutazione comparativa delle offerte effettuata dalla Commissione di cui sopra.
La fornitura sarà aggiudicata alla ditta che avrà presentato l’offerta economicamente più vantaggiosa per
l’Istituto, cioè a quella che avrà ottenuto il più alto punteggio totale sulla base dei criteri di valutazione di cui
all’art. 7.
L’Istituto aggiudicherà la fornitura anche in presenza di una sola offerta.
Non saranno ammesse le offerte che recano correzioni non espressamente confermate e sottoscritte.
E' motivo di esclusione anche la mancanza di un singolo prezzo nell'offerta allegato "A".
Le date di effettuazione dei viaggi ed il numero dei pullman effettivamente occorrenti saranno confermati in
fase di affidamento e ordinazione del servizio di trasporto.
Si precisa, inoltre, che:
- la Scuola si riserva di non procedere all’aggiudicazione, nel caso in cui nessuna delle offerte presentate
venga ritenuta idonea;
- la Scuola si riserva di sospendere, reindire o non aggiudicare la gara motivatamente;
- la Scuola si riserva, altresì, il diritto di non stipulare il contratto anche se sia in precedenza intervenuta l’aggiudicazione.
Saranno informati la Ditta aggiudicataria del servizio ed il secondo classificato, mentre le altre ditte potranno prendere visione dei risultati dall'albo della scuola stessa.
10. OBBLIGHI E ONERI DELLA DITTA AGGIUDICATARIA
Ai sensi dell’art. 3, comma 8 della Legge n. 136 del 13 agosto 2010, la ditta aggiudicataria assume tutti gli
obblighi di tracciabilità dei flussi finanziari di cui alla medesima legge, in particolare:
 l’obbligo di utilizzare un conto corrente bancario o postale acceso presso una banca o presso la società
Poste Italiane SpA e dedicato anche in via non esclusiva, alle commesse pubbliche (comma 1);
 l’obbligo di registrare sul conto corrente dedicato tutti i movimenti finanziari relativi all’incarico e,
salvo quanto previsto dal comma 3 del citato articolo, l’obbligo di effettuare detti movimenti esclusivamente tramite lo strumento del bonifico bancario o postale (comma1);
 l’obbligo di riportare, in relazione a ciascuna transazione effettuata con riferimento all’incarico, il CIG
(codice identificativo di gara) indicato in oggetto;
 l’obbligo di comunicare all’Istituto gli estremi identificativi del conto corrente dedicato, entro 7 gg
dalla sua accensione o, qualora già esistente, dalla data di accettazione dell’incarico nonché, nello stesso
termine, le generalità e il codice fiscale delle persone delegate ad operare su di esso, nonché di comunicare ogni eventuale modifica ai dati trasmessi (comma 7);
 ogni altro obbligo previsto dalla Legge n. 136/2010, non specificato nel precedente elenco.
Il pagamento dell’importo dovuto avverrà entro 30 gg. dalla data di presentazione della fattura dopo
l’effettuazione della prestazione nonché gli adempimenti e, comunque, compatibilmente con le risorse
finanziarie relative alla tipologia dell’attività didattica svolta. Si specifica che le eventuali commissioni bancarie
e/o postali connesse al pagamento del servizio saranno a carico della ditta aggiudicatrice.
L’affidatario del servizio si obbliga a garantire l’esecuzione del contratto in stretto rapporto con l’Istituto Scolastico, secondo la tempistica stabilita. L’affidatario si impegna, altresì, ad osservare ogni ulteriore termine e
modalità inerenti la regolamentazione degli obblighi tra le parti per l’adempimento della prestazione, nonché
gli obblighi derivanti dall’applicazione della normativa vigente.
In caso di ritardato o parziale adempimento del contratto, l’Istituto Scolastico, in relazione alla gravità dell’inadempimento, potrà irrogare una penale fino ad un massimo del 10% dell’importo contrattuale (IVA ESCLUSA).
E’ fatto salvo il risarcimento di ogni maggiore danno subito dall’Istituto Scolastico.
In caso di ritardato o parziale adempimento del contratto, l’Istituto Scolastico potrà intimare all’affidatario, a
mezzo raccomandata A/R o posta certificata, di adempiere a quanto necessario per il rispetto delle specifiche
norme contrattuali, entro il termine perentorio di 10 giorni. L’ipotesi del protrarsi del ritardato o parziale adempimento del contratto, costituisce condizione risolutiva espressa, ai sensi dell’art. 1456 cc, senza che l’inadempiente abbia nulla a pretendere e fatta salva l’esecuzione in danno.
L’Azienda partecipante dovrà allegare nell’offerta la seguente documentazione:
a. dichiarazione di iscrizione alla C.C.I.A.A. comprovante l’esercizio di attività all’oggetto della Fornitura;
b. autocertificazione del titolare o legale rappresentante, con la quale l’azienda fornitrice attesti di essere in
regola con quanto previsto dalle C.M. n. 291 del 14.10.1992, n. 623 del 2.10.1996;
c. di non trovarsi in alcuna delle condizioni di esclusione dalla partecipazione alla gara di cui all’art. 11 del D.
Lgs. 358/92;
d. di essere in possesso dei requisiti di cui all’art. 9 del D.M. n. 24 del 24.10.2007 del Ministero del Lavoro
(DURC);
e. di non trovarsi nelle condizioni in cui sia stata applicata a suo carico misura di prevenzione con provvedi-
mento definitivo, prevista dalla legislazione antimafia di cui all’art. 10 della legge 31 maggio 1965 n. 575
e successive modifiche o integrazioni.
L’Azienda partecipante consapevole delle sanzioni amministrative pecuniarie previste dalla Legge n. 136/2010,
ai sensi dell’art. 3 della Legge 13 agosto 2010, n. 136 assume gli obblighi di tracciabilità dei flussi finanziari di
cui alla medesima legge; in particolare quello di comunicare alla Scuola, tempestivamente e, comunque, entro
sette giorni dalla loro accensione, gli estremi identificativi dei conti correnti dedicati previsti dall’art. 3 comma
1 della Legge suddetta, nonché, nello stesso termine, le generalità ed il codice fiscale delle persone delegate ad
operare su di essi.
11. AUTOMEZZI
La Ditta appaltatrice dovrà mettere a disposizione un numero di mezzi sufficienti a garantire sempre il
servizio in condizione di piena sicurezza tenendo conto del rapporto numero dì posti seduti /numero di
alunni trasportati; la Ditta aggiudicataria avrà facoltà di assegnare ad ogni singolo servizio il tipo di
automezzo ritenuto più idoneo a garantire la migliore efficienza del servizio stesso; gli automezzi dovranno
comunque essere idonei e rispondenti alle caratteristiche stabilite dalle vigenti disposizioni di Legge in
materia. Ogni e qualunque onere relativo alla gestione, comprese tasse, assicurazioni, manutenzioni
ordinarie e straordinarie. collaudi, revisione annuale, spese di esercizio, ecc. nessuno escluso, farà carico
all'appaltatore.
Gli automezzi dovranno in ogni caso permettere e garantire il trasporto di portatori di handicap; saranno
escluse le ditte prive di mezzi idonei al trasporto di alunni diversamente abili (pullman con pedana p er
alunni su sedie a rotelle di cui all’Allegato A).
Dovrà essere opportunamente documentata idonea copertura assicurativa per tutti i rischi derivanti.
La stazione appaltante chiederà sempre alla competente autorità di P.S. di verificare, alla partenza della visita
guidata, l'idoneità tecnica, la regolarità amministrativa e la copertura assicurativa dei mezzi utilizzati.
12. PERSONALE ADDETTO
La Ditta appaltatrice dovrà possedere i requisiti previsti dal D.M. n .448 del 20 dicembre 1991.
Si richiamano espressamente tutte le disposizioni sull'osservanza dei contratti di lavoro ed in particolare,
nella prestazione dei servizi che formano oggetto dell 'affidamento, la Ditta assegnataria si obbliga ad
applicare integralmente nei confronti dei propri dipendenti tutte le norme contenute nel Contratto
Collettivo Nazionale di Lavoro per dipendenti delle aziende del settore e negli accordi locali integrativi
dello stesso, in vigore per il tempo e nelle località in cui si prestano i servizi suddetti, anche nei confron ti
dei propri soci.
Il personale addetto, data la delicatezza del servizio e il genere di utenza dovrà risultare di ineccepibile
moralità indenne da condanne penali, idoneo dal punto di vista sanitario e dovrà mantenere un contegno
ineccepibile, corretto e riguardoso, nei confronti dei passeggeri.
Il personale addetto alla guida dovrà essere munito di patente D e certificato di abilitazione professionale
(CAP). In caso di contestazioni l'appaltatore si impegna a prendere nei confronti dei responsabili
provvedimenti che potranno andare dal richiamo, alla multa alla sostituzione.
13. RISERVATEZZA
Il fornitore si impegna a non divulgare le informazioni di cui verrà a conoscenza durante la realizzazione del
progetto, anche dopo la cessazione di ogni attività, salvo preventiva autorizzazione scritta da parte dell'Istituto.
14. RISOLUZIONE
Il rapporto contrattuale viene risolto nei seguenti casi:
 sospensione della prestazione per fatto dell'impresa aggiudicataria;
 fallimento dell'impresa aggiudicataria;
 non veridicità di parte o di tutto quanto contenuto nel progetto-offerta;
 inadempienza alle clausole e condizioni del contratto ai sensi dell'art. 1453 e successivi del c.c.
La risoluzione nei casi previsti dal presente articolo porta come conseguenza il risarcimento dei danni
consequenziali.
15. INVARIABILITA’ DEI PREZZI
Nei prezzi offerti e contrattualmente fissati si intendono compresi e compensati tutti gli oneri tutto incluso e
nulla escluso per la completa esecuzione della fornitura e delle prestazioni oggetto della fornitura. La ditta
aggiudicataria, pertanto, non avrà diritto alcuno di pretendere sovrapprezzi o indennità di alcun genere per
aumento dei costi, perdite o qualsiasi altra sfavorevole circostanza possa verificarsi dopo la data dell'offerta.
16. MODALITA’ DI PAGAMENTO
I pagamenti saranno effettuati nel rispetto della normativa nazionale e previa emissione di fattura elettronica
di spesa intestata all’Istituto Comprensivo Polo 3 di Galatina, prodotta secondo le specifiche tecniche reperibili
sul sito www.fatturapa.gov.it .
Si comunica il Codice Univoco di questa scuola che dovrà essere utilizzato per indirizzare correttamente le
fatture che l’aggiudicatario emetterà: UFITDT.
L’affidamento del servizio è condizionato alla regolarità contributiva dell’affidatario e all’accettazione della
tracciabilità dei flussi finanziari. Nell’ipotesi di accertamento di irregolarità contributiva (DURC irregolare)
opererà in automatico l’intervento sostitutivo previsto dall’art. 4, comma 2, del DPR 207/2010 e dalla Circolare
del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali n. 3 del 16 febbraio 2012.
17. RESPONSABILITA’ CIVILE
La ditta aggiudicataria assume in proprio ogni responsabilità per infortuni o danni eventualmente subiti da parte
di persone o di beni, tanto della stessa ditta aggiudicataria quanto dell'Istituto Scolastico o di terzi, in dipendenza
di omissioni, negligenze o altre inadempienze attinenti l'esecuzione delle prestazioni contrattuali ad esso
riferibili anche se eseguite da parte di terzi.
18. DIVIETO DI CESSIONE ED IPOTESI DI SUBAPPALTO
La Ditta aggiudicataria è tenuta ad eseguire in proprio la fornitura. Pertanto, non sono previste ipotesi di
cessione o subappalto.
19. DEFINIZIONE DELLE CONTROVERSIE
Eventuali controversie che dovessero insorgere durante lo svolgimento del servizio tra la Ditta aggiudicataria e
l’Istituto saranno demandate al giudice ordinario. Il foro competente è quello di Lecce.
Per quanto non espressamente contemplato nella presente lettera di invito si fa espresso rinvio a quanto previsto
dalla vigente legislazione comunitaria e nazionale in materia di affidamento di contratti pubblici, con particolare
riferimento al D.Lgs 50/2016.
20. RINVIO
Per quanto non espressamente contemplato nella presente lettera di invito si fa espresso rinvio a quanto previsto
dalla vigente legislazione comunitaria e nazionale in materia di affidamento di contratti pubblici, con particolare
riferimento al D.Lgs n. 50/2016.
21. RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO
Il Responsabile del Procedimento è il Dirigente Scolastico dell’Istituto Comprensivo Polo 3 di Galatina Prof.ssa
Rosanna Lagna, tel. 0836 569602, peo [email protected] - pec [email protected]
22. MODALITA’ DI PUBBLICIZZAZIONE DELLA PROCEDURA
La presente procedura è pubblicizzata mediante pubblicazione all’Albo pretorio on-line dell’Istituto
all’indirizzo www.polo3galatina.it .
Per informazioni è possibile contattare il DS prof.ssa Rosanna Lagna.
23. TRATTAMENTO DATI PERSONALI
Ai sensi dell'art. 13 D.Lgs. 196/03 si informa che:
- Le finalità a cui sono destinati i dati raccolti e le modalità di trattamento riguardano la procedura di
quanto oggetto della presente richiesta di offerta nella piena tutela dei diritti dei concorrenti e della
loro riservatezza.
- Il conferimento dei dati è obbligatorio e l'eventuale rifiuto potrà comportare la mancata
prosecuzione della fase precontrattuale o la mancata o parziale esecuzione del contratto.
-
Il trattamento dei dati avviene attraverso il sistema informatizzato o mediante archivi cartacei.
Titolare del trattamento è il Dirigente Scolastico Rosanna Lagna.
Responsabile del trattamento dei dati è il DSGA, gli assistenti amministrativi incaricati e i soggetti
membri della commissione di valutazione delle offerte.
I diritti degli interessati sono quelli di cui all’art.7 del D.Lgs 196/03
In attesa di un cortese cenno di riscontro, si ringrazia e si porgono distinti saluti.
Si allega:
- Allegato A
- Allegato B (busta 1)
- Allegato C (busta 1)
- Allegato D (busta 1)
- Allegato E (busta 1)
- Allegato F Offerta tecnica (busta 2)
- Allegato G Offerta economica (busta 3)
- Patto di integrità
Il Dirigente Scolastico
Prof.ssa Rosanna Lagna
Firmato digitalmente da
Rosanna Lagna
CN = Lagna Rosanna
O = non presente
SerialNumber =
IT:LGNRNN60B61D862E
C = IT
ISTITUTO COMPRENSIVO POLO 3
Sede Centrale Via Spoleto  0836/569602
73013 GALATINA (LE)
C.F. 80012200756 Cod. Mecc. LEIC89300D
Peo: [email protected] Pec : [email protected]
SITO: www.polo3galatina.it
ALLEGATO A
SCHEDA TECNICO-ECONOMICA VISITE GUIDATE e VIAGGI DI ISTRUZIONE 2016/17
Classi
Destinazione
6 Sezioni
Castello di Otranto
1A-1B-1C
Castello di Acaya
Vernole
2A-2B-2C
Museo della Civiltà
Contadina - Tuglie
2A-2B-2C
Teatro Koreja Lecce
3A-3B-3C
Giurdignano tra
dolmen e menhir
5A-5B5C-5D
Taranto visita in
battello
1A-1B
La Fazenda
Torrepaduli
2A-2B-2C
Alberobello Ostuni
Data
Orario
Alunni
Fornitura
richiesta
COSTO
(IVA INCLUSA)
SCUOLA DELL’INFANZIA
13 Maggio 8.30 – 13.00 140 + 19
Solo pullman
accomp.
Tot. 159
SCUOLA PRIMARIA
27 Marzo
8.30 – 13.20 53 +2H
Solo pullman
7 docenti
Tot. 62
26 Aprile
8.30 – 13.20 63+3H
Solo pullman
9 accomp.
Tot. 75
27 marzo
9.00 – 13.20 63+3H
Solo pullman
9 accomp.
Tot. 75
5 maggio
8.30 – 13.20 60+
Solo pullman
6 docenti
Tot. 66
22 Maggio 8.00 – 18.00 68 + 3H +
Solo pullman
7 accomp.
Tot. 78
SCUOLA SECONDARIA DI 1° GRADO
4 Aprile
9.00 – 17.00 55 al. + 1H Solo pullman
+
5 doc.
Tot. 61
17 Maggio 9.00 – 20.00 62 al.+
Pullman con
2H +
pedana per
8 doc.
disabili.
In alternativa
Tot. 72
pullman +
minibus attrezz.
IL DIRIGENTE SCOLASTICO
(prof.ssa Rosanna LAGNA) Firmato digitalmente da
Rosanna Lagna
CN = Lagna Rosanna
O = non presente
SerialNumber =
IT:LGNRNN60B61D862E
C = IT
ALLEGATO B - ISTANZA DI PARTECIPAZIONE E DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA
BANDO DI GARA PER LA FORNITURA DI SERVIZIO DI NOLEGGIO PULLMAN
RELATIVO ALLE VISITE GUIDATE ED AI VIAGGI DI ISTRUZIONE
ANNO SCOLASTICO 2016 – 2017
Il/la sottoscritto/a ___________________________________ nato a ______________________________
il ________________________________, in qualità di LEGALE RAPPRESENTANTE della ditta
_________________________________ con sede in ___________________________________
via ________________________, codice fiscale ______________________________, partita IVA
_________________, pec ________________________________, con la presente formalizza l’intenzione di
partecipare alla gara per l’affidamento dei servizi di noleggio bus con conducente per la realizzazione delle
visite guidate a.s. 2016/2017 e, consapevole delle sanzioni penali previste dall’art. 76 del D.P.R. n.445 del 28
dicembre 2000 a carico dei responsabili di dichiarazioni che alla verifica risultino in tutto o in parte false e/o
mendaci:
DICHIARA
a) di impegnarsi a rispettare le prescrizioni delle Circolari Ministeriali n. 291/1992 e n. 623/1996 in materia
di visite guidate e viaggi di istruzione fornendo, su richiesta dell’Istituzione scolastica, tutte le certificazioni previste nelle circolari stesse, in particolare all’art.9 della C.M. 291/1992, anche mediante autocertificazione del rappresentante legale dell’azienda;
b) di mantenere fermi i prezzi offerti, in caso di aggiudicazione, per tutto l’a.s. 2016/17;
c) di rendersi responsabile in toto dell'osservanza delle norme di legge nell'organizzazione del viaggio e
delle visite, assumendosi la piena responsabilità in ordine ad eventuali omissioni o inadempienze;
d) di essere in possesso di tutti i requisiti di sicurezza contemplati dalle disposizioni vigenti in materia di
circolazione di autoveicoli;
e) che il personale impiegato è dipendente della ditta di trasporti e che avrà rispettato le norme in vigore
per quanto concerne i periodi di guida e i periodi di riposo nella settimana precedente il giorno di
partenza;
f)
che per le visite guidate e per i viaggi di istruzione saranno utilizzati autopullman Gran Turismo con le
seguenti caratteristiche:

immatricolati per la prima volta da non oltre nove anni;

regolarmente forniti di cronotachigrafo;

perfettamente efficienti dal punto di vista della ricettività, in proporzione al numero dei partecipanti
e dal punto di vista meccanico nonché muniti del visto di revisione tecnica annuale rilasciato dalla
M.C.T.C.;
g) di essere in grado di esibire alle autorità competenti, prima dell’inizio del viaggio d’istruzione o della
visita guidata, i seguenti documenti:

carta di circolazione dell'automezzo da cui poter desumere il proprietario, l'effettuata revisione annuale, la categoria del veicolo (da noleggio con conducente, oppure di linea);

patente "D" e certificato di abilitazione professionale "KD" del o dei conducenti;

certificati di assicurazione, da cui risulti che il mezzo è coperto da polizza assicurativa che preveda
un massimale di almeno 10 milioni di euro per la copertura dei rischi a favore delle persone trasportate, quando sul mezzo viaggiano almeno trenta persone;

attestazione dell'avvenuto controllo dell'efficienza del cronotachigrafo da parte di un'officina autorizzata;
h) di presentare, alla fine del viaggio, fotocopie dei dischi del cronotachigrafo (dalla partenza all'arrivo);
i)
che per il viaggio di istruzione, allorché sia organizzato in modo tale da tenere in movimento l'automezzo per un periodo superiore alle 9 (nove) ore giornaliere, saranno previsti due autisti per potersi
alternare alla guida, in osservanza del regolamento CEE n. 3820 del 20 dicembre 1985 il quale prescrive che il periodo di guida continuata di un medesimo autista non può superare le quattro ore e
mezza;
j)
che in tutti i casi in cui il viaggio preveda un percorso di durata inferiore alle ore 9 giornaliere, l'autista
effettuerà un riposo non inferiore a 45 minuti ogni quattro ore e mezza di servizio;
k) di garantire che il servizio sarà effettuato esclusivamente con i mezzi di trasporto indicati nell’offerta e
che qualsiasi sostituzione si rendesse necessaria in itinere per giustificati motivi sopravvenuti, sarà
immediatamente comunicata alla stazione a mezzo mail PEC;
l)
che l’impresa non si trova in stato di fallimento, liquidazione, amministrazione controllata, concordato
preventivo e che non sono in corso azioni per la dichiarazione di una delle predette procedure;
m) che l’impresa non si trova in stato di sospensione dell’attività commerciale;
n) che non sussistono condanne con sentenze passate in giudicato per qualsiasi reato incidente sulla
moralità professionale o per delitti finanziari nei confronti di: legali rappresentanti, amministratori nel
caso di società per azioni o società a responsabilità limitata, soci nel caso di società a nome collettivo,
soci accomandatari nel caso di società in accomandita semplice;
o) che l’impresa è in regola con gli obblighi relativi al pagamento delle imposte e delle tasse;
p) che l’impresa non si trova in nessuna delle condizioni di esclusione dalla partecipazione a gare ai
sensi dell’art. 11 del D.Lgs. n. 358/92 e successive modificazioni;
q) di non avere procedimenti pendenti per l’applicazione di misure di prevenzione di cui all’art. 3 della
legge 27/12/1956 n. 1423;
r) che non esistono cause ostative alla partecipazione alla gara, di cui all’art. 10 della legge 31/05/1965
n. 575 e ss.mm.ii.;
s) di aver preso visione delle condizioni indicate nel bando e nel capitolato e di accettarle incondizionatamente.
t)
di autorizzare l’istituzione scolastica quale stazione appaltante ad effettuare le comunicazioni di cui
all’art.76, D.L.vo n.50/2016 e s.m.i a mezzo PEC all’indirizzo di posta elettronica certificata indicato in
dichiarazione.
Il dichiarante
___________________________
Allega copia di un documento di identità del sottoscrittore in corso di validità
ALLEGATO C
INFORMATIVA AI FORNITORI DI BENI E SERVIZI ex art. 13 D.Lgs 196/03
Oggetto: Decreto legislativo 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” – informativa all’interessato.
Secondo quanto previsto dall’art. 13 del D.Lgs 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” recante disposizioni
sulla tutela della persona e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali, questa Istituzione Scolastica, rappresentata
dal Dirigente Scolastico in qualità di titolare del trattamento dei dati personali, per espletare le sue funzioni istituzionali e in particolare per gestire i rapporti contrattuali instaurati o da instaurare deve acquisire o già detiene dati personali che La riguardano.
La informiamo inoltre che il trattamento dei suoi dati personali avrà le seguenti finalità:
 Predisposizione comunicazioni informative precontrattuali e istruttorie rispetto alla stipula del contratto;
 Esecuzione del contratto e sua gestione amministrativa: elaborazione, liquidazione e corresponsione degli importi dovuti
e relativa contabilizzazione;
 Analisi di mercato e elaborazione statistiche;
 Verifica del grado di soddisfazione dei rapporti;
 Adempimento di obblighi derivanti da leggi, contratti, regolamenti in materia di igiene e sicurezza del lavoro, in materia
fiscale, in materia assicurativa, tutela dei diritti in sede giudiziaria.
Le forniamo a tal fine le seguenti ulteriori informazioni:
 Il trattamento dei Suoi dati personali sarà improntato a principi di correttezza, liceità e trasparenza e di tutela della Sua
riservatezza e dei Suoi diritti;
 I dati personali trattati sono esclusivamente quelli necessari e pertinenti alle finalità del trattamento;
 I Suoi dati personali verranno trattati anche con l’ausilio di strumenti elettronici o comunque automatizzati con le modalità e le cautele previste dal D. Lgs 196/03 e conservati per il tempo necessario all’espletamento delle attività istituzionali,
gestionali e amministrative riferibili alle predette finalità;
 Il titolare del trattamento è il Dirigente Scolastico;
 Gli incaricati al trattamento è il personale addetto all’Ufficio di Segreteria e/o i docenti, espressamente autorizzati all’assolvimento di tali compiti, identificati ai sensi di legge, ed edotti dei vincoli imposti dal D.Lgs 196/03;
 I dati oggetto di trattamento potranno essere comunicati ai seguenti soggetti esterni all’istituzione scolastica per fini connessi o funzionali al miglioramento dell’efficacia e dell’efficienza dei servizi amministrativi e gestionali: MIUR, Ufficio Scolastico Regionale, Ufficio Scolastico provinciale, altre istituzioni scolastiche, amministrazione regionale, amministrazione
provinciale, al Comune, Organizzazioni sindacali, Agenzia delle Entrate, Servizio di cassa, Organi preposti alla vigilanza su
igiene e sicurezza, ASL, Collegio dei Revisori dei Conti e persone fisiche e giuridiche responsabili di attività connesse con il
funzionamento dell’istituzione scolastica.
Le ricordiamo infine:
 Che il conferimento dei dati richiesti è indispensabile a questa istituzione scolastica per l’assolvimento dei suoi obblighi
istituzionali e il consenso non è richiesto per i soggetti pubblici e quando il trattamento è previsto per legge, da un regolamento o dalla normativa comunitaria;
 Che il conferimento dei dati richiesti è indispensabile a questa istituzione scolastica per l’assolvimento dei suoi obblighi
istituzionali e contrattuali, pertanto il mancato consenso al trattamento può comportare il mancato o parziale espletamento di tali obblighi;
 Che in ogni momento potrà esercitare i Suoi diritti nei confronti del titolare del trattamento, ai sensi dell’art. 7 del D.Lgs
196/03 riportato in calce alla presente comunicazione.
Titolare del trattamento dati
(prof.ssa Rosanna LAGNA)
Il sottoscritto ________________________________________ titolare della ditta __________________________________
dichiara di aver ricevuto l’informativa fornita dal titolare del trattamento dei dati ai sensi dell’art. 13 del D.Lgs 196/03, si impegna a
comunicare per iscritto ogni eventuale correzione, integrazione e/o aggiornamento dei dati forniti.
Acconsente al trattamento dei dati personali per le finalità indicate nell’informativa.
Data ____________
firma _______________________________________
ALLEGATO D
SCHEDA DATI PER LA RICHIESTA DEL DOCUMENTO UNICO DI REGOLARITA’ CONTRIBUTIVA
(D.U.R.C.)
Il sottoscritto ____________________________________________________________________________,
nato a ______________________________ il _______________ C.F. _______________________________
legale Rappresentante della Ditta _____________________________________________________________
(indicare la denominazione e la ragione sociale)
con sede legale in _________________________________________________ C.A.P. _________________
Via ______________________________________________________ N. __________________________
Ai sensi degli artt. 46 e 47 del DPR 28.12.2000 N 445, consapevole delle sanzioni penali previste per le ipotesi di falsità
in atti e dichiarazioni mendaci (art. 76 dpr 555/2000), al fine di consentire la richiesta del Documento di Regolarità
contributiva (DURC),
DICHIARA
Che la ditta di cui sopra risulta iscritta:
1. All’INPS di ______________________ con matricola n. _________________________________;
2. All’INAIL con il codice ditta ________________________________________________________;
3. Partita IVA o Codice Fiscale ________________________________________________________;
4. N. dipendenti __________________________________;
5. Contratto di lavoro di riferimento ___________________________________________________
Luogo e data
_____________________________
firma del dichiarante
_____________________________________
N.B.: Allegare fotocopia di un documento di identità, in corso di validità, del sottoscrittore della dichiarazione
ALLEGATO E
COMUNICAZIONE MODALITA’ DI PAGAMENTO
Al Dirigente Scolastico
Istituto Comprensivo Polo 3
Via Spoleto snc.
73013 – GALATINA (LE)
Il sottoscritto _______________________________________________, legale Rappresentante della Ditta
___________________________________________________________________________________________
(indicare la denominazione e la ragione sociale)
con sede legale in ________________________________________________ C.A.P. ________________
Via _________________________________________________________ N. _____________________
Partita IVA N. _________________________________________________________________________
Codice Fiscale
_________________________________________________________________________
COMUNICA
le seguenti modalità per il pagamento di tutte le fatture di questa Ditta, in rispetto a quanto previsto dall’art. 3 della
legge 136/2010, come modificato dall’art. 7 del D.L. 187/2010:
□ accredito su c/c bancario dedicato intestato a __________________________________________
Istituto bancario ___________________________________ agenzia di ______________________
Codice IBAN
Le persone delegate ad operare su di esso sono:
nominativo
Codice fiscale
□ accredito su c/c postale dedicato intestato a __________________________________________
Codice IBAN
Le persone delegate ad operare su di esso sono:
nominativo
Codice fiscale
In caso di variazione del conto corrente dedicato mi impegno a darne tempestiva comunicazione.
La firma qui apposta vale come consenso a norma degli artt. 23 e 26 del D.Lgs. 30/06/2003, n. 196, ai soli fini sopraindicati.
IL LEGALE RAPPRESENTANTE
_____________________________
ALLEGATO F - "Offerta tecnica"
Oggetto: procedura comparativa, ai sensi dell’art. 36 del D.Lgs 50/2017, per la realizzazione delle visite guidate
e dei viaggi di istruzione per l’a.s. 2016/17. CIG: Z041DAAB79
Ditta …………………………………………………….
CARATTERISTICHE
anno di immatricolazione dei pullman:
max 5 pti
(max 30 pti)
Prima del 2008 - pti 0
Dal 2008 al 2012 - pti 2
Dal 2013 al 2017 - pti 5
Massimali assicurativi
(superiori a € 10.000.000,00)
Max 5 pti
Punti 1 per ogni milione di €.
Parco macchine di proprietà:
Max 5 pti
oltre 5 pullman - 5 punti
da 4 a 3 pullman - 3 punti
meno di 3 pullman - 1 punti
Eventuale annullamento uscite
naturalistiche per condizioni
meteorologiche avverse senza
penalizzazione
10 pti
Esperienza lavorativa
Max 5 pti
A cura della Ditta
(specificare)
10 punti se offerto senza
penalizzazioni
Da 3 a 5 anni – 2 punti
Da 6 in su – 5 punti
Timbro e firma del legale rappresentante
______________________________________________
ALLEGATO G "Offerta economica"
Oggetto: procedura comparativa, ai sensi dell’art. 36 del D.Lgs 50/2017, per la realizzazione delle visite guidate
e dei viaggi di istruzione per l’a.s. 2016/17. CIG: Z041DAAB79
SCHEDA TECNICO-ECONOMICA VISITE GUIDATE e VIAGGI DI ISTRUZIONE 2016/17
Classi
6 sezioni
Destinazione
Castello di Otranto
Data
13
Maggio
Orario
Alunni
Fornitura
richiesta
SCUOLA DELL’INFANZIA
8.00 – 13.00 140 + 19 Solo pullman
accomp.
SCUOLA PRIMARIA
8.30 – 13.20
53 +2H
7 doc.
Tot. 62
26 Aprile
8.30 – 13.20
63+3H
9
accomp.
Tot. 75
Solo pullman
Teatro Koreja Lecce
27 marzo
9.00 – 13.20
63+3H
9 acc.
Tot. 75
Solo pullman
3A-3B-3C
Giurdignano tra
dolmen e menhir
5 maggio
8.30 – 13.20
60+
6 doc.
Tot. 66
Solo pullman
5A-5B-5C5D
Taranto visita in
battello
22
Maggio
8.00 – 18.00
68 + 3H
+
7 acc.
Tot. 78
Solo pullman
1A-1B-1C
Castello di Acaya
Vernole
2A-2B-2C
Museo della Civiltà
Contadina - Tuglie
2A-2B-2C
COSTO IVA INCLUSA
(in cifre e lettere)
27 Marzo
Solo pullman
SCUOLA SECONDARIA DI 1° GRADO
1A-1B
La Fazenda
Torrepaduli
4 Aprile
9.00 – 17.00
55 al. +
1H +
5 doc.
Tot. 61
2A-2B-2C
Alberobello -Ostuni
17
Maggio
9.00 – 20.00
62 al.+
2H +
8 doc.
Tot. 72
Solo pullman
Pullman
attrezzato per
disabili.
In alternativa
minibus
attrezzato per
disabili.
Timbro e firma del legale rappresentante
____________________________________________
ISTITUTO COMPRENSIVO POLO 3
Sede Centrale Via Spoleto  0836/569602
73013 GALATINA (LE)
C.F. 80012200756 Cod. Mecc. LEIC89300D
Peo: [email protected] Pec : [email protected]
SITO: www.polo3galatina.it
ISTITUTO COMPRENSIVO GALATINA POLO 3
(Stazione Appaltante)
Allegato
PATTO DI INTEGRITA’
Relativo: - CIG:Z041DAAB79 – Procedura negoziata di cui all’art. 36 del Decreto Legislativo 18 aprile
2016, n. 50.
tra
l’Istituto Comprensivo Statale Galatina Polo 3 di Galatina (LE) con sede in Galatina Via Spoleto, s.n., C. M.
LEIC89300D, Codice Fiscale 80012200756 stazione appaltante, rappresentata legalmente dal Dirigente Scolastico Prof.ssa Rosanna LAGNA nata a Galatina (LE) il 21-02-1960,
C. F. LGNRNN60B61D862E;
e
la Ditta …………………..…………………………………………. (di seguito denominata Ditta),
sede legale in ………………………….., via ………………………………………….……n…….
codice fiscale/P.IVA ……………………….………., rappresentata da ……………………………..
……………………………….... in qualità di ………..……………………………………………..
Il presente documento deve essere obbligatoriamente sottoscritto e presentato insieme all’offerta da ciascun
partecipante alla gara in oggetto. La mancata consegna del presente documento debitamente sottoscritto
comporterà l’esclusione automatica dalla gara.
VISTO
- La legge 6 novembre 2012 n. 190, art. 1, comma 17 recante “Disposizioni per la prevenzione e la repressione
della corruzione e dell'illegalità nella pubblica amministrazione”;
- il Piano Nazionale Anticorruzione (P.N.A.) emanato dall’Autorità Nazionale AntiCorruzione e per la valutazione e la trasparenza delle amministrazioni pubbliche (ex CIVIT) approvato con delibera n. 72/2013, contenente “Disposizioni per la prevenzione e la repressione della corruzione e dell’illegalità nella pubblica amministrazione”;
- il Piano Triennale di Prevenzione della Corruzione (P.T.P.C) 2016-2018 per le istituzioni scolastiche della
Regione Puglia, adottato con decreto ministeriale del 30 giugno 2016;.
- il decreto del Presidente della Repubblica 16 aprile 2013, n. 62 con il quale è stato emanato il “Regolamento
recante il codice di comportamento dei dipendenti pubblici”,
SI CONVIENE QUANTO SEGUE
Articolo 1
Il presente Patto d’integrità stabilisce la formale obbligazione della Ditta che, ai fini della partecipazione alla
gara in oggetto, si impegna:
 a conformare i propri comportamenti ai principi di lealtà, trasparenza e correttezza, a non offrire, accettare o richiedere somme di denaro o qualsiasi altra ricompensa, vantaggio o beneficio, sia direttamente
che indirettamente tramite intermediari, al fine dell’assegnazione del contratto e/o al fine di distorcerne
la relativa corretta esecuzione;





a segnalare alla stazione appaltante qualsiasi tentativo di turbativa, irregolarità o distorsione nelle fasi
di svolgimento della gara e/o durante l’esecuzione dei contratti, da parte di ogni interessato o addetto o
di chiunque possa influenzare le decisioni relative alla gara in oggetto;
ad assicurare di non trovarsi in situazioni di controllo o di collegamento (formale e/o sostanziale) con
altri concorrenti e che non si è accordata e non si accorderà con altri partecipanti alla gara;
ad informare puntualmente tutto il personale, di cui si avvale, del presente Patto di integrità e degli
obblighi in esso contenuti;
a vigilare affinché gli impegni sopra indicati siano osservati da tutti i collaboratori e dipendenti nell’esercizio dei compiti loro assegnati;
a denunciare alla Pubblica Autorità competente ogni irregolarità o distorsione di cui sia venuta a conoscenza per quanto attiene l’attività di cui all’oggetto della gara in causa.
Articolo 2
La ditta, sin d’ora, accetta che nel caso di mancato rispetto degli impegni anticorruzione assunti con il presente
Patto di integrità, comunque accertato dall’Amministrazione, potranno essere applicate le seguenti sanzioni:
 esclusione del concorrente dalla gara;
 escussione della cauzione di validità dell’offerta;
 risoluzione del contratto;
 escussione della cauzione di buona esecuzione del contratto;
 esclusione del concorrente dalle gare indette dalla stazione appaltante per 5 anni.
Articolo 3
Il contenuto del Patto di integrità e le relative sanzioni applicabili resteranno in vigore sino alla completa esecuzione del contratto. Il presente Patto dovrà essere richiamato dal contratto quale allegato allo stesso onde
formarne parte integrante, sostanziale e pattizia.
Articolo 4
Il presente Patto deve essere obbligatoriamente sottoscritto in calce ed in ogni sua pagina, dal legale rappresentante della ditta partecipante ovvero, in caso di consorzi o raggruppamenti temporanei di imprese, dal rappresentante degli stessi e deve essere presentato unitamente all'offerta. La mancata consegna di tale Patto debitamente sottoscritto comporterà l'esclusione dalla gara.
Articolo 5
Ogni controversia relativa all’interpretazione ed esecuzione del Patto d’integrità fra la stazione appaltante ed i
concorrenti e tra gli stessi concorrenti sarà risolta dall’Autorità Giudiziaria competente.
Luogo e data ………………….
Per la ditta:
______________________________
(il legale rappresentante)
______________________________
(firma leggibile)
n.b.: il presente modello, pena l’esclusione, deve essere timbrato e siglato per ogni singola pagina e firmato per esteso all’ultima pagina

similar documents