Sfoglia il catalogo in pdf

Report
VILLAGGIO ENI
UN PIACEVOLE SOGGIORNO NEL FUTURO
ANNI '50. UN GRANDE IMPRENDITORE E UN GRANDE
ARCHITETTO IN UN PROGETTO AVVENIRISTICO DI DEMOCRAZIA
AZIENDALE
Il documentario ricostruisce un’avventura nata da due uomini
straordinari, uniti nel realizzare un esperimento architettonico e
sociale unico nel suo genere: il Villaggio Eni “Corte di Cadore”, un
centro turistico concepito e progettato per le vacanze montane dei
dipendenti del gruppo petrolifero e delle loro famiglie. A partire
dagli anni ‘50 il Villaggio ha costituito un’incredibile consuetudine
per i dipendenti Eni e i loro figli, un'esperienza che ha lasciato
profondi ricordi e forgiato il gusto estetico e l'immaginazione di
tutta una generazione. Il film ci dischiude immagini inedite
dell’Archivio Gellner e attraverso i suoi disegni, i plastici e filmini 16
mm ci racconta la straordinaria modernità di un architetto precursore dei suoi tempi e forse troppo 'asimmetrico' per essere compreso
appieno. Una nuova generazione, attraverso l'indagine di un
giovane regista, si interroga su quella esperienza mostrandoci infine
cosa resta oggi di quel tentativo di concretizzare una precisa visione
dell’impresa e della società, bruscamente interrotta dalla prematura
scomparsa del suo committente.
Un sogno del passato o un insegnamento per il futuro?
PER APPROFONDIRE
TRAILER
imagoo r b i s
cinema e audiovisivi
SITO
SCHEDA
FACEBOOK
Imago Orbis Sas di Chemello Mario & C.
Via G. F. Barbieri 131 - 40129 Bologna, Italia
tel. +39 051249844 - fax +39 0512800684
www.imagoorbis.it - [email protected]
Genere:
Durata:
Formato:
Anno:
Lingua:
Regia:
Fotografia:
Musiche:
Editing:
Produzione:
Anteprima:
Architettura - società italiana
74' (disponibile per versione 52')
HD
2013
italiano
Davide Maffei
Davide Maffei, Alessandro Barbieri
Marco Maselli
Davide Maffei, Alessandro Barbieri
Gilson Productions, Imago Orbis
Milano Design Film Festival 2013
LAGUNEMINE
UNA UMANITÀ DIMENTICATA DAL TEMPO ALLE PORTE DI
VENEZIA
Un documentario atipico, minimale, essenziale.
Tre persone, pescatori e agricoltori, abitano e lavorano in un'area
remota della laguna di Venezia, un luogo fermo nel tempo, un
territorio bellissimo, unico e desolato, lontano dalla civiltà pur
essendo alle porte della città più fotografata del mondo.
Tre diverse storie, tre diversi modi di vivere e abitare, nell'atmosfera
rarefatta e immobile di una terra che vive in simbiosi con l'acqua.
Le ultime testimonianze antropologiche di una specie anfibia in via
d'estinzione, dove la poesia delle immagini diviene racconto.
Valli da pesca, acqua, abitudini, silenzi. E poco più in là Venezia, che
si percepisce nelle atmosfere, nelle abitudini e nel parlato, ma nel
doc non vediamo mai.
PER APPROFONDIRE
TRAILER
imagoo r b i s
cinema e audiovisivi
PROMO
SCHEDA
Imago Orbis Sas di Chemello Mario & C.
Via G. F. Barbieri 131 - 40129 Bologna, Italia
tel. +39 051249844 - fax +39 0512800684
www.imagoorbis.it - [email protected]
Genere:
Durata:
Formato:
Anno:
Lingua:
Regia:
Fotografia:
Musiche:
Editing:
Produzione:
Anteprima:
Ambiente - tradizioni
56' (disponibile per versione 52')
HD
2012
italiano
Nicola Piovesan
Nicola Piovesan
Nicola Piovesan
Nicola Piovesan
Linea di Costa, Chaosmonger Studio
Festival Cinemambiente 2012 Menzione Speciale
LA POLVERE DI MORANDI
UN VIAGGIO NELLA VITA E NELL'ARTE DI UNO DEI PIÙ
GRANDI MAESTRI ITALIANI DI SEMPRE, RACCONTATO DA
CHI LO CONOSCEVA BENE
La polvere di Morandi è una biografia del pittore Giorgio Morandi
che ripercorre i luoghi della sua vita: lo studio di via Fondazza, Grizzana
con i suoi paesaggi e la casa degli ultimi anni, i musei. L’attenzione è
concentrata sulla quotidianità fatta di abitudini, il disinteresse per le
ricadute economiche della sua fama, la concentrazione in una ricerca
artistica che ha voluto seguire il suo corso pur nei grandi eventi che
hanno costellato il secolo.
Il film è un collage di aneddoti raccontati da alcuni critici che lo
conoscevano e riflessioni del regista che mira a definirne la personalità.
La macchina da presa vaga tra le sue bottiglie o fra gli oggetti della casa
di Grizzana, ricerca i paesagggi e le immagini che hanno ispirato la sua
opera, propone un’interpretazione visiva delle emozioni provate dai
visitatori di un museo. I quadri si mescolano ai luoghi e i luoghi diventano quadri proponendo all’occhio dello spettatore la stessa vivida
presenza che affascinava il pittore. Su tutto regna indisturbata la
polvere.
Il documentario è stato editato anche in una speciale versione di 30
minuti che include alcune scene dalla pièce teatrale Morandi di Luigi
Gozzi con le attrici Marinella Manicardi, Marina Pitta e Alessandra
Frabetti nel ruolo delle tre sorelle di Giorgio Morandi.
PER APPROFONDIRE
TRAILER
imagoo r b i s
cinema e audiovisivi
SITO
SCHEDA
Imago Orbis Sas di Chemello Mario & C.
Via G. F. Barbieri 131 - 40129 Bologna, Italia
tel. +39 051249844 - fax +39 0512800684
www.imagoorbis.it - [email protected]
Genere:
Durata:
Formato:
Anno:
Lingua:
Regia:
Fotografia:
Musiche:
Editing:
Produzione:
Anteprima:
Arte - biografico
61' + 30’
HD
2012
italiano
Mario Chemello
Mario Chemello, Tiziano Parise
Daniele Furlati
Mario Chemello, Paolo Smali
Imago Orbis, MAMbo
Biografilm Festival 2012
LA FABBRICA BLU
UN SOGNO, UN MITO, QUATTRO RUOTE, UN CAPANNONE,
UN FALLIMENTO
All’inizio degli anni 90 l’imprenditore Romano Artioli decide di far rivivere il
mitico marchio automobilistico Bugatti con l’obiettivo di realizzare la più
prestigiosa e tecnologica supercar dell’epoca. Chiama a raccolta un team
eccezionale di tecnici e ingegneri e concepisce una nuova avveniristica
fabbrica alle porte di Modena, la patria dei motori.
L’avventura parte sotto i migliori auspici e la nuova vettura viene presentata
in pompa magna a Parigi nel 1991. Nella fabbrica lavorano 200 dipendenti
entusiasti ed orgogliosi di questa iniziativa pionieristica che non ha paragoni
nella storia dell’automobilismo. Contemporaneamente si moltiplicano le
presentazioni in giro per il mondo e la vulcanica creatività di Artioli spazia a
tutto campo, dalle linee di abbigliamento alle collaborazioni con i migliori
fornitori del tempo. Ma poco dopo la presentazione del secondo modello, una
berlina quattro porte disegnata da Giugiaro, che avrebbe dovuto consacrare
l'eccellenza del marchio, una serie di eventi a catena portano rapidamente
l’azienda al fallimento.
Dopo 25 anni la fabbrica è ancora lì, intatta e addormentata come il giorno
dopo la sua chiusura, e si lascia ammirare dall’autostrada come un simbolo
del coraggio, dell’utopia e della passione degli uomini di questa terra. I
dipendenti, ancora oggi stregati da quella breve ma intensa esperienza, ci
raccontano un’età dell’oro dissoltasi troppo in fretta.
Grazie al prezioso materiale d’archivio, sia foto che video, possiamo rivivere
un’avventura dai contorni epici e misteriosi che affascina ancora oggi per la
sua idea di lavoro, inteso come eccellenza, entusiasmo e passione.
PER APPROFONDIRE
TRAILER
imagoo r b i s
cinema e audiovisivi
SITO
FACEBOOK
Imago Orbis Sas di Chemello Mario & C.
Via G. F. Barbieri 131 - 40129 Bologna, Italia
tel. +39 051249844 - fax +39 0512800684
www.imagoorbis.it - [email protected]
Genere:
Durata:
Formato:
Anno:
Lingua:
Regia:
Fotografia:
Musiche:
Editing:
Produzione:
Anteprima:
Società italiana - storia di un mito
industriale
74' (disponibile per versione 52')
HD
2016
italiano
Davide Maffei
Davide Maffei
Alessandro Barbieri
Alessandro Barbieri
Gilson Productions, Imago Orbis
ViaEmilia Doc Fest 2016
TENACEMENTE DONNE
UNA SQUADRA DI CALCIO FEMMINILE SOPRAVVIVE E
VINCE IN UN MONDO DECLINATO SOLO AL MASCHILE
Si parla di calcio femminile, la cenerentola degli sport italiani, e in
specifico si racconta la storia della Reggiana Calcio Femminile,
società che ha avuto una storia particolarmente gloriosa (da un lato)
e drammatica (dall'altro) a causa del preconcetto sottoculturale che
da sempre in Italia (e solo in Italia) lega il calcio al maschilismo
nazionalpopolare.
Da quando nasce, a metà anni '70, la sua storia è un'altalena di
grandi successi in serie A fra scudetti e Coppe Italia, e penose
retrocessioni per mancanza di risorse economiche. Sponsor privati e
Enti Locali non credono nel calcio femminile, le TV men che meno, la
Figc poi bolla il calcio femminile come sciocchezza per "quattro
lesbiche...".
In questo periodo in cui poco a poco in Italia si sta tornando a parlare
di calcio femminile, questo lavoro parla non tanto di sport, quanto di
cultura dello sport. Con l'aiuto di un ampio corredo d'archivio, le
protagoniste di questa incredibile e italianissima storia ci raccontano di sogni, passione sfrenata, disperazione, grandi successi e
umiliazioni. Seguendo la vita di tre generazioni di calciatrici percepiamo i riflessi del pensiero collettivistico che in ogni aspetto della
vita permea il mondo delle donne.
PER APPROFONDIRE
TRAILER
imagoo r b i s
cinema e audiovisivi
Imago Orbis Sas di Chemello Mario & C.
Via G. F. Barbieri 131 - 40129 Bologna, Italia
tel. +39 051249844 - fax +39 0512800684
www.imagoorbis.it - [email protected]
Genere:
Durata:
Formato:
Anno:
Lingua:
Regia:
Fotografia:
Musiche:
Editing:
Produzione:
Anteprima:
Sport
64' (disponibile per versione 52')
HD
2016
italiano
Mario Chemello
Mario Chemello, Tiziano Parise,
Lorenzo Castiello
Somnium
Mario Chemello
Imago Orbis, Fondazione Sport del
Comune di Reggio Emilia
ViaEmilia Doc Fest 2016
UN WESTERN SENZA CAVALLI
LA GRANDE CARRIERA DI UN GENIO SCONOSCIUTO DEL
CINEMA ITALIANO
Biopic sulla vita e la passione per il cinema di Mauro Mingardi,
bolognese, uno dei più prolifici e creativi autori italiani di cinema a
passo ridotto dagli anni 50 al 2000 circa.
Mingardi in 50 anni ha fatto 40 lungometraggi che spaziano dal
western all'horror al cinema erotico ed esistenziale, ha vinto decine
di festival in tutta Europa lasciando indietro nomi come Olmi e
Rossellini, è stato aiuto regista di Ferreri.
Il suo archivio è sterminato e interessantissimo perchè in qualche
modo racconta la passione di chi faceva cinema con amici e parenti,
scotch e fil di ferro, moviole a manovella e giuntatrici casalinghe,
niente sonoro e tanta voglia. Rappresenta le icone e i miti dell'epoca:
ciò che i cinefili vedevano nel grande cinema dei loro anni. Il film si
compone di materiali d'archivio provenienti dai suoi film dagli anni
50 in poi associati a interviste "atipiche" con i suoi amici, collaboratori, parenti.
È un film con grandi potenzialità dal punto di vista della storia del
cinema, della tecnica dei primi filmaker e del costume italiano.
Rossellini aveva chiamato Mingardi a Roma al CSC per avviarlo alla
carriera professionale, ma lui non ci è mai andato preferendo restare
nell'ambito amatoriale e locale.
PER APPROFONDIRE
TRAILER
imagoo r b i s
cinema e audiovisivi
SITO
Imago Orbis Sas di Chemello Mario & C.
Via G. F. Barbieri 131 - 40129 Bologna, Italia
tel. +39 051249844 - fax +39 0512800684
www.imagoorbis.it - [email protected]
Genere:
Durata:
Formato:
Anno:
Lingua:
Regia:
Fotografia:
Musiche:
Editing:
Produzione:
Anteprima:
Documentario biografico - storico sul
cinema a passo ridotto
70' theatrical - 52' televisivo
HD
2016
italiano
Davide Rizzo e Marzia Toscano
Ivano Lollo
Daniele Furlati
Paolo Marzoni e Davide Rizzo
Imago Orbis, Maxman coop.,
Ass. Elenfant
in postproduzione
ESSERE E SOPRAVVIVERE
LA CRESCITA DI UN BIMBO IPERCINETICO E DI SUA MADRE
NEL FOLLE MONDO DEL PARKOUR: 10 ANNI DI VITA NEL
GOTHA DELL'ESTREMO URBANO FRA ATTRAZIONE E
TIMORE
Il documentario esplora la relazione tra madri e figli adolescenti.
Il pretesto è il Parkour, uno sport estremo che forza gli adulti ad
affrontare gli incidenti, a confrontarsi con le ansie, a sopportare il
rischio della morte e la necessità di superare i propri limiti.
Una madre si interroga su come le donne di altre culture affrontano
la necessità di educare e lasciare andare, come riescono a porre dei
limiti senza essere limitanti. Dopo la morte di un amico si parte alla
ricerca di risposte dai "guru" della disciplina. L'autrice interrogandosi
su pulsioni e crescita, scienza e tradizione, strategie educative e
ruolo genitoriale, ci conduce in un ampio viaggio autobiografico
durato 10 anni attraverso realtà giovanili e culture in tutto il pianeta,
da Bologna a Shanghai.
10 anni di impressionanti archivi homevideo mescolati alle
immagini più spettacolari del parkour di questi anni.
PER APPROFONDIRE
TRAILER
imagoo r b i s
cinema e audiovisivi
FACEBOOK
Imago Orbis Sas di Chemello Mario & C.
Via G. F. Barbieri 131 - 40129 Bologna, Italia
tel. +39 051249844 - fax +39 0512800684
www.imagoorbis.it - [email protected]
Genere:
Durata:
Formato:
Anno:
Lingua:
Regia:
Fotografia:
Musiche:
Editing:
Produzione:
Anteprima:
Cultura urbana
70' (disponibile per versione 52')
HD
2016
inglese, italiano - sottotitolato
Serena Mignani
Mario Chemello, Nicola Piovesan
creative commons
Nicola Piovesan
Imago Orbis
in finalizzazione
DIO D’ACQUA
L'ULTIMO TEOLOGO DELLA LIBERAZIONE IN PATAGONIA
COMBATTE CONTRO I PADRONI DELL'ACQUA, PRIMA DI
PAPA FRANCESCO
Un disastro ecologico evitato per un soffio, anche grazie all'impegno
di un vescovo di origine friulana andato a gestire la diocesi
dell'Aysèn, regione estrema della Patagonia cilena.
Conseguenze estreme della globalizzazione. L’acqua degli immensi
ghiacciai della Patagonia cilena è di proprietà di Enel, che voleva
costruire 5 dighe immense per incanalare l’acqua dei grandi fiumi e
produrre energia elettrica da inviare al nord del paese tramite un
mostruoso elettrodotto di 1.600 km. La ribellione popolare al
progetto è guidata da un vescovo, Mons. De la Mora, friulano della
diocesi dell’Aysèn, la regione direttamente coinvolta. Il vescovo parla
della sua vita e della sua visione di “attività pastorale” in rapporto
allo scontro fra grande finanza, etica, libertà e rispetto per il Creato.
Un precursore del pensiero e dell'azione di Papa Francesco.
PER APPROFONDIRE
TRAILER
imagoo r b i s
cinema e audiovisivi
Imago Orbis Sas di Chemello Mario & C.
Via G. F. Barbieri 131 - 40129 Bologna, Italia
tel. +39 051249844 - fax +39 0512800684
www.imagoorbis.it - [email protected]
Genere:
Durata:
Formato:
Anno:
Lingua:
Regia:
Fotografia:
Musiche:
Editing:
Produzione:
Anteprima:
Reportage tra religione e politica
economica
26’
HD
2013
italiano, spagnolo - sottotitolato
Mario Chemello
Mario Chemello
Marco Schiavoni
Mario Chemello
Imago Orbis
Festival del Cinema Latino Americano
Trieste 2014
LA SPADA INVISIBILE
UN VIAGGIO NELL'IMMAGINARIO DEI NON VEDENTI
Il documentario approfondisce il confine fra immaginario e immaginazione nei sogni dei non vedenti. Molti interrogativi interessanti
si aprono in questo percorso ricco di sorprese. Come interviene
l’immaginario nel quotidiano di un non vedente? Esistono momenti
e situazioni che producono sogni “ad occhi aperti”, cioè in stato di
veglia? E ancora, quali sono le interazioni dell’attività onirica nella
percezione della realtà?
L'autore segue la genesi della realtà immaginativa dei ciechi vivendo
con alcune persone (di età varia dai 13 ai 60 anni) nate o divenute
cieche, durante giorni di vita quotidiana, esibizioni sportive o corsi di
formazione alla "normalità" e all'indipendenza. Per capire come i
non vedenti possono “leggere” e interiorizzare le grandi immagini
dell’arte come la Gioconda, il Giudizio di Michelangelo o una statua
di Canova, frequenta il Museo Tattile di Bologna, raccogliendo le
testimonianze di guide non vedenti e della direttrice del Museo.
Il filo conduttore del film si snoda attraverso il racconto del progressivo oscuramento nella vita di un'attrice cieca attraverso alcuni
momenti di un suo spettacolo nato da un sogno. Il film propone un
approccio poetico e leggero, per quanto possibile in un’indagine sul
tema, cercando risposte soggettive ed accarezzando l’idea di raccontare quanto possa l’immaginazione umana spingersi oltre il suo più
recondito limite: il buio.
PER APPROFONDIRE
TRAILER
imagoo r b i s
cinema e audiovisivi
Imago Orbis Sas di Chemello Mario & C.
Via G. F. Barbieri 131 - 40129 Bologna, Italia
tel. +39 051249844 - fax +39 0512800684
www.imagoorbis.it - [email protected]
Genere:
Durata:
Formato:
Anno:
Lingua:
Regia:
Fotografia:
Musiche:
Editing:
Produzione:
Anteprima:
Indagine sociale
61' (disponibile per versione 52')
HD
2015
italiano
Massimiliano Cocozza
Mario Chemello
Marco Schiavoni, Alessandro Russo
Mario Chemello, M. Cocozza
Imago Orbis, M. Cocozza, R. Masserut
Festival Visioni dal Mondo - Milano
2016

similar documents