Biscontin - Logistics Academy

Report
 Electrolux nel mondo
 Electrolux in Italia
 Perchè Certificarsi A.E.O.
 I benefici di essere A.E.O.
 Le società Electrolux certificate
 I benefici acquisiti
 Il ruolo della logistica
2
Products
People
60
COUNTRIES
150
MARKETS
 Sales € 11 miliardi
 58,000 in 60 countries
 Sales in more than
150 markets
 A world leader in appliances
 More than 40 million products
per year
 To meet the real needs of
consumers and professionals
40
MILLION
Position
Figures as of 2011
3
60%
of production are
in low-cost areas
4
• Fatturato consolidato 2011: circa 1 miliardo di Euro
• Dipendenti: circa 5.600
• Fabbriche: 4 – Porcia (PN), Susegana (TV), Solaro (MI), Forlì
• Produzione annua: circa 3,8 milioni di elettrodomestici
• Prodotti: lavabiancheria, lavasciuga, frigoriferi, lavastoviglie,
apparecchi per la cottura per tutti i principali marchi Electrolux
• Commercializzazione: aspirapolvere, macchine per caffè e altri
piccoli elettrodomestici
5
• Fatturato consolidato 2011: circa 281 milioni di Euro
• Dipendenti: circa 860
• Siti produttivi: 1 – Vallenoncello (PN)
• Prodotti: apparecchiature professionali per la ristorazione e il
lavaggio dei tessuti
• Marchi: produzione di apparecchiature per tutti i principali marchi
Electrolux
6




Procedura Domiciliata
Conto di debito per il PPD dei diritti doganali
Esportatore Autorizzato ai fini dell’Origine
Esonero dall’obbligo di prestare cauzione ex
art.90 TULD
 Esonero dall’obbligo di prestare cauzione per
operazioni di Transito Comunitario
 Certificazioni ISO 9000, 14000 e 18000
7
IMPORTAZIONI
6000
ESPORTAZIONI
8000
EFFETTUATE PRINCIPALMENTE IN PROCEDURA DOMICILIATA
PRESSO 4 UFFICI DELLE DOGANE
ED IN PROCEDURA ORDINARIA PRESSO 10 UFFICI DELLE DOGANE,
STRADALI, PORTUALI E AEROPORTUALI
8
• le aziende hanno bisogno di SEMPLIFICAZIONE
• di procedure di importazione ed esportazione
RAPIDE e STANDARDIZZATE
• di EVITARE COSTI IMPREVISTI
9
Perchè Certificarsi AEO
• per gestire correttamente le SCORTE DI MAGAZZINO
• per poter SERVIRE IL MERCATO nel momento della
domanda
• per AVERE CERTEZZA DEI COSTI gravanti su ciascun
flusso commerciale
10
I benefici di essere AEO
 Attribuisce agli operatori una posizione specifica nella catena logistica internazionale
individuandoli come membri sicuri garantiti ed affidabili;
 Attribuisce un “marchio di qualità” riconoscibile da clienti e partner commerciali
nazionali, comunitari ed esteri;
 E’ riconosciuto dalle Autorità Doganali dei 27 Paesi dell’Unione Europea;
 Consente di beneficiare di procedure semplificate doganali e di controlli in materia di
sicurezza agevolati:
 Consente di ottenere una corsia preferenziale nello svolgimento degli adempimenti
doganali e conferisce il diritto ad agevolazioni (es. dover sottostare a meno controlli
fisici e documentali o agevolazioni per quanto riguarda il luogo di effettuazine dei
controlli);
 Consente di effettuare attività doganali H23
11
Electrolux Italia Spa
AEOF
AA
2012 *
IT
Electrolux Professional Spa
AEOF
AA
2009
IT
Electrolux Laundry System
AEOF
2008
SE
Electrolux Logistics AB
AEOC
2009
SE
Electrolux Lehel Kft
AEOF
2012
HU
Electrolux Logistics Gmbh
AEOC
2011
DE
*già certificata nel 2005 con l’audit doganale delle imprese
12
 Riduzione del 70% dei controlli in fase di sdoganamento (CD
e VM, comprese export con restituzione prodotti industriali)
 Riduzione dei controlli straordinari doganali (IVA-IntraPlafond) in misura pari al 70% rispetto ai controlli previsti
 Riduzione dei tempi di intervento dell’ufficio di controllo sulle
operazioni eseguite presso gli stabilimenti
13
Bolle
dog.li
emesse
fino a
Novembre
2012
Controlli
documentali
%
EXPORT
1.453
9
0,62 %
2
0,14 %
IMPORT
4.388
0
0%
35
0,88 %
ELECTROLUX
ITALIA SpA
Viste
merci
%
ELECTROLUX
PROFESSIONAL
SpA
Bolle dog.li Controlli
emesse
documentali
fino a
novembre
2012
%
Viste
merci
%
EXPORT
2.713
74
3,49 %
3
0,11 %
IMPORT
82
0
0%
0
0%
che hanno sottoscritto accordi di mutuo riconoscimento

Accordo UE/USA siglato il 4 maggio 2012.

Accordo UE/GIAPPONE siglato il 24 giugno 2010 e
operativo dal 24 maggio 2011.

Accordi già conclusi con SVIZZERA e NORVEGIA
ma non ancora operativi.

Accordo con la CINA in fase di conclusione.
16
Possiamo pertanto affermare che lo status di
OPERATORE
ECONOMICO
AUTORIZZATO
rappresenta un vantaggio competitivo per le
aziende.
17
..ma si puo’ fare ancora molto
 incrementare
i benefici riconoscibili ai
soggetti AEO
 sdoganamento CENTRALIZZATO
 sportello UNICO
18
Istanze Certificati
Istanze
Certificati
Austria
282
265
Lussemburgo
22
21
Belgio
343
268
Lettonia
25
22
Bulgaria
23
19
Malta
19
18
Cipro
12
12
Paesi Bassi
1745
1288
Danimarca
91
69
Polonia
696
584
Estonia
21
16
Portogallo
151
96
Finlandia
70
59
Repubblica Ceca
137
123
Francia
1030
798
Repubblica Slovacca
54
49
Germania
6500
5967
Romania
73
47
53
27
Slovenia
104
79
Gran Bretagna
488
328
Spagna
591
478
Irlanda
111
94
Svezia
551
356
Italia
829
650
Ungheria
299
267
28
22
14348
12022
Grecia
Lituania
dati al 05/11/2012
Totale
Electrolux Logistics Italy
S.p.A. (ELI) è la Casa di
Spedizioni del Gruppo
Electrolux in Italia
 ELI si occupa di stoccaggi, trasporti e distribuzione di
materie prime, componentistica, semilavorati e prodotto
finito per flussi domestici, di importazione e di esportazione
e delle connesse attività doganali.
22
 People:
70 employees
 Turnover:
57.6 M€
 Warehousing:
111.000 sqm
 Handled products:
11.127 Kpcs
 Nr. of destinations:
300 Europe, 7.000 Italy
 Trucks/Container:
46.200 /year
(international + domestic deliveries)
 Railway wagons:
2.360 /year
(export flows)
(inbound + outbound flows)
•FDC ZS
•RDC :Major app,Small app, IWA
Susegana ( TV )
•FDC ZP
•RDC : IWA
Porcia ( PN )
•FDC ZO
•RDC : Major app, IWA
Forli’ ( FC )
•FDC ZM
•RDC : Major app, IWA
Cesano Maderno ( MI )
24
Electrolux Logistics Italy ha avuto un ruolo molto attivo, nel
percorso di Audit, dimostrando un elevato livello di governance
in relazione agli aspetti legati agli scambi internazionali e alle
connesse attività di spedizione, nonchè a flussi della logistica
e le altre tematiche di natura commerciale e doganale,
garantendo all’operatore economico sicurezza ed efficienza
nella catena distributiva.
25
I settori della Logistica sottoposti ad audit hanno
evidenziato una particolare attenzione alla valutazione
del rischio e alla ricerca della sicurezza:
•
•
•
•
•
•
•
Gestione dei magazzini
Gestione delle spedizioni in uscita
Gestione dell’attività doganale
Gestione dell’attività di importazione
Sicurezza Informatica
Consulenza doganale e fiscale
Formazione ed informazione del personale
26
Valutazione preventiva dei flussi di importazione in
termini di:



Classificazione del prodotto
Analisi degli aspetti commerciali, fiscali, doganali, sanitari, ecc
Scelta del tipo di trasporto
Gestione operativa:

Con particolare attenzione al pagamento dei diritti doganali
Riscontro delle merci presso il magazzino di scarico al
fine di assicurare:

La rilevazione immediata di prodotti ancora sottoposti al vincolo
doganali
27
IL SISTEMA INFORMATIVO AZIENDALE
IMPIEGA
SOLUZIONI
TECNOLOGICHE
ADEGUATE
A
GARANTIRE
ELEVATI
STANDARD DI AFFIDABILITA’ E SICUREZZA
DEI DATI GENERATI TRASMESSI ED
ARCHIVIATI
TANTO
ALL’INTERNO
DELL’ORGANIZZAZIONE
QUANTO
NEI
RAPPORTI CON L’AMBIENTE ESTERNO
28
 CONTINUO
UP-GRADE
DEL
LIVELLO
DI
FORMAZIONE DEL PERSONALE
 CREAZIONE DI PROCEDURE ED ISTRUZIONI
OPERATIVE AZIENDALI CHIARE, CONOSCIUTE ED
APPLICATE
 ANALISI PERIODICA DEI RISULTATI ED EVENTUALE
AGGIORNAMENTO DELL’OPERATIVITA’ NEL
RISPETTO DELL’EVOLUZIONE DEI TRAFFICI E DELLE
NOVITA’ NORMATIVE
29
Con il risultato di:
• Spedizioni più sicure e veloci
• Informazioni chiare e tempestive
• Rispetto dei tempi di consegna
• Abbattimento di costi imprevisti
30

similar documents