Febbraio 2012

Report
I
5.1
Incontri
e gruppi di
lavoro 2012
28
Formazione AIIP - LUISS
Master Economia e Marketing
Dal 24 gennaio 2012 l’Associazione Italiana Istituti di Pagamento e di Moneta
Elettronica (A.I.I.P.) realizza un ciclo di lezioni presso il Master in Economia e
Marketing della LUISS “Guido Carli”. Il ciclo di seminari, che vede come relatori
illustri esponenti del mondo accademico e delle imprese, si propone di illustrare
agli studenti del Master i nuovi scenari concernenti i sistemi di pagamento,
mettendo in evidenza, anche attraverso l’esposizione di case studies, le innovazioni
introdotte nel settore in seguito all’entrata in vigore della normativa comunitaria
(2010).
2
Formazione AIIP - LUISS
Master Economia e Marketing
 I lezione: 24 gennaio 2012
 III lezione: 24 febbraio 2012
Lezione introduttiva: Lo scenario attuale
degli istituti di pagamento e di moneta
elettronica.
Case History: presentazione di casi
pratici di aziende che operano come
Payment Institution ed IMEL.
 II lezione: 2 febbraio 2012
 IV lezione: 14 marzo 2012
Operatività delle Payment Institution e
degli IMEL.
Lezione conclusiva. Scenario futuro,
sviluppo ed evoluzione del mondo
delle Payment Institution ed IMEL.
 V lezione: 17 aprile
 VI lezione: 16 maggio
 VII: 30 maggio
39
Expanding the Horizons of
Payment System Development
LUISS “Guido Carli”
Sala delle Colonne
13 giugno 2012
Tavolo di Lavoro DigitPa
Incontro con l’Associazione
delle Payment Institution
Il 21 febbraio 2012 ha avuto luogo il primo incontro fra DigitPA e l’Associazione Italiana Istituti di
Pagamento e di Moneta Elettronica al fine di condividere anche con gli operatori economici i
provvedimenti predisposti dal Gruppo di lavoro della Commissione SPC ai sensi dell’art. 5 comma 3 del
CAD e successive modifiche apportate dall’art. 6 comma 5 del DL 138/2011. Il tavolo di lavoro si
propone di coinvolgere le Payment Institution e gli IMEL nella definizione delle regole tecniche per
l’effettuazione dei pagamenti alla Pubblica Amministrazione con modalità informatiche. Ciò
consentirebbe ai cittadini di effettuare pagamenti verso la Pubblica Amministrazione con certezza
dell’importo, valore liberatorio del pagamento e riducendo i tempi di attesa connessi alle operazioni
allo sportello.
La giornata di lavori ha visto una prima fase in cui sono state messe in evidenza le implicazioni per tutti
i partecipanti che questo percorso congiunto potrebbe comportare. Di seguito, il Presidente del
Comitato Scientifico dell’A.I.I.P. Dott. Tresoldi ha esposto lo scenario attuale dei sistemi di pagamento
sottolineando la necessità di definire in tempi rapidi una procedura paritetica tra le banche, gli Istituti
di Pagamento e gli IMEL al fine di evitare dannose ricadute sui cittadini. Sono intervenuti anche, in
rappresentanza di Banca d’Italia, i Dott.ri Giambelluca e Arpaia, che hanno esposto le posizioni di
Banca d’Italia a riguardo.
5
Workshop AIIP-CeTIF
I nuovi sistemi di pagamento: profili normativi
e operativi per IMEL e IP
AREA NORMATIVA E COMPLIANCE
•
Febbraio 2012 - I giornata: inquadramento normativo e analisi della normativa PSD e EMD
•
Febbraio 2012 - II giornata: la normativa antiriciclaggio e gli adempimenti necessari per IP ed IMEL
•
Febbraio 2012 - III giornata: la funzione di compliance nel quadro del sistema dei controlli interni
AREA MODELLI DI BUSINESS
•
Febbraio 2012 - I modelli di business e analisi della clientela potenziale
•
Marzo 2012 - Modelli operativi e di servizio per IP ed IMEL
AREA TECNOLOGICA
•
Aprile 2012 - L’IT a supporto del business dei pagamenti
30
Convegno Università Tor Vergata
A.I.I.P organizza un programma di seminari formativi con importanti università italiane per
executive e manager, basati sulla presentazione, discussione e analisi di casi aziendali,
per approfondire i principali temi relativi alle Payment Institution ed IMEL.
Programma febbraio 2012:
•
Sede Università Tor Vergata
•
Saluti (G. Milano, Preside Giurisprudenza)
•
Il mercato dei servizi di pagamento al dettaglio. Accesso, concorrenza, cooperazione (Prof.
Olivieri Univ. Tor Vergata)
•
Istituti di pagamento e Imel. Presupposti dell’autorizzazione, riserva d’attività, oggetto
sociale (Avv. R. Lener)
•
Tecniche di tutela del consumatore e orientamenti dell’Arbitro Bancario Finanziario (Avv. G.
Carriero)
•
La regolazione: obiettivi e strumenti (Banca d’Italia - tbd)
•
Prime esperienze applicative: le questioni aperte (C. Tresoldi - Pres. Sia )
•
Dibattito
•
Conclusioni (P. Masi, Pro – Rettore Università di Tor Vergata)
I Workshop A.I.I.P rappresentano
un qualificato punto di incontro,
confronto,
approfondimento,
scambio di conoscenza fra gli
addetti ai lavori e si caratterizzano
per un alto grado di interattività.
I relatori che partecipano agli
incontri provengono da istituzioni
finanziarie, dal mondo accademico
e di ricerca, da istituzioni pubbliche
e private che si contraddistinguono
per avere affrontato importanti
esperienze e/o ricerche sui temi
oggetto di discussione.
31
Il “Conto di Base”
L’Associazione Italiana Istituti di Pagamento e di Moneta Elettronica ha
partecipato, nell’aprile del 2012, unitamente ai rappresentanti del
Ministero dell’Economia e delle Finanze, Banca d’Italia, Abi e Poste
Italiane, alla redazione del testo della Convenzione che ha definito le
caratteristiche del “conto di base”, il conto corrente a zero spese ed esente
dall’imposta di bollo per favorire l’inclusione finanziaria di fasce deboli
della popolazione
La disciplina dell’imposta di bollo relativamente a strumenti di
pagamento non collegati a conti correnti bancari o postali.
L’A.I.I.P. si fa promotrice di un’interpretazione differente dell’art. 13, co.
2 D.P.R. 26 ottobre 1972 n.642 inerente la disciplina dell’imposta di bollo
relativamente a strumenti di pagamento non collegati a conti correnti
bancari o postali.
Bozza di Provvedimento per gli Agenti in attività finanziaria.
L’A.I.I.P. è parte attiva nelle consultazioni presso il Ministero
dell’Economia e delle Finanze in
merito alla bozza di
provvedimento inerente le condizioni e i requisiti per l’iscrizione
nella sezione speciale dell’elenco degli agenti in attività
finanziaria da parte degli agenti che prestano esclusivamente i
servizi di pagamento.
Attività Seminariali
AIIP, nel perseguire l’attività istituzionale di formazione nelle materie di
interesse delle Payment Institution ed IMEL, propone a tariffe privilegiate, in
aggiunta alle consuete giornate di aggiornamento sulla normativa
antiriciclaggio che si tengono nel corso dell’anno, anche un corso base specifico
di formazione su tale normativa.
I seminari si svolgeranno :
 Marzo 2012 - Normativa Antiriciclaggio per IP ed IMEL
 Giugno 2012 - Segnalazioni di Vigilanza
 Ottobre 2012 - Sistemi di Controllo Interno
La materia dell’antiriciclaggio è argomento della massima delicatezza; negli
ultimi mesi, difatti, si sono moltiplicati gli accertamenti e le indagini da parte
dei soggetti competenti (Banca d’Italia, Guardia di Finanza, Magistratura), a
causa di violazioni delle norme antiriciclaggio.
32
Workshop AIIP-SIA
Un workshop gratuito di mezza giornata presso la sede
SIA è in via di definizione e riguarderà:
 inquadramento e analisi della normativa PSD e
EMD;
 la normativa antiriciclaggio e gli adempimenti
necessari per IP ed IMEL;
 la funzione di compliance nel quadro del sistema
dei controlli interni.
33
PCI DSS Compliance Training
Il corso in Payment Card Application Data Security Standard dell’AIIP è un
modo molto efficace per ottenere tutte le informazioni necessarie per
coloro che stanno per affrontare un progetto PCI, per chi deve
implementare le specifiche tecniche e per tutti coloro coinvolti nei
processi in cui si trattano i dati dei possessori delle carte di pagamento.
Obiettivi del corso e Vantaggi:
 Ampliare la conoscenza dello standard PCI DSS e verificare i
collegamenti con gli standard PTS, DSS e PA DSS;
 Risparmiare tempi e costi per la preparazione dell’analisi formale on
site che verrà eseguita dal certificatore;
 Avere le informazioni per poter scegliere le soluzioni da implementare
(in house <-> outsourcing, open source <-> commercial);
 Conoscere quali sono i principali problemi del post certificazione ;
 Confronto continuo con i esperti del settore e con altri soggetti che
stanno affrontando la problematica in questo momento.
34
I
6
Formazione
L’ Associazione ha stretto accordi di
collaborazione con le più importanti
università italiane per la creazione di
centri di eccellenza in tema di tecnologia,
innovazione e normativa.
Nell’ambito della formazione sono allo
studio corsi introduttivi e corsi
professionalizzanti
per
formare
professionisti nell’ambito dei servizi di
pagamento.
35
I
7
I Servizi per gli Associati
Al fine di perseguire le proprie finalità istituzionali, l’Associazione intende
proporre attraverso la quota di iscrizione, ai suoi Associati i seguenti servizi:
 Informazione agli iscritti con pubblicazioni periodiche sulle principali
novità normative;
 Attività congressuale e seminaristica a scopo informativo oltre che di
confronto per tutti gli iscritti;
 Pubblicazione degli atti dei convegni;
 Newsletter di monitoraggio delle principali novità normative in tema di
pagamenti e di moneta elettronica, con analisi e commento dell’andamento
del settore;
 Forum per scambio di pareri fra gli Associati;
 Comunicazioni Banca d’Italia e MEF;
 Pubblicazione di Circolari;
 Rassegna stampa;
 Convenzioni con società che effettuino sconti significativi ai nostri Associati;
36
I
8
Assistenza
Specializzata
37
L’Associazione può assistere le Payment Institution e gli IMEL nell’ ANALISI e nella
RISOLUZIONE di tutte le problematiche relative alla particolare attività svolta.
•
•
•
•
•
Suggerimenti e analisi delle problematiche per la realizzazione del progetto Payment Institution ed
IMEL;
Processo di migrazione (organizzazione ed autorizzazione) di intermediario 106TUB in Istituto di
Pagamento (IP);
Processo di costituzione (organizzazione e autorizzazione) di Istituto di Pagamento (IP) Ex-NOVO;
Processo di trasformazione (organizzazione e autorizzazione) di Società (commerciale – Industriale
– di servizi) in IP ibrido con Patrimonio Destinato;
Assistenza interpretativa e chiarimenti su:
•
•
•
•
•
SEPA Area unica dei pagamenti;
Direttiva 2007/64/CE,;
Decreto del Ministero delle Finanze;
Disposizioni di Bankitalia.
Pubblicazione di MANUALI su specifici temi di interesse generale;
38
•
SCADENZARIO degli adempimenti normativi e legislativi. (Promemoria cronologico
delle scadenze fissate dalla nuova normativa. Di ogni scadenza normativa si descrivono i
punti essenziali come: tempistica, riferimenti, obblighi e sanzioni);
•
Verifica rispondenza prassi aziendali rispetto alla normativa di trasparenza, condizioni
contrattuali/rapporti con la clientela, così come richiesto da Banca d’Italia nella
comunicazione inviata a tutti gli intermediari finanziari;
•
Analisi di deleghe/procure ed operazioni extraconto;
•
Check – up completo per il rispetto delle novità legate alla Direttiva Antiriciclaggio;
•
Aiuto nella compilazione delle segnalazioni di vigilanza;
•
Verifica preliminare modelli 231/2001 sulla responsabilità penale delle società finanziarie;
•
Simulazione di una ispezione della Guardia di Finanza/Ispettore Banca d’Italia presso
l’intermediario per verifica conformità della società finanziaria;
•
Verifica tassi applicati nei contratti per il rispetto del tasso usuraio (TEG, TAEG, ISC);
•
Verifica sistemi software per rispetto norme Banca d’Italia (Icaap, Basilea2, Centrale Rischi,
Segnalazioni di Vigilanza, Tassi soglia, etc.);
39
•
Assistenza fiscale e amministrativa nell’adozione dei principi contabili internazionali Ias;
•
Assistenza nella gestione dei rapporti con l’Anagrafe Tributaria;
•
Consulenza fiscale e societaria anche con particolare riferimento agli aspetti contrattuali e
documentali dell’attività svolta;
•
PSD – Analisi e Rappresentanza presso le Istituzioni;
•
PSD – Informativa periodica circa le normative nazionali e internazionali ritraibili dai Working
Group;
•
Assistenza preliminare nella definizione di strategie difensive in caso di contestazioni da
parte delle Autorità di controllo;
•
Corsi di formazione su materie specifiche di interesse delle progetto Payment Institution ed
IMEL(normativa antiriciclaggio, privacy, bilancio, …).
NB. Il servizio extra è un incarico specifico che può coinvolgere più figure
professionali, la cui valorizzazione verrà effettuata sulla base di ogni specifica
richiesta.
40
I NOSTRI SOCI
I soci ordinari
41
I NOSTRI SOCI
I soci sostenitori
42
Ufficio Stampa:
Francesca Rossetti
[email protected]
Web Designer:
Tel. 329-9397857
Ufficio Marketing:
Francesco Capitanata
[email protected]
[email protected]
Tel. 320-1172392
Via Appia Nuova, 59
00183 Roma
Tel. 06/44254401
Fax 06/23312512
www.associazioneitalianaistitutidipagamento.eu
43

similar documents