Scarica

Report
PERMANENT SECRETARIAT
L’UNIONE EUROPEA IN POCHE PAROLE
1
STRATEGIA EUROEPA
(EUSAIR)
PERMANENT
SECRETARIAT
STRATEGIA EUROPEA PER LA REGIONE ADRIATICO –
IONICA (EUSAIR)
Dal “Discussion Paper” al processo di Consultazione e
progettazione
L’UNIONE EUROPEA IN POCHE PAROLE
STRATEGIA EUROPEA PER LA REGIONE ADRIATICO IONICA (EUSAIR)
SECRETARIAT
Non esiste una definizione normalizzata per la strategia europea macroregionale,
ma per l’approvazione della strategia per le regioni del Mar baltico ci si riferisce “un
area comprendente un certo numero di territori di differenti Paesi e regioni
associati per una o più caratteristiche 0 problematiche” geografiche, economiche,
culturali, sociali etc.
PERMANENT
La Macroregione costituisce una modalità innovativa di cooperazione tra regioni
e nazioni diverse con l’obiettivo comune di uno sviluppo equilibrato e sostenibile.
La Macroregione costituisce un significativo fattore di riconciliazione tra territori
ad oriente dei mari Adriatico e Ionio e, contemporaneamente, di riconoscimento e
di scoperta dei valori unificati che, da secoli, uniscono le due sponde.
 La macroregione Adriatico – Ionica è un’area funzionale che interessa i territori
di Albania, Bosnia Herzegovina, Croazia, Grecia, Italia, Montenegro, Serbia e
Slovenia
L’UNIONE EUROPEA IN POCHE PAROLE
STRATEGIA EUROPEA PER LA REGIONE ADRIATICO IONICA (EUSAIR)
PERMANENT
SECRETARIAT
- Il riconoscimento della strategia non deve comportare:
a) Nuovi regolamenti
b) Nuovi fondi
c) Nuove istituzioni
Le tre condizioni vengono osservate nell’elaborazione del Piano d’Azione della
strategia che diviene lo strumento di collegamento e di coordinamento delle
politiche e delle azioni finanziate con fondi europei, nazionali e locali.
-
Il Consiglio europeo, nelle sue conclusioni del 13 – 14 dicembre 2012, ha dato il
mandato alla Commissione per la presentazione di una strategia europea per la
Regione Adriatico – Ionica il cui Piano d’Azione dovrà essere approvata entro il
2014.
-
A seguito di alcune riunioni preliminari promosse dalla Commissione ad agosto
2013 è stato diffuso il “discussion paper” che individua obiettivi e campi
d’azione.
L’UNIONE EUROPEA IN POCHE PAROLE
STRATEGIA EUROEPA
(EUSAIR)
PERMANENT
SECRETARIAT
Successo della consultazione
Il successo è garantito dalla capacità di far
partecipare al processo di consultazione tutti i
livelli politico-amministrativi (Stato, Regioni, Enti
locali), enti intergovernativi, organizzazioni non
governative, imprese e società civile.
L’UNIONE EUROPEA IN POCHE PAROLE
STRATEGIA EUROEPA
(EUSAIR)
PERMANENT
SECRETARIAT
CONSULTAZIONE STAKEHOLDER SPUNTI DI DISCUSSIONE
In questo momento, la definizione del Piano d’azione della
strategia Macroregionale coincide o meglio anticipa il
percorso di costruzione dei futuri programmi europei, cosa
non accaduta per le altre Strategie Europee Macroregionali.
Di conseguenza la Strategia ed il relativo Piano d’Azione,
potranno essere una base condivisa per la definizione dei
futuri programmi operativi.
L’UNIONE EUROPEA IN POCHE PAROLE
STRATEGIA EUROEPA
(EUSAIR)
CRONOPROGRAMMA EUSAIR:
PERMANENT
SECRETARIAT
DICEMBRE 2013:
raccolta e valutazione da parte della Commissione UE dei contenuti
elaborati durante il percorso di consultazione
FEBBRAIO 2014:
presentazione della proposta finale di Piano d’azione nel corso della
Conferenza in Grecia; avvio delle procedure per i pareri e le richieste di
revisione da parte di istituzioni e attori coinvolti
FEBBRAIO-GIUGNO 2014:
revisione e definizione finale del Piano d’azione dell’EUSAIR
GIUGNO-DICEMBRE 2014:
presentazione e approvazione definitiva della Strategia Macroregionale
Adriatico Ionica al Consiglio Europeo nel corso della Presidenza Italiana
dell’Unione Europea
L’UNIONE EUROPEA IN POCHE PAROLE
STRATEGIA EUROEPA
(EUSAIR)
LEGAMI TRA EUSAIR E PROGRAMMI UE 2014 - 2020
PERMANENT
SECRETARIAT
Necessità che la nuova programmazione 2014/2020 abbia
un forte collegamento con la strategia macroregionale
Necessità che ci sia un sicuro e un sostanzioso intervento del Fondo Sviluppo e Coesione
negli ambiti ove non è possibile operare con i fondi Strutturali come nel
caso delle infrastrutture
Necessità che nei programmi a gestione diretta U.E. ci sia una particolare
attenzione per i progetti proposti nell‘ambito della strategia macroregionale
Il quadro strategico comune (QSC) è una reale opportunità per i progetti
macroregionali perché crea un legame con le strategie precisando che tutti i Fondi
Strutturali possono sostenere le priorità macroregionali
L’UNIONE EUROPEA IN POCHE PAROLE
STRATEGIA EUROEPA
(EUSAIR)
I PILASTRI DELLA STRATEGIA MACROREGIONALE A.I.
PERMANENT
Coordinatori
STATI
PILASTRI TEMATICI
SECRETARIAT
Coordinatori
REGIONI Italiane
1. BUSINESS NEI SETTORI DELLA BLUEECONOMY
Grecia –
Montenegro
Veneto
2. RAFFORZARE I COLLEGAMENTI DELLA
MACROREGIONE
Italia – Serbia
Friuli V.G.
QUALITA’
Slovenia Bosnia H.
Emilia R.
DELLA
Croazia Albania
Puglia
3.
MIGLIORAMENTO
AMBIENTALE
4. ATTRATTIVITA’
REGIONE
DELLA
TURISTICA
PILASTRI TRASVERSALI:
RICERCA, INNOVAZIONE, SVILUPPO DELLE
PMI
FORMAZIONE E CAPACITY BUILDING
MARCHE
Molise
L’UNIONE EUROPEA IN POCHE PAROLE
STRATEGIA EUROEPA
(EUSAIR)
PERMANENT
SECRETARIAT
CONSULTAZIONE STAKEHOLDER SPUNTI DI
DISCUSSIONE
In questo momento, la definizione del Piano d’azione
della strategia Macroregionale coincide o meglio
anticipa il percorso di costruzione dei futuri programmi
europei, cosa non accaduta per le altre Strategie
Europee Macroregionali.
Di conseguenza la Strategia ed il relativo Piano
d’Azione, potranno essere una base condivisa per la
definizione dei futuri programmi operativi.
L’UNIONE EUROPEA IN POCHE PAROLE
STRATEGIA EUROEPA
(EUSAIR)
PERMANENT
SECRETARIAT
La Regione Marche è coordinatrice del Gruppo EUSAIR
Italia delle Regioni Italiane coinvolte Svolge:
1.Un coordinamento attraverso anche il coinvolgimento
delle sue strutture ed enti collegati;
2.Informazione con il sito www.ai-macroregion.eu ;
3.Questionario online per facilitare la consultazione
stakeholder
4.Supporto alla progettazione strategica.
L’UNIONE EUROPEA IN POCHE PAROLE
STRATEGIA EUROEPA
(EUSAIR)
PERMANENT
SECRETARIAT
Obiettivo generale strategia EUSAIR
Promuovere il benessere economico e sociale della
regione Adriatico-Ionica attraverso la crescita e la
creazione di posti di lavoro, migliorando la sua
attrattività, competitività e connettività,
preservandone, al contempo, l’ambiente e garantendo
ecosistemi marini e costieri in sani ed in equilibrio.
L’UNIONE EUROPEA IN POCHE PAROLE
STRATEGIA EUROEPA
(EUSAIR)
PERMANENT
SECRETARIAT
Pilastri Vs. Tematismi
La strategia non prevede dei veri
e propri tematismi ma dei nuovi
contenitori trasversali – Pilastri
L’UNIONE EUROPEA IN POCHE PAROLE
STRATEGIA EUROEPA
(EUSAIR)
Pilastro 1
PERMANENT
SECRETARIAT
Guidare crescita innovativa del sistema
marittimo e marino dell’area
Promuovere la crescita economica sostenibile e
la creazione di posti di lavoro e di opportunità
di business nei settori della blue economy (es.
acquacoltura, pesca, biotecnologie blu, servizi
marini e marittimi, ecc.);
L’UNIONE EUROPEA IN POCHE PAROLE
STRATEGIA EUROEPA
(EUSAIR)
Pilastro 2
PERMANENT
SECRETARIAT
Connettere la regione
Connettere la macroregione e ridurre le distanze tra le
comunità insulari e rurali attraverso il
miglioramento della governance dei corridoi interni e
marittimi (includendo l’interoperabilità di tutte le
modalità di trasporto) e delle reti energetiche, nonché
sviluppando modalità di trasporto e di fornitura di
energia favorevoli all’ambiente;
L’UNIONE EUROPEA IN POCHE PAROLE
STRATEGIA EUROEPA
(EUSAIR)
PERMANENT
SECRETARIAT
Pilastro 3
Preservare, proteggere e migliorare la qualità
dell’ambiente
Migliorare la qualità ambientale degli ecosistemi
regionali e tutelare la loro biodiversità,
proteggere la salute umana, fare un utilizzo
prudente e razionale delle risorse naturali;
assicurare l’integrazione delle preoccupazioni
ambientali nella strategia.
L’UNIONE EUROPEA IN POCHE PAROLE
STRATEGIA EUROEPA
(EUSAIR)
PERMANENT SECRETARIAT
Pilastro 4
Incrementare l’attrattività regionale
Aumentare l’attrattività turistica della regione
supportando lo sviluppo sostenibile del turismo costiero,
marittimo e dell’entroterra. Tutelare e promuovere il
patrimonio culturale attraverso, tra l’altro, il
miglioramento della qualità dei servizi turistici e la
promozione di un marchio comune regionale, riducendo
nel contempo la stagionalità della domanda e limitando la
sua impronta ambientale.
L’UNIONE EUROPEA IN POCHE PAROLE
STRATEGIA EUROEPA
(EUSAIR)
PERMANENT
SECRETARIAT
Priorità trasversali a ciascuno dei 4 pilastri.
Ricerca, innovazione e sviluppo delle PMI
Capacity Building.
Da declinare all’interno dei 4 Pilastri.
L’UNIONE EUROPEA IN POCHE PAROLE
STRATEGIA EUROEPA
(EUSAIR)
PERMANENT
Avvio del processo di consultazione
SECRETARIAT
Gli strumenti del processo di consultazione
possono essere:
a) Eventi e workshops organizzati dai contact
point nazionali e dal settore privato;
b) Studi ed analisi da parte dei proponenti ;
c) Questionari ed attività online
L’UNIONE EUROPEA IN POCHE PAROLE
STRATEGIA EUROEPA
(EUSAIR)
PERMANENT
SECRETARIAT
CONSULTAZIONE STAKEHOLDER SPUNTI DI
DISCUSSIONE
In questo momento, la definizione del Piano d’azione della
strategia Macroregionale coincide o meglio anticipa il
percorso di costruzione dei futuri programmi europei, cosa
non accaduta per le altre Strategie Europee Macroregionali. Di
conseguenza la Strategia ed il relativo Piano d’Azione,
potranno essere una base condivisa per la definizione dei
futuri programmi operativi.
L’UNIONE EUROPEA IN POCHE PAROLE
STRATEGIA EUROEPA
(EUSAIR)
LE INDICAZIONI DELLE REGIONI ITALIANE
PERMANENT
SECRETARIAT
Nel Pilastro 1. oltre ad una forte attenzione per il settore ittico, è emersa la
necessità di integrare le filiere delle pesca e dell’acquacoltura con le attività del
territorio come sistema delle piccole e medie imprese operanti nel settore della
nautica, della cantieristica e nel più vasto ambito della “blue economy”;
 Nel Pilastro 2 è stata rilevata l’importanza della Strategia macroregionale per
migliorare l’accesso sud orientale dell’Europea comprendendo anche l’area
mediterranea, attraverso l’allungamento del Corridoio Baltico Adriatico lungo la
dorsale adriatica.
- In tale ambito si colloca anche l’opportunità di connettere in rete la
macroregione con un “AJ Cloud” al fine di erogare servizi secondo modalità
uniformi in materia di trasporti, turismo, tutela ambientale e sicurezza del mare. - Per le attività di questo Pilastro è necessario prevedere un sicuro e sostanzioso
intervento del Fondi di Sviluppo e Coesione negli ambiti ove non è possibile
operare con i fondi strutturali come nel caso delle infrastrutture per le Regioni
comprese nell’Obiettivo 2;
L’UNIONE EUROPEA IN POCHE PAROLE
STRATEGIA EUROEPA
(EUSAIR)
PERMANENT
SECRETARIAT
 - Nel Pilastro 3 le azioni indicate per il miglioramento della qualità dell’ambiente
marino e costiero e per l’armonizzazione ed il coordinamento per la gestione integrata
delle coste, consentono di prevedere nuove opportunità per il sistema imprenditoriale
soprattutto per quanto riguarda nuovi sistemi e tecnologie per preservare l’ambiente;
Nel Pilastro 4 si evidenzia la necessità di promuovere la competitività delle piccole e
medie imprese del settore turistico e di migliorare la qualità dei servizi incoraggiando
l’innovazione, la creazione di cluster e lo sviluppo di nuove strategie di marketing.
In tale quadro l’Accordo di partenariato, in corso di preparazione , proprio per le sue
specifiche finalità , deve necessariamente tenere conto delle opportunità offerte
dall’approvazione della strategia macroregionale adriatico – ionica che risulta essere il
principale obiettivo politico della Presidenza italiana del Consiglio Europeo nel secondo
semestre 2014.
L’UNIONE EUROPEA IN POCHE PAROLE
PERMANENT SECRETARIAT
Dott. Marco Bellardi
Segretariato Permanente IAI
Tel. + 39 071 207 3715
Fax + 39 071 207 6976
[email protected]
L’UNIONE EUROPEA IN POCHE PAROLE

similar documents