1 - FranceAgriMer

Report
Riunione veterinari Francia / Italia
Réunion vétérinaires France / Italie
•
Jean-Philippe DOP – FranceAgriMer: Apertura dei lavori / Ouverture de la rencontre :
•
Hugues Beyler - FFCB: Presentazione dei flussi economici / Présentation des flux économiques
•
Didier GUERIAUX - Vicedirettore presso Ufficio Salute e Protezione animale, Ministero
dell’Alimentazione, Agricoltura, Pesca, Ruralità e Pianificazione del Territorio / Sous Directeur du bureau
de la Santé et de la Protection animales, Ministère de l’Alimentation et de l’Agriculture, de la Pêche, de
la Ruralité et de l’Aménagement du Territoire)
,
–
–
–
•
Situazione epidemiologica francese nel 2011 delle malattie regolamentate e non regolamentate / Situation
épidémiologique française en 2011 pour les maladies réglementées et non réglementées : Tuberculosi /
Tuberculose ; Febbre Catarrale degli Ovini / Fièvre Catarrhale Ovine ; IBR ; Benessere animale / Bien-être
animal
Seguito degli Stati Generali del Sanitario e legge per la Salute Animale / Suite des Etats Généraux du
Sanitaire et loi de Santé Animale
Evoluzioni del dispositivo di certificazione per gli scambi / Evolution du dispositif de certification aux
échanges
Jean CHIBON – Adetto Agricolo Ambasciata di Francia in Italia / Attaché pour les Affaires Agricoles
Ambassade de France en Italie :
–
Notifiche ricevute dalle UVAC nel 2011 / Notifications des UVAC au cours de l’année 2011
•
Dr Fedele : Situazione della Regione Piemonte / Situation de la Région Piémont
•
Dr Farioli : Situazione della Regione Lombardia / Situation de la Région Lombardie
•
Dssa BIANCHI : Situazione dell’UVAC Toscana / Situazione dell’UVAC Toscana
Scambi di bovini vivi tra FR e IT
Le tematiche dell’export per filiera nel settore bovini
Il mercato dei paesi terzi stimola l’export nel 2011
Ottobre 2010 
Settembre 2011 - 1000 €
Mondo
%
2011/2010
UE27
%
2011/2010
Paesi terzi
%
2011/2010
Totale fatturato export
agri&agro
58 878 940
+17%
39 385 418
+12%
19 493
522
+28%
+4215M€
TOTALE filiera bovina
2 542 949
+12%
2 284 139
+6%
258 810
+145%
+ 153M€
% Filiera bovina / Totale
agri&agro
4,3%
5,8%
1,3%
Seme bovino
10 029
+1%
3 941
+2%
6 088
=
Bovini riproduttori
72 488
+1%
40 794
-20%
31 694
(Maghreb)
+93%
+15M€
Macello+ingrasso
Ristalli
1 272 273
+8%
1 161 489
+4%
110 784
(Maghreb,
Libano)
+81%
+50M€
Carni e preparazioni a base
di carne bovina
1 188 159
+19%
1 077 915
+10%
110 244
(Turchia)
+401%
+88M€
Fonte: FranceAgriMer da Ubifrancec
Ottobre – Settembre 2011
Nel corso dei due anni le esportazioni francesi verso l’Italia sono aumentate,
anche se a un livello inferiore (+3,1%), e si sono attestate su 1 028 210 capi.
Leggenda: rp = razza pura / bo = macello / élev = allevamento
Fonte: Dogana Francia
Suddivisione export FR > IT – ottobre 2010 – settembre 2011
Italia: importazioni di bovini vivi
Anno mobile ottobre 2010 – settembre 2011
Evoluzione dei volumi espressi in capi
e euro
Evoluzione dei volumi espressi in capi e
euro
Evoluzione dei volumi espressi in capi
e euro
Prezzo medio a bovino nel 2010
Raffronto del prezzo medio a bovino tra il
1995 e il 2010
- 65 % en moyenne
Verona, 2 febbraio 2012
DGAL - SDSPA
VERONA 2012
15
1) Situazione sanitaria
2) Focus sugli scambi
3) Nuova organizzazione in Francia
VERONA 2012
16
Principi di sorveglianza
225 240 allevamenti bovini
1. Sorveglianza generalizzata
Tubercolosi: ritmo diverso tra dipartimenti nell’eseguire la tubercolinizzazione
Brucellosi – 100% degli allevamenti da latte / 20% degli allevamenti da carne all’anno
Leucosi – 20% degli allevamenti all’anno
IBR – 100% degli allevamenti da latte o di nutrici
2. Sorveglianza finalizzata
Tubercolosi: movimenti e follow-up annuale degli allevamenti esposti alla malattia
3. Sorveglianza clinica
Brucellosi: dichiarazione degli aborti
Tubercolosi: Ispezione Post-Mortem al macello
Leucosi: Ispezione Post-Mortem al macello
VERONA 2012
17
Brucellosi bovina
 0 focolaio dichiarato nel 2011
 Ultimo focolaio nel 2002
 99,93% degli allevamenti ufficialmente
indenni il 31/12/2010
(lo 0,07% degli allevamenti ricontrollati sono
negativi)
VERONA 2012
18
Brucellosi bovina
Francia indenne da brucellosi dal 2005
700
0,0018
0,0016
600
0,0014
500
0,0012
400
0,001
300
0,0008
0,0006
200
0,0004
100
0,0002
0
0
19951996 19971998 19992000 20012002 200320042005 20062007 20082009 20102011
2002 : dernier cas sur bovini
incidence
2003 : taux
dernier
cas sur ovins – caprins
:
incidence
VERONA 2012
19
Tubercolosi bovina
 133 focolai dichiarati complessivamente nel
2011*
Prevalenza 0,058%
 85 nuovi focolai nel 2011*
Incidenza 0,037%
* stime gennaio 2012 da confermare
VERONA 2012
20
Tubercolosi bovina
Francia indenne da tubercolosi da fine 2000
0,1800%
700
0,1600%
600
0,1400%
500
0,1200%
400
0,1000%
300
0,0800%
0,0600%
200
0,0400%
100
0,0200%
0,0000%
1995 1996 1997 1998 1999 2000 2001 2002 2003 2004 2005 2006 2007 2008 2009 2010 2011*
Prévalence cheptels
Incidence cheptels
Taux de prévalence
VERONA 2012
Taux d'incidence
21
Leucosi bovina enzootica
 6 nuovi focolai dichiarati nel 2010
 Incidenza 2009= 0,01%
Nessun focolaio clinico (sierologie positive)
VERONA 2012
22
Leucosi bovina enzootica
incidence
0,30%
0,25%
0,20%
0,15%
incidence
0,10%
0,05%
VERONA 2012
20
10
20
08
20
06
20
04
20
02
20
00
19
98
19
96
19
94
19
92
0,00%
23
Rinotracheite infettiva bovina
1.
Strumento di controllo obbligatorio
Normativa nazionale (decreto del 27 novembre 2006)
screening annuale (> 24 mesi o latte)
controllo su tutti i movimenti
vaccinazione obbligatoria degli animali positivi
VERONA 2012
24
Rinotracheite infettiva bovina
Incidenza 2011: 0,64 %
VERONE 2012
25
Rinotracheite infettiva bovina
Prevalenza 2011: 8,73 %
VERONA 2012
26
Febbre catarrale ovina FCO
Numero di focolai di FCO nel 2010
2009: 83 focolai
74 BTV8
6
BTV1
3
BTV1 e 8
2010: 1 focolaio BTV 1
2011: 0 focolaio
VERONE 2012
27
Febbre catarrale ovina FCO
Vaccinazione obbligatoria nel 2009 e 2010
Vaccinazione volontaria dal 2010
Obbligo di vaccinazione in caso di scambi
VERONA 2012
28
Sorveglianza entomologica e virale
VERONE 2012
29
Sorveglianza entomologica e virale
•Sorveglianza circolazione e estensione
sierotipo 1 della FCO + introduzione altri
sierotipi
• Basata su analisi virologiche su bovini
• Ricerca di una prevalenza del 2% (150
prelievi al mese per dipartimento)
VERONA 2012
30
Encefalopatia spongiforme bovina ESB
1 340 466 test al macello (0 positivi)
296 140 test al momento della distruzione
(3 positivi nati nel 1995, 1996 e 1999)
6 sospetti clinici (0 positivi)
VERONA 2012
31
1) Situazione sanitaria
2) Focus sugli scambi
3) Nuova organizzazione in Francia
VERONA 2012
32
Andamento del numero di bovini scambiati dalla Francia
tra gennaio 2010 e settembre 2011 (fonte TRACES)
180000
160000
Numero bovini
140000
120000
100000
80000
60000
40000
20000
0
0
1
0
1
0
1
0
0
1
0
1
0
1
0
1
0
0
0
1
0
1
-1 r-1
-1 r-1
-1 c-1
-1
-1
-1
-1
i-1 in-1 uil-1 ût-1 pt-1 ct-1
i-1 in-1 uil-1 ût-1 pt-1
r
r
v
v
v
s
s
v
v
v
v
r
r
a
a
n
n
j
j
a
o
a
a
a
ju
ju
fé
no
fé
m
dé
m
ja
ja
ao
se
ao
se
m
m
VERONA 2012
33
Scambi in direzione dell’Italia
Anomalie rilevate nel 2011: 123
Anomalie 2011
2% 5%
8%
10%
75%
Bovini
Equini
Suini
Ovini/Caprini
Seme equino
Scambi in direzione dell’Italia
Anomalie rilevate nel 2011 in base alla frequenza
Tipo di anomalie
2% 3%
4%
6%
Indirizzo errato
31%
8%
Informazione epide
miologica assente
o anomala
Errore nella quantità di
Animali scambiati
Elenco animali allegato
8%
8%
17%
11%
Parte II incompleta
o errataarte II
incompleta oassente/
errata
Passaporto
Informazioni assenti o
errate
Assenza messaggio
TRACES
Errore su altra rubrica della
parte I
Scambio passaporto con altro
animale
Anomalia di identificazione
Errore relativo al trasportatore
Problema legato al transito
Condizioni di trasporto degli animali
• Consolidamento dell’attuazione del
regolamento:
• Certificazione dei trasportatori
• Riconoscimento dei veicoli
• Feedback positivo a seguito degli sforzi
fatti in termini di informazione e formazione
• 4500 controlli nel 2011
• Margine di miglioramento residuale
VERONA 2012
(libretto di marcia)
36
1) Situazione sanitaria
2) Focus sugli scambi
3) Nuova organizzazione in Francia
VERONA 2012
37
Contesto
• Riforma generale delle politiche pubbliche
(RGPP): ammodernare, chiarire e
semplificare
• Affrontare nuovi pericoli
• Insegnamenti tratti dalla crisi FCO
• Esigenze comunitarie e futura politica
comunitaria per la salute animale
VERONA 2012
38
Organizzazione generale
• Raggruppamento dei presidi animali e vegetali
• Un unico ente nazionale di concertazione:
Consiglio Nazionale di Orientamento della
Politica per la Salute Animale e Vegetale:
CNOPSAV
• Un presidio locale: CROPSAV
• Una piattaforma nazionale di epidemiosorveglianza
per la salute animale volta alla condivisione delle
informazioni e dei metodi
39
VERONA 2012
Il veterinario abilitato
• Designato dall’allevatore per
adempiere agli obblighi imposti dallo
Stato
• Pagato dall’allevatore (possibili sussidi)
• Formazione iniziale e continua
obbligatoria
VERONA 2012
40
Il veterinario di Stato
• Designato dallo Stato: prefetto dietro
richiesta di candidature
• Retribuito direttamente dallo Stato
• Formazione specifica
• Incarichi statali su delega:
• Polizia sanitaria
• Certificazione degli scambi, controlli
VERONA 2012
41
Categorizzazione dei pericoli (malattie)
Categorizzazione da parte del ministro dietro
parere dell’ANSES e del CNOPSAV
- categoria 1: interesse generale (comprese
le malattie sottoposte a piano di urgenza)
- categoria 2: interesse collettivo
- categoria 3: altre malattie
VERONA 2012
42
Un anno 2011 sotto controllo sul piano
sanitario
Che ha portato all’ammodernamento
dell’organizzazione francese
VERONA 2012
43
GRAZIE PER L’ ATTENZIONE
VERONA 2012
44
BILANCIO DELLE NOTIFICHE SANITARIE NEL 2011
PER SCAMBI DI BOVINI TRA FRANCIA E ITALIA
Ambasciata di Francia – Servizi Economici
DINAMICA DELLE NOTIFICHE
NOTIFICHE PER TIPO E PER SPECIE
(ANIMALI VIVI)
NOTIFICHE RELATIVE A:
NON
CONFORMITA
BOVINI
TRACES
36
CERTIFICATO
INFORMAZIONI
PASSAPORTO IDENTIFICAZIONE BENESSERE RESPINGIMENTO
CARTACCEO
EPIDEMIOLOGICHE
29
7
2
2
0
34
POLLAME
TOTALE
110
0
OVINI
CAPRINI
4
2
SUINI
3
5
EQUINI
5
6
ALTRI
ANIMALI
1
TOTALE
49
42
1
7
1
4
5
2
8
13
16
2
1
10
1
23
11
3
2
36
161
RIPARTIZIONE NOTIFICHE BOVINI 2011
NOTIFICHE BOVINI PER TIPO E REGIONE
1
BENESSERE
INFORMAZIONI
EPIDEMIOLOGICHE
1
3
3
4
1
6
11
3
61
2
6
3
7
1
32
110
2
1
LIGURIA
2
LOMBARDIA
1
3
2
1
1
MARCHE- UMBRIA
2
2
12
2
1
1
6
4
1
1
1
2
1
24
1
6
4
1
1
2
SARDEGNA
SICILIA
4
TOSCANA
1
1
1
1
1
4
VENETO
5
3
2
23 13 10
8
1
7
TOTALE
Echinococcosi
Cisticercosi
TBC
FCO
1
1
LAZIO
TOTALE
IDENTIFICAZ.
1
EMILIA ROMAGNA
PIEMONTE
Verificazioni
CAMPANIA BASILICATA
PASSAPORTO
Riedizione
2
Substituzione bovini
1
Incompleto / errato
CALABRIA
REGIONI
Assente
Errore lista
CERTIFICATO
Destinatario
Assenza libretto di viaagio
Non concordanza con il certif.
TRACES
2
2
CONFRONTO NON CONFORMITA BOVINI
2009/2010/2011
REGIONE
2009
2010
2011
PIEMONTE
82
34
61
LOMBARDIA
16
10
11
EMILIA ROMAGNA
9
1
4
VENETO
24
9
7
TOSCANA
6
13
3
TENDENZA
FONTE DELLE NOTIFICHE 2011
11
7
61
4
6
3
3
1
3
2
3
6
ORIGINE DELLE NOTIFICHE
2011
1
1
1
1
1
1
1
1
1
1
1
1
1
3
1
1
1
3
6
3
6
3
15
6
3
1
1
1
1
1
3
3
6
3
1
10
Il bue magro serve malamente da vivo, quello
grasso serve da vivo e da morto!
Grazie per l’attenzione!
Direzione Sanità
Settore Prevenzione Veterinaria
Verona, 2 febbraio 2012
 Situazione sanitaria Tb, Br, Ibr, BT di territorio
confinante e statisticamente rappresentativo
 Proposta di collaborazione
Province
Focolai
NO – VCO – VC – BI
- AT – CN – TO –
AL
9 (*)
Qualifica U.I.
In accreditamento
5 Province
3 Province
(NO – VCO – VC – BI (CN – TO – AL)
– AT)
(*) 1 focolaio extra-provinciale
BRUCELLOSI BOVINA
SITUAZIONE QUALIFICHE
ASTI
ALESSANDRIA
BIELLA
NOVARA
VERCELLI
VERBANIA
TORINO
CUNEO
Attualmente è un piano con adesione volontaria
Anno
Nr. aziende
aderenti
% aziende
aderenti
Nr. bovini
% bovini
2006
4.516
34
251.307
55
2011
8.185
72,6
470.702
74,20
 Totale positività: n. 2.842 aziende – 315.697 capi
 Per la maggior parte dovute a vaccinazione pregressa con vaccino non
deleto
 Molto presto il piano diventerà obbligatorio
% aziende aderenti
al 31.12.11
POSITIVA
38%
VACCINATA
DELETO
4%
UFFICIALMENTE
INDENNE
48%
NEGATIVA
5%
INDENNE
9%
Grafico 1 - Distribuzione aziende aderenti al 31.12.2011
% capi aderenti
al 31.12.2011
UFFICIALMENTE
INDENNE
18%
INDENNE
8%
NEGATIVA
2%
POSITIVA
67%
VACCINATA
DELETO
4%
Grafico 2 - Distribuzione capi aderenti al 31.12.2011
Campagna vaccinale
 anno 2009 obbligatoria  anno 2010 obbligatoria  anno 2011 facoltativa
Attività collaterali su campione ASL TO 3
Importazioni
Controlli
Partite
Animali
Categoria
1.212
29.457
 Riproduzione
6.901
 Produzione
21.802
 Macello 754
Tutti i controlli hanno fornito esito favorevole
 305 partite
 6.747 capi
 8 vincoli UVAC
Proposta di collaborazione
Possibilità di valutare un progetto INTERREG di
cooperazione transfrontaliera tra Italia e Francia in tema di
individuazione di pratiche e procedure per migliorare
l’efficienza dell’identificazione e tracciabilità dei bovini
oggetto di scambi comunitari Italia – Francia e favorire la
cooperazione, l’interazione e l’integrazione delle banche dati
“anagrafe bovina” dei due paesi.
Ministero della Salute
DGSA
UVAC VENETO
INCONTRO SUGLI ASPETTI SANITARI NEGLI
SCAMBI DI BOVINI PROVENIENTI DALLA
FRANCIA anno 2011
VERONA 2 febbraio 2012
Dr.ssa Elena Andri
Dr. Sergio Luppi
Dati sistema TRACES: n° partite di
bovini anno 2011 rispetto anno 2010
• FRANCIA: 14550 (68.5%) 13740
•
•
•
•
•
POLONIA:
1780
AUSTRIA:
1830
IRLANDA:
910
GERMANIA:
610
ALTRI:
1500
2000
1880
940
670
1780
Dati “SINTESI” - anno 2010
• FRANCIA: n° bovini
442.073
•
•
•
•
106.224
33.509
29.815
23.132
POLONIA:
IRLANDA:
AUSTRIA:
GERMANIA:
n° bovini
n° bovini
n° bovini
n° bovini
Dati “ sintesi “ anno 2011
08/12/2011 )
•
•
•
•
•
FRANCIA
POLONIA
IRLANDA
AUSTRIA
GERMANIA
386670
70495
24929
23150
20314
(
CONTROLLI ANNO 2011
• Controlli totali su partite di animali vivi n° 385
• Controlli totali su partite di bovini n° 198
• Controlli sui bovini francesi = n° 101
pari al 51% dei controlli effettuati sui bovini
destinati alla Regione Veneto.
• Tutti i controlli hanno dato esito favorevole
• Richieste regolarizzazione certificazioni sanitarie:
n° 4
Scambio bovini dalla Francia
variazioni su base mensile
1600
1400
1200
1000
800
600
400
200
0
gen
feb
marzo
apr
maggio
giugno
luglio
agosto
sett
animali bovini
ott
nov
dic
Controlli benessere animali
durante il trasporto anno 2011
• Partite di animali controllate n° 13
• Partite di animali origine francese controllate n°
9
• Nessuna sanzioni su trasporti stradali di animali
vivi di origine Francese.
GRAZIE PER L’ATTENZIONE
SCAMBI INTRACOMUNITARI DI
BOVINI FRANCESI CON LA
REGIONE PIEMONTE
Ufficio Veterinario per gli Adempimenti
Comunitari (UVAC) del Piemonte
Verona, 2 febbraio 2012
SCAMBI BOVINI - FRANCIA
ARRIVI DI BOVINI DALLA FRANCIA
ARRIVI BOVINI TOTALI FRANCIA - ULTIMI 5 ANNI
ANNO
300000
TOTALI
Capi
258474
Partite
2007
258474
10617
200000
2008
235247
10056
150000
2009
226312
9491
100000
2010
212169
8728
50000
2011
159659
9112
0
1091861
48004
TOTALE/CATEGORIA
235247
250000
226312
212169
159659
Capi
Partite
10617
2007
10056
2008
9491
2009
9112
8728
2010
2011
SCAMBI BOVINI - FRANCIA
ANNO
PRODUZIONE
Capi
ALL./RIPROD.
Partite
MACELLO
Capi
Partite
Capi
TOTALE/ANNO
Partite
Capi
Partite
2007
237180
9584
6264
245
15030
788
258474
10617
2008
211231
8877
3216
137
20800
1042
235247
10056
2009
210846
8735
3482
173
11984
583
226312
9491
2010
198618
8140
4190
187
9361
401
212169
8728
2011
147998
8624
5222
206
6439
282
159659
9122
1005873
43960
22374
948
63614
3096
1091861
48014
TOTALE/CATEGORIA
250000
200000
150000
Anno 2007
Anno 2008
Anno 2009
100000
Anno 2010
Anno 2011
50000
0
Capi
Partite
PRODUZIONE
Capi
Partite
ALL./RIPROD.
Capi
Partite
MACELLO
INDAGINI DISPOSTE NEL 2011 SU
PARTITE BOVINI FRANCESI
• Partite sottoposte ad indagini per BRC e LBE:
0,5% circa del totale;
• Partite sottoposte ad indagini per TBC: 1%
circa del totale;
• Partite di bovini da macello campionate per
residui – anabolizzanti – antiparassitari ecc…:
1,5% del totale;
TUTTE LE INDAGINI HANNO DATO ESITO FAVOREVOLE
SEGNALAZIONI EPIDEMIOLOGICHE
(MACELLO):
NUMERO CASI PER ANNO
PROBLEMATICA
CISTICERCOSI
2008
2009
2010
2011
32
57
27
50
SARCOSPORIDIOSI
1
ECHINOCOCCOSI
2
LESIONI
TUBERCOLARI
8
1
1
IRREGOLARITA’
NUMERO CASI PER ANNO
IRREGOLARITA'
2008
2009
2010
2011
ERRORI DI IDENTIFICAZIONE +
IRREGOLARE COMPILAZIONE
DEI PASSAPORTI
7
10
7
5
PASSAPORTI BOVINI NON
PERVENUTI
4
NON CONFORMITA’
VACCINAZIONE BLUE TONGUE:
ALTRE IRREGOLARITA'
DOCUMENTALI
12
>50
<20
<20
<20
Il 5% circa delle prenotifiche TRACES è errata (destinazione/destinatario)
INDAGINI SIEROLOGICHE SU PARTITE DI
BOVINI FRANCESI VACCINATI PER B.T. ANNO
2009
INDAGINI VIROLOGICHE: 100% NEGATIVO
INDAGINI SIEROLOGICHE SU PARTITE DI
BOVINI FRANCESI VACCINATI PER B.T. ANNO
2010
INDAGINI VIROLOGICHE: 100% NEGATIVO
INDAGINI SIEROLOGICHE SU PARTITE DI
BOVINI FRANCESI VACCINATI PER B.T. ANNO
2011
ANDAMENTO NEGATIVITA' ELISA
MESE DI PRELIEVO
80
200
40
100
% NEGA TIVI
CA PI TESTA TI
0
test ELISA
% neg ELISA
sette
maggi
giugno luglio agosto
marzo aprile
mbre
o
ottobr novem dicem
bre
bre
e
8
21
17
239
209
62
18
30
41
17
38
0
35
24
33
29
39
0
24
76
0
PARTITE CAMPIONATE PER ESAMI SIEROLOGICI B.T. N.
63 – PARTITE CON CAPI NEGATIVI: N. 28
numero
partite
testate
numero capi
prelevat
i
numero test
ELISA
pos
ELI
SA
neg
ELI
SA
numero test
RT-PCR*
marzo
1
8
8
5
3
8
38
aprile
2
21
21
21
0
21
0
maggio
2
17
17
11
6
17
35
giugno
22
239
239
181
58
45
24
luglio
21
226
209
140
69
89
33
agosto
4
62
62
44
18
47
29
settembre
2
18
18
11
7
18
39
ottobre
3
30
30
30
0
30
0
novembre
4
41
41
31
10
31
24
dicembre
2
17
17
4
13
17
76
TOTALI
63
679
662
478
184
323
28
MESE PRELIEVO
% neg ELISA
PARTITE CON NUMERO CAPI SIERONEGATIVI > al 50%
: 12 PARTITE SU 63 TESTATE
codice aziendale
protocollo
IZSTO
data prelievo
numero capi testati
ELISA
numero capi negativi
ELISA
086CN026
62823
31/05/2011
5
5
004VC155
65688
10/06/2011
8
4
004VC158
66700
14/06/2011
10
5
010CN003
70064
21/06/2011
12
6
203TO034
70256
24/06/2011
10
5
061CN429
70350
24/06/2011
9
8
168CN001
74968
07/07/2011
6
4
215CN206
75091
11/07/2011
10
7
076AL041
75329
12/07/2011
16
9
061CN056
78080
18/07/2011
8
7
142TO040
79334
22/07/2011
9
7
CERTIFICATO DI ORIGINE PARTITA RISULTATA NEGATIVA ESAMI
SIEROLOGICI PER B. T.
DICECEMBRE 2011
ERRONEA IDENTIFICAZIONE BOVINO FR 1210049953
PASSAPORTI ORIGINALE – PASSAPORTO “DUPLICATO”
CONTROLLI RELATIVI ALLA PROTEZIONE DEGLI
ANIMALI DURANTE IL TRASPORTO STRADALE
ORGANIZZATI DALL’UVAC PIEMONTE
• Sono stati ispezionati 12 veicoli che
trasportavano animali dalla Francia verso
l’Italia (veicoli sanzionati n. 7)
• Sanzioni comminate pari ad Euro 14 000,00
• Tutte le irregolarità riscontrate sono state
segnalate al contact point francese come da
Regolamento (CE) n. 1/2005
CONTROLLI RELATIVI ALLA PROTEZIONE DEGLI
ANIMALI DURANTE IL TRASPORTO STRADALE
ORGANIZZATI DALL’UVAC PIEMONTE
• BOVINI
•Tipo di infrazione contestata con numero di rilievi:
•Eccessiva densità di carico: 1
•Mancanza di divisori: 1
•Divisori non idonei: 2
•Mancata comunicazione dei dati inerenti il sistema di
navigazione satellitare sul viaggio controllato: 4
•Animali non in grado di raggiungere gli abbeveratoi: 1
CONTROLLI RELATIVI ALLA PROTEZIONE DEGLI
ANIMALI DURANTE IL TRASPORTO STRADALE
ORGANIZZATI DALL’UVAC PIEMONTE
• SUINI
– Giornale di viaggio non correttamente compilato
•
•
•
Suini trasbordati su un altro veicolo in quanto quello ispezionato mancava
di polizza assicurativa
Mancata comunicazione dei dati inerenti il sistema di navigazione
satellitare sul viaggio controllato
Sanzioni: 1400 Euro
• EQUIDI
–
–
–
–
–
–
Cavalli non domati trasportati per un lungo viaggio;
Maschi sessualmente maturi insieme a femmine;
Giornale di viaggio non correttamente compilato;
Mancanza di barriere laterali sulla rampa di scarico;
Divisori rotti;
Sanzioni: 4 400 Euro
CONTROLLI RELATIVI ALLA PROTEZIONE DEGLI
ANIMALI DURANTE IL TRASPORTO STRADALE
EFFETTUATI DA FORZE DELL’ORDINE IN
COLLABORAZIONE CON I SERVIZI VETERINARI
• 19 veicoli ispezionati:
– 16 veicoli con bovini o vitelli;
– 1 veicoli con equidi
– 2 veicoli con suini
• Sanzioni comminate oltre Euro 30 000,00
(sulla base di quanto comunicato all’Ufficio
UVAC di Torino)
CONTROLLI RELATIVI ALLA PROTEZIONE DEGLI
ANIMALI DURANTE IL TRASPORTO STRADALE
EFFETTUATI DA FORZE DELL’ORDINE IN
COLLABORAZIONE CON I SERVIZI VETERINARI
• BOVINI
– Irregolarità riscontrate:
• Giornale di viaggio non rilegato o non correttamente
compilato: 7;
• Mancanza divisori o divisori mal posizionati: 3;
• Eccessiva densità di carico: 3;
• Assenza di certificato di omologazione del veicolo per lunghi
viaggi: 2;
• Animali con corna e senza corna: 2;
• Spazio sopra gli animali non sufficiente: 1;
• Vitelli sotto età: 2
CONTROLLI RELATIVI ALLA PROTEZIONE DEGLI
ANIMALI DURANTE IL TRASPORTO STRADALE
EFFETTUATI DA FORZE DELL’ORDINE IN
COLLABORAZIONE CON I SERVIZI VETERINARI
• SUINI
– Giornale di viaggio non correttamente compilato: 2;
• EQUIDI
– Eccessiva densità di carico: 1;
– Spazio sopra il garrese degli animali inferiore ai 75 cm: 1
GRAZIE PER
L’ATTENZIONE!
Contatti:
UVAC PIEMONTE: [email protected]
Dr. Sergio Pippione: [email protected]
Dr. Savino Marco Di Trani: [email protected]
Movimentazione bovini dalla
Francia
Ministero della Salute
Ufficio Veterinario
Adempimenti Comunitari
Compartimento della Toscana
Verona, 2 febbraio 2012
Partite animali anno 2011
N° partite ANIMALI tot
400
N° partite BOVINI
tot
1317
657
350
300
N° partite BOVINI
FRANCESI
250
638
Serie1
200
150
macello
344
100
50
0
allevamento
294
01 03 05 12 15 19 23 24 31 36 42 48 58 63 71 74 82 86 87
Verona, 2 febbraio 2012
confronto 2010-2011
N. PARTITE
BOVINI FR
N. DITTE
DA FRANCIA
2010
658
36
2011
638
42
Controlli animali anno 2011
Controlli animali totali
178
Controlli animali bovini
francesi
57
Controlli monitoraggio
bovini francesi
55
Controlli obbligatori
bovini francesi
2
Verona, 2 febbraio 2012
Controlli bovini francesi
anno 2011
DOC
FIS
BEN
LAB
MONITORAGGIO
55
39
33
13
OBBLIGATORIO
2
2
1
0
Verona, 2 febbraio 2012
Irregolarità animali 2011
ASSENZA GDV
CERTIFICAZIONE NON ORIGINALE
ERRORE PASSAPORTO
ERRORE N. ANIMALI SI CERTIFICATO INTRA
ERRORE N. CERTIFICATO LOCALE SU INTRA
LUOGO DI DESTINAZIONE ERRATO
DURATA VIAGGIO ERRATA SU TRACES
ASSENZA PRENOTIFICA MACELLO
ERRORE DOC BTV
DANIMARCA
17%
OLANDA
17%
FRANCIA
66%
Verona, 2 febbraio 2012
Irregolarità benessere
Contact Point 2011
SEGNALAZIONI CP 2011
CP 2010
7
NL
20%
FR
20%
ES
10%
AT
30%
CP 2011
10
CP BOVINI FR
2010
2
CP BOVINI FR
2011
2
HU
20%
•MEZZO DI TRASPORTO
•ASSENZA GDV
Verona, 2 febbraio 2012
Verifica randomizzata
SISTEMA TRACES
AT
UK
BE
CZ
DK
NL
TRACES
CONTROLLATI
TOT
333
TRACES
IRREGOLARI TOT
19
TRACES FR
TOTALI
88
TRACES FR
IRREGOLARI
3
DE
HU
FR
ES
Irregolarità di tutte le specie e di tutti i
Paesi Membri
Verona, 2 febbraio 2012
TIPI IRREGOLARITA’ TRACES
•
•
•
•
•
numero animali
specie animale
destinatario sconosciuto
luogo di destinazione errato
errore certificazione BTV
Irregolarità TRACES
Verona, 2 febbraio 2012
REG 1266/2007 (modificato da REG 708/2008)
• Art. 8 par. 4,
lettera b) …sotto controllo veterinario al macello di destinazione, dove
saranno macellati entro 24 ore dall’arrivo…e direttamente, a meno che il
periodo di riposo di cui al regolamento 1/2005 non abbia luogo in un
punto di controllo situato nella stessa zona soggetta a restrizioni
lettera c) l’autorità competente del luogo di spedizione notifichi il previsto
movimento di animali all’autorità competente del luogo di destinazione
almeno 48 ore prima del carico degli animali stessi
• Art. 5(a) i movimenti di animali, non certificati ai sensi del paragrafo 1., da
un’azienda di una zona soggetta a restrizioni, direttamente verso il punto
d’uscita, come definito all’articolo1, paragrafo 2, lettera a), della decisione
93/444/CE, per essere esportati verso un paese terzo, sono esentati dal
divieto di uscita, di cui all’art. 9, paragrafo 1, lettera c) della direttiva
2000/75/CE, purché …
CONCLUSIONI
•
•
•
•
CONFRONTO PARTITE 2010-2011 stabile
DITTE IMPORTATRICI in aumento
TIPI IRREGOLARITA’ documentali
CERTIFICAZIONI BTV / SISTEMA TRACES (14)
Verona, 2 febbraio 2012
merçi pour vôtre attention
Verona, 2 febbraio 2012

similar documents