Viaggio a Lione

Report
Viaggio a Lione
Premessa
L’8 Aprile 2013 siamo partiti da Lucca con il pullman per un
viaggio d’istruzione a Lione,una città del sud della Francia.
Questo è un progetto interdisciplinare (Francese-Storia),
organizzato dalla professoressa Lombardi (di francese) e
dalla professoressa Bruschini (di italiano).
• Questo viaggio ha portato la nostra classe, la terza B del Liceo delle
Scienze Umane, a fare una nuova esperienza che ci ha arricchito dal punto
di vista linguistico e socio-culturale.
• Durante i quattro giorni della visita abbiamo avuto la possibilità di visitare
molteplici luoghi che hanno fatto la storia della Francia durante la seconda
guerra mondiale. Luoghi che hanno segnato la popolazione di un tempo e
quella di adesso per le testimonianze rimaste. Abbiamo fatto visita a vari
musei tra cui il museo gallo romano, la Maison d’Izieu, il Museo della
deportazione e la Maison des Canuts.
• È stato molto interessante perché abbiamo potuto approfondire e mettere
alla prova le nostre competenze linguistiche in quanto le guide assegnateci
parlavano unicamente in francese.
• Siamo stati fortunati perché sappiamo che non tutte le classi hanno avuto
la possibilità di poter partire. Ci auguriamo che in futuro questa esperienza
possa essere condivisa e ripetuta.
ITINERARIO
•
•
•
•
•
•
•
•
Primo giorno:
Ore 7:00 partenza da Lucca, ore 15 :00 circa arrivo a Lione. Prima
“occhiata” alla città. Visita al Museo cittadino dei murales
Secondo giorno:
Nella mattinata: a Fourvière, visita al museo della civiltà gallo-romana,
del teatro romanao, dell’Odeon e della Basilica Notre-Dame de
Fourvière. Nel pomeriggio dalle 14 alle 16.30: visita al Memoriale
“Maison d’Izieu”.
Terzo giorno:
Nella mattinata: Musée de la déportation et de la Résistence-Montluc.
Nel pomeriggio: visita alla vecchia Lione, al quartiere della Croix rousse,
alla Maison des canuts.
Quarto giorno:
Ore 8.30 partenza dall’hotel per una breve visita a Chambery (in Savoia)
dove abbiamo visitato la città. Rientro a Lucca alle ore 19:00 circa.
Musée urbain
Questi sono due esempi di murales(dipinto realizzato
su una parete). La pittura murale può essere
realizzata con varie tecniche come l’affresco. Queste
rappresentazioni sono molto diffuse a Lione
Questa è la basilica di Notre dame de Fourvière. Fu
costruita tra il 1872
L’anfiteatro a Lugdunum (Lione) è stato
edificato grazie a Caius Iulius Rufus che ha
voluto lasciare il segno al patrimonio
culturale e artistico della sua città.
Questa è la Maison d’Izieu che si trova nel Dipartimento dell’Ain che nel 1943 si
trovava in zona di occupazione italiana. I proprietari, i coniugi Sabine e Miron Zlatin,
in collaborazione con l’OSE (Organizzazione di soccorso ai bambini ebrei) accolsero
durante la guerra alcune centinaia di bambini permettendo loro di ripararsi dai
rastrellamenti e dalle leggi antisemite emanate dal regime di Vichy, prima di essere
trasferiti in luoghi più sicuri. Il 6 Aprile 1944 il generale della Gestapo Klaus Barbie
attuò un rastrellamento a Izieu. In quel momento nella casa c’erano 45 bambini e 8
adulti, solo un bambino riuscì a salvarsi gli altri morirono tutti nei forni crematori di
Questa lastra di marmo contiene i nomi di tutti i
bambini d’Izieu che furono deportati il 6 aprile
del 1944
Questi sono alcuni dei disegni fatti dai bambini
durante la loro permanenza a Izieu. Vi sono
conservate anche le lettere che i bambini scrivevano
Museo della deportazione
Questa era la divisa da deportato di
Jean Jacques Nicolo che era uno
dei principali esponenti contro il
regime nazista
I partecipanti alla resistenza organizzavano incontri in
segreto e per fare propaganda delle loro idee
facevano questi volantini e per distribuirli venivano
buttati dalle finestre
Musée des canuts (setaioli)
Questo è un telaio anticamente usato per cucire la seta. I
saloni in cui vi erano tenuti i telai erano molto ampi
perché essi avevano un altezza molto elevata
La lavorazione della seta era un processo molto lungo
infatti per produrre 20-30cm di seta occorreva un’intera
giornata di lavoro. Ed è per questo che la seta aveva un
costo molto elevato.
Questo è un tipo di seta dove sono presenti fili di oro
puro ,era un tessuto regale e anche oggi è uno dei
tessuti più pregiati

similar documents