Italia vs Emirati - dati 2013

Report
COMMERCIO ESTERO
ITALIA EMIRATI ARABI UNITI- DATI 2013
Sistema Informativo Statistico – REGIONE MARCHE
Elaborazioni Maggio 2014
Secondo uno studio Confindustria dal titolo "Esportare la
dolce vita", i maggiori estimatori del "Bello e Ben Fatto" e
Var. %
cioè del prodotto tipico italiano sono: Russia, Emirati Arabi
annua
milioni Euro
Uniti e Cina e da essi verrà nei prossimi anni un terzo della
2011
4.729 +28%
domanda mondiale aggiuntiva di prodotti di qualità.
2012
5.527 +17%
Per l'Italia, gli Emirati si confermano il principale mercato
di sbocco del nostro export verso l'intero mondo arabo.
2013
5.511
-0%
Al 2013 l'export verso gli Emirati Arabi Uniti è stato di 5
miliardi e mezzo, valore analogo a quello dell'anno
precedente quando la crescita era stata del 17%; gli Emirati
sono quindi al 7° posto
tra i paesi di destinazione
Andamento dei valori dell'export italiano vs Emirati Arabi Uniti
extra Unione Europea.
(in milioni di euro)
La crescita dei rapporti
commerciali italiani con
tale destinazione ha
avuto dal 2003 un buon
trend di crescita, ha
subito
una
battuta
d'arresto tra il 2009 e il
2011, ma a partire dal
2012 il valore delle
esportazioni ha ripreso i
livelli pre-crisi.
Export ITALIA vs EAU
* I prodotti "Belli e Ben Fatti"
(BBF) sono costituiti da beni di
consumo di fascia medio-alta che
si contraddistinguono per il
design, la cura, la
qualità dei materiali e delle
lavorazioni.
Fonte:
Confindustria - Prometeia 2014
Esportare la dolce vita
Il bello e ben fatto italiano nei
nuovi mercati
Cultura, strategie delle imprese e
focus Russia
Paesi Extra-Ue28
2013
Quota su Variazione
totale Italia 2013/2012
1 Stati Uniti
27.022.600.666
7%
+1%
2 Svizzera
20.403.335.453
5%
-11%
3 Russia
10.797.201.043
3%
+8%
4 Turchia
10.083.943.170
3%
-5%
5 Cina
9.852.145.132
3%
+9%
6 Giappone
6.028.812.546
2%
+7%
7 Emirati Arabi Uniti
5.511.419.466
1%
-0%
8 Brasile
5.087.591.693
1%
+2%
9 Hong Kong
4.748.855.293
1%
+6%
10 Arabia Saudita
4.502.639.901
1%
+11%
11 Algeria
4.267.746.950
1%
+13%
12 Corea del Sud
3.804.514.311
1%
+10%
13 Australia
3.758.862.853
1%
+1%
14 Messico
3.285.268.863
1%
-12%
15 Tunisia
3.220.187.293
1%
+2%
16 Canada
3.030.116.932
1%
+5%
17 India
2.974.985.572
1%
-11%
18 Libia
2.849.391.331
1%
+20%
19 Egitto
2.835.267.381
1%
-1%
20 Israele
2.149.503.546
1%
+4%
Mondo
389.854.168.017
100%
-0%
Sistema Informativo Statistico – REGIONE MARCHE
Importazioni dall'Italia di prodotti "Belli e Ben Fatti" *
Principali Paesi Extra-Ue28 destinazioni
delle esportazioni italiane
ESPORTAZIONI
ESPORTAZIONI dall' ITALIA verso gli EMIRATI ARABI UNITI – ANNO 2013
2
ESPORTAZIONI ITALIA vs EMIRATI ARABI UNITI
Gioielleria; strumenti musicali; giochi e giocattoli
Meccanica
Metallurgia e prod in metallo
Mezzi di trasporto
Elettrodomestici
Computer e elettronica
Prodotti chimici e farmaceutici
Agro-Alimentare
Tessile e Abbigliamento
Calzature e pelletterie
Mobili e prodotti in legno
Vetro, ceramiche, terracotta, cemento
Articoli in gomma e materie plastiche
Carta e editoria
Altro
Totale
Export 2013
ITALIA vs EAU
Variazione
Anno
2013/2012
1.355.603.842
941.724.840
565.157.441
370.443.071
313.308.356
294.021.747
282.372.826
239.801.864
234.482.538
181.601.080
172.941.810
119.400.392
86.171.542
51.855.367
302.532.750
5.511.419.466
+27,3%
-28,4%
-6,7%
+50,0%
-13,7%
+41,2%
+12,6%
+20,3%
+21,5%
+23,3%
+8,2%
+3,1%
+9,8%
+21,0%
-43,6%
-0,3%
Quote settoriali dell'export ITALIA vs Emirati Arabi Uniti
Da "Rapporto Export 2014-2017" Rethink SACE
Il settore dell’arredamento negli Emirati Arabi Uniti mostra segnali di ripresa,
dopo il collasso del settore immobiliare nel 2009 (-50% i prezzi degli immobili) e la
maggiore prudenza dei consumatori che, negli anni più recenti, hanno speso in
arredi solo quando necessario. Il ritorno di cittadini espatriati e l’evoluzione
positiva dei settori di sbocco per l’arredamento traineranno la domanda nel
paese, con un impatto apprezzabile sui prodotti esteri di qualità elevata: le
esportazioni italiane di prodotti in legno verso gli Emirati cresceranno del 9,8% in
media tra il 2014 e il 2017. Tra i settori finali di domanda vanno considerati
quello delle costruzioni, con 45mila nuove unità abitative attese per il 2015, il
segmento ricreativo della nautica (il paese è il nono produttore al mondo di
super-yacht) e l’alberghiero.
L’Italia è il secondo paese esportatore di prodotti di arredo destinati al settore
turistico negli Emirati Arabi Uniti, dopo la Cina. Circa un quinto della domanda
riguarda la mobilia e il 7% apparecchi elettrici per l’illuminazione. Queste due
categorie rappresentano rispettivamente il 58,6% e 22,8% delle esportazioni di
arredamento italiane nel paese nel 2013. Le prospettive settoriali sono ancora più
promettenti grazie all’Expo 2020 aggiudicato da Dubai: 17 milioni di turisti sono
attesi nel paese e oltre 81mila nuove stanze d’albergo da inaugurare entro
quell’anno.
I SETTORI ECONOMICI D’ ESPORTAZIONE
Sistema Informativo Statistico – REGIONE MARCHE
I settori economici delle esportazioni italiane vs Emirati Arabi Uniti
3
Export 2013 Variazione
in euro 2013/2012
Agro-Alimentare
239.801.864
+20,3%
di cui:
Foraggio e altri prod. di colture non permanenti
67.265.697
Caramelle, Cioccolato, confetterie, caffè e altro
49.571.959
+9,5%
Prodotti da forno e farinacei
24.564.079
+21,3%
Frutta non confezionata
22.837.601
19.498.576
-3,5%
+11,6%
18.046.593
-54,7%
16.892.386
+10,4%
Prodotti delle industrie lattiero-casearie
8.245.853
+4,9%
Pesce, crostacei e molluschi lavorati e conservati
5.004.634
+132,0%
Oli e grassi vegetali e animali
3.334.929
2.091.484
+28,5%
+59,6%
Bevande
Prodotti per l'alimentazione degli animali
Frutta e ortaggi lavorati e conservati
Granaglie, amidi e di prodotti amidacei
Carne lavorata e conservata e prodotti a base di
carne
+227,6%
1.840.235
-0,9%
Animali vivi e prodotti di origine animale
193.286
-59,6%
Piante vive
Pesci ed altri prodotti della pesca; prodotti
dell'acquacoltura
167.117
+114,7%
105.666
-52,7%
Prodotti vegetali di bosco non legnosi
95.823
-67,4%
Legno grezzo
45.946
-4,4%
Gli Emirati importano circa il 90%
di prodotti alimentari, alimenti
finiti e ingredienti.
I
prodotti
italiani
sono
riconosciuti quali prodotti di alto
livello qualitativo.
Il principale prodotto alimentare
finito italiano importato è
rappresentato dalla pasta.
Tra la frutta, in termini di quote
di importazione, la fornitura
italiana di kiwi è molto alta,
rappresentando quasi il 42% del
valore totale della specifica
categoria del settore frutticolo.
Altri prodotti che soddisfano la
domanda degli Emirati sono le
pesche (32%) e le susine (6%).
La quota dei prodotti italiani
importanti in questo settore
rappresenta il 4%.
La dipendenza dall’importazione
di prodotti ortofrutticoli quali i
pomodori, i cetrioli e le fragole
rimane importante, nonostante
per tali prodotti sia in aumento
la produzione interna.
Fonte: Info Mercati Esteri Ambasciata d'Italia in EAU
L’export di prodotti agroalimentari italiani negli EAU ha mantenuto una costante crescita
positiva nel corso degli anni .
Nel 2013 con un valore di esportazione di 240 milioni di euro, la destinazione Emirati Arabi
risulta all'ottavo posto tra i paesi extra europei.
Rispetto all'anno precedente la crescita è stata di 20 punti percentuali.
Principali Paesi Extra-Ue28 destinazioni
delle esportazioni italiane
di prodotti Agro-alimentari
Paesi extra-Ue28
Export 2013 Variazione
in milioni 2013/2012
1 Stati Uniti
2861
+5%
2 Svizzera
1328
+5%
3 Giappone
732
+1%
4 Russia
706
+14%
5 Canada
651
-0%
6 Australia
7 Cina
420
342
+12%
+13%
8 Emirati Arabi Uniti
240
+20%
9 Turchia
230
+17%
10 Norvegia
229
+8%
33.441
+5%
ecc..
Mondo
ESPORTAZIONI DI PRODOTTI AGRO-ALIMENTARI
Sistema Informativo Statistico – REGIONE MARCHE
EXPORT ITALIANO DI PRODOTTI AGRO-ALIMENTARI NEGLI EMIRATI ARABI UNITI
4

similar documents