CRunfola - Azioni in Chiave 1 - K1 2014

Report
Erasmus Plus
Erasmus Plus K1
La chiave 1 è dedicata alla formazione
Corsi di
formazione
all’estero
Job Shadowing
( osservazione)
Insegnamento
all’estero
Le attività hanno luogo all’estero per un minimo di
gg.2 e per un massimo di 2 mesi
Prima di tutto, la scuola
deve
possedere
una
registrazione all’ECAS ed
un PIC number
Operazione primaria
Come accedere all’Ecas e come procedere alla registrazione
L’ECAS è il portale nel quale occorre
iscriversi per poter registrare la
propria organizzazione.
In questo video è ben spiegata la procedura relativa alla iscrizione.
I passi sono molto semplici:
- Avere una user name
- Avere una casella e-mail
- Decidere una password
Seguire bene le istruzioni che vengono proposte dal sistema
IL PASSO SUCCESSIVO E’ AVERE UN PIC
E’ importante, per
ottenere il PIC, allegare
anche la documentazione
richiesta per l’iscrizione
all’URF
Il secondo step è aprire il
form dal sito della Agenzia
Sul sito www.erasmusplus.it si possono trovare tutti i moduli elettronici e le istruzioni per
la loro compilazione.
Il modulo non va aperto, ma occorre cliccare con il tasto destro su SALVA CON NOME,
scegliere una destinazione e poi aprirlo, facendo attenzione di non effettuare il submit
prima di aver terminato la procedura di compilazione.
Ora, una volta scaricato il modulo, possiamo vedere in
dettaglio le voci e organizzarci per la compilazione.
Dobbiamo
tenere
conto
di
predisporre un piano di formazione
del personale che potrà essere
annuale o biennale
Per questo lavoro, che è
fondamentale, possiamo usare
diversi metodi, dal sondaggio on
line, all’analisi dei riesami della
Direzione, etc.
Quindi, il primo passo è quello di
sondare le esigenze formative del
personale, ma anche una
mappatura dei bisogni
I bisogni possono essere correlati quindi a:
1) Attività di formazione per i docenti
2) Attività di formazione per il personale ATA
NDL per CLIL
NDL per la
preparazione
linguistica
Inglese per la
metodologia
didattica
Tutti i docenti
per diverse
tematiche
Docenti
Corsi per la
preparazione
linguistica
Tematiche
legate al
Management
Corsi su
diverse
tematiche
ATA
Come scegliere I corsi
Con il Lifelong Learning Programme,
era stato costruito un data base , nel
quale erano indicati tutti i corsi che
erano proposti dai vari Enti in Europa.
Questo data base non è più
aggiornato, dall’entrata in vigore di
Erasmus Plus.
FACEBOOK
EUROPA
Basta essere iscritto a qualche gruppo
su FB , oppure su E-twinning, o
consultare Europe Direct o Eurodesk
per avere la possibilità di ricevere
informazioni sui corsi esistenti
Per Job Shadowing o per esperienze di lavoro all’estero
Per queste esperienze, occorre inserire nel form I
dati del partner, in modo da concordare con lui il
piano di lavoro e dimostrare che esiste un piano
ben preciso, concordato e condiviso
In tutti I casi, è molto importante
stendere un piano di formazione che
sia coerente alle priorità del
programma
Leggere attentamente le priorità del Programma Erasmus Plus
Impatto,
valorizzazione ,
valutazione e
disseminazione.
La sostenibilità
Questi concetti sono molto importanti e
correlati tra loro. I risultati degli eventi
formativi devono avere una ricaduta sulla
scuola e non soltanto sulla persona.
Quindi , occorre predisporre un piano per
disseminare i risultati, per condividerli con i
colleghi, per trasferire conoscenze e
competenze acquisite all’estero.
Perché un progetto abbia
valore, i suoi risultati devono
avere valore nel tempo, per
assicurare
l’efficacia
e
l’efficienza
dell’azione
formativa
Le attività formative sono importanti anche perchè
» I partecipanti possono creare
network importanti durante la
loro esperienza
» Il network costruito sarà la base
per
poter
accendere
collaborazioni atte a realizzare
diversi progetti all’interno del
Programma Erasmus Plus.
Qual è il messaggio?
"Chiunque smetta di imparare è un vecchio, che
abbia 20 anni o 80. Chi continua ad imparare, giorno
dopo giorno, resta giovane. La cosa migliore da fare
nella vita è mantenere la propria mente giovane ed
aperta." Henry Ford (Industriale)
K3 – AZIONE CHIAVE 3
Il sostegno alle riforme negli Stati membri
Obiettivi
Sostegno all’agenda UE in tema di istruzione, formazione e gioventù
mediante il Metodo del Coordinamento Aperto, iniziative di prospetto,
strumenti EU per il riconoscimento, disseminazone e valorizzazione, dialogo
politico con stakeholders, Paesi Terzi e Organizzazioni Internazionali.
Attività chiave 3 – Riforma delle
politiche Sostegno all’agenda UE in tema di
istruzione, formazione e gioventù mediante il
Metodo del Coordinamento Aperto, iniziative
di prospetto, strumenti EU per il
riconoscimento,
disseminazIone
e
valorizzazione,
dialogo
politico
con
stakeholders, Paesi Terzi e Organizzazioni
Internazionali.
Da LLP a Erasmus Plus
Caterina Runfola – [email protected] - Europa
Gemona del Friuli, 15 aprile 2014

similar documents