Slide - Ercole Antonio Mercuri, MMG,ASP Catanzaro

Report
Modello ATI
Assistenza Territoriale Integrata
h24
Assistenza Territoriale Integrata
Studio Medico Michelangelo
Medicina di gruppo
Lamezia Terme (CZ)
14 febbraio 2013
Progetto ATI – Obiettivo generale
Riduzione accessi al
Pronto Soccorso e dei
ricoveri impropri
Progetto sperimentale che è stato finanziato
con fondi ministeriali “OBIETTIVI P.S.N. 2009”
Durata biennale di cui 14 mesi di attività pratica
iniziati il 1° settembre 2011
Convenzione AGE.NA.S.
 Nel 2011 è stata stipulata la convenzione che ha
permesso all’Agenzia Governativa di monitorare il
Progetto ATI
 La convenzione è stata successivamente estesa al
progetto “case study” per monitorare gli effetti del
progetto sul PS
Progetto ATI
 Staff operativo composto da:
 n°6 MMG + n°2 PLS = 10 000 assistiti
 n°3 MCA
 n°6 Infermieri + n°6 Amministrativi
 n°1 Chirurgo convenzionato ASP
 n°1 Chirurgo vascolare ospedaliero
 n°1 Cardiologo
 n°1 Radiologo
 n°1 Tecnico Podologo + n°2 FKT
 n°4 volontari Servizi Sociali
Obiettivi specifici: Continuità assistenziale H24
 In sede (ore 12-16 feriali)
Triage
Codici Bianchi
Nr
2034
Codici Verdi
350
Codici Gialli
Codici Rossi
2
2
Totale
2388
 Guardia medica
notturna e festiva
Triage
Codici Bianchi
Codici Verdi
Codici Gialli
Codici Rossi
Totale
(Di cui a domicilio)
Nr
1797
605
1
8
2411
172
Frequenza
 Principali diagnosi riscontrate in regime di Continuità Assistenziale
codificate con lo standard IDC9
Nr
Diagnosi Principale
1 [462] - Faringite acuta
2 [401] - Ipertensione essenziale
3 [487] - Influenza
4 [466.0] - Bronchite acuta
5 [463] - Tonsillite acuta
6 [724.2] - Lombalgia
7 [786.2] - Tosse
8 [460] - Rinofaringite acuta (raffreddore comune)
9 [464.1] - Tracheite acuta
10 [595.0] - Cistite acuta
11 [300.0] - Stati di ansia
12 [723.1] - Cervicalgia
13 [380.1] - Otite esterna infettiva
14 [300.00] - Stati di ansia, Stato ansioso non specificato nevrosi d'ansia
15 [715] - Artrosi
Num
Pres
282
196
164
143
143
103
76
70
68
57
56
44
44
41
38
Obiettivi specifici:
Promozione della salute ed educazione sanitaria

Programmi televisivi (proiettati in sala di attesa) a
ciclo continuo sulla prevenzione delle patologie di
più frequente riscontro;
 Affissioni di cartelli e consegna di opuscoli sulle
campagne di prevenzione di tumori femminili e del
colon retto;
 Screening dei tumori della pelle in epiluminescenza;
 Screening osteoporosi ad ultrasuoni;
Obiettivi specifici: Attività specialistica per l’abbattimento
delle liste di attesa per pazienti cronici

Cardiologia
TipoPrestazione
Prestazione
ECG
ECG
ECOCARDIOGRAMMA ECOCARDIOGRAMMA
VISITA SPECIALISTICA VISITA CARDIOLOGICA

TipoLuogo
A
11
12
7
Totale
D
128
139
12
161
154
Vascolare
TipoPrestazione
Prestazione
TipoLuogo
A
ECO COLOR-DOPPLER DEI TRONCHI
ECOCOLORDOPPLER SOVRAAORTICI
ECO(COLOR)DOPPLER DELL'ADDOME
INFERIORE
Eco(color)dopplergrafia arti inferiori
arteriosa
Ecografia arti inferiori venosa
12
Totale
D
17
29
25
25
29
4
29
18
14
Obiettivi specifici: Attività specialistica per
l’abbattimento delle liste di attesa per pazienti cronici
 Chirurgia
TipoPrestazione
INTERVENTO
CHIRURGICO
VISITA
SPECIALISTICA
Prestazione
TipoLuogo
A
D
Totale
ASPORTAZIONE RADICALE DI
LESIONE DELLA CUTE
TOILETTE CHIRURGICA
32
6
6
11
38
17
VISITA CHIRURGICA
10
22
32
 Ecografia
TipoPrestazione
ECOGRAFIE
Prestazione
ECO ADDOME
ECO TIROIDE
ECO RENALE
ECO MAMMARIA
TipoLuogo
A
D
71
13
44
37
Totale
71
13
44
37
Obiettivi specifici: Attività specialistica per l’abbattimento
delle liste di attesa per pazienti cronici

Diabetologia:
 Progetto Diabete Calabria
Pazienti arruolati
75
Video Conferenze
257
Prelievi Infermieristici per
screening diabetologico
924
Obiettivi specifici:
Pazienti Fragili
 Numero pazienti individuati come fragili : 224
 Numero di pazienti fragili gestiti in ATI : 123


Di cui deceduti nel corso dell’anno : 16
Gestiti in telemedicina : 46
 Numero pazienti gestiti esclusivamente dall’ADI
territoriale : 95
Obiettivi specifici: Telesoccorso
Riepilogo attività realizzata assieme alla Target:
 Pazienti gestiti in Telesoccorso : 58
 Allarmi 717 di cui:
 volontari : 331
 automatici: 416 (Temperatura Abitazione, Caduta, Battito
Anomalo, Temperatura Near Body Anomali)




… intervento infermieristico ATI : 126
… intervento dei servizi sociali : 83
… intervento da parte del medico: 12
Contatti call center – Paziente 3.902 (almeno due
volte al giorno)
Valutazione progettuale
“Il progetto ha coinvolto professionalità sanitarie sia
mediche (specialisti ambulatoriali e ospedalieri, MMG e
PLS) che non mediche, con un ruolo di rilievo dedicato
alla componente infermieristica vista come supporto
sostanziale all’operato del medico. Nel servizio hanno
collaborato altre figure professionali non mediche, con
un forte stimolo alla multidisciplinarietà dell’equipe di
lavoro.”
(Prof. G DAMIANI, Università Cattolica, Roma)
H24 infermieristica - Ordinarie
 Prestazioni infermieristiche ordinarie per tipologia
TIPO PRESTAZIONE
TRIAGE
FLEBOCLISI
INR
MEDICAZIONE INFERMIERISTICA
PRELIEVO DI SANGUE VENOSO
SOMMINISTRAZIONE ENDOVENOSA DI FARMACI
SOMMINISTRAZIONE INTRAMUSCOLARE DI
FARMACI
SOSTITUZIONE DI CATETERE VESCICALE
TOTALE
AMBUL. DOMIC.
TOTALE
4.498
144
4.642
289
371
660
17
135
152
445
430
875
2.251
346
2.597
74
48
122
680
128
808
17
38
55
3.773
1.496
5.669
H24 infermieristica - Complesse
 Medicazioni avanzate n°864
 Gestione Port per alimentazione parenterale n° 1
 Gestione CVC n° 3
 Emotrasfusioni n° 18
 Dimissioni protette : 9
Integrazione con il laboratorio analisi ASP
Prelievi di sangue effettuati dai nostri infermieri (in
ambulatorio o a domicilio) ed inviati al laboratorio dell’ASP
di Lamezia Terme
 Inizio attività gennaio 2012
 Accettazione amministrativa interna
2012
Gen Feb Mar Apr Mag Giu Lug Ago
55 157 181 188 240
2013
Set
235 126 136 255
Tot. nel progetto : 1.840
Ott Nov Dic Gen.
267
229 213
370
Servizi territoriali
 ADI Territoriale. Condivisione della gestione dei
pazienti fragili
Collegamenti con Università
 Progetto Diabete Calabria
Interazione
 Collaborazione sui flussi informatici con il pronto
soccorso dell’Ospedale di Lamezia terme
 Collaborazione con il sistema informativo regionale
 Collaborazione con la facoltà di Economia
dell’Università di Bologna nel progetto “Case
Study”
CASE STUDY
 Progetto AGENAS di messa a confronto dei dati
statistici di 4 Regioni su strategie messe in atto dal
2007 al 2012 per la riduzione degli accessi ai P.S.
 Partecipano: Calabria, Emilia, Toscana, Veneto
 Valutazione di efficacia – efficienza – economicità
del modello adottato.
 L’AGENAS pubblica su Monitor di febbraio i
risultati ottenuti.
Indicatore 1
Numero di Schede Sanitarie Informatiche realizzate
nel periodo sul totale dei pazienti in carico:
100% dei 9.991 assistiti
Indicatore 2
Numero di accessi interni (codici bianchi e verdi) nel
periodo, sul totale dei pazienti in carico:
4.670
Indicatore 3
N° interventi di Telemedicina e di Teleconsulto nel
periodo sul totale dei pazienti assistiti.
Allarmi in telesoccorso: 717
Teleconsulti : 78
Teleconferenze : 132
Indicatore 4
Numero di accessi (codici bianchi e verdi) nel
periodo al P.S. in rapporto alla popolazione generale
del Distretto Sanitario
Distretto
Studio Michelangelo
Codici Bianchi Rapporto
Assistiti e verdi
su pop.
Assistiti
Codici Bianchi Rapporto su
e verdi
pop.
Anno precedente
(set2010/ago 2011)
130.000
42.049
32,3%9.500
3.256
34,3%
Anno corrente
(set2011/ago 2012)
130.000
38.484
29,6%9.800
2.944
30,0%
Differenza
-2,7%
-4,2%
Indicatore 4 bis
Per sottolineare la componente “culturale” come
sottolineato nel lavori condotti insieme all’Università
di Bologna analisi ultimi quadrimestri 2010-2013
Distretto Lamezia
Studio Michelangelo
Rapporto su
ULTIMO QUADIMESTRE Assistiti Accessi al tot pop.
Rapporto su
Assistiti Accessi al tot pop.
Anno precedente
(set2010/dic 2010)
130.000
16.119
12,40% 9.471
1.186
12,52%
Anno precedente
(set2011/dic 2013)
130.000
15.505
11,93% 9.500
1.161
12,22%
Anno corrente
(set2012/dic 2012)
130.000
14.648
Differenza 2012/2010
Differenza 2012/2011
11,27%9.900 1.063
-1,13%
-0,66%
10,74%
-1,79%
-1,48%
Accessi al PS
 Accessi al PS del bacino di utenza del lametino
rispetto ai pazienti dello studio Michelangelo
4.20%
3.70%
3.20%
StudioMik
All PS
2.70%
Linear (StudioMik)
Linear (All PS)
2.20%
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12
2010
2011
2012
Accessi al PS
 Analisi degli accessi al PS rispetto al PS ed ad un
gruppo di medici di riferimento
Accessi al PS
 Analisi degli accessi al PS dei pazienti dello Studio
Michelangelo rispetto al periodo precedente
(settembre 2010 - ag0sto 2011 / settembre 2011 - ag0sto 2012)
4.00%
3.50%
3.00%
2.50%
Periodo Precedente
2.00%
Periodo Sperimentazione
1.50%
Linear (Periodo
Precedente)
Linear (Periodo
Sperimentazione)
Linear (Periodo
Sperimentazione)
1.00%
0.50%
0.00%
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
Risultati Case Study
 Dall’analisi dai dati da P.S. emerge che in Calabria non
sono risultate efficaci nessuna delle strategie adottate
per ridurre gli accessi fino al 2011.
 Solo nel 2012 si è ottenuta la riduzione del 10% degli
accessi per Codici Bianchi.
BILANCIO
Dalla verifica tecnico-amministrativa effettuata dall’ASP
di CZ a fine progetto ed utilizzando il tariffario
ministeriale dello STUDIO MATTONI è emerso il
seguente dato:
 COSTO biennale, € 600 000
 PRODOTTO biennale, € 1 097 000
Considerazione
Il Progetto ATI è quindi risultato:
1. EFFICACE a ridurre C.B. al P.S. (-10%)
2. EFFICIENTE nel dare servizi di qualità con
particolare attenzione ai Pz. Cronici e Fragili.
3. ECONOMICO avendo prodotto circa il doppio di
quanto speso.
Evoluzione progetto ATI
Per il 2013 il progetto sperimentale sta diventando
strutturale con i seguenti interventi :
1. Integrazione nella struttura della guardia medica
pubblica (notturna e festiva)
2. Aumento del 50% della popolazione target da 10.000
a ca 16.000 pazienti coinvolgendo 4 nuovi medici
MMG
3. Ulteriore integrazione con il distretto ed i servizi
sociali comunali
Controllo dei dati
Non può esserci un buon
governo di un qualunque
sistema complesso senza la
consapevolezza ed il
monitoraggio dei dati
Software Gestionale
 Il sistema gestionale utilizzato nello studio è
CCEG un sistema gestionale dei medici di base
utilizzato prevalentemente in Regione Calabria
e con c.a. 30 installazioni nella sola Asp di CZ.
 L’opportunità di avere la software house locale
ha permesso di adattare di volta in volta il
sistema alle esigenze del progetto
Collegamenti con sistemi esterni
 Integrazione con l’ASP: accettazione amministrativa e
acquisizione telematica dei risultati
 Condivisione delle cartelle cliniche con la rete
Diabetologica dell’Università di Catanzaro
 Accesso remoto al sistema da parte dei medici
 Collegamenti con il Sistema Nazionale TS Tessera
Sanitaria
 Il software è adeguato per la gestione della ricetta
elettronica e del Fascicolo Sanitario Elettronico (FSE)
Software Gestionale
Il software gestionale utilizzato
nella sperimentazione verrà
dato gratuitamente alla
Regione Calabria che
l’utilizzerà come meglio
crede.
Un personale ringraziamento va a quanti hanno
collaborato alla realizzazione del progetto
GRAZIE
DELL’ATTENZIONE

similar documents