Le Nazioni Unite

Report
Le organizzazioni internazionali
Convenzione di Vienna sul diritto dei trattati
conclusi da organizzazioni internazionali (1986)
Art. 2.1 - For the purposes of the present
Convention:
(i) “international organization” means an
intergovernmental organization;
(j) “rules of the organization” means, in
particular, the constituent instruments,
decisions and resolutions adopted in
accordance with them, and established
practice of the organization.
CDI, Progetto di articoli sulla responsabilità
delle organizzazioni internazionali (2011)
Article 2 - Use of terms
For the purposes of the present draft articles:
(a) “international organization” means an organization
established by a treaty or other instrument governed by
international law and possessing its own international legal
personality. International organizations may include as
members, in addition to States, other entities;
(b) “rules of the organization” means, in particular, the
constituent instruments, decisions, resolutions and other acts
of the international organization adopted in accordance with
those instruments, and established practice of the
organization (…).
Riparazione dei danni subiti al servizio
delle Nazioni Unite (1949, p. 179)
Practice – in particular the conclusion of
conventions to which the Organization is a party –
has confirmed tihs character of the Organization,
which occupies a position in certain respect in
detachment from its Members (…)
The Organization was intended to exercise and
enjoy, and is in fact exercising and enjoying,
functions and rights which can only be explained on
the basis of the posession of a large measure of
international personality and the capacity to
operate upon an international plane”.
Le Nazioni Unite
4.10.2011
Fini (art. 1)
I fini delle Nazioni Unite sono:
1. Mantenere la pace e la sicurezza internazionale
(…);
2. Sviluppare tra le nazioni relazioni amichevoli (…);
3. Conseguire la cooperazione internazionale nella
soluzione dei problemi internazionali (…), e nel
promuovere ed incoraggiare il rispetto dei diritti
dell’uomo e delle libertà fondamentali (...);
4. Costituire un centro per il coordinamento
dell’attività delle nazioni volta al conseguimento di
questi fini comuni.
Principi (art. 2)
1. Sovrana eguaglianza di tutti i Membri.
2. Obbligo di adempiere in buona fede gli obblighi assunti
in conformità al lo Statuto.
3. Obbligo di risolvere le controversie internazionali con
mezzi pacifici, in maniera che la pace e la sicurezza
internazionale, e la giustizia, non siano messe in pericolo.
4. Divieto di ricorrere alla minaccia o all’uso della forza.
5. Obbligo di assistenza alle Nazioni Unite.
6. Rapporti con gli Stati non membri.
7. Rispetto del dominio riservato, senza pregiudizio per
l’applicazione di misure coercitive a norma del Capitolo VII.
Acquisto dello status di membro
art. 4.
1. Possono diventare Membri delle Nazioni Unite
tutti gli altri Stati amanti della pace che
accettino gli obblighi del presente Statuto e che,
a giudizio dell’Organizzazione, siano capaci di
adempiere tali obblighi e disposti a farlo.
2. L’ammissione quale Membro delle Nazioni Unite
di uno Stato che adempia a tali condizioni è
effettuata con decisione dell’Assemblea
Generale su proposta del Consiglio di Sicurezza.
Sospensione
Articolo 5
Un Membro delle Nazioni Unite contro il quale sia stata intrapresa, da
parte del Consiglio di Sicurezza, un’azione preventiva o coercitiva può
essere sospeso dall’esercizio dei diritti e dei privilegi di Membro da parte
dell’Assemblea Generale su proposta del Consiglio di Sicurezza. L’esercizio
di questi diritti e privilegi può essere ripristinato dal Consiglio di Sicurezza.
Articolo 19
Un Membro delle Nazioni Unite che sia in arretrato nel pagamento dei
suoi contributi finanziari all’Organizzazione non ha voto nell’Assemblea
Generale se l’ammontare dei suoi arretrati eguagli o superi l’ammontare
dei contributi da lui dovuti per i due anni interi precedenti. L’Assemblea
Generale può, nondimeno, permettere a tale Membro di votare se
riconosca che la mancanza del pagamento è dovuta a circostanze
indipendenti dalla sua volontà.
Perdita dello status di membro
Articolo 6
Un Membro delle Nazioni Unite che abbia
persistentemente violato i princìpi enunciati nel
presente Statuto può essere espulso
dall’Organizzazione da parte dell’Assemblea
Generale su proposta del Consiglio di Sicurezza.
Recesso
Poteri
• Poteri espressamente menzionati dalla Carta
• Poteri affermatisi per via di prassi (con
l’acquiescenza o il consenso espresso degli
Stati membri)
• Poteri impliciti
• (posizione di preminenza nella società
internazionale contemporanea: art. 103)
Organi principali (art. 7)
•
•
•
•
•
Assemblea Generale (artt. 9-22)
Consiglio di sicurezza (artt. 23- 54)
Corte internazionale di giustizia (artt. 92-96)
Comitato economico e sociale (artt. 61-72 )
(Consiglio di amministrazione fiduciaria, artt.
86-91)
• Segretariato (97-101)
Assemblea generale - composizione
• Rappresenta tutti gli Stati membri (art. 9)
• Ogni delegazione dispone di un voto
(Lavoro organizzato in sessioni; Comitati)
Funzioni
• Potere generale di discussione e raccomandazione (art.
10)
• Ammissione di nuovi Stati (art. 4)
• Bilancio e ripartizione dei contributi obbligatori (art.
17)
• Istituzione di organi sussidiari (CDI, HRC) (art. 22)
• Approvazione degli accordi di collegamento (art. 63)
• Autorizzazione a richiedere pareri alla CIG (art. 96)
• Autodeterminazione dei popoli
• Mantenimento della pace: ris. 377 A/V, 3.11.1950
“Uniting for Peace”
Meccanismi di deliberazione
• Questioni importanti (art. 18): maggioranza
dei 2/3 dei presenti e votanti
• Altre questioni: maggioranza semplice, salvo
non sia diversamente stabilito (es.: Uniting for
peace, Consiglio per i diritti umani)
Consiglio di Sicurezza
• 15 membri, di cui
– 5 permanenti
– 10 eletti a maggioranza qualificata per 2 anni (equa
distribuzione geografica e contributo al mantenimento
della pace) (art. 23)
• Possibilità per gli altri Membri di partecipare alle
riunioni senza diritto di voto, su richiesta (art. 31)
• Siede in permanenza
• Ciascun membro dispone di un voto
• Diritto di veto (art. 27 della Carta)
Funzioni
• Principale responsabilità per il mantenimento
della pace internazionale (art. 24)
– potere di reagire a minacce alla pace, violazioni
della pace, aggressione (Capitolo VII della Carta)
– poteri non vincolanti in materia di soluzione delle
controversie (Capitolo VI della Carta)
Consiglio economico e sociale
• 54 membri
• Potere di raccomandazione
• Raccordo con gli istituti specializzati e le ONG
Corte internazionale di giustizia
• Principale organo giudiziario dell’ONU (art. 92)
Tribunale amministrativo delle Nazioni Unite
Tribunali penali ad hoc
• Composto di 15 membri (oltre ai giudici ad
hoc)
• Rinnovi parziali a rotazione
• Competenza contenziosa e consultiva
Segretario generale
• Più alto funzionario amministrativo
dell’organizzazione (art. 97)
• Nominato dall’Assemblea generale su proposta
del Consiglio di sicurezza
• Rappresentante legale dell’ONU
• Dirige le operazioni di mantenimento della pace e
amministrazione dei territori
• Struttura organizzativa complessa, poteri anche
non specificamente attribuiti (buoni uffici)

similar documents