ARISTON Conto energia termico - preventivo risparmio energetico

Report
CONTO ENERGIA TERMICO
D.M. 28/12/2012
Incentivazione della produzione di energia termica da fonti rinnovabili
ed interventi di efficienza energetica di piccole dimensioni
21 MAGGIO 2013
CONTO ENERGIA TERMICO
CONTO ENERGIA TERMICO
COS’E’ IL CONTO ENERGIA TERMICO
E’ un sistema di incentivazione, con contributo in conto capitale, per chi sostiene spese per
interventi, eseguiti a partire dal 3 gennaio 2013, delle seguenti tipologie:
-
Interventi di incremento dell’efficienza energetica in edifici esistenti:
Interventi di piccole dimensioni di produzione di energia termica da fonti rinnovabili
e di sistemi ad alta efficienza:
Il CET risulta accessibile sia dai soggetti privati che dalla Pubblica Amministrazione (fino ad oggi
esclusa da schemi di incentivazione)
Il CET prevede un impegno di spesa annua cumulata massimo, che una volta superato
determinerà la sospensione del meccanismo di incentivazione fino a successivo decreto, e così
ripartito;
- 700 Milioni di euro per i Soggetti privati
- 200 Milioni di euro per le Pubbliche Amministrazioni
Gli incentivi del CET non sono cumulabili con altri incentivi statali come detrazioni fiscali del
55%, detrazioni fiscali 50% (36%) certificati bianchi.
21 MAGGIO 2013
CONTO ENERGIA TERMICO
CONTO ENERGIA TERMICO
PER QUALI INTERVENTI
Accessibili solo
da Pubbliche
Amministrazioni
Accessibili da
Pubbliche
Amministrazioni
e Soggetti Privati
21 MAGGIO 2013
CONTO ENERGIA TERMICO
CONTO ENERGIA TERMICO
CHI ACCEDE: DEFINIZIONE DEI SOGGETTI
Soggetti:
- i Soggetti ammessi, in qualità di Soggetti beneficiari degli interventi oggetto di incentivazione;
- i Soggetti responsabili, in qualità di Soggetti che hanno sostenuto direttamente le spese per
l’esecuzione degli interventi.
Soggetti ammessi :
1. le Amministrazioni pubbliche (di seguito anche PA), relativamente alla realizzazione di uno o
più degli interventi del Decreto;
2. i Soggetti privati, intesi come persone fisiche, condomini e Soggetti titolari di reddito di
impresa o di reddito agrario, relativamente alla realizzazione di uno o più degli interventi del
Decreto.
Soggetto Responsabile:
- che ha sostenuto le spese per l’esecuzione degli interventi e ha diritto all’incentivo;
- che stipula il contratto con il GSE per mezzo della scheda-contratto.
21 MAGGIO 2013
CONTO ENERGIA TERMICO
CONTO ENERGIA TERMICO
MODALITA’ DI ACCESSO AGLI INCENTIVI
MODALITA’
SOGGETTO
PUBBLICHE
AMMINISTRAZIONI
ACCESSO DIRETTO
PRIVATI
PRENOTAZIONE DEGLI
INCENTIVI
ISCRIZIONE AI
REGISTRI
SOLO PUBBLICHE
AMMINISTRAZIONI
PUBBLICHE
AMMINISTRAZIONI
PRIVATI
QUALI
INTERVENTI
COME
Tutti quelli previsti per i relativi
Soggetti, tranne quelli previsti
dall’art. 4 comma 2, lettera a) e
lettera b)*
A seguito della conclusione degli
interventi
Tutti quelli previsti per i relativi
Soggetti, tranne quelli previsti
dall’art. 4 comma 2, lettera a) e
lettera b)*
Mediante presentazione della
richiesta di prenotazione degli
incentivi
Quelli previsti per i relativi
Soggetti dall’art. 4 comma 2,
lettera a) e lettera b)*
Iscrizione a Registro informatico
(meccanismo del tipo «Bando»)
* Sostituzione di impianti di climatizzazione invernale con potenze superiori ai 500 kW
21 MAGGIO 2013
CONTO ENERGIA TERMICO
CONTO ENERGIA TERMICO
IMPORTI INCENTIVAZIONI IN SINTESI
Intervento
Sostituzione di
scaldacqua elettrici
con Pompe di
calore per ACS
Installazione coll.
solari termici
Sostituzione di
impianti risc. con
caldaie condens.
Dimensione
impianto
Incentivazione
Calcolo
incentivo
Coeff. Valorizzazione energia prodotta
V ≤ 150 l
Incentivo
totale max
Tempi
erogazione
incentivo
400 €
40% spesa
2 anni
V > 150 l
700 €
Slorda ≤ 50 m2
Ci*Sl
Ci=170 €⁄m2⁄anno
Sl=superficie
solare lorda (m2)
2 anni
50 < Slorda< 1.000 m2
Ci*Sl
Ci=55 €⁄m2⁄anno
Sl=superficie
solare lorda (m2)
5 anni
Pn≤ 35 kW
40% * Ci * Pn
Ci=spesa/Pn
Cimax =160€/KWt
2.300 €
5 anni
Pn> 35 kW
40% * Ci * Pn
Ci=spesa/Pn
Cimax =130€/KWt
26.000 €
Per le pompe di calore acqua sanitaria e per le caldaie a condensazione l’incentivo dipende
dalle spese sostenute, mentre per il solare termico è indipendente dalle spese sostenute.
21 MAGGIO 2013
CONTO ENERGIA TERMICO
CONTO ENERGIA TERMICO
SPESE AMMISSIBILI PER IL CALCOLO DEGLI INCENTIVI
Le spese ammissibili per il calcolo degli incentivi dipendono dalla tipologia di intervento
effettuato; in generale sono, per gli interventi sugli impianti:
-
smontaggio e dismissione dell’impianto esistente
-
fornitura, trasporto e posa in opera delle apparecchiature termiche, meccaniche,
elettriche ed elettroniche, le opere idrauliche e murarie necessarie alla realizzazione
dell’impianto
-
le spese professionali connesse alla realizzazione dell’intervento
-
Le spese per i sistemi di contabilizzazione individuale, eventuali interventi sulla rete di
distribuzione, sui sistemi di trattamento delle acque, sui dispositivi di controllo e
regolazione, sui sistemi di emissione.
Le spese sono comprensive di IVA dove essa costituisce un costo.
21 MAGGIO 2013
CONTO ENERGIA TERMICO
CONTO ENERGIA TERMICO
REQUISITI TECNICI IN SINTESI
Intervento
Sostituzione di scaldacqua
elettrici con
Pompe di calore per ACS
Requisiti in sintesi
- Scaldabagno elettrico esistente
- COP ≥ 2,6 secondo EN 16147
UNI EN 12975
UNI EN 12976
SOLAR KEYMARK
Installazione collettori solari
termici
COLLETTORI PIANI
µmin= 0,7 – 7,5 T*m (0,01≤T*m≤0,07)
COLLETTORI SOTTOVUOTO
µmin= 0,55 – 2,0 T*m (0,01≤T*m≤0,07)
Sostituzione di impianti
riscaldamento con
caldaie a condensazione
-
Impianto preesistente
µ100%≥ 93+2logPn
Valvole termostatiche (eccetto per impianti con Tmedia fluido termovettore <45°C)
Contabilizzazione in imp. centralizzato
Pn= potenza nominale impianto è la POTENZA NOMINALE UTILE ovvero la POTENZA TERMICA UTILE a pieno carico dichiarata
dal fabbricante che il generatore può fornire in condizioni normali di riferimento. Per i generatori a condensazione si fa
riferimento alla POTENZA TERMICA NOMINALE AL FOCOLARE.
21 MAGGIO 2013
CONTO ENERGIA TERMICO
CONTO ENERGIA TERMICO
PRODOTTI ARISTON CATALOGO 2013 CHE RISPETTANO I REQUISITI
Tutti i prodotti della gamma NUOS
(ad eccezione del NUOS PRIMO)
Tutti i collettori solari e
tutti i kit solari
Tutta la gamma delle caldaie a
condensazione
21 MAGGIO 2013
CONTO ENERGIA TERMICO
CONTO ENERGIA TERMICO
EROGAZIONE DEGLI INCENTIVI
Gli incentivi vengono erogati dal GSE tramite bonifico bancario con le seguenti modalità:
-
Pagamento della prima rata: ultimo giorno del mese successivo a quello della fine del
trimestre in cui ricade la data di attivazione del contratto.
-
Rate successive: cadenza annuale
Gli incentivi per importi inferiori ai 600 euro vengono erogati in una unica soluzione
Il GSE trattiene l’1% del contributo totale dell’incentivo con un massimale di 150 euro
sull’imponibile.
21 MAGGIO 2013
CONTO ENERGIA TERMICO
CONTO ENERGIA TERMICO
ESEMPI
Tipologia
intervento
Prodotto
proposto
Costo
stimato
intervento
(prodotto e
installazione
comprensivi di IVA)
Incentivo
Conto Energia
Risparmio
efficienza
prodotto
Rientro
complessivo
investimento
Incentivo
Totale
Anni
Importo risparmio
Annuale
Anni
Sostituzione
scaldabagno elettrico
(capacità 80 litri)
Pompa di calore ACS
murale
Nuos Evo 80 lt
1.200 €
400 €
1
300 €
2,7
Sostituzione
scaldabagno elettrico
(capacità 200 lt)
Pompa di calore ACS
basamento
Nuos 200 lt
2.800 €
700 €
2
600 €
3,5
Integrazione
solare termico
a scaldabagno elettrico
Kit solare
Circ. Naturale
Kairos Thermo HF
150/1
1.600 €
748 €
2
250 €
3,4
Integrazione
solare termico
a scaldabagno elettrico
Kit solare
Circ. Naturale
Kairos Thermo HF
300/2
3.000 €
1.496 €
2
500 €
3,0
21 MAGGIO 2013
CONTO ENERGIA TERMICO
CONTO ENERGIA TERMICO: IL PORTALTERMICO
PORTalTERMICO
L’intera gestione degli incentivi del Conto Energia
termico, dalla richiesta alla contrattualizzazione,
fino all’effettiva erogazione degli incentivi, avverrà
in modo informatico mediante il portale
denominato ‘PORTALTERMICO’ accessibile dal sito
del GSE.
Tutte le operazioni per la gestione degli incentivi dovranno essere fatte esclusivamente in via
informatica (compilazione schede on-line, caricamento documenti elettronici,…)
Per poter accedere al ‘PORTALTERMICO’ è necessario registrarsi preliminarmente nella sezione
area Clienti del GSE e richiedere la sottoscrizione per l’accesso al ‘PORTALTERMICO’ (verranno
fornite user ID e password personali)
E’ possibile delegare la gestione informatica degli incentivi ad un altro soggetto utilizzando
l’apposito modulo di delega e la procedura descritta di seguito.
Il ‘PORTALTERMICO’ sarà operativo dal prossimo 3 Giugno
21 MAGGIO 2013
CONTO ENERGIA TERMICO
MODALITA’ DI ACCESSO DIRETTO
FLUSSO OPERAZIONI SUL PORTalTERMICO: ACCESSO DIRETTO
FASE 1
CARICAMENTO DATI
E
DOCUMENTAZIONE
COMPILAZIONE
DATI
1.A- COMPILAZIONE DATI SISTEMA EDIFICIO-IMPIANTO
(SCHEDE ON-LINE)
1.B- COMPILAZIONE SCHEDA INTERVENTO
1.C – DOCUMENTAZIONE SPECIFICA PER OGNI TIPOLOGIA DI INTERVENTO
CARICAMENTO
DOCUMENTI
(IN FORMATO
ELETTRONICO)
1.D- FATTURE E BONIFICI
1.E- COPIA ACCORDO CON ESCO
1.F – DELEGA DEL SOGGETO RESPONSABILE AL SOGGETTO DELEGATO
FASE 2
CONFERMA DATI,
SOTTOSCRIZIONE RICHIESTA
E INVIO SCHEDA-DOMANDA
2.A- CONFERMA DATI SCHEDA- TECNICA
2.B- SOTTOSCRIZIONE RICHIESTA CONCESSIONE INCENTIVI
2.C- INVIO DELLA SCHEDA-DOMANDA
3.A- ISTRUTTORIA GSE
FASE 3
ISTRUTTORIA GSE
E AVVIO INCENTIVI
3.A2- RICHIESTA INTEGRAZIONE DOCUMENTALE, RIGETTO E DINIEGO
3.A1- LETTERA AVVIO INCENTIVI E SCHEDA-CONTRATTO
3.C- EROGAZIONE INCENTIVI
21 MAGGIO 2013
CONTO ENERGIA TERMICO
MODALITA’ DI ACCESSO DIRETTO
FATTURE E BONIFICI
Per accedere agli incentivi, i pagamenti delle spese sostenute devono essere effettuati
mediante bonifico e le relative fatture devono rispettare determinate specifiche.
Fatture:
- Devono riportare esclusivamente le spese sostenute per
gli interventi oggetto della richiesta di incentivazione
- Devono riportare esclusivamente le spese ammissibili ai
fini del calcolo dell’incentivo
- Devono evidenziare il ritiro e corretto smaltimento del
generatore sostituito (pompe di calore ACS e caldaie a
condensazione)
Bonifici:
- Tutte le spese, per rientrare nell’incentivazione, devono essere pagate tramite bonifico
- I bonifici possono essere bancari o postali
- La causale del bonifico deve riportare:
‘DM 28/12/2012’ con riferimento allo specifico intervento, numero fattura e data, CF del
soggetto responsabile, CF o PI del beneficiario (gli ultimi due possono essere omessi)
21 MAGGIO 2013
CONTO ENERGIA TERMICO
MODALITA’ DI ACCESSO DIRETTO
DOCUMENTAZIONE TECNICA RELATIVA ALL’INTERVENTO
Documentazione ‘tipica’ da caricare sul sito:
-
Dichiarazione del costruttore attestante il rispetto dei requisiti tecnici dei prodotti
installati (alternativa all’asseverazione di un tecnico abilitato)
Dichiarazione della data di conclusione intervento
Documentazione fotografica
Documentazione ‘tipica’ da conservare:
-
-
Pertinente titolo autorizzativo e/o abilitativo, ove previsto dalla vigente
legislazione/normativa nazionale e locale
Documentazione tecnica prodotti installati (schede tecniche, test report/certificazioni
(solare termico, pompe di calore elettriche)
Documentazione impianto (dichiarazione di conformità, libretto di impianto, schemi
funzionali)
Relazione tecnica di progetto (per impianti di medie dimensioni come impianti di
riscaldamento con potenza tra 35 e 100 kW, impianti solari con superficie lorda tra 12 e 50
m2)
Diagnosi energetica e attestato di certificazione energetica (per edifici con impianto di
riscaldamento con potenza superiore a 100kW)
21 MAGGIO 2013
CONTO ENERGIA TERMICO
MODALITA’ DI ACCESSO DIRETTO
TEMPISTICHE: INVIO DOCUMENTAZIONE
NOTA IMPORTANTE:
l’invio della scheda-domanda al GSE deve avvenire entro e non oltre 60 giorni dalla data di
conclusione dell’intervento, a pena di esclusione dall’accesso agli incentivi.
Per gli interventi conclusi a decorrere dal 3 gennaio 2013 e fino alla data di entrata in esercizio del
Portale, la richiesta di concessione degli incentivi deve essere presentata entro 60 giorni dalla
pubblicazione della news sul sito internet del GSE relativa all’attivazione dello stesso portale
21 MAGGIO 2013
CONTO ENERGIA TERMICO
CONTO ENERGIA TERMICO: POMPE DI CALORE
POMPA DI CALORE
CHI E’ AMMESSO
• Amministrazioni pubbliche;
• Soggetti privati accedono direttamente
CONDIZIONI PER
ACCEDERE ALLA
RICHIESTA DI
CONTRIBUTO
Verificare che gli interventi non siano tra quelli obbligatori per art. 11 DLgs 28/2011
COSA OTTENGO
400€ se ≤ 150 lt
700€ se > 150 lt
IN QUANTO TEMPO
1 rata se ≤ 600€
2 rate/annuali se > 600€
MODALITA’
PAGAMENTO
Bonifici
TEMPI
Presentare domanda al GSE entro 60 gg dalla fine lavori
SPESE AMMISSIBILI
• Smontaggio e dismissione dell’impianto esistente
• Fornitura e posa in opera di tutte le apparecchiature termiche, meccaniche, elettriche ed elettroniche, delle
opere idrauliche e murarie necessarie per la sostituzione, a regola d’arte, dell’impianto preesistente
• Spese professionali connesse alla realizzazione dell’intervento
Iva inclusa se costituisce un costo.
Il trasporto rientra tra le spese ammissibili perché facente parte della fornitura
COP ≥ 2,6 secondo EN 16147
Deve esistere gia uno scaldabagno elettrico da sostituire
a) asseverazione di un tecnico abilitato: corretto e completo dimensionamento del generatore di calore e dei
sottosistemi d’impianto sostituiti e il rispetto dei requisiti minimi richiesti e l’esecuzione dell’intervento nel rispetto
delle pertinenti normative e che riporti la data di effettiva conclusione dei lavori; tale asseverazione può essere
compresa nell’ambito di quella resa dal direttore lavori sulla conformità al progetto delle opere realizzate come
D.Lgs.192/05;
DOCUMENTAZIONE
b) in alternativa all’asseverazione: dichiarazione del Soggetto Responsabile corredata da una certificazione dei
DA INVIARE
produttori dei componenti impiegati che attesti il rispetto dei requisiti minimi richiesti dal Decreto. In tale documento
deve essere riportata la data di effettiva conclusione dei lavori.
c) fotografica in formato PDF con un minimo di 5 foto:
- vista di dettaglio dei generatori sostituiti e installati;
- vista d’insieme dei generatori sostituiti e installati;
CONTO ENERGIA TERMICO
21 MAGGIO
2013
- la
targa dei generatori installati.
CONTO ENERGIA TERMICO: SOLARE TERMICO
SOLARE TERMICO
CHI E’ AMMESSO
CONDIZIONI PER
ACCEDERE ALLA
RICHIESTA DI
CONTRIBUTO
• Amministrazioni pubbliche;
• Soggetti privati accedono direttamente
Verificare che gli interventi non siano tra quelli obbligatori per art. 11 DLgs 28/2011
UNI EN 12975, UNI EN 12976, SOLAR KEYMARK
COLLETTORI PIANI: µmin= 0,7 – 7,5 T*m (0,01≤T*m≤0,07)
COLLETTORI SOTTOVUOTO: µmin= 0,55 – 2,0 T*m (0,01≤T*m≤0,07)
COSA OTTENGO
IN QUANTO TEMPO
Slorda ≤ 50 m2
170 €⁄m2⁄anno da moltiplicare per Slorda
50 < Slorda< 1.000 m2
55 €⁄m2⁄anno da moltiplicare per Slorda
2
5
PAGAMENTO
Bonifici
TEMPI
Presentare domanda al GSE entro 60 gg dalla fine lavori
SPESE AMMISSIBILI
Le spese accessorie, comprensive di IVA, comprendono:
• smontaggio e dismissione dell’impianto esistente,
• fornitura, trasporto e posa in opera delle apparecchiature termiche, meccaniche, elettriche ed elettroniche, le opere
idrauliche e murarie necessarie alla realizzazione dell’impianto,
• le spese professionali connesse alla realizzazione dell’intervento.
a) asseverazione di un tecnico abilitato: che attesti il corretto e completo dimensionamento dell’impianto e il rispetto dei
requisiti minimi richiesti negli allegati del Decreto (comprese le garanzie dei collettori solari, dei bollitori e degli accessori e
componenti elettrici/elettronici) e l’esecuzione dell’intervento nel rispetto delle pertinenti normative e che riporti la data di
effettiva conclusione dei lavori ai fini dell’applicazione dell’art. 7, comma 2 del Decreto; Tale asseverazione può essere
compresa nell’ambito di quella resa dal direttore lavori sulla conformità al progetto delle opere realizzate, obbligatoria ai
sensi dell’art. 8, comma 2 del D.Lgs. 192/05;
b) nel caso di impianto di superficie solare lorda inferiore ai 50 m2, in alternativa all’asseverazione, questa può essere
sostituita da una dichiarazione del Soggetto Responsabile corredata da una certificazione dei produttori dei componenti
impiegati che attesti il rispetto dei requisiti minimi richiesti dal Decreto. In tale documento deve essere riportata la data di
DOCUMENTAZIONE
DA INVIARE
effettiva conclusione dei lavori;
d) nel caso di installazione di impianto di superficie solare lorda superiore o uguale a 50 m2, relazione tecnica di
progetto, timbrata e firmata dal progettista, corredata degli schemi funzionali (solare e solar cooling quando abbinato);
e) documentazione fotografica in formato PDF con un numero minimo di 6 foto:
• vista di dettaglio del pannello solare installato;
• vista di dettaglio del bollitore;
CONTO ENERGIA TERMICO
21 MAGGIO
2013d’insieme del campo solare in fase di installazione;
• vista
• vista d’insieme del campo solare realizzato;
• le valvole termostatiche o del sistema di regolazione modulante della portata, ove previste.
CONTO ENERGIA TERMICO
INFORMAZIONI E SUPPORTO
OPZIONE 3
Per il Conto Energia Termico, il servizio clienti ARISTON,
all’opzione 3, fornisce al cliente un supporto dedicato e completo,
24 ore su 24, fornendo informazioni sulle opportunità legate
dall’incentivazione, i requisiti tecnici, le modalità di accesso e le
procedure operative nell’ambito degli interventi realizzabili con i
prodotti ARISTON.
Per la gestione operativa della richiesta di incentivazione, da
effettuare informaticamente tramite il Portaltermico del GSE, il
cliente dovrà fare riferimento al servizio clienti del GSE per il
Conto Termico già operativo.
21 MAGGIO 2013
CONTO ENERGIA TERMICO

similar documents