Informazioni generali sulla mobilità internazionale

Report
12 dicembre 2012
I programmi

LLP-Erasmus per studio
(partner europei):

Frequenza di corsi e
sostenimento di esami
 Ricerca per tesi
 Tirocinio (possibile solo se in un
periodo consecutivo, NON
CONTEMPORANEO, ai corsi +
esami)

LLP-Erasmus Placement
(partner europei):


Tirocinio full-time di durata
minima 90 giorni
Accordi Bilaterali (partner in
tutto il mondo)

Frequenza di corsi e
sostenimento di esami
 Ricerca per tesi

Doppia Laurea (Bremen,
Dresden, Freiberg,
Strasbourg, Rotterdam)
 Frequenza di corsi e
sostenimento di esami
 Ricerca per tesi e
discussione della tesi
presso università partner
 conseguimento del titolo
italiano + titolo straniero
Strumenti utili per la partecipazione ai
programmi di mobilità

Il sito web:
LLP-Erasmus per studio e Placement:
http://www.unitn.it/economia/986/progr
amma-llp-erasmus
Doppia Laurea:
http://www.unitn.it/outgoing/1191/progr
amma-doppia-laurea
Accordi Bilaterali:
http://www.unitn.it/outgoing/1503/a
ccordi-bilaterali

Le Direttive di Ateneo e i
Regolamenti LLP-Erasmus per
studio e per tirocinio di
Dipartimento

Il bando:
LLP-Erasmus per studio: di
prossima pubblicazione
LLP-Erasmus Placement: di
prossima pubblicazione
Doppia Laurea:
http://www.unitn.it/ateneo/news/2
6063/bando-doppia-laurea-aa2013-2014
Accordi Bilaterali:
http://www.unitn.it/outgoing/ne
ws/25905/nuovo-bandoaccordi-bilaterali-2013-2014
Il bando
È LO STRUMENTO FONDAMENTALE AI FINI DELLA PRESENTAZIONE DELLA
DOMANDA DI CANDIDATURA.
Informazioni contenute nel bando:









Descrizione del programma e delle attività ammissibili
Casi di inammissibilità della candidatura
Requisiti di partecipazione
Modalità di presentazione della domanda di candidatura
Scadenze per la presentazione della domanda di candidatura:
 Accordi Bilaterali: 19 dicembre 2012 ore 12.00
 Doppia Laurea: 21 dicembre 2012 ore 12.00
 Erasmus per studio e Placement: 4 febbraio 2013 ore 12.00
Elenco delle destinazioni disponibili
Eventuali contributi finanziari (importo, modalità di erogazione, ecc.)
Modalità di selezione
Es:
http://www.unitn.it/files/download/25854/dr522del19122012bando1ab2013te
stoeallegato1e2.pdf
Che livello di lingua bisogna avere per
andare all’estero?
Ogni programma di mobilità definisce nel bando il livello di lingua necessario alla partecipazione =
requisito linguistico.

Il livello minimo richiesto è solitamente il livello B2. In alcuni casi può essere sufficiente anche un
livello inferiore (es. livello B1), mentre alcune sedi potrebbero richiedere un livello C1/C2. Queste
specifiche sono sempre riportate nel bando.

Il livello di lingua, se non diversamente specificato nel bando, deve essere posseduto entro la
scadenza del bando!

Nel bando sono specificate le modalità con cui lo studente può attestare il livello di lingua
posseduto (es. prova di lingua curriculare, certificazione internazionale, anno di studio all’estero,
ecc.).

Laddove lo studente non sia già in possesso di certificazione o altra attestazione del livello di
lingua, è tenuto a partecipare ai test di lingua organizzati ad hoc per la verifica del livello
posseduto. Es: AB:
http://www.unitn.it/files/download/26173/calendarioprovelinguiistichebandoaccordibilaterali_0.pdf;
ER: http://www.unitn.it/economia/news/26362/test-di-conoscenza-linguistica-per-erasmus

NB: per Doppia Laurea e Accordi Bilaterali è importante consultare la pagina web di riferimento
dove, ai gennaio, verranno pubblicati importanti aggiornamenti (es: pubblicazione candidati che
devono sostenere la prova di lingua, conferma date/orario/luogo prove di lingua, elenco candidati
idonei, ecc.)
Cosa sono le aree linguistiche del Programma
Erasmus?

Per area linguistica si intende la lingua di
insegnamento presso l’istituto partner.

Per l’Erasmus sono previste aree linguistiche
con doppia lingua:
 tedesco-inglese = l’istituto partner offre insegnamenti sia in
tedesco che in inglese.
○ In domanda di candidatura è possibile indicare
destinazioni appartenenti a questa categoria se si è
in possesso del requisito linguistico a livello B2 di
almeno una delle due lingue.
La domanda di candidatura online
1)
2)
3)
4)
5)
6)
7)
Accedere alla pagina personale di Esse3 usando login e password
Application online ESSE3;
Dal menù a sinistra scegliere «Mobilità internazionale»;
Selezionare dal menù tendina accanto alla voce «Ambito internazionale» il
programma per il quale si è interessati;
Compilare il questionario obbligatorio;
Procedere all’iscrizione al bando seguendo le istruzioni;
Caricare tutti gli allegati obbligatori richiesti;
Stampare, firmare e restituire secondo le modalità indicate nel bando la
ricevuta di avvenuta presentazione domanda di candidatura.
NB: LA DOMANDA PUÒ ESSERE COMPILATA E SALVATA DI VOLTA IN
VOLTA FINO AL MOMENTO IN CUI LA RITIENI DEFINITIVA E LA
CHIUDI: UNA VOLTA STAMPATA LA RICEVUTA LA DOMANDA NON
POTRÀ PIÙ ESSERE MODIFICATA!
Domande di candidatura multiple
È possibile partecipare
contemporaneamente alla selezione per
più programmi di mobilità.
Prima di accettare una posizione di
mobilità devi rinunciare in forma scritta agli
altri programmi per i quali sei
eventualmente già risultato vincitore.
Dove trovo l’elenco delle destinazioni, posti
disponibili, durata della mobilità?
Tutte le informazioni dettagliate sono
contenute nel bando annuale di ogni
programma.
Per avere informazioni di massima puoi
visitare le pagine web di ateneo o di
dipartimento dedicate.
Come scelgo la destinazione?
È necessario verificare che l’offerta didattica
dell’università straniera sia compatibile con il tuo
percorso di studi. Per questo devi accedere alla
home page dell’università partner e cercare
informazioni sui corsi offerti.
 di solito le informazioni si trovano in pagine con titolo
«international», «exchange», «incoming students», ecc .
NB: Link diretti alle home page dei partner si
trovano nelle pagine web UNITN dedicate.
Ci sono requisiti specifici per alcune
destinazioni?

Sì, anche se non per tutte le destinazioni. È
infatti necessario verificare eventuali requisiti
specifici nel bando annuale e sul sito web dei
partner.

Link utili:
 http://www.unitn.it/outgoing/1446/doppia-laurea-
economia
 http://www.unitn.it/economia/997/universita-partner
 http://www.unitn.it/outgoing/13228/accordi-bilateraliche-prevedono-mobilita-per-studentilaureandi
Posso mettere più di una
preferenza?
Programma Erasmus per studio: minimo 2 e massimo
4 destinazioni per ogni area linguistica, in ordine di
priorità.
Programma Erasmus per tirocinio: 1 sola destinazione
(scelta tra quelle disponibili da bando o ente/azienda
proposti autonomamente dal candidato)
Accordi Bilaterali: minimo 1 destinazione
Doppia Laurea: minimo 1 destinazione
Come scelgo gli esami da sostenere
all’estero?

Per il programma Erasmus e Accordi Bilaterali:
possono essere sostenuti all’estero tutti gli esami
previsti nella carriera dello studente (caratterizzanti,
obbligatori, a scelta vincolata, liberi, in
sovrannumero, ecc.) ad eccezione degli esami
obbligatori del primo anno;

Per la Doppia Laurea: le attività didattiche devono
essere concordate con i referenti accademici di
UNITN ed i partner;

In tutti i casi gli esami concordati devono essere
inerenti al percorso di laurea.
Quanti esami posso fare all’estero?

In linea generale ad un semestre all’estero
corrispondono circa 30 crediti ECTS, ma non
ci sono limiti particolari se non diversamente
specificato dai partner.

Il programma Erasmus per studio prevede
l’obbligo di ottenere almeno 10 ECTS, pena
la restituzione della borsa di studio.
È possibile modificare la scelta degli esami
una volta partiti?
Sì.

Previo accordo con i referenti di
destinazione

Tramite appositi moduli (Changes to LA)
Come funzionano la selezione e
l’assegnazione delle destinazioni?
Per ogni programma di mobilità vengono indicate nel bando annuale le
modalità, i tempi, i requisiti richiesti per la partecipazione nonché i
criteri di formazione della graduatoria.
Prima dell’assegnazione delle destinazioni c’è una fase di selezione
degli studenti al termine della quale viene stilata la graduatoria dei
vincitori, degli idonei e dei non idonei.
L’assegnazione delle destinazioni avviene secondo l’ordine di
graduatoria stilata al termine delle procedure di selezione.
Modalità di compilazione della
graduatoria
La selezione (e quindi la compilazione della graduatoria)
può basarsi su:

Erasmus per studio: sola valutazione dei titoli (es.
media ponderata, livello di conoscenza della lingua,
motivazioni, ecc.);

Erasmus per tirocinio: valutazione dei titoli +
colloquio (in parte in lingua straniera);

Accordi Bilaterali e Doppia Laurea: valutazione dei
titoli + eventuale prova di lingua + colloquio.
Su che base vengono assegnate le
destinazioni?

Accordi Bilaterali, Doppia Laurea, Erasmus
Placement: in base al punteggio in
graduatoria.

Per il programma Erasmus per studio: nel
giorno delle assegnazioni gli studenti sono
chiamati a scegliere la propria destinazione
procedendo in ordine di graduatoria e in base
in base all’ordine di preferenza indicato in
domanda di candidatura.
Quando saprò se sono stato accettato o meno
e dove andrò?

Le modalità di assegnazione e di pubblicazione delle liste degli
assegnatari sono indicate nel bando.

In linea generale a seguito della procedura di selezione viene stilata
una graduatoria in base al punteggio ottenuto. Gli studenti con
punteggio più alto:


Per i programmi Accordi Bilaterali e Doppia Laurea saranno i vincitori della
destinazione per cui hanno fatto domanda;

Per il programma Erasmus saranno i primi ad accettare la destinazione in base
all’ordine di preferenza indicato in domanda di candidatura.
A seguito dell’assegnazione, i candidati vincitori devono confermare in
forma scritta l’accettazione della destinazione loro assegnata.
Se mi viene assegnata una destinazione che
non mi piace, posso rinunciare?
Sì,
dato però che le destinazioni non vengono assegnate
casualmente, ma sulla base delle preferenze indicate
in domanda di candidatura, questo problema non
dovrebbe sussistere.
NB: Una volta accettata la destinazione non potrai
cambiare idea e chiedere che ti venga assegnata una
sede diversa da quella già scelta. Potrai
eventualmente presentare rinuncia e quindi attendere
la pubblicazione di un nuovo bando per partecipare
ex-novo alle procedure di selezione.
Nel caso venissi accettato, come entro in
contatto con l’Università partner?
L’ufficio competente comunica i nominativi ai
partner, i quali poi si mettono in contatto con gli
studenti.
Generalmente i partner forniscono tutte le
informazioni utili alla preparazione della
permanenza, comprese indicazioni sull’alloggio.
In molti casi queste informazioni sono già
disponibili sui siti web dell’università partner.
Il programma viene ancora finanziato? In che quantità
e come?

I programmi internazionali possono prevedere la disponibilità di
borse di studio;

Il numero di borse di studio e relativo importo disponibile viene
indicato nel bando;

Per i programmi Erasmus per studio e Doppia Laurea la somma
è la stessa per tutte le destinazioni;

Nel caso di Erasmus Placement vengono invece assegnati
importi diversi a seconda della destinazione, mentre per gli
Accordi Bilaterali l’importo varia a seconda della destinazione e
delle attività svolte (es. esami, ricerca per tesi, ecc.).
Se sono beneficiario di borsa dell’Opera
Universitaria ho diritto ad un ulteriore contributo?

Chi è beneficiario di borsa dell’Opera
Universitaria continua a percepirla.

A seconda delle indicazioni pubblicate nel
bando, può essere inoltre prevista
un’integrazione della borsa di studio
dell’Opera Universitaria dovuta alla
permanenza all’estero dello studente.
Se non ho la borsa di studio posso
partire lo stesso?
Dipende dalle regole del programma.
L’eventuale possibilità di partecipare come studente “senza
borsa di studio/non borsista” è indicata nel testo del bando. In
questo caso, lo studente non borsista ha gli stessi diritti/doveri
dello studente con borsa di studio, ma deve provvedere per
intero al proprio sostentamento.
Per il Programma Erasmus eventuali fondi avanzati a fine
anno accademico Erasmus (settembre) possono essere
ridistribuiti fra tutti i partecipanti al programma, ma
quest’opportunità è resa nota solo a posteriori. Per questo
ogni singolo studente deve fare le proprie valutazioni.
La partecipazione ai programmi di mobilità prevede
dei costi? (es. bisogna pagare la retta/le tasse delle
Università straniere?)
Se non diversamente specificato nel bando,
non è richiesto il pagamento delle tasse
universitarie presso l’istituto straniero partner.
Le tasse devono essere pagate regolarmente a
UNITN.
Copertura assicurativa sanitaria?

È sempre necessario accertarsi presso le università
partner di quale tipo di assicurazione sanitaria avete
bisogno (di solito le informazioni si trovano sul sito
dell’università partner);

Normalmente i cittadini europei, titolari di una tessera
TEAM (Tessera Europea di Assicurazione Malattia) hanno
diritto di accesso diretto alle cure sanitarie necessarie nel
territorio di un altro Stato membro dell’ Unione Europea
(UE), dello Spazio economico europeo (SEE) e della
Svizzera. Al di fuori di UE, SEE e Svizzera è necessario
seguire le indicazioni dei partner;

I cittadini NON europei devono seguire le istruzioni dei
partner.
Va sempre richiesto il visto per motivi di
studio?
Il visto (per motivi di studio) è richiesto
esclusivamente agli studenti in mobilità con
cittadinanza NON COMUNITARIA o agli
studenti in mobilità (di qualsiasi cittadinanza)
con destinazione Turchia o altri Paesi fuori
dall’area Schengen.
NB: È responsabilità dello studente avviare
per tempo le procedure di richiesta del visto
per motivi di studio sulla base delle
indicazioni eventualmente fornite dai partner.
Cosa succede se mi ammalo o
comunque non posso più partire?

È possibile presentare una rinuncia in forma
scritta indicando i motivi della rinuncia:
 Se le motivazioni vengono giudicate valide, il
candidato potrà ripresentare domanda l’anno
seguente;
 Se invece non sono ritenute valide, lo studente
non potrà più presentare domanda.
È possibile ridurre/prolungare il
periodo di mobilità?

Erasmus: sì, previo parere favorevole dei
partner/docente referente

Accordi Bilaterali: solo se previsto dall’accordo
e previo parere favorevole dei partner/docente
referente

Doppia Laurea: tempo necessario al
conseguimento del titolo

Le mensilità di prolungamento non sono
solitamente coperte da borsa di studio
Se sono in Erasmus ma voglio rientrare per
dare un esame, posso farlo?
Sì.
Per il programma Erasmus sono previsti
complessivamente 14 giorni per il sostenimento
di esami a Trento. Lo studente può rientrare in
Italia il tempo strettamente necessario per il
viaggio di andata/ritorno e sostenimento
dell’esame.
Chi decide, e su che base, se un’attività svolta
all’estero può essere riconosciuta oppure no?

La corrispondenza tra attività didattiche straniere ed
attività di UNITN, così come la conversione dei voti,
sono di competenza del Responsabile di
destinazione sulla base di quanto indicato:
 nel Learning Agreement (e sue eventuali modifiche),
 nel Regolamento Erasmus o Doppia laurea di
Dipartimento,
 nel Transcript of Records (TOR) rilasciato dai partner.

La proposta di riconoscimento verrà poi valutata
dagli organi competenti.
Chi mi assicura che gli esami mi verranno
riconosciuti?
Non vorrei ritrovarmi a dover fare esami che pensavo
sarebbero stati riconosciuti tramite la mobilità internazionale
e invece ora devo rifrequentarli.
La garanzia del riconoscimento degli esami è data dalla firma del
Learning Agreement (e sue eventuali modifiche) da parte di:
1) Studente;
2) Docente referente C/o UNITN;
3) Università partner;
che deve avvenire OBBLIGATORIAMENTE prima del sostenimento
degli esami.
Come vengono riconosciuti gli esami
fatti all’estero?
Gli esami indicati come SUPERATI nel
Transcript of Records rilasciato dai partner a
conclusione del periodo di mobilità vengono
riconosciuti come corrispondenti ad esami
presenti nel tuo percorso di laurea.
NB! È necessario che gli esami siano stati
preventivamente concordati con i docenti
referenti e correttamente inseriti nel piano di
studi (Learning Agreement) e nelle sue
eventuali modifiche.
Come si calcolano le corrispondenze dei
crediti e dei voti?

I crediti degli esami sostenuti presso i partner europei che utilizzano
il sistema ECTS (European Credit Transfer and Accumulation
System) vengono riconosciuti senza aggiustamenti: es. 6 ECTS = 6
CFU;

Per i crediti ottenuti presso istituzioni che non utilizzano il sistema
ECTS viene effettuata una valutazione in base al carico di lavoro
richiesto agli studenti: presso UNITN 1 credito ECTS corrisponde a
circa 25 ore di lavoro (ore di lezione + ore di studio individuale),
quindi in linea generale 1 credito ECTS = 6 ore di lezione;

Per la corrispondenza dei voti è necessario basarsi sulle tabelle di
conversione allegate al Regolamento LLP-Erasmus per studio e
sulle tabelle in dotazione allo Staff per l’internazionalizzazione per
quanto riguarda destinazioni extra UE.
È possibile modificare il piano di studi italiano a
posteriori (a seguito del riconoscimento)?
Sì.

A seguito della procedura di riconoscimento, e subito dopo
l’inserimento nel libretto di ESSE3 delle attività didattiche
riconosciute, lo studente ha la possibilità di comunicare al
Presidio Didattico di Dipartimento la necessità di
modificare il proprio piano di studi.

La richiesta di modifica può quindi essere presentata
anche al di fuori delle finestre temporali altrimenti previste.
Quali sono le cose da fare per partire?
Informazioni dettagliate
verranno date nell’incontro
informativo post-assegnazione
obbligatorio per tutti i
partecipanti al programma.
CONTATTI
Programma LLP-Erasmus per
studio e Placement:
Accordi Bilaterali e programma
Doppia Laurea:
Staff per l'internazionalizzazione
Divisione Supporto Didattica,
Percorsi Internazionali e Studenti –
Polo città
Via Inama 5, 38122 Trento
Tel. +39 0461 28 2275-2386
Fax +39 0461 28 2241
E-mail: [email protected]
Ufficio supporto programmi
europei e mobilità
internazionale
Via Verdi 6, 38122 Trento
Fax +39 0461 282917
E-mail:
[email protected]
Orario di apertura al pubblico:
lunedì e mercoledì 10.00-12.00,
giovedì 15.00-16.30
Orario di apertura al pubblico:
lunedì, mercoledì e venerdì, dalle
10.00 alle 12.00
martedì dalle 14.30 alle 15.30

similar documents