INDAGINE STATISTICA SUL GIOCO D*AZZARDO

Report
INDAGINE STATISTICA SUL
GIOCO D’AZZARDO
-
Piano Lauree Scientifiche, A.S. 2013 14
1
Come abbiamo lavorato?
• Durante l’anno scolastico 2013-14 ci è stata offerta la
possibilità di acquisire delle nozioni di base che ci
hanno permesso di addentrarci nel mondo della
statistica.
• Dopo aver affrontato presso l’Università Bicocca
un’introduzione alla Teoria della Probabilità, il Gioco
d’azzardo nella storia, i Comportamenti legati al gioco
d’azzardo, abbiamo deciso di applicare queste
conoscenze e intervistare compagni e colleghi di altre
scuole per capire quanto sia radicato il gioco d’azzardo
nelle nostre vite.
2
QUESTIONARIO
Abbiamo fornito questo questionario ai nostri compagni e colleghi attraverso un sito apposito
che abbiamo creato, collegato ad un database di raccolta dati fornito da Google.
Ogni processo riguardante la raccolta dati è avvenuta online.
Le domande poste:
1.
2.
3.
4.
5.
6.
7.
8.
Sesso
Anno di nascita
Scuola frequentata
Quante persone vivono con te?
Vivi con entrambi i genitori?
Qual è stato il voto in matematica sulla pagella nel primo
trimestre/quadrimestre?
Qual è stato il voto in italiano sulla pagella nel primo trimestre/quadrimestre?
Quanto spesso ti capita di fare le seguenti cose? (uscire la sera, uscire con
gli amici per divertimento…)
3
QUESTIONARIO
9.
10.
11.
12.
13.
14.
15.
Quali, secondo te, tra i seguenti sono giochi d’azzardo?
(scommesse sportive, dadi, roulette…)
Nell’ultimo anno quanto hai praticato i seguenti giochi o attività?
(scommesse sportive, scommesse sui dadi, slot machines…)
In quali luoghi più frequentemente hai giocato d’azzardo nell’ultimo
anno?
Secondo te quanto sono diffuse le scommesse o i giocare a dadi tra i tuoi
amici/coetanei?
Qual è la somma maggiore di denaro che hai giocato nell’ultimo anno?
Indicare se si ritiene vera o falsa ciascuna delle seguenti affermazioni
(nel gioco della roulette ci sono molti elementi di abilità,
Qual è la tua esperienza nelle seguenti attività(Scalare ripide pareti di
montagna,Ubriacarsi intenzionalmente,Guidare una moto…)?
Le classi a cui sono state poste le nostre domande sono state estratte grazie
all’utilizzo di un generatore di numeri casuali, il cui algoritmo di generazione si
basa su data e ora.
Dopo circa 12 ore, abbiamo completato la fare di raccolta dati.
4
70
IL CAMPIONE
ANALIZZATO
65
Femmine
63
Maschi
60
50
Campione: 179 f. e 119 m. provenienti
da 3 istituti diversi:
- ISIS E. Amaldi
- Ispar Sonzogni
- ISIS Romero
44
41
40
37
30
26
20
12
10
3
0
3
0
1992
4
0
1993
1994
1995
1996
1997
5
162
PROPENSIONE AL GIOCO
D’AZZARDO
Abbiamo proposto domande atte a
capire quale potesse essere il
desiderio del campione di giocare o
provare a farlo.
Giocare al casinò
92
Perciò abbiamo posto una serie di
domande a cui si poteva rispondere
esprimendo un desiderio di giocare
nuovamente oppure no.
Si evince che la maggioranza del
campione non ha provato l’esperienza
e non ha intenzione di farla.
12
4
SS
SN
NN
NS
6
Abbiamo analizzato la propensione ai
giochi d’azzardo a cui il campione
analizzato ha più accesso: le lotterie, i
gratta e vinci e simili.
Emerge che più della metà del
campione non ha intenzione, dopo
averlo fatto o pur non avendolo mai
fatto, di giocare nuovamente a quei
giochi.
Giocare alla lotteria, gratta e vinci o
simili
113
86
53
18
86
SS
53
SN
113
NN
18
NS
7
Giocare a Poker o simili (a soldi)
Il Poker rappresenta uno dei giochi più
famosi tra i teenager ed ha sempre
attratto i più a giocare.
206
Evidentemente il poker è un buon
gioco di carte per trascorrere momenti
in allegria, ma non rappresenta per il
nostro campione uno stimolo a giocare
d’azzardo.
28
26
10
SS
SN
NN
NS
8
Giocare alle slot machines
225
Bar e pub sono i punti di ritrovo
preferiti dai giovani ed è in quegli
stessi luoghi che si trovano moltissime
Slot Machines.
Al contrario di ciò che avevamo
ipotizzato, più dell’80% degli
intervistato afferma di non aver mai
giocato e di non voler giocare con le
slot machines.
11
14
SS
SN
20
NN
NS
9
TASSO DI
PROPENSIONE AL
GIOCO
In questo grafico abbiamo disposto le
percentuali dei propensi al gioco .
Come si può osservare nessuna di
queste categorie si pone sopra il 50% .
Il tasso di propensione del nostro
campione verso i giochi d’azzardo è
compreso tra il 40% e il 10%.
SI può perciò affermare che al
contrario delle nostre previsioni il
nostro campione non è propenso al
gioco d’azzardo.
100%
90%
80%
70%
60%
50%
40%
30%
20%
10%
0%
Favorevoli al gioco d’azzardo
10
ESISTE UNA
RELAZIONE TRA
GIOCO E
FAMIGLIA?
60%
51%
Non vivono con entrambi I genitori
50%
Vivono con entrambi i genitori
40%
Abbiamo pensato che esistesse una
relazione tra chi vive con entrambi i
genitori e chi no e il gioco d’azzardo.
Nelle nostre aspettative, chi vive con
un solo genitore ha più libertà ed è
quindi maggiormente attratto dal
gioco d’azzardo. Da ciò che si evince
dal grafico questa ipotesi è errata.
30%
20%
20%
10%
9%
10%
4%
0%
1%
1%
2%
2%
0%
1/2volte al mese Almeno 1 volta al
mese
mai
Ogni giorno
poche volte
all'anno
11
I GIOCATORI
NELLE SCUOLE
12.22%
0.38%
6.29%
6.29%
Dal seguente grafico emerge che circa
un quarto del campione gioca
d’azzardo, più o meno regolarmente.
1/2 al mese
almeno 1 alla
settimana
mai
Così abbiamo decido di approfondire
questo aspetto e indagare una
possibile correlazione tra scuola e
gioco.
74.82%
ogni giorno
poche volte
all'anno
12
I GIOCATORI
NELLE SCUOLE:
LA LORO
DISTRIBUZIONE
Secondo le nostre ipotesi, la scuola
dove si avrebbe dovuto riscontrare la
maggioranza dei giocatori sarebbe
dovuta essere quella in cui le ore di
matematica sono minori, ovvero l’Ipsar
Sonzogni.
Sonzogni
5.17%
6.03%
0.00%
15.52%
73.28%
Al contrario, dai grafici si evince che la
scuola la cui percentuale di giocatori è
maggiore è l’ISIS Amaldi, dove la
matematica è materia in indirizzo.
13
CONSAPEVOLEZZA
DIFFUSIONE DEL
GIOCO D’AZZARDO
Interessante è analizzare la
consapevolezza sulla diffusione del
gioco d’azzardo.
Tra i giovani, infatti, si crede che tra
coetanei vi sia una diffusione
significativa del gioco d’azzardo.
Diffusione che invece sembra essere
poco presente tra i proprio amici.
Tra amici
27%
22.96%
50.00%
Molto diff.
Poco diff.
non diff.
Tra coetanei
6%
50%
44%
14
SCOMMESSE SPORTIVE,
GIOCANO PIÙ I MASCHI O LE FEMMINE?
Maschi
Femmine
3.31%
1.32%
4.64%
90.73%
15
GRATTA E VINCI,
GIOCANO PIÙ I MASCHI O LE FEMMINE?
Maschi
Mai
Qualche volta
Raramente
Femmine
Spesso
Mai
Qualche volta
1%
Raramente
Spesso
1%
24%
36%
47%
14%
61%
16%
16
DIPENDENZE
Ubriacarsi
intenzionalmente
Fare uso di droghe
250
250
195
200
200
150
150
107
100
100
50
50
97
53
41
30
13
4
0
SS
SN
NN
NS
0
SS
SN
NN
NS
Parlando di gioco d’azzardo è inevitabile parlare anche delle dipendenze. Ne abbiamo perciò
approfittato per conoscere meglio le abitudini dei giovani riguardo queste tematiche così
delicate.
Emerge che per quanto concerne all’uso di droghe, la maggioranza non ne fa uso e non vuole
farne. Mentre per quanto riguarda l’ubriacarsi intenzionalmente, ciò che emerge è che ci sia
una forte propensione all’ubriacarsi intenzionalmente.
17
TENDENZA AL PERICOLO
Lanciarsi col paracadute
250
197
200
Guidare auto da corsa
250
200
168
150
150
100
100
82
68
50
50
3
2
SS
SN
0
12
8
SS
SN
0
NN
NS
NN
NS
Abbiamo poi pensato di analizzare la propensione alle attività giudicate pericolose per
capire quali siano i rischi che il nostro campione vorrebbe o che ha corso.
18
Nuotare da soli al largo
140
140
126
Fare ciò che più ci piace
senza pensare alle
conseguenze
120
120
108
100
100
92
80
80
70
63
60
60
40
40
31
29
21
20
20
0
SS
SN
NN
NS
0
SS
SN
NN
NS
19
QUANTO È
PROPENSO IL
NOSTRO
CAMPIONE AL
PERICOLO?
Rapporto propensi/non
propensi
Attribuendo un grado di pericolosità
alle esperienze proposte e
disponendole su un grafico correlate ai
dati ottenuti grazie al test emerge che i
giovani pur conoscendo i rischi a cui
possono incorrere, hanno un forte
desiderio di provare le esperienze più
pericolose.
Grafico
propensione/pericolosità
3
2.5
2
1.5
1
0.5
0
0
5
Pericolosità esperienza
10
20
Conclusioni
• In generale, possiamo affermare che il nostro
campione non è attratto dal gioco d’azzardo,
preferisce provare esperienze che gli diano
emozioni forti.
• Dalle nostre indagini giocano più gli uomini
dalle donne.
• La scuola con la percentuale di giocanti più
alta è il Liceo Amaldi.
21

similar documents