Emanuele_Begliomini

Report
INTERNAZIONALIZZAZIONE
E COMPETITIVITÀ DELLE IMPRESE
FLOROVIVAISTICHE
Casi pratici per l’export nei paesi europei:
focus Turchia E Cina
Giorgio Tesi Group
20-06-2014
APPROCCIO ALLA PRESENTAZIONE
RICERCA BASATA SULLA “DOCTA IGNORANTIA”
(SAPERE DI NON SAPERE)
FORNIRE INFORMAZIONI DI BASE
CONCETTO DI MULTIDISCIPLINARITÀ
SPIRITO GIORNALISTICO
TURCHIA, QUASI EUROPA
• ACCORDI DI UNIONE DOGANALE CON I PAESI
DELLA COMUNITÀ EUROPEA (1-1-1996)
• VOLONTÀ DI ENTRARE NELLA CE
• PAESE INSERITO NELLA EPPO
(European and Mediterranean Plant Protection Organization, organizzazione intergovernativa responsabile
della cooperazione per la protezione delle piante in Europa e nella Regione Mediterranea)
CASO PRATICO DI ESPORTAZIONE
DICHIARAZIONE DOGANALE
DOCUMENTI NECESSARI
FATTURA COMMERCIALE
CERTIFICATO FITOSANITARIO
E DICHIARAZIONE DI SANITÀ
PER LE SPECIE DA QUARANTENA
C.M.R.
DOZVOLA/CEMT
- AUTORIZZAZIONE PER TRASPORTI
INTERNAZIONALI
- IN CASO DI MANCATA ESPOSIZIONE A UN
CONTROLLO, SCATTA IL FERMO
AMMINISTRATIVO E IL BLOCCO DELLE MERCI
DOMANDA FATTA A ESPERTI: QUANTI TIR PARTONO
IN REGOLA?
QUESTIONI FITOSANITARIE
- RISCHI PER LA PRESENZA DI DUE GENERI DI
NEMATODI: Xiphinema e Meloidogyne
- RISCHI PER I VIRUS PNRSV (Prunus necrotic
ring spot ilarvirus) e PDV (Prunus dwarf
ilarvirus), entrambi da quarantena
LEGISLAZIONE FITOSANITARIA TURCA
“Regolamento sulla Quarantena delle Piante”
N° 28131 del 3 Dicembre 2011:
- Indicate le procedure e i principi per la sanità
delle piante, sia in ingresso che in uscita.
- Include le procedure per i controlli ufficiali e
l’elenco degli organismi nocivi che, se presenti
sul materiale vegetale in ingresso, ne
determinano il respingimento.
CONTROLLO ALL’ ARRIVO
• Controllo documentale (compresa la
dichiarazione di sanità rispetto agli organismi
da quarantena)
• Controllo di laboratorio
PIANTE CON ORGANISMI
NON DA QUARANTENA
- La loro introduzione può avvenire solo dopo
aver eliminato tali organismi, attraverso
fumigazione o trattamenti.
- Tali operazioni sono a carico del responsabile
della merce.
- La merce potrà essere introdotta in Turchia
solo quando, a un successivo controllo,
risulterà libera dai problemi precedentemente
individuati.
PIANTE CON ORGANISMI
NON CONOSCIUTI
- La merce non può essere introdotta e sarà
sottoposta a misure di quarantena
- Potrà essere liberata solo dopo aver studiato il
problema attraverso l’analisi del rischio
fitosanitario
- Nel caso in cui l’analisi dimostri la pericolosità
all’introduzione di tali organismi, la merce non
potrà essere importata.
CONCLUSIONI
I RISCHI SONO COLLEGATI AI CONTROLLI
FITOSANITARI IN DOGANA, PER LA DIVERSA
INTERPRETAZIONE DELLE NORMATIVE TURCHE
RISPETTO A QUELLE DELLA CE
LA LONTANA CINA
- Paese distante fisicamente e culturalmente
- Normative molto volubili
- Mancanza di una storicità commerciale del
settore
- Grandi prospettive di sviluppo
ACCREDITAMENTO NECESSARIO
“General Administration of Quality Supervision,
Inspection, and Quarantine” (AQSIQ), Autorità
cinese preposta ai controlli di qualità, alle
ispezioni e alla quarantena
CASO PRATICO: DOCUMENTI
NECESSARI
•
•
•
•
•
•
•
•
•
1. contratto di vendita o la conferma d’ordine;
2. fattura;
3. packing list;
4. cargo manifest; (manifesto di carico della nave)
5. polizza di carico (bill of lading); (emessa dal vettore
marittimo o dal comandante della nave per la presa in
carico)
6. avviso di spedizione (dallo spedizioniere all’importatore);
7. certificato di origine (emesso dalla CCIAA su richiesta);
8. certificato fitosanitario;
9. certificato di fumigazione del legno
CERTIFICATO DI FUMIGAZIONE
PER IL LEGNAME
Lo rilascia il produttore dopo l’idoneo
trattamento termico o di fumigazione
IL CASO PHYTOPHTHORA RAMORUM
• Misure di protezione particolari della merce
proveniente da zone in cui è stato riscontrato
il fungo
• Dichiarazione di esenzione da P. ramorum
• Analisi dei campioni sulle piante prima della
partenza
• Certificato fitosanitario con apposita dicitura
CONTROLLO DELLE AUTORITÀ CINESI
• AQSIQ POTREBBE EFFETTUARE DELLE VISITE
NEI VIVAI DI PROVENIENZA
• ALL’ARRIVO, CONTROLLO DELLA
DOCUMENTAZIONE
• ANALISI DI LABORATORIO
RISCHI DERVIATI
• NEL CASO DI RISCONTRO DELLA MALATTIA, LA
MERCE VERRÀ RISPEDITA AL MITTENTE O
DISTRUTTA
• INTERRUZIONE DEI RAPPORTI COMMERCIALI
CON L’AZIENDA
CONCLUSIONI
• VISTA LA LONTANANZA, IL TIPO DI MERCATO,
E LE DIVERSE ABITUDINI COMMERCIALI,
RISULTA NECESSARIO AFFIDARSI A PERSONALE
ESPERTO IN LOCO
CONSIGLI PER GLI ACQUISTI
LEGGETE

similar documents