Esprimersi con il colore

Report
ESPRIMERSI CON IL COLORE
INSEGNANTI COINVOLTE: ELEONORA DI MARTINO- ANNA SAVINO
MARIA LONGOBARDI- ELVIRA GRANDINETTO
CONCETTA CERBONE- ELENA CAMPANILE
PALMA CIOFFI- GIOVANNA CAVALLARO
FINALITA’
FINALITA’
La finalità del laboratorio , questo, come pure
il laboratorio teatrale e
tutti gli altri, è di mostrare la valenza formativa del lavorare per
laboratori con gli alunni. Mostrare non semplicemente sotto il profilo
teorico che cosa implica una scuola che scommette la propria
proposta formativa ,la propria identità , non esclusivamente in un
ottica disciplinare, ma in una visione
più ampia e globale,
interdisciplinare, per favorire
un nuovo modo di pensare
l’apprendimento, non più visto solo come trasmissione di contenuti.
Il progetto, e di conseguenza il laboratorio, soddisfa un’area
importante della crescita formativa degli alunni e delle alunne e
coinvolge le classi I e II: l’area del SAPER FARE. Il progetto di
manipolazione privilegia il SAPER PRODURRE QUALCOSA CON LE
MANI in un laboratorio, ossia un luogo fisico e ideale, attento alle
MODALITA’ dell’ ATTIVITA’, al come organizzare e organizzarsi il
proprio tempo, risorse, energie. Il laboratorio
pensato come
COMUNICAZIONE , dove gli alunnI non DEVONO ma PROVANO A
FARE.
Saperi:
conoscenze
• Produzione di messaggi con l’uso di
linguaggi, tecniche e materiali diversi.
• Lettura e comprensione di immagini di
diverso tipo.
• Gli elementi del linguaggio visivo: il
disegno,la linea, il colore
e lo spazio.
• La simmetria.
• Materiali plasmabili.
• Le prime espressioni artistiche
Saper fare:
abilità
L’alunno sa:
• osservare l’ambiente e rappresentarlo graficamente;
• raccontare vissuti attraverso diverse tecniche pittoriche;
• riconoscere e utilizzare colori primari e secondari, caldi e
freddi;
• discriminare forme e colori;
• individuare in un’immagine i vari elementi che la compongono;
• contestualizzare un’immagine riconoscere e utilizzare gli elementi
del linguaggio visivo;
• utilizzare materiali e tecniche diverse per produrre in modo
creativo;
• osservare in maniera globale un’immagine dando spazio alle
proprie emozioni e riflessioni.
METODOLOGIA
Cooperative learning:
è una modalità
di apprendimento che si
basa sull'interazione
all'interno di un gruppo di
allievi che collaborano, al
fine di raggiungere un
obiettivo comune,
attraverso un lavoro di
approfondimento e di
apprendimento che
porterà alla costruzione di
nuova conoscenza.
BRAINSTORMING:
è una tecnica di creatività
di gruppo per far emergere
idee volte alla risoluzione
di un problema.
ALCUNE DELLE
ATTIVITA’ SVOLTE
’
Attività:
Alberi
d’autunno:produzione dei
colori secondari con le
tempere e colorazione
utilizzando la digitopittura.
DISEGNO E RITAGLIO DI
UN ALBERO
COMPLETATO CON
FOGLIE AUTUNNALI:
OGNUNA DI ESSA
COLORATA CON LA
TECNICA DEL
PUNTINISMO E INFINE
RITAGLIATA.
CEAZIONE DI UNA PICCOLA
VIGNA FATTA DI GRAPPOLI,
DECORATI CON PALLINE DI
CARTA VELINA .
REALIZZAZIONE DI FUNGHI
COLORATI CON PASTA DI SALE
REALIZZAZIONE DI SCENA
AUTUNNALE…
…ED INVERNALE
DECORAZIONI PER VETRI
REALIZZATE CON LA
TECNICA DEL RITAGLIO
REALIZZAZIONE DI
DECORAZIONI
NATALIZIE CON
GESSO LIQUIDO.
REALIZZAZIONE DI UN QUADRETTO NATALIZIO CON CARTONCINO
RICICLATO, CARTA DI ALLUMINIO, E SAGOME COLORATE DEI
PERSONAGGI DEL PRESEPE.
COLORAZIONE DI SCENA
INVERNALE E DECORAZIONE
DELLA STESSA CON PARTICOLARI
DI OVATTA.
REALIZZAZIONE DI
MASCHERE DI CARNEVALE
CON LA TECNICA DEL
COLLAGE.
RITAGLIO
CARTA COLORATA …
… INCOLLATO AD
UN CILINDRO DI
CARTONE
RICICLATO …
…REALIZZAZIONE DI
PARTICOLARI FATTI
CON CARTONCINO…
…PER CREARE UNA PICCOLA
MARIONETTA CON MATERIALI RICICLATI
REALIZZAZIONE DI
DECORAZIONI RITAGLIATE
CON IL PUNTERUOLO
REALIZZAZIONE DI PERSONAGGI CON RITAGLI DI CARTONCINI.
REALIZZAZIONE DI UNA BAMBOLA CON CARTONCINI E
MATERIALI RICICLATI.
COLORAZIONE CON TECNICHE
DIFFERENTI.
REALIZZAZIONE DI
DECORAZIONI
PASQUALI CON LA
PASTA DI SALE
REALIZZAZIONE DI:
BASI CON
CARTONE RICICLATO E
COLORATO,
SOGGETTI PASQUALI CON GESSO
LIQUIDO PER CREARE
QUADRETTI
DECORATIVI O CALAMITE.
REALIZZAZIONE
DI
SOTTOBICCHIE
RI
CON LA
TECNICA
DEL FROTTAGE
REALIZZAZIONE DI ROSE CON STENCIL SU POLISTEROLO RICICLATO
I MANUFATTI SONO DIVENTATI POI“CAPOLAVORI”..
…PER UNA MOSTRA- MERCATO
LA MOSTRAMERCATO…
DOVE I
GENITORI
HANNO CONDIVISO
LA PROPOSTA :
ALUNNI COINVOLTI:
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
ACANFORA RAFFAELE
ACANFORA SIMONE
ADINOLFI ALESSANDRA
ALFANO GIOVANNA
ALESIO VINCENZO
ANNUNZIATA GIOVANNI
ARCAMONE GIUSEPPE
ARCAMONE RAFFAELE
ARENTINO LUIGI
ARPAIA NADIA
AVINO FRANCESCO
AVITABILE VINCENZO
BALSAMO NOENI
BALSAMO SIMONE
BELLINA ROSITA
BELVISO MARIA
BRANCA SALVATORE
CACCIA CESARE
CAPUANO ANTONIO
CARSANA ALESSIA
CASCONE BARTOLOMEO
CASCONE LORENZO
ABAG
NALE
FRAN
CESC
O
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
CAVALLARO AURORA
CESARANO ALESSANDRA
CIAVOLINO DAVIDE
CIMMINO CLAUDIA
CIOFFI VALENTINA
CIRILLO ALFREDO PAOLO
COSTIERE GIUSEPPE
CRISCUOLO GAIA
D’ANTUONO GIOVANNA
D’ANTUONO ILARIA
DE FELICE ANDREA PIO
DE FELICE ROBERTA
DE MARTINO GIACOMO
DEL GAUDIO TONIA
DE ROSA GIUSEPPE
DE VIVO RENATO
DESIDERIO ROBERTA
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
DI LALLO
FRANCESCA
DI MARTINO DEVA
DI PALMA ANNA PIA
ESPOSITO
CHRISTIAN
FALCONE ROSALIA
FERRAIOLI
ELEONORA
GALASSO CHIARA
GALASSO CLAUDIA
GALLO ROBERTA
GIORGIO FRANCESCA
IAPICCA VINCENZO
IUZIYK ALESSANDRO
IZZO DANILO
KARAKHI IMEN
LA MURA FAUSTO
LA MURA IVAN
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
LA MURA PASQUALE PIO
LANGELLA FRANCESCA
LANGELLOTTI MANUEL
MADONNA DESIREE
MALAFRONTE GIUSEPPE
MALAFRONTE MARIA NELLA
MANDARA ALFONSO
MANFREDINI AURORA
MANZO FEDERICA
MARIANO ILARIA
MARINELLA ROBERTA
MEO FRANCESCO
MERCURIO GAIA
MIRANDA ROBERTA NEVE
NAPPI MARCO
NASTRI GIOVANNI MARIA
NOCERA FEDERICA
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
PEPE CARMINE
• VITIELLO ANTONIO
PESSINA ROSSELLA
• VITIELLO ROSARIO CARMINE
RISANO SARA
• VITIELLO UMBERTO
ROMANO RAFFAELE
ROMANO SALVATORE
ROSSI SALVATORE
RUSSO ARISTIDE
SABATINO VINCENZO
SCAFARTO IMMACOLATA
SERVILLO EMANUELE
SERVILLO RAFFAELE
SICIGNANO BENEDETTA
STARITA PASQUALE LEONARDO
TODISCO GIOVANNA
UNGARO RAFFAELE PIO
VELLECA LUIGI
VIOLANTE SIMONE
VISCARDI CHIARA
SI RINGRAZIANO:
• IL D.S. DEL 1°CIRCOLO DI SCAFATI
DOTT. UMBERTO RUSSO, PROMOTORE
DEL LABORATORIO
.
• I GENITORI, PRE LA GENEROSA
PARTECIPAZIONE.
• I BAMBINI, PER “L’ARTISTICO E
CREATIVO” CONTRIBUTO!

similar documents