L`alimentazione dei Babilonesi - Istituto Comprensivo n.5 Coletti

Report
Scuola primaria Vittorino da Feltre
Anno scolastico 2011- 2012
Classe quarta
L’ alimentazione dei Babilonesi
Ricerca a cura di Lisa
Dalle abitudini alimentari delle genti che via
via popolarono questo territorio, si conosce
ben poco ; sono rimaste a testimonianza dei
loro usi alcune tavolette d’ argilla scritte in
accadico, risalenti al 1.700 a.C. appartenenti
ai Babilonesi.
Su queste tavolette sono incise
alcune ricette dei piatti più comuni.
Non si mangiava esclusivamente per
la sopravvivenza, ma si cercava di
arricchire le pietanze con piante
aromatiche.
Queste erbe come samidu, porro, aglio,
cipolla,cumido, coriandolo e surunno
ne esaltavano i profumi e i sapori. Un’
altro aspetto della cucina erano le
condizioni igieniche, era la bollitura dei
cibi ed in particolari delle carni, che
venivano per lo più condite con l’ olio di
sesamo.
Per dolcificare alcune pietanze si
usava il miele e la frutta secca, che
veniva anche mangiata singolarmente.
Nelle occasioni di festa una delle
bibite comuni era la birra, comparsa
per la prima volta in Mesopotamia e
diffusa nell’ Asia minore, in Egitto.
Questa bibita aveva inoltre funzioni
dissetanti e di ricostituente per il
fisico. Accanto della birra non poteva
mancare il vino, era di buona qualità
e bevuto ovunque, ma specialmente
in Palestina.

similar documents