Presentazione standard di PowerPoint - SPI

Report
Martedì 17 giugno
2014
Direttivo SPI Lombardia
1
Argomenti
• 1. Tesseramento:
• iniziative nei territori
• Rilancio Villaggio
• Convenzioni
• 2. Previdenza, accoglienza e password
• 3. Giochi di LiberEtà, programma e obbiettivi
• 4. Progetto area benessere
• 6. Progetto sprechi alimentari
• 8. Varie
2
La situazione del tesseramento
31/12/2013
475.113
01/01/2014
433.591
Iscritti mancanti al 100% 41.522
Nuove deleghe al 31/5
Iscritti al 31/5
9.236
442.827
3
Mancanti al 1/6
32.286
P
e
r
1
0
0
%
Bergamo
Brescia
Brianza
Como
Cremona
Lecco
Legnano
Lodi
Mantova
Milano
Pavia
Sondrio
Valle camonica
Varese
-1.389
-2.920
-1.380
-1.138
-1.257
-650
-774
-589
-1.304
-17.150
-1.429
-330
-394
-1.582
4
Totali 31 maggio 2014 su 2013
Bergamo
Brescia
Brianza
Como
Cremona
Lecco
Legnano
Lodi
Mantova
Milano
Pavia
Sondrio
Valle camonica
Varese
Totale
31/05/2014
45.920
60.087
38.871
28.621
19.585
24.958
19.829
10.644
25.221
84.849
25.171
10.889
12.182
36.000
442.827
31/05/2013
-438
-1.363
-679
-383
-646
-50
-8
-219
-789
227
-240
3
-80
-382
-5.047
5
Nuovi iscritti nel decennio
2014
per100%
41,522
33,725
36,346
33,731
30,721
28,268
35,082
38,946
31,491
33,018
6
Raffronto iscritti nelle C. di L.
SPI
Bergamo
Brescia
Brianza
Como
Cremona
Lecco *
Ticino_Olona
Lodi
Mantova
Milano
Pavia
Sondrio
Valcamonica
Varese
Attivi
Tot CGIL
rapporto
45.920
40.451
86.371
53,17
60.087
40.556 100.643
59,70
38.871
25.769
64.640
60,13
28.621
20.073
48.694
58,78
19.585
15.853
35.438
55,27
24.958
16.235
41.193
60,59
19.829
12.813
32.642
60,75
10.644
8.783
19.427
54,79
25.221
21.842
47.063
53,59
84.849 100.934 185.783
45,67
25.171
13.378
38.549
65,30
10.889
6.196
17.085
63,73
12.182
7.536
19.718
61,78
36.000
28.647
64.647
55,69
7
Attivi 46,83% - Spi 53,17%
359,066
442,827
SPI
Attivi
8
\
•Obbiettivo mettere in comune :
• le esperienze,
• Le difficoltà
• Le riflessioni e le idee
•Coinvolti i segretari organizzativi
9
Iniziative nei territori
Villaggio SPI come continuare ?
10
/e
11
12
Modifica del sito Nuova icona
13
INCGIL in breve e per punti
• IN CGIL è un programma integrato per la
gestione dell'accoglienza. (un progetto CGIL SPI - CAAF e INCA della Lombardia)
1) inizialmente è stato costruito INNOVARE che
è un motore di ricerca di tutti gli archivi della
CGIL Lombardia (funziona come un google dei
nostri archivi) gli archivi non vengono toccati o
spostati.
INCGIL in breve e per punti...
2) Poi si è deciso di mettere assieme alcuni
programmi esistenti:
a) Innovare per la ricerca delle anagrafiche e dei
contatti con il sistema cgil
b) il programma degli appuntamenti Caaf, per Cgil di
Como (sperimentalmente anche per l'INCA). Inca
Lombardia sta facendo una sua analisi su cosa serve
per sviluppare gli appuntamenti
c) un programma di gestione delle sale di attesa
d) un archivio documentale - si possono scannerizzare
e rendere disponibile a tutti i servizi carte d'identità
codici fiscali ecc,
e) della possibilità di aggiornare i dati di una persona
che si presenta nei nostri uffici e comunicare a tutti i
servizi i dati che si sono modificati es. telefono, mail
f) un sistema integrato con il voip per mandare in
automatico sms e email
INCGIL in breve e per punti….
• 3) In questi giorni si è rilasciata una piccola applicazione di
INCGIL per lo Spi, la gestione delle deleghe per la stampa dei
CUD e degli OBISM - stampa anche le deleghe di adesione al
sindacato, sono state autorizzati a usare questo programmino
300 attivisti Spi.
4) INCGIL è testato in questi giorni dalla Camera del Lavoro di
Como poi l'hanno chiesto Lecco, Bergamo, Milano, Cremona
5) Oggi si sta lavorando su: appuntamenti INCA e le
correlazioni.
INCGIL in breve e per punti….
• Le correlazioni sono la definizione di un percorso: si presenta un
lavoratore a impugnare il licenziamento, il programma deve dirmi
che devo mandarlo anche all'inca per la domanda di
disoccupazione e che da li potrebbe servire la verifica contributiva
e magari che deve fare il recupero di alcuni periodi contributivi
scoperti e così via.
6) la prospettiva a breve dopo le correlazioni è quello delle piccole
prestazioni- anche qui un esempio:
se devo fare gli ANF il sistema deve prendere in automatico i dati
dal 730 che il lavoratore ha fatto presso il nostro caaf e inserirli nel
modello anf. Non ha senso che dobbiamo chiedere al lavoratore di
andare a casa a prendere il 730 che ha fatto qualche giorno prima
presso i nostri uffici. (e' scontato che bisognerà decidere chi può
avere accesso ai dati).
L'idea è quella di prendere in carico una persona che si presenta
da noi con tutti i suoi possibili problemi.
Stampa Cud-Obism
●
●
●
Ad oggi tutti i territori hanno indicato gli
operatori autorizzati a stampare i Cud e gli
Obism
Tutti i comprensori sono in possesso del
programma “la busta paga del pensionato” e
del programma “In Cgil” per la stampa dei
mandati allo Spi e all'Inca
Il 23 e il 24 giugno è stato programmato il
corso sulle prestazioni legate al reddito
attraverso il programma Con INCA
19
20
Dal 16 al 19 settembre
1. Tradizione (giochi; mostre; gare; ballo)
2. Novità (Spiaggia; teatro; escursioni;
bridge e scacchi)
3. Nazionale, 16° premio letterario
4. Politica: tavola rotonda su corruzione
e legalità, stiamo costruendo il cast
21
Progetti area benessere
Sono stati presentati progetti da tutti i territori Spi
●
●
I contenuti: stili di vita, coesione sociale,
potenziamento dell'area benessere
I finanziamenti: sono previsti 3.500 euro per ogni
progetto
Il progetto dello SPI regionale ha come tema il
contrasto allo spreco alimentare
6 Progetto sprechi alimentari
Metà del cibo è gettato via …….
23
Festival della risorsa anziani
24
Festival della risorsa anziani
Finalità del progetto
• Valorizzare la risorsa anziani,
secondo le sue conoscenze,
competenze, relazioni, etc…
• Innescare un dialogo
intergenerazionale per
produrre valore concreto a
beneficio di entrambi i
soggetti
25
Festival della risorsa anziani
(Progetto Mentor)
Obiettivi
• Partendo dal ruolo svolto dagli anziani all’interno
della società ricercare un rapporto concreto con
le nuove generazioni
• Noi abbiamo le risorse umane (Il Mentore) che
funge da guida, sostegno, facilitatore) offre
volontariamente sapere e competenze acquisite
e le condivide sotto forma di insegnamento e
trasmissione di esperienza, per favorire la
crescita personale e professionale di un’altra
persona.
26
Festival della risorsa anziani
(Progetto Mentor)
Che fare?
• qualificazione dei mentori, attraverso
• formazione
• qualificazione delle competenze, capacità,
conoscenze, etc…
• promuovere l'abbinamento (diretto e online) tra
mentore e persona giovane che …
• sta decidendo cosa fare del proprio futuro
• Anche nel caso di un’idea lavorativa/un progetto
lavorativo che vuole sviluppare.
27
Festival della risorsa anziani
Vantaggi
Per il mentore:
• la valorizzazione dell’esperienza
• la soddisfazione di poter trasferire ad altri le proprie competenze
• la possibilità di aggiornare e incrementare le proprie competenze di
relazione.
• l' ampliamento del prestigio all’interno della comunità.
Per il giovane:
•
•
•
•
•
favorire la crescita professionale
apprendimento di competenze
facilitazione della carriera
aumento della motivazione, rapporto di sostegno emotivo
incremento della comprensione del significato del proprio
lavoro.
28
Festival della risorsa anziani
Annotazioni
Il progetto:
• ha un’alta trasferibilità tra i territori
• può aggregare altre risorse (es. banche, etc…)
• può aggregare imprese (nel ruolo di partner dei giovani,
incubatori, etc…)
• è concreto
• è facilmente comunicabile
• prevede economie di scala interessanti per chi investe
nell’iniziativa.
29
Varie
1.Modifiche statutarie (in
stampa lo distribuiremo per il
direttivo se vi sono richieste)
2.Regolamento direttivo da inviare
e al prossimo direttivo lo
approveremo
3.Raccolta cartoline
30
Modifiche statutarie
• Art. 6, pag. 18, lettera i) riga 2 aggiungere dopo “esperienze”:
• …, escludendo la possibilità di ripetere in tempi diversi cicli di
mandati nella stessa struttura;
ART. 16,
Il Regolamento definirà altresì le modalità e i tempi per la
decadenza dal Comitato Direttivo di coloro che ripetutamente non
partecipino ai lavori senza darne giustificazione
Art. 17, sottoporre al Comitato Direttivo nel caso di spese o di
impegni di particolare consistenza non previsti dai bilanci
preventivi. per i quali dovrà essere data al Comitato Direttivo
informazione preventiva al fine dell’assunzione della relativa
delibera.
ART. 26, Gli addebiti entro sei mesi dalla loro avvenuta conoscenza ad
eccezione delle infrazioni di carattere amministrativo.
31
32

similar documents