IL CICLO DELL*ACQUA E LE PRECIPITAZIONI ATMOSFERICHE

Report
IL CICLO DELL’ACQUA E LE
PRECIPITAZIONI ATMOSFERICHE
CLASSE I
SCIENZE
L’acqua che
beviamo noi è la
stessa acqua che
bevevano i
dinosauri
IL CICLO DELL’ACQUA
 è un continuo processo di cambiamenti di stato
 tutto parte dall’azione del Sole
le molecole d'acqua si muovono in continuazione
 tutta l’acqua presente sulla Terra si mantiene
invariata
NEI GIORNI NOSTRI …
Durante il secolo scorso il ciclo dell'acqua è diventato più
intenso, con l'incremento dei tassi di evaporazione e
precipitazione. Ciò è quanto gli scienziati si aspettano a causa
del riscaldamento globale, dato che le temperature più alte
aumentano il tasso dell'evaporazione.
La ritirata dei ghiacciai è anch'essa un esempio del cambiamento
in atto, dato che l'apporto d'acqua ai ghiacciai non è sufficiente a
compensare la perdita per scioglimento e sublimazione.
UN VIDEO PER CAPIRE MEGLIO …
http://cicloacqua.altervista.org/ciclo/ciclo.html
LE NUVOLE O NUBI
NUVOLE
MEDIE
tra i 6000 m
e i 2000 m
NUVOLE
ALTE
superano i
6000 m
NUVOLE
BASSE
sotto i 2000
m
STRATIFORMI
stratificate e
allungate
CUMULIFORMI
tondeggianti e
spesse
• Il vapore acqueo salendo incontra temperature più fredde, condensa e
forma le nuvole.
• Le nubi sono rappresentative di complessi fenomeni meteorologici,
quali la pioggia, la neve e la grandine.
• L'aspetto di una nube è determinato dalla natura, grandezza, numero e
distribuzione nello spazio delle particelle che la costituiscono; dipende
anche dall'intensità e dal colore della luce ricevuta dalla nuvola e dalla
posizione relativa dell'osservatore e della sorgente di luce.
LE PRECIPITAZIONI ATMOSFERICHE
Le goccioline d’acqua che formano le nuvole galleggiano
e si spostano con il vento fino a quando diventano
pesanti e ricadono sotto forma di precipitazioni
atmosferiche: PIOGGIA, NEVE E GRANDINE
Al di sopra di
0°C
Al di sotto di
0°C
Se le gocce prima di
cadere vengono sospinte
in alto dove congelano e
si accrescono via via di
nuove gocce
NEBBIA
• CONDENSAZIONE che avviene in prossimità
del suolo
• la massa di aria umida (carica di vapore
acqueo) si raffredda dal basso avvicinandosi al
suolo che è più freddo  il vapore si trasforma
in minuscole goccioline di acqua che
modificano le proprietà ottiche dell’aria e
riducono la visibilità
CALIGINE visibilità superiore ai 10 km
FOSCHIA visibilità compresa tra 1 e 10 km
NEBBIA SPESSA visibilità fino a 200 m
NEBBIA FITTA visibilità compresa tra 30 e 50 m
NEBBIA DENSA visibilità inferiore ai 30 m
RUGIADA
• CONDENSAZIONE
• sono goccioline
• sul suolo e sulla vegetazione
• avviene nei luoghi con forte escursione
termica (deserto) oppure in estate perché la
vegetazione si raffredda più in fretta
dell’aria circostante
BRINA
•BRINAMENTO
• sono piccoli cristalli di ghiaccio
• sul suolo e sulla vegetazione
• avviene nelle notti invernali per la forte
diminuzione della temperatura

similar documents