Vertebre dorsali - Nuova Scuola di Osteopatia Treviso

Report
Vertebre dorsali
Test di sgrossamento
come per le lombari
Test specifico
 Come per le lombari
 Disfunzioni
 NSR
 ERS
 FRS
DOG ERS dx
 Paziente: disteso sul lettino con le ginocchia piegate, le
braccia incrociate con le mani sulle spalle (il braccio destro
sotto il sinistro)
 Operatore: da lato sinistro del paziente, la mano caudale a
pugno si posiziona a livello della vertebra sottostante a
quella in disfunzione, con la mano cefalica si prende la
vertebra in disfunzione mantenendo il rachide superiore in
flessione e lateroflessione sinistra.
 Azione: portando lo sterno sopra le braccia del paziente si
esegue il thrust con una spinta verso il basso avanti (45°) in
modo da aprire le faccette imbricate a destra.
DOG ERS Sx
 Paziente: disteso sul lettino con le ginocchia piegate, le
braccia incrociate con le mani sulle spalle (il braccio destro
sopra il sinistro)
 Operatore: da lato destro del paziente, la mano caudale a
pugno si posiziona a livello della vertebra sottostante a
quella in disfunzione, con la mano cefalica si prende la
vertebra in disfunzione mantenendo il rachide superiore in
flessione e lateroflessione destra.
 Azione: portando lo sterno sopra le braccia del paziente si
esegue il thrust con una spinta verso il basso avanti (45°) in
modo da aprire le faccette imbricate a sinistra.
DOG FRS dx
 Paziente: disteso sul lettino con le ginocchia piegate, le
braccia incrociate con le mani sulle spalle (il braccio destro
sotto il sinistro)
 Operatore: da lato sinistro del paziente, la mano caudale a
pistola si posiziona a livello della vertebra in disfunzione (in
modo che l’eminenza tenar sia a livello della posteriorità),
con la mano cefalica si prende la vertebra in disfunzione
mantenendo il rachide superiore in estensione e
lateroflessione sinistra.
 Azione: portando lo sterno sopra le braccia del paziente si
esegue il thrust con una spinta verticale verso il basso in
modo da chiudere le faccette disabitate a sinistra.
DOG FRS sx
 Paziente: disteso sul lettino con le ginocchia piegate, le
braccia incrociate con le mani sulle spalle (il braccio destro
sopra il sinistro)
 Operatore: da lato destro del paziente, la mano caudale a
pistola si posiziona a livello della vertebra in disfunzione (in
modo che l’eminenza tenar sia a livello della posteriorità),
con la mano cefalica si prende la vertebra in disfunzione
mantenendo il rachide superiore in estensione e
lateroflessione destra.
 Azione: portando lo sterno sopra le braccia del paziente si
esegue il thrust con una spinta verticale verso il basso in
modo da chiudere le faccette disabitate a destra.

similar documents