Document

Report
Cereali – Microtermi – Avena
Prof. Guido
Baldoni
Classificazione e morfologia
Avena
Auricole assenti - Ligula sviluppata
Infiorescenza a pannocchia
Cariossidi vestite
(nelle cv. italiane)
Glumelle 25-35% del peso granella
g ricche di cellulosa e tiamina (OK x cavalli)
g Fam. Graminaceae (o Poaceae) Genere Avena
Classificazione botanica
Specie spontanee (infestanti)
A. barbata Pott. (4n), A. fatua L. (6n), A. sterilis L. (6n)
Specie coltivate
N. cromosomico = 7
2n = diploide
4n = tetraploide
6n = esaploide
• Cariosside vestita A. strigosa Schreb. (2n), A. brevis Roth (2n), A. abyssinica
A. bianca
Hochst. (4n), A. sativa L. (6n), A. byzantina Kcke. (6n)
• Cariosside nuda
Classificazione mercantile
• Avena BIANCA
• Avena ROSSA
A. nuda L. (2n), A. nudibrevis Vav. (2n), A. chinensis Fink. (6n)
g Colore delle cariossidi
(prevalentemente A. sativa) ~ 80% delle coltivazioni
(prevalentemente A. byzantina) ~ 20% delle coltivazioni
A. rossa
Cereali – Microtermi – Avena
Prof. Guido
Baldoni
Diffusione e destinazione
Produttori di granella di Avena
•
•
Nel Mondo
g A Nord 44°parallelo (Russia 22%, Canada 14%, USA 7%, Polonia 6% tot. area)
Superficie 11,5 milioni ha - Produzione 24 milioni t
In Italia
g Regioni meridionali (Puglia 25%, Sardegna 19%, Basilicata 11% tot. area)
Superficie 157 mila ha - Produzione 387 mila t - Importazione 49 mila t
2005
2005
Destinazione della granella
Principalmente  Alimentazione cavalli (= biada)
Calo patrimonio equino g Calo dell’avena da granella
In Italia nel 1940 = 500.000 ha g Oggi = 157.000 ha
Nei paesi sviluppati
 Alimentazione umana (fiocchi o farina)
 Distillerie (whisky)
Raccolta della granella di avena
con mietitrebbia da grano
Destinazione della pianta intera
Importante foraggera nel Sud Italia in miscugli (+ pisello, fava, … ) da erbai autunno-primaverili
Cereali – Microtermi – Avena
Esigenze ambientali
• Elevata resistenza ai ristagni idrici
OK in zone piovose, umide, fresche
g Adatta a ambienti settentrionali
• Variabili esigenze termiche
Avene Bianche = Basse esigenze g Nord Europa
Avena Rosse = Alte esigenze g Sud Italia
• Sempre elevata sensibilità al gelo
EU e Nord Italia g Semina inizio-primavera (≈ marzo-apr.)
Centro-Sud g Semina autunnale precoce (≈ ottobre)
• Ridotte esigenze pedologiche
OK su terreni acidi ed asfittici
(es. brughiera scozzese)
NO in ambienti siccitosi
e terreni salini
Prof. Guido
Baldoni
Cereali – Microtermi – Avena
Coltivazione e rese
 Bassa suscettibilità al “mal del piede”
g OK monosuccessione o precessione del grano
 Buona resistenza ai ristagni idrici
g OK riduzione lavorazioni, specie nel Nord Italia
 Alta suscettibilità all’allettamento
g OK terreni poveri, con poco N (60-70 kg N ha-1)
 Ciclo più lungo del frumento
g OK semina precoce; raccolta tardiva, con rischi di crodatura
 Fecondazione prevalentemente autogama (= al grano)
g Miglioramento genetico con metodo “pedigree”
purtroppo condotto nel Nord Europa
(cv. poco adatte al Centro-Sud Italia)
Rese medie di granella
Mondiale 2,2 t ha-1 (ambienti freddi)
Italiana
2,5 t ha-1 (amb. poco fertili)
(punte max fino a 5,0 t ha-1)
Prof. Guido
Baldoni

similar documents