Scarica file

Report
La teoria del prospetto Prospect
Theory
Kahneman e Tversky (1979)
Processo di scelta
• Due fasi:
• 1) Strutturazione o rappresentazione del
problema (editing fase).
• 2)Valutazione delle alternative.
Editing fase
• Sei operazioni che non vengono
necessariamente compiute tutte:
• Codifica
• Combinazione
• Segregazione
• Cancellazione
• Semplificazione
• Rilevazione della dominanza
Codifica
• Gli individui valutano gli esiti possibili rispetto
ad un punto di riferimento e non in assoluto
(prestano attenzione alle variazioni della
ricchezza piuttosto che al suo valore assoluto)
• Se un individuo acquista un titolo al prezzo di
90 e un altro al prezzo di 115, se il titolo e’
valutato 100 per il primo individuo si ha un
guadagno e per il secondo una perdita.
Combinazione, Segregazione e
Cancellazione
• Combinazione delle probabilita’ relative ad
esiti uguali
• Segregazione: consiste nella separazione di
una eventuale componente priva di rischio
• Cancellazione: attraverso questa operazione
gli individui eliminano le componenti
condivise dei problemi.
Semplificazione e rilevazione della
dominanza
• Semplificazione: gli individui tendono ad
arrotondare probabilita’ e valore degli esiti,
per esempio un esito pari a 101 con
probabilita’ pari a 0,49 verra’ presumibilmente
trattato come un esito di 100 con probabilita’
di 0,5
• Rilevazione della dominanza: si eliminano le
alternative dominate
Esempio:segregazione
• La componente certa viene trattata
separatamente, se xj e’ il valore della
componente certa, la formula di valutazione
diventa:
=  +

=1 
 [  −   ]
Fase di valutazione
Dipende:
• Dalla funzione valore
• Dalla funzione di ponderazione
La funzione valore
• E’ definita sulle variazioni di ricchezza rispetto ad
un punto di riferimento
• E’ concava nella regione dei guadagni e convessa
in quella delle perdite (avversi al rischio per i
guadagni e proni al rischio per le perdite)
• E’ piu’ ripida nel’area delle perdite che in quella
dei guadagni (per compensare una perdita e’
necessario contrapporre un guadagno di maggiori
dimensioni).
• La pendenza e’ massima in prossimita’ del punto
di riferimento
La funzione di ponderazione(lezione 2)
• Il valore di un gioco non e’ lineare rispetto alle
probabilita’
• la somma dei pesi non e’ necessariamente =1
• Quando la probabilita’ e’ piccola si verifica una
iper-ponderazione della probabilita’
• Quando la probabilita’ e’ elevata si verifica una
ipo-ponderazione della probabilita’
• Effetto certezza: la somma dei pesi associati ad
eventi complementari e’ inferiore al peso che
viene associato ad un evento certo.
Scelta dell’alternativa con maggior
valore
• Il valore di un gioco dipende dalla funzione
valore degli esiti e dalla funzione di
ponderazione della probabilita’
=

=1 
 ()

similar documents