tariffe elettriche_focus delle componenti

Report
La tariffazione elettrica
focus sulle componenti regolate
del servizio elettrico
18 giugno 2013
Gli elementi che compongono il prezzo dell’energia elettrica per i consumatori finali
Il prezzo dell'energia elettrica, differenziato in ragione del livello di tensione a cui è allacciato ciascun
cliente (bassa tensione; media tensione; alta e altissima tensione) si compone fondamentalmente
dei seguenti elementi:
1.
Costi di approvvigionamento e di commercializzazione (*)
2.
Corrispettivi per il servizio di dispacciamento
3.
La tariffa per il servizio di trasmissione
4.
Il corrispettivo per il servizio di distribuzione (e del servizio di connessione)
5.
La tariffa per il servizio di misura e vendita
6.
Le componenti tariffarie A e UC e MCT (oneri generali del sistema elettrico)
7.
Accise
8.
IVA
componenti di
mercato
componenti
regolate
(*)
(*) I costi derivanti dalle perdite di rete vengono inclusi nell’approvvigionamento ma sarebbero probabilmente da
allocare alle prestazioni di rete
componenti
fiscali
Corrispettivi per il servizio di dispacciamento
Corrispettivi regolati o componenti di mercato?
Delibera 111/06 - Allegato A - Dettaglio dei corrispettivi per gli utenti del dispacciamento
Art.
descrizione
Da chi è determinato
39bis Corrispettivi di sbilanciamento a programma
mercato
Corrispettivo per la remunerazione del margine residuo a salire post-MA disponibile ai fini del PESSE in
39ter condizioni di inadeguatezza del sistema
mercato
40 Prezzi di sbilanciamento
mercato
Meccanismo incentivante per la corretta previsione delle unità di produzione rilevanti alimentate da fonti
40bis rinnovabili non programmabili (CCP)
mercato
41 Corrispettivo di non arbitraggio
mercato
42 Corrispettivi di mancato rispetto degli ordini di dispacciamento di Terna
mercato
43 Corrispettivi per l’assegnazione dei diritti di utilizzo della capacità di trasporto
mercato
44 Corrispettivi per l’approvvigionamento delle risorse nel mercato per il servizio di dispacciamento (*)
AEEG/Terna
44bis Corrispettivo a copertura dei costi della modulazione della produzione eolica
AEEG/Terna
45 Corrispettivo a copertura dei costi delle unità essenziali per la sicurezza del sistema
AEEG/Terna
46 Corrispettivo a copertura dei costi riconosciuti per il funzionamento di Terna
AEEG/Terna
47 Corrispettivo a copertura dei costi derivanti dalla differenza tra perdite effettive e perdite standard nelle reti
AEEG/Terna
48 Corrispettivo a copertura dei costi per la remunerazione della disponibilità di capacità produttiva
AEEG/Terna
73 Corrispettivo a copertura dei costi per la remunerazione del servizio di interrompibilità del carico
AEEG/Terna
15.01 corrispettivo per l’aggregazione delle misure in immissione
15.02 corrispettivo unitario per l’aggregazione delle misure dei prelievi
AEEG/Terna
AEEG/Terna
25 Corrispettivo per i punti di dispacciamento connessi in bassa tensione (DISP BT)
25bis Corrispettivo di reintegrazione salvaguardia
AEEG/Terna
AEEG/Terna
(*) Inclusivo del servizio di interconnessione virtuale (art 44.1 lettera l) di cui alla deliberazione ARG/elt 179/09
Corrispettivi per il servizio di dispacciamento
Del 576/2012/R/EEL
Variazioni dei principali corrispettivi per gli utenti del dispacciamento - anno 2013
Delibera 111/06 - Allegato A
€/MWh
articolo
44
45
46
48
73
(*) 44.1
lettera l)
descrizione
Corrispettivi per l’approvvigionamento delle risorse nel mercato per il servizio di
dispacciamento – aggiornamento trimestrale (*)
Corrispettivo a reintegrazione dei costi di generazione delle unità essenziali per la
sicurezza del sistema elettrico ammesse alla reintegrazione dei costi
Corrispettivo a copertura dei costi riconosciuti per il funzionamento di Terna
Corrispettivo a copertura dei costi per la remunerazione della capacità produttiva
Corrispettivo a copertura dei costi per la remunerazione del servizio di interrompibilità
del carico
di cui: servizio di interconnessione virtuale (art 44.1 lettera l) di cui alla deliberazione
ARG/elt 179/09
2010
2011
2012
2013
1° sem
3,410
4,496
5,864
6,782
0,025
0,164
0,150
0,480
0,308
0,497
1,053
0,526
0,189
1,251
0,615
0,487
1,600
1,900
1,522
2,102
1,233
1,064
1,656
1,556
Le componenti regolate
Nell’ottobre del 2001 l’AEEG riforma il sistema tariffario del servizio elettrico per i clienti non domestici, rendendo
omogenee le condizioni di accesso al servizio di trasporto (trasmissione, distribuzione e misura) tanto per i clienti
liberi quanto per i clienti vincolati.
Gennaio 2004 l’AEEG con la delibera 5/04 identifica quali servizi di pubblica utilità oggetto di regolazione tariffaria:
• il servizio di trasmissione dell'energia elettrica;
• il servizio di distribuzione dell'energia elettrica;
• il servizio di misura.
• il servizio di connessione
Il nuovo sistema di regolazione prevede l'identificazione dei corrispettivi associati a ciascuno dei servizi individuati.
Tale impostazione si mantiene anche per l’attuale periodo regolatorio (2012-2015) secondo quanto previsto dalla
Del. ARG/elt 199/11
Le condizioni sono differenziate per tipologia contrattuale e in particolare tra clienti domestici e clienti non
domestici
Le componenti regolate
Sono uniformi sul
territorio nazionale
Vengono applicate
indistintamente agli
esercenti del servizio di
maggior tutela e agli
esercenti del mercato
libero
Le condizioni sono
differenziate per
tipologia contrattuale,
come definite dal TIV (*)
(*) tipologie contrattuali (art 2.3 del TIV)
lettera a)
Utenze domestiche
lettera b)
Utenze in bassa tensione di illuminazione pubblica
lettera c)
Utenze in bassa tensione per ricarica veicoli elettrici
lettera d)
Altre utenze in bassa tensione
lettera e)
Utenze in media tensione di illuminazione pubblica
lettera g)
Altre utenze in media tensione
lettera h)
Utenze in alta tensione
lettera i)
Utenze in altissima tensione, con tensione inferiore a 380 kV
lettera j)
Utenze in altissima tensione, con tensione uguale o superiore a 380 kV
La metodologia tariffaria
differisce molto tra utenze
domestiche e altre utenze
Le componenti regolate per i clienti domestici
Clienti domestici: D2 (residenti con potenza contrattuale fino a 3kW)
Componente t1
Scaglioni di consumo
(kWh/anno)
Componente t2
Anno 2012 Anno 2013 Anno 2012 Anno 2013
600,00
612,00
547,00
da
fino a
550,32
Componente t3
Anno 2012 Anno 2013
0
900
0,461
0,478
901
1800
0,461
0,478
1801
2640
3,925
4,129
2641
3540
7,670
8,061
3541
4440
7,670
8,061
11,550
12,274
oltre 4440
componenti t sono le componenti tariffarie,
a copertura dei costi relativi alle infrastrutture dedicate
al servizio di trasmissione, di distribuzione e di misura e
dei costi relativi all’erogazione dei medesimi servizi.
componente t1 espressa in centesimi di euro/punto di
prelievo per anno,
componente t2 espressa centesimi di euro/kW
impegnato per anno,
componente t3 espressa in centesimi di euro/KWh,
Clienti domestici: D3 (residenti con potenza contrattuale >3kW o non residenti)
Componente t1
Componente t2
centesimi di euro/punto centesimi di euro/kW
di prelievo per anno
per anno
Anno 2012 Anno 2013 Anno 2012 Anno 2013
2.229,22
2.178,73
1.506,99
1.517,30
Componente t3
Scaglioni di consumo
(kWh/anno)
centesimi di euro/kWh
da
fino a
0
900
2,355
2,437
901
1800
2,355
2,437
1801
2640
3,925
4,129
2641
3540
7,670
8,061
3541
4440
7,670
8,061
11,550
12,274
oltre 4440
Delibera 20 dicembre 2012
565/2012/R/eel
Anno 2012 Anno 2013
Evoluzione dei costi di rete per clienti domestici
Clienti domestici – Tariffa D2; consumatore da 2.700 kWh/anno e 3 kW di potenza impegnata
Componente t1
Componente t2
2008
23,03
449,81
2009
511,49
513,40
2010
600,00
513,40
2011
600,00
513,40
2012
600,00
547,00
2013
612,00
550,32
Componente t3
4883,76
4493,88
4385,40
4353,60
4587,00
4812,42
Scaglioni di consumo (kWh/anno)
0
900
0,000
901
1800
1,116
1801
2640
3,838
2641
3540
10,924
3541
4440
11,602
oltre 4440
4,462
0,354
0,354
3,960
8,838
8,838
14,987
0,360
0,360
3,900
7,690
7,690
11,730
0,430
0,430
3,740
7,300
7,300
11,110
0,461
0,461
3,925
7,670
7,670
11,550
0,478
0,478
4,129
8,061
8,061
12,274
2008
2009
2010
2011
2012
2013
53,6
55,2
55,0
54,7
57,3
59,7
Tariffa D2 - Servizi di rete
(€/anno)
Oneri generali di sistema (A)
Gli oneri generali di sistema, ovvero i costi sostenuti per gli interventi effettuati sul sistema elettrico nel suo
complesso per realizzare finalità di interesse dell’intera collettività individuate dal Governo, vengono pagati da
ogni cliente in funzione dei consumi effettivi di energia elettrica.
Nella tariffa elettrica per i clienti finali tali oneri sono definiti componenti tariffarie A. In particolare, le componenti
tariffarie A sono destinate:
 alla copertura dei costi sostenuti per lo smantellamento delle centrali nucleari e la chiusura del ciclo del
combustibile (A2),
 alla promozione di produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili (A3)
 al finanziamento di regimi tariffari speciali previsti dalla normativa a favore di specifici utenti o categorie
d’utenza (A4)
 al finanziamento delle attività di ricerca e sviluppo di interesse generale per il sistema elettrico (A5)
 alla copertura dei cosiddetti "stranded costs" (A6), ossia i costi sopportati dalle altre imprese elettriche per la
generazione di energia elettrica che non sarebbero recuperabili nell’ambito del mercato liberalizzato e che sono
stati rimborsati alle imprese per un periodo transitorio.
 alla copertura degli oneri derivanti dalle integrazioni tariffarie alle imprese elettriche minori (A8) – tale
componente non è al momento stata attivata.
 alla copertura del bonus sociale (As)
Ulteriori componenti (UC, MCT)
Si tratta degli oneri necessari per garantire il funzionamento di un sistema tariffario basato sul principio di
corrispondenza dei prezzi ai costi medi del servizio; le ulteriori componenti oggi previste sono:
 componenti UC1 (perequazione costi di acquisto dell'energia elettrica per i clienti del mercato vincolato) sono le
componenti tariffarie, espresse in centesimi di euro/punto di prelievo per e in centesimi di euro/kWh, a
copertura degli squilibri del sistema di perequazione dei costi di acquisto dell'energia elettrica destinata al
mercato vincolato;
 componenti UC3 (perequazione dei costi di trasmissione e di distribuzione) sono le componenti tariffarie,
espresse in centesimi di euro/punto di prelievo per e in centesimi di euro/kWh, a copertura degli squilibri del
sistema di perequazione dei costi di trasmissione e di distribuzione dell'energia elettrica e dei meccanismi di
integrazione;
 componenti UC4 (integrazioni tariffarie alle imprese elettriche minori) sono le componenti tariffarie, espresse in
centesimi di euro/kWh, a copertura delle integrazioni di cui al Capitolo VII, comma 3, a) del provvedimento CIP
n. 34/74 e successivi aggiornamenti, relative alle integrazioni tariffarie alle imprese elettriche minori.
 componenti UC6 (oneri per il miglioramento della continuità del servizio) sono le componenti tariffarie,
espresse in centesimi di euro/kWh, in centesimi di euro/kW/e in centesimi di euro/punto di prelievo/anno,
destinate a remunerare i miglioramenti della continuità del servizio elettrico.
 componenti UC7 sono le componenti tariffarie espresse in centesimi di euro/kWh, a copertura degli oneri
derivanti da misure ed interventi per la promozione dell'efficienza energetica negli usi finali.
 componente MCT è la componente tariffaria, espressa in centesimi di euro/kWh, per il finanziamento delle
misure di compensazione territoriale a favore dei siti che ospitano centrali nucleari e impianti del ciclo del
combustibile nucleare, fino al definitivo smantellamento degli impianti
Ripartizione del gettito complessivo degli oneri generali di sistema
Ripartizione del gettito complessivo degli oneri generali di sistema
componente
A2
A3
A4
A5
A6
As
UC4
MCT
UC7
descrizione
Oneri per finanziamento attività nucleari residue
di cui destinati al bilancio dello Stato
Fonti rinnovabili e assimilate
Regimi tariffari speciali ferrovie
Finanziamento ricerca
Stranded Costs
Tariffa sociale
Imprese elettriche minori
Misure di compensazione territoriale
di cui destinati al bilancio dello Stato
Efficienza energetica negli usi finali
TOTALE (mln €)
fonte: relazione annuale AEEG (2011 e 2012)
2010
410
101
4.400
376
62
0
157
69
48
34
8
5.530
2011
255
6.542
345
61
0
54
70
35
110
7.472
Il fabbisogno del conto A3
Oneri posti in capo al conto A3
voci
Compravendita di energia elettrica
rinnovabile CIP6
Ritiro certificati verdi
Fotovoltaico
Ritiro dedicato
Tariffa omnicomprensiva
Funzionamento GSE e altro (*)
Scambio sul posto
TOTALE ENERGIE RINNOVABILI
Compravendita di energia elettrica
assimilata CIP6
Oneri CO2 assimilate
Copertura certificati verdi assimilate
Risoluzione CIP6
TOTALE ENERGIE ASSIMILATE
TOTALE ONERI A3 DI COMPETENZA
relazione annuale
AEEG 2011
2009
2010
Valore
Valore
mln € quota % mln € quota %
821
647
303
77
112
25
13
23,2
18,7
0,4
783
934
872
76
220
35
39
1.998
56,5
1.000
450
89
28,3
1.539
3.537
18,3
8,6
2,3
3,2
0,7
12,8
2,3
43,5
100
relazione annuale
AEEG 2012
2010
2011
Valore
Valore
mln € quota % mln € quota %
18,9
0,9
779
927
855
83
221
36
38
0,9
567
1352
3949
131
464
47
127
2.959
70,7
2.939
71,2
6.637
86,6
949
225
53
22,7
873
225
53
36
1.187
4.126
21,2
778
265
40
216
1.299
7.936
9,8
1.227
4.186
22,3
22,8
1,9
5,3
0,89
5,4
1,2
29,3
100
22,5
20,7
2
5,4
0,8
5,5
1,3
0,8
28,8
100
7,1
17
49,8
1,7
5,8
0,6
1,6
3,3
0,5
2,7
16,4
100
Es. la ripartizione degli oneri per il conto A3
TWh attualmente consumati in Italia ogni anno
TWh
314
Stima fabbisogno conto A3 (mln €)
ripartizione ripartizione senza
attuale
esenzioni
11.088
11.088
TWh non soggetti alle tariffe di trasmissione/distribuzione e
agli oneri di sistema (riferibili a Riu/Seu/Seseu e allo scambio
sul posto del FV)
TWh esclusi dalla componente tariffaria A
TWh di consumi delle FS
TWh esenti dagli oneri generali
29
17
4
50
0
0
0
0
1.024
600
141
1.766
TWh ammessi al pagamento degli oneri generali
264
11.088
9.322
42,0
35,3
incidenza unitaria (€/MWh)
fonte: elaborazioni su dati AEEG
Evoluzione e ripartizione della componente A3
La principale componente, la A3, nel periodo 2009-2012 è più che triplicata
Spesa annuale, in Euro, per
clienti tipo:
2009
2010
2011
2012
Domestico
BT altri usi
D2
177
20
228
29
344
44
554
72
BT altri usi da 10 MWh/anno
Domestico D2 da 2,7 MWh/anno
Evoluzione dei costi di rete + oneri generali per clienti domestici
Clienti domestici – Tariffa D2; consumatore standard da 2.700 kWh/anno e 3 kW di potenza
impegnata
tot. servizi di rete (€/anno)
tot. oneri generali (€/anno)
tot. servizi di rete (€/anno)
2009
2010
2011
2012
55,2
20,3
75,4
55,0
28,7
83,7
54,7
44,5
99,1
57,3
71,6
129,0
Clienti domestici – Tariffa D3; consumatore da 2.700 kWh/anno e 3 kW di potenza impegnata
tot. servizi di rete (€/anno)
tot. oneri generali (€/anno)
tot. servizi di rete (€/anno)
2009
2010
2011
2012
111,4
42,3
153,6
113,4
54,3
167,7
157,0
81,8
238,9
117,3
131,8
249,1
Art 39.3 del decreto legge 83/2012
MSE: nota tecnica in merito alla definizione dei criteri per la rimodulazione degli oneri generali di
sistema elettrico
Tabella 2c: stima del valore complessivo delle agevolazioni
(milioni di euro)

similar documents