Il valore delle competenze

Report
PRESENTAZIONE PROGETTO DI RETE
Azione F3: Realizzazione di prototipi di azioni educative in aree di grave esclusione
sociale e culturale, anche attraverso la valorizzazione delle reti esistenti
2
3
I PARTNER
4
Cerchio di Gesso
RWDESIGNSTUDIO
La dispersione scolastica
5
La lotta alla dispersione scolastica è un
obiettivo globale che impegna i paesi in
via di sviluppo (obbligo scolastico) e i paesi
più sviluppati con l’impegno per aumentare
la formazione dei cittadini (almeno livello
di istruzione secondaria superiore).
Cosa può fare il mondo della scuola
6
La scuola non è la causa primaria della
dispersione e può intervenire per contrastarla:
 Prevenendo l’abbandono
 Migliorando e personalizzando l’offerta di
formazione
 Orientando verso gli studi successivi
Una strategia nazionale radicata
nelle esperienze locali
7
L’azione F3 è un’azione speciale del PON
che chiede lo sviluppo di PROTOTIPI
Essa promuove l’azione delle scuole e delle
loro reti territoriali al fine di poter confrontare
e misurare l’efficacia delle pratiche locali e
diffondere le più efficaci che vengono
proposte a modello per tutte le scuole.
8
9
13



Modulo “…Studenti in cerca d’autore”: n. alunni
10+10+10 (n. 30 ore)
Modulo “Note di cultura”: n. alunni 35+35+15 (n.
30 ore)
Modulo “Lasciamo fare al caso”: n. alunni
10+10+10 (n. 30 ore)

Modulo “Genitori/figli: istruzione per l’uso”: n. alunni
5+5+5 (n. 30 ore)
15
Allievi a rischio di abbandono del
percorso scolastico e formativo
Allievi in possesso di bassi livelli di
competenze
Allievi bisognosi di azioni di
orientamento nella fase di transizione
dal I al II ciclo d’istruzione
16
Genitori
Personale docente delle
istituzioni del territorio
Personale scolastico non docente
delle istituzioni del territorio
17





Difficoltà di apprendimento
Bassi livelli nelle competenze di base
Bassi livelli nelle competenze di cittadinanza e
legalità
Transizione scuola-lavoro
Difficoltà relazionali
18
PROTOTIPO


Nell’ambito dell’Azione F3, il prototipo indica il modello di
intervento che permette di ridurre l’insuccesso formativo e la
dispersione scolastica in specifici contesti, tenendo conto di
essi e favorendo l’attivazione di tutte le energie formative e
educative presenti nel territorio.
Il documento di descrizione del prototipo viene elaborato
dal Gruppo di Direzione e Coordinamento durante la
realizzazione del progetto finanziato. Ogni rete dovrà
elaborare il proprio rapporto per la presentazione del
prototipo sperimentato a conclusione del progetto.
Progettazione
20






Descrizione dei parametri più significativi della dispersione nel
territorio
(es: interruzione di frequenza, irregolarità di frequenza,
ecc…)
Descrizione degli elementi che caratterizzano l’insuccesso
formativo delle scuole che partecipano alla rete (es: ripetenze,
performance inferiori alla media del paese ai test del sistema
scolastico nazionale, ecc…)
Descrizione dei target del progetto
Innovatività degli interventi realizzati dalla rete
Problematiche sulle quali interviene il progetto e obiettivi da
conseguire
Giovani e allievi
Le tipologie sono quelle
definite nelle Linee guida
Genitori e personale
scolastico come da
Linee guida
Riguardano soltanto
il/i target prioritario/i
Target prioritario/i
Target strumentale/i
Area/aree di miglioramento
Indicatori
Titolo
Breve descrizione
Date di inizio e fine
Informazioni
inerenti il/i
percorso/i
Allegato 1 delle Linee Guida:
22
Gli indicatori di risultato
Cosa sono gli indicatori?
Gli indicatori sono strumenti in grado di
misurare l’andamento di un fenomeno che si
ritiene rappresentativo per l’analisi e sono
utilizzati per monitorare o valutare il grado di
successo, oppure l’adeguatezza delle attività
realizzate
Gli Indicatori di risultato: le schede tecniche
23
Un esempio
Indicatore
Votazione curriculare in italiano
Definizione Operativa
Registrazione della votazione curriculare in italiano riportata dallo studente nella
pagella scolastica
Baseline
Ultima votazione curricolare ricevuta dall’allievo in italiano precedentemente all’inizio
delle attività formative F3
Valore atteso
Da inserire
Variabile
Numerica (VOTO)
Periodo di rilevazione
Ad ogni consegna di pagella
Unità di rilevazione
Allievo
Rilevatore
Docente
Fonte dei dati
Pagelle scolastiche
24

similar documents