Forma di governo R_U

Report
Forma di governo R.U
Dalla monarchia costituzionale alla
monarchia parlamentare
alla forma di governo parlamentare a
Primo Ministro
Dalla monarchia costituzionale alla forma
di governo parlamentare
• Monarchia costituzionale:Re(potere esecutivo e potere
estero,scioglimento del Parlamento ,sanzione della legge che cade
in disuso dal 1707) e Parlamento(potere legislativo,impeachment).
• Controfirma ministeriale e irresponsabilità regia.
• Elementi che determinano il passaggio dalla forma di governo
dualistica alla forma di governo monistica
• Dall’Impeachment alla responsabilità politica
• 1782 dimissioni del governo di Lord North perché non godeva della
fiducia della Camera dei Comuni(godeva della fiducia del Monarca,
Giorgio III).
• Unità del Governo e principio della responsabilità collegiale
• Lenta affermazione della figura del Primo Ministro:Sir Robert
Walpole, Pitt il giovane, Gladstone, Disraeli
• Le conseguenze delle riforme elettorali e della centralizzazione
dell’organizzazione partitica sul ruolo del Governo:Great Reform Act
1832,Representation of the People Acts 1867, 1884.
• Erosione crescente dei poteri del monarca(soprattutto nomina del
Premier e scioglimento della Camera dei Comuni)
Forma di governo del Regno Unito:forma di
governo parlamentare a prevalenza del Governo
•
•
•
•
Caratteristiche del modello
Westminster:sovranità
parlamentare, predominio
dell’Esecutivo, bicameralismo
asimmetrico,sistema bipartitico,
sistema elettorale
maggioritario,convenzioni
costituzionali.
Corona: Il Re è il Capo dello Stato, è il
simbolo dell’unità della Nazione
Secondo la formula di W.Bagehot,
mantiene tre diritti:”quello di essere
consultato, quello di incoraggiare,
quello di mettere in guardia”.
Consiglio privato della
Corona:formato da circa 500
Consiglieri. Si riunisce spesso tramite
Comitati e al completo solo per
alcune cerimonie solenni. Le sue
funzioni sono prive di importanza e
si esprimono negli orders in council.
•
•
•
•
•
•
•
Governo:
Primo Ministro, primo Lord del
Tesoro,Minister for the Civil Service,
leader del partito di maggioranza,
membro della Camera dei Comuni dal
1923, è nominato dal Re.
Propone al Sovrano la nomina e la revoca
dei ministri.Presiede il Cabinet.Decide lo
scioglimento anticipato della Camera dei
Comuni.
Esercita ampiamente il patronage,cioè
propone al Sovrano la nomina dei titolari
di varie cariche(ad es.Lords vitalizi).
Cabinet(attualmente 23 membri, 21 MPs
e 2 Pari).Importante è il Cabinet Office
articolato in una serie di uffici.
Government: Ministri (Departmental
Ministers, non Departmental Ministers,
Junior Ministers (assimilabili ai nostri
sottosegretari).
Segue:Parlamento
•
Camera dei Comuni,elettiva, 659(con la
modifica approvata saranno 600) deputati
eletti in collegi uninominali con il Plurality,
first-past-the post.
•
Camera dei Lords, non elettiva,
attualmente 820 membri:
26 Arcivescovi e vescovi
Pari vitalizi, nominati dal Sovrano su
indicazione dell’Esecutivo.
92 Pari ereditari(prima della Riforma del
1999 erano circa 700)
(fino al 2009, 12 Law Lords, appartenenti
alle alte magistrature)
Il 4 luglio 2006 i membri della House of
Lords hanno eletto il loro primo Lord
Speaker. Precedentemente era il Lord
Chancellor che presiedeva la Camera dei
Lords.
Nel 2009, con l’ istituzione dell’ UK
Supreme Court, la funzione giudiziaria
della House of Lords è finita ed i Law Lords
fanno ora parte di questa Court.
La Suprema Corte rappresenta l’ultimo
grado di giurisdizione in materia civile per
il Regno Unito e in materia penale per
Inghilterra, Galles e Irlanda del Nord.
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
La Camera dei Comuni è l’unica
Assemblea legittimata a votare la
sfiducia al Governo e con i Parliament
Acts del 1911 e del 1949 acquista una
netta prevalenza su quella dei Lords
per quanto riguarda la funzione
legislativa.
Non vi è una fiducia iniziale:il Re con
il discorso della Corona dà lettura del
programma di governo ed il
parlamento approva .Rara è stata
l’approvazione di una mozione di
sfiducia(l’ultima volta nel 1979).
Ruolo dell’opposizione.il leader del
partito d’opposizione svolge la
funzione di Primo Ministro dello
Shadow Cabinet( la cui struttura
ricalca quella del Governo in carica)
ed è stipendiato dallo Stato in base al
Ministers of the Crown Act 1937
Sistema dei partiti
• Il sistema è stato (v. nuova situazione nel
2010) bipartitico, in quanto si sono alternati al
potere il partito conservatore(erede dei Tory)
o il partito laburista(nato nell’ultimo decennio
del XIX secolo dal movimento sindacale), ma
ciò non significa che vi siano stati solo questi 2
partiti: il two-party system britannico non è
stato veramente tale.
Segue
• Nel 1981 nasce il Partito
socialdemocratico(Social
Democratic Party) da una
scissione del Partito laburista.
• Nel 1988 nasce il partito Liberal
Democrats, dalla fusione tra il
Liberal Party(erede dei Whigs) ed
il Social Democratic Party. Nelle
elezioni del 1997 i
LiberalDemocratici hanno
conquistato 46 seggi alla Camera
dei Comuni, ponendosi come
“terza forza”.
• Partiti “regionali”:In Scozia,
Partito nazionalista
scozzese(Scottish National
Party), nel Galles, partito
dei nazionalisti gallesi(Plaid
Cymru), nell’Irlanda del
Nord, Ulster Unionist
Party(protestante), Sinn
Féin(cattolico),Ulster
Democratic Unionist
Party(oltranzismo
protestante)
Elezioni alla Camera dei Comuni
Elezioni 7 giugno 2001
412 seggi Labour
166 Conservative
52 Liberal Democrat
5 Scottish National Party
4 Plaid Cymru
4 Sinn Fein
Elezioni 2005
355 seggi Labour
197 Conservative
62 Liberal Democrat
9 Democratic Unionist
6 Scottish National
5 Sinn Fein
3 Plaid Cymru
Elezioni 2010:
•
•
•
•
•
•
•
•
306 Conservative
258Labour
57Liberal Democrat
8 Democratic Unionist
6 Scottish National Party
5 Sinn Fein
3Playd Cymru
Elezioni 2001-2010
Elezioni 7 giugno 2001
412 seggi Labour
166 Conservative
52 Liberal Democrat
5 Scottish National Party
4 Plaid Cymru
4 Sinn Fein
Elezioni 2005
355 seggi Labour
197 Conservative
62 Liberal Democrat
9 Democratic Unionist
6 Scottish National
5 Sinn Fein
3 Plaid Cymru
• Elezioni 2010:
• 306 Conservative
• 258Labour
• 57Liberal Democrat
• 8 Democratic Unionist
• 6 Scottish National Party
• 5 Sinn Fein
• 3Playd Cymru
Cambia il modello Westminster?
•
•
•
•
•
•
Novità:il fenomeno delle coalizioni
pluripartitiche era stato legato a
circostanze eccezionali(periodo fra le
2 guerre).V.1915 Asquith, Lloyd
George durante la I guerra mondiale,
Churchill nel 1940.
Accordo di coalizione
Riforma politica (punto 24 The
Coalition Our Programme for
Government, maggio 2010)
Riforme approvate:
Diminuzione del numero dei
deputati(600 membri).
Legislatura a scadenza fissa:prossime
elezioni maggio 2015.
•
•
•
(E’ da ricordare che il termine di 5 anni era
solo durata massima(v.Parl.Act del 1911),
ma negli ultimi 90 anni la Camera dei
Comuni è riuscita raramente a
completare i 5 anni)
Razionalizzazione del potere di
scioglimento anticipato della Camera dei
Comuni:Voto a maggioranza qualificata
dei 2/3 dei membri della Camera sulla
mozione “That there shall be an early
parliamentary general election”;nel caso
in cui, dopo un voto di sfiducia nei
confronti del Governo, la Camera non
riesca, entro 14 giorni, a trovare un
accordo su un nuovo Governo.
Referendum sulla riforma del sistema
elettorale (dal plurality al “voto
alternativo”): 5 Maggio 2011. Con una
forte maggioranza è stata respinta la
modifica.
Segue
• Cabinet manual:guida
al funzionamento del
governo.Esso raccoglie
in un unico testo le
principali regole
convenzionali,
giurisprudenziali e
legislative in materia.
• Costituisce il I passo
verso una Costituzione
scritta?
• European Union Act
2011: obbligo del
referendum per i
Trattati europei;
riconferma del principio
della sovereignty of
Parliament.
Segue:Proposte di riforma
• Proposta di introdurre il potere di recall dei
deputati condannati.
• Proposta di riforma della Camera dei Lords:
300 membri di cui l’80% eletti.
• Introduzione di un nuovo British Bill of Rights.
Devolution
• Dal 1997 le riforme del Governo Blair hanno dato vita ad un
ampio trasferimento di poteri nei territori caratterizzati da
un’identità nazionale autonoma(Scozia, Galles, Irlanda del
Nord) e da urgenze amministrative(la Greater London).
• Dopo l’esito positivo di consultazioni popolari il processo di
devolution è stato attivato con lo Scotland Act , Northen
Ireland Act e il Government of Wales Act(1998),seguiti nel
2006 da un nuovo Government of Wales Act e nel 2007 dal
Government and Public Involvement in Health Act e dal
Northern Ireland Act (v.ora Northern Ireland Act 2009) .
• Per l’elezione dei membri delle Assemblee sono stati adottati
sistemi elettorali misti.
• Referendum in Scozia sull’indipendenza

similar documents