Monopsonio - Carmelo Provenzano

Report
Facoltà Scienze Economie e Giuridiche
Corso di Economia Aziendale del
Professore Carmelo Provenzano
Realizzato da:
Maria Bosco
Alessia Giambra
Chiara Lo Monaco
Il Monopsonio
Il monopsonio è una condizione
speculare al monopolio in cui vi è
una pluralità di venditori ma un solo
compratore che tiene le redini del
mercato
Casi Monopsonistici
Commesse
Pubbliche
Mercato
del lavoro
Settori a
monte di
industrie
fortemente
concentrate
Salario
Wc
Wm
Lm
Lc
Lavoratori L
Il monopsonista comprerà finché il valore del consumo aggiuntivo è
maggiore o uguale al costo marginale da sostenere per consumare un’unità
in più. Il costo marginale è descritto dalla curva di spesa marginale che si
trova al di sopra della curva di offerta ed ha pendenza positiva. Una volta
scelta la quantità ottima, sceglie poi il prezzo sulla curva di offerta
aggregata. Poiché la curva MO sta sopra O, il monopsonista acquista meno
beni rispetto la concorrenza perfetta e ad un prezzo minore. Si ha dunque
una perdita secca pari al triangolo E E’ E’’ .
In monopsonio il costo marginale del lavoro è sempre superiore al salario!
Conseguenze Monopsonio
Prezzo più basso
Quantità scambiata
minore
Perdita di surplus
L’attrazione di Taranto, e della sua maggiore
impresa “Ilva”, ha annientato
l’economia di un’area molto vasta. Con
l’eccezione di Roma nessun altro territorio (con
quella popolazione) ha una caratteristica così
forte.
Cosa ha comportato questo? La monocultura
industriale (una sola produzione), quella
imprenditoriale (una sola impresa).

similar documents