slide sulle istituzioni europee e le elezioni 2014

Report
I processi decisionali a
livello europeo
Parte 1
Unione Europea
Presidente: Barroso (mandato 2010-2014)
La Commissione è composta da 28 commissari – uno per ogni paese –
eletti in blocco dal Consiglio con ratifica del Parlamento.
Commissione Europea
La Commissione sovrintende ed esegue le politiche dell'UE:
- propone atti legislativi al Parlamento e al Consiglio
- gestisce il bilancio dell'UE e attribuisce i finanziamenti
- vigila sull'applicazione del diritto dell’UE (congiuntamente alla Corte
di giustizia)
- rappresenta l'Unione europea a livello internazionale, per esempio
nei negoziati con paesi terzi per la conclusione di accordi.
Consiglio dei Ministri
Il Consiglio dell'Unione europea, detto anche Consiglio UE, è
l'istituzione in seno alla quale i ministri di tutti i paesi dell'UE si
riuniscono per adottare le normative e coordinare le politiche.
La presidenza del Consiglio è data a turno ad uno stato membro ogni
6 mesi. Attualmente la presidenza è tenuta dalla Grecia, a seguito
della quale sarà data all’Italia.
Il consiglio:
- Approva la legislazione dell'UE
- Coordina le politiche economiche generali dei paesi membri
- Firma accordi tra l'UE e gli altri paesi
- Approva il bilancio annuale dell'UE
- Elabora la politica estera e di difesa dell'UE
-Coordina la cooperazione fra i tribunali e le forze di polizia nazionali
dei paesi membri.
Le prossime elezioni del Parlamento
Il 25 Maggio 2014 si terranno le prossime elezioni del Parlamento Europeo. Qui di seguito gli
schieramenti in corsa:
PES (Partito
Socialista
Europeo)
GREENS (Verdi)
Sinistra Europea
- PD
ALDE (Partito dei
Liberali e dei
Democratici)
- Verdi
- Lista Tsipras
(SEL + FEDERAZIONE DELLA
SINISTRA + MOVIMENTI
- Italia dei Valori
- Radicali
EPP (Partito
Popolare
Europeo)
EFD (Europa
Libera e
Democratica)
- PDL
- Nuovo
Centro
Destra
- Popolari
- UDC
- Lega Nord
I candidati alla Presidenza della
Commissione Europea
Ska Keller e José Bové
- GREENS
Guy Verhofstadt - ALDE
Martin Schulz - PSE
Jean-Claude
Juncker - PPE
Alexis Tsipras - GUE
Marine Le Pen - EAF
Presidente: Martin Schulz (Partito Socialista Europeo)
Parlamento Europeo
Il Parlamento è l’unico organo eletto direttamente a suffragio
universale ogni 5 anni ed ha potere legislativo.
Il Parlamento europeo ha tre funzioni principali:
- discutere e approvare le normative europee insieme al
Consiglio
- controllare le altre istituzioni dell'UE, in particolare la
Commissione, per accertarsi che agiscano democraticamente
- discutere e adottare il bilancio dell'UE insieme al Consiglio.
Tipologie legislative a livello europeo
Usate per l’istruzione
Raccomandazioni
• non prescrittive, negoziate e votate;
Regolamentazioni
• Prescrittive, immediatamente applicabili
come leggi;
Direttive
Comunicazioni
• Atti legislativi che devono essere resi
effettivi dagli stati membri;
• Non prescrittive, negoziate e votate;
Metodo di Coordinamento Aperto
(MAC):
•
Metodo di cooperazione tra gli stati membri nelle aree in cui
l’Unione Europea non ha competenza diretta.
•
Queste aree sono ad esempio: istruzione e formazione, politiche
giovanili, occupazione, inclusione sociale.
•
L’UE non può quindi imporre alcuna politica sull’istruzione ai suoi
stati membri, ma solo influenzare le politiche nazionali attraverso
le raccomandazioni.
Iniziative di Cittadinanza Europea (ICE)
•
Per proporre una legge di iniziativa popolare direttamente alla
Commissione Europea sono necessarie 1 MILIONE DI FIRME in
almeno 6 paesi diversi.
•
La Rete Della Conoscenza si è impegnata lo scorso anno per la
raccolta di firme ICE sull’acqua pubblica, che al momento pare il
tema col numero più alto di firme a livello europeo.
Esempi
Di processi politici a livello europeo
Abbandono scolastico (MAC)
Gruppo tematico della Commissione
Europea sull’abbandono scolastico.
Report del Gruppo Tematico e
Raccomandazioni agli stati membri.
Rethinking Education (Comunicazione)
La Commissione
Europea ha emanato
lo scorso anno la
Comunicazione.
Il Parlamento Europeo
ha risposto qualche
mese fa
Il Consiglio Dei Ministri
sta elaborando la
risposta
Erasmus+
Erasmus +
Consiglio Dei
Ministri
Parlamento
Commissione
ERASMUS + è il programma europeo
che comprende i progetti Erasmus, gli
Youth in Action e tutte le attività rivolte
ai giovani.
Le discussioni rispetto al budget
rimbalzano tra gli organi europei.
Europa 2020:
I 5 obiettivi che l'UE è chiamata a raggiungere entro il 2020
Anche EU2020 è redatta sulla base
del metodo di coordinamento
aperto.
NON CI SONO OBBLIGHI
1. Occupazione
◦ innalzamento al 75% del tasso di occupazione (per la fascia di età compresa tra i 20 e i 64 anni)
2. R&S
◦ aumento degli investimenti in ricerca e sviluppo al 3% del PIL dell'UE
3. Cambiamenti climatici e sostenibilità energetica
◦ riduzione delle emissioni di gas serra del 20% (o persino del 30%, se le condizioni lo permettono) rispetto al 1990
◦ 20% del fabbisogno di energia ricavato da fonti rinnovabili
◦ aumento del 20% dell'efficienza energetica
4. Istruzione
◦ Riduzione dei tassi di abbandono scolastico precoce al di sotto del 10%
◦ aumento al 40% dei 30-34enni con un'istruzione universitaria
5. Lotta alla povertà e all'emarginazione
◦ almeno 20 milioni di persone a rischio o in situazione di povertà ed emarginazione in meno
Spunti di discussione:
- Qual è lo stato di maturità del dibattito sull’Europa in Italia?
- C’è la possibilità che una idea alternativa di Europa riesca ad entrare nel dibattito rompendo la
dicotomia Europeismo dello status quo/antieuropeismo?
- Come risolvere i problemi di democrazia interni all’UE? Come modificare le competenze del
Parlamento ed annullare completamente lo strapotere della Commissione?
- Oggi l’UE può imporre restrizioni sulle questioni economico-finanziarie e non sulle questioni
sociali (es. EU2020). Ritieni sia giusto? Che dovrebbe poter fare entrambi o nessuno dei due?
Come risolvere i problemi di sovranità?
- Come favorire i percorsi di democrazia partecipativa in Europa?
Parte 2)
Banca Centrale Europea
La sede della BCE a Francoforte
BCE
Presidente: Mario
Draghi
Cos’è la Banca Centrale Europea?
La Banca centrale europea (BCE) è una delle istituzioni dell'UE. I suoi obiettivi principali sono:
- mantenere la stabilità dei prezzi (tenendo sotto controllo l'inflazione) specialmente nei paesi dell'area dell'euro
-mantenere stabile il sistema finanziario, assicurandosi che i mercati finanziari e le istituzioni siano controllati in modo
appropriato.
La Banca lavora in collaborazione con le banche centrali dei 28 paesi dell'UE. Insieme costituiscono il Sistema europeo
delle banche centrali (SEBC).
Ne deriva così una cooperazione tra le banche centrali dell'area dell'euro, detta anche eurozona, ovvero i 17 paesi
dell'UE che hanno adottato la moneta unica. La cooperazione all'interno di questo gruppo di banche è chiamata
Eurosistema.
Compiti della BCE:
Rientra tra i compiti della BCE:
- fissare i tassi d'interesse di riferimento per l'area dell'euro e controllare la massa monetaria
- gestire le riserve in valuta estera dell'area dell'euro e comprare o vendere valute quando si
presenta la necessità di mantenere in equilibrio i tassi di cambio
- accertarsi che le istituzioni e i mercati finanziari siano adeguatamentecontrollati dalle autorità
nazionali, e che i sistemi di pagamento funzionino correttamente
- autorizzare le banche centrali dei paesi dell'area dell'euro a emettere banconote in euro
- monitorare le tendenze dei prezzi valutando il rischio che ne deriva per la stabilità dei prezzi
nell'area dell'euro.
Spunti di discussione
- Come si sta portando avanti la discussione euro si/euro no in Italia?
- Quali problemi di rapporto economia/politica ci sono nel nostro paese? Come incidono sulla
sovranità? Come combattere la crisi della governance internazionale?
- Come andrebbe riformato il ruolo della BCE?
- Quali priorità dovrebbe avere l’unione monetaria?
Parte 3)
Consiglio D’Europa
Il CONSIGLIO D’EUROPA non c’entra nulla con L’Unione Europea!
Il Consiglio d’Europa è la principale organizzazione di difesa dei diritti umani del continente. Include 47 Stati
membri, 28 dei quali fanno anche parte dell’Unione europea. Tutti gli Stati membri del Consiglio d’Europa
sono segnatari della Convenzione europea dei diritti dell’uomo, un trattato concepito per proteggere i diritti
umani, la democrazia e lo stato di diritto.
La Corte europea dei diritti dell’uomo supervisiona l’attuazione della Convenzione negli Stati membri.
Individui singoli possono denunciare violazioni dei diritti umani alla Corte di Strasburgo, una volta che tutte le
possibilità di appello siano state esaurite nello Stato membro in questione. L’Unione europea si sta
preparando a firmare la Convenzione europea dei diritti dell’uomo, creando così uno spazio giuridico
europeo comune per più di 820 milioni di cittadini.
Il Consiglio d’Europa ha il proprio quartier generale a Strasburgo, Francia, dove lavorano 2.200 persone. Il
Consiglio d’Europa comprende uffici esterni e di collegamento con altre organizzazioni internazionali. I Centri
europei della gioventù a Strasburgo e a Budapest offrono formazione ai giovani in materia di democrazia e
diritti umani.

similar documents