scarica la brochure - Direzione Didattica 2° Circolo Gubbio "Aldo

Report
iti
Link Utili e Recap
Continuità
ll progetto continuità è parte integrante dei progetti
di circolo elaborati dalla scuola dell ’ infanzia e dalla

secondocircologubbio.it/index.php/il-pof
scuola primaria, svilupperà pertanto unità di apprendimento programmate nelle sezioni e nelle classi.
i dei bisogni
Continuità: analis
 superamento graduale delle ansie legate al passaggio al successivo grado di istruzione
 accompagnamento graduale al passaggio attraverso metodologie, contenuti e attività condivisi.
 bisogno di essere ascoltati e di ascoltare gli altri
P.O.F. ( Piano dell ’ offerta formativa )

P.T.O.F ( Piano Triennale dell ’ Offerta
Formativa )
secondocircologubbio.it/index.php/albo/241piano-triennale-offerta-formativa
Casa dei bambini
tel. 075.927.46.00
Scuola Primaria “ M ontessori ”
tel. 075.927.46.00
 bisogno di esprimersi
à
Continuità: finalit
Tale progetto mira a creare un clima di serenità e di
benessere a scuola, di prevenire il disagio e favorire
il successo formativo degli alunni promuovendo lo
sviluppo delle potenzialità personali e delle capacità
in ambito relazionale e sociale. Esso mira inoltre a
potenziare il valore della collaborazione al fine di
promuovere un ’ efficace inclusione scolastica delle
alunne e degli alunni.
Secondo Circolo Didattico Gubbio
Via Magellano 06024 Gubbio ( PG )
Tel. 075.9273919 - Fax 075.9222301
C.F.83002390546
E-mail: [email protected]
Pec: [email protected]
ww.secondocircologubbio.it
MARTEDì 26 genn
aio 2016
di bambini
16:30 - 17:30 Casa
a Primaria
17:30 - 18.30 Scuol
amento
Orario di funzion
La “ Casa di bambini ” è aperta
dal Lunedì al Venerdì dalle ore
8:00 alle ore 16:00. La scuola
primaria Montessori è aperta dalle
ore 8:30 alle 15:45 il lunedì, mercoledì e venerdì; dalle ore 8:30 alle ore 13:00 il martedì e
giovedì.
Promuovere negli alunni la capacità di comunicare e collaborare con gli altri per
comprendere i diversi punti di vista, riconoscere e rispettare i diritti fondamentali di
tutti. Far acquisire un abito mentale che
permetta alle bambine e ai bambini una
modalità di relazione con il proprio conte-
bisogni
P.O.F. Analisi dei
sto di vita sempre più rispettosa, creativa e
consapevole.
Sostenere i processi di apprendimento offrendo
Dall ’ osservazione delle bambine e dei bambini
agli alunni una pluralità di strumenti e situazioni
è emerso con forza il bisogno di essere ascolta-
per consentire a ciascuno di esplicitare le proprie
ti e di imparare ad ascoltare. Il bisogno di com-
potenzialità ( diverse modalità di problem solving,
prendere le profonde interdipendenze che rego-
metodologia CLIL, didattica laboratoriale ) ;
lano la vita nel micro e nel macrocosmo attra-
Favorire la crescita dell’ i dentità personale e cul-
verso l ’ esercizio di una cittadinanza attiva, che
turale degli alunni per guidarli ad agire in modo
porti ad un agire sempre più consapevole nella
autonomo e responsabile ed accompagnarli nel
cooperazione e costruzione di contesti relazio-
processo di costruzione e di consolidamento della
nali e fisici densi di cultura, tra cui quello impre-
propria identità.
scindibile del territorio in cui vivono e l ’
Sviluppare atteggiamenti di rispetto, tutela e valo-
immenso patrimonio naturalistico, storico, arti-
rizzazione delle risorse ambientali.
stico e culturale che esso offre.
Centrale è
quindi l ’ esigenza di vivere esperienze significative di apprendimento anche in relazione al
contesto extrascolastico.
lo
Progetto di Circo
P.O.F Finalità
“Ogni individuo ha il potere di fare
del mondo un posto migliore”.
 SCUOLA PRIMARIA “ E ticamente sulla via
della pace ”
Il progetto nasce in risposta ai bisogni del contesto educativo di una società dove vorticosi cambiamenti impongono alle bambine ai bambini una pluralità di modelli valoriali ed educativi. Essenziale
sembra invece tornare alla comprensione dei valori
espressi dalla natura e dalle interdipendenze cosmiche, come anche ben presente al Piano Cosmico di Maria Montessori che ben si coniuga con le
otto competenze chiave europee.
 CASA DEI BAMBINI “ A rte e Ambiente ”
Il percorso progettuale nasce dall ’ esigenza di sviluppare opportunità educative che trasformino il
potenziale delle bambine/i in strumenti utili per la
vita mettendoli in condizioni di trovare modi giusti
per rapportarsi con la società e con l ’ ambiente,
accompagnandoli verso un atteggiamento di cittadinanza attiva attraverso il rispetto degli altri e del
mondo che li circonda. Esso mira inoltre a far apprezzare ai bambini la bellezza nella natura e
nell ’ arte e a cogliere le tradizioni del territorio.
Linee specifiche di intervento del Circolo:
 didattica per competenze; potenziamento
competenze di cittadinanza; competenze L2;
competenze logiche; competenze
digitali;
 arricchimento laboratori ( scienze, laboratorio
lettura, nuovi laboratori informatica ) ;
 centralità della didattica inclusiva

similar documents