Durata e ritmo della narrazione

Report
Durata e ritmo della
narrazione
IV A- Italiano/Antologia
IL TEMPO E LA DURATA
• Il rapporto tra tempo della storia (il momento in cui si suppone che
avvengano i fatti) e tempo della narrazione (il momento in cui
vengono raccontati) può essere di quattro tipi. La narrazione può
infatti essere:
– ulteriore, quando narra qualcosa che è già successo; in questo caso il tempo della
narrazione è posteriore al tempo della storia;
– anteriore, come nel caso di profezie o predizioni; il tempo della narrazione è
anteriore a quello della storia;
– simultanea, come in una radiocronaca; il tempo della narrazione è simultaneo al
tempo della storia;
– intercalata, come nel caso di un diario; il tempo della narrazione è intercalato a
quello della storia.
• La storia ha una sua durata naturale, che può essere accelerata o
rallentata dall’intreccio.
TS e TR
• TS = tempo della storia (arco di tempo
effettivamente occupato dagli
avvenimenti)
• TR = tempo del racconto
(rappresentazione narrativa del tempo
occupato dagli avvenimenti e, quindi,
tempo che il lettore impiegherà per
venirne a conoscenza)
Durata TS e TR
•
•
•
•
•
•
Ellissi
TR = 0
presto
(Racconto) sommario TR < TS vivace (+) – allegro (-)
Scena
TR = TS
moderato (+) – andante (-)
Narrazione rallentata TR > TS
adagio (+) – lento (-)
Pausa
TS = 0
largo
N.B. >>>> Ritmo: paratassi (velocità) e ipotassi
(lentezza)

similar documents