Germania - Portale Sangro Aventino

Report
Warum
Deutschland?
La Germania
 La Germania è un paese dell’Unione Europea e, tra tutti, è quello con il maggior
numero di abitanti(oltre 82 milioni ).
 Dopo la Seconda Guerra Mondiale è stata divisa in due: la parte occidentale
(BRD) e la parte orientale (DDR). Tale scissione fu rappresentata dal
muro,“caduto” nel 1989, un anno prima della riunificazione del Paese.
 Questo Paese ha dato i natali ad illustri musicisti tra cui Johann Sebastian Bach,
Ludwig van Beethoven, Johannes Brahms e Richard Wagner mentre, in ambito
filosofico e letterario annovera nomi quali Lutero, Goethe, Schiller, Nietzsche,
Kant, Brecht e Thomas Mann.
 Il tedesco è la lingua più parlata nell’Unione Europea e la Germania è la terza
potenza economica al mondo. E’il secondo produttore mondiale di luppolo ed è
rinomata per le sue birre di qualità e per il vino delle valli della Mosella e del
Reno.
BERLIN
Berlino è una delle più grandi città della
Germania, nonché la capitale, ed è popolata da
ben 3,5 milioni di abitanti. La sua superficie è otto
volte superiore a quella di Parigi, coperta, per un
terzo, da foreste, parchi e magnifici specchi
d’acqua. Il suo clima la rende visitabile tutto
l’anno, anche se è bene coprirsi adeguatamente nei
mesi invernali!
Berlino non affascina solo per il suo passato, ma
anche per il suo presente! E’ la metropoli del
nuovo millennio, che riflette perfettamente
l’immagine di una città lanciata verso il futuro, per
questo bisogna lasciare da parte i pregiudizi dettati
dal passato.
Berlino è una città dalle mille attrattive, in grado
di attrarre un turismo giovane, in cerca di
divertimenti, così come un turismo colto alla
ricerca di un'importante pagina di storia e di
monumenti e opere artistiche magnificamente
conservate ed esposte.
Da non perdere a Berlino.
lussuose e piacevoli della città. Porta alle
rive dello Spree ed all'isola dei musei.
1. Porta di Brandeburgo. Da qui partiva il 7. Postdamer Platz. Con Alexanderplatz
muro.
è uno dei luoghi più frequentati dai giovani
2. Reichstag Bundestag. Sede del
berlinesi. Ospita un'infinità di pub, bar e
Parlamento Tedesco.
ristoranti di ogni genere, il Sony Center e il
3. Pergamon Museum. E' il più
Panoramapunkt, a 100 metri d'altezza, a
importante dei cinque grandi centri
cui si arriva con il più veloce ascensore
museali. Resta aperto tutti i giorni
d'Europa.
dalle 10 alle 18. Il giovedì fino alle 22.
8. Nei dintorni di Berlino si consiglia di
Il biglietto costa 10 euro, 5 il ridotto. E'
visitare Potsdam con la sua splendida Sans
possibile fare un abbonamento di tre
Souci che fu il Palazzo d'Estate di Federico
giorni a tutti i musei spendendone 19.
il Grande, re di Prussia.
4. Jüdisches Museum. E' uno dei più
completi e moderni musei sull'ebraismo.
5. Tiergarten. E' il polmone verde della
città . Attualmente ospita lo Zoologischer
Garten & Aquarium. Apertura dalle 9 al
tramonto ( massimo 18,30), acquario fino
alle 18. Il biglietto costa 12 euro, 6 per i
bambini.
6. Unter den Linden. Una delle strade più
UN PO’ DI STORIA…
Berlino nacque probabilmente come borgo commerciale in corrispondenza di
un'isola della Sprea. Originariamente vi erano due città distinte: Berlino e
Cölln, che vennero riunite nel 1307. Non molto resta di quelle antiche
comunità. L'impressione che si ha oggi visitando Berlino è quella di una
grande discontinuità, che riflette le vicissitudini della storia tedesca del XX
secolo. Nei secoli successivi, Berlino acquistò sempre più importanza sulle
altre città del Brandeburgo. Nel 1920 vennero inglobati molti comuni e città
circostanti, creando la "Grande Berlino"(“Groß Berlin”), terza città al mondo
per numero di abitanti. Capitale della Germania anche durante l'epoca
nazionalsocialista, fu uno degli obiettivi principali dei bombardamenti alleati
durante la Seconda Guerra Mondiale.
Alla fine della guerra fu divisa in quattro zone:
i tre settori occidentali ed il settore sovietico. Mentre
Berlino Est divenne capitale della Repubblica Democratica
Tedesca(DDR), Berlino Ovest fu un'enclave
della Repubblica Federale(BDR), oltre la Cortina di
Ferro. L'inizio della Guerra Fredda diede vita al Blocco di Berlino,
efficacemente contrastato dal cosiddetto Ponte Aereo, il più grande
trasporto umanitario della storia, messo in atto da America e Gran
Bretagna, che in seguito vennero viste come "forze di protezione".
Anche il successivo tentativo sovietico di annettere Berlino Ovest alla
DDR venne respinto dagli Alleati Occidentali.
Il 13 agosto 1961 il governo sovietico innalzò il Muro di Berlino, per
fermare la fuga in occidente dei propri cittadini,
in quanto la situazione nella Germania dell’ Ovest era diventata insostenibile.
Durante il periodo di esistenza del muro vi furono circa 5000 tentativi di fuga
coronati da successo verso Berlino Ovest. Nello stesso periodo varie fonti
indicano circa 200 cittadini uccisi dalle guardie mentre tentavano di
raggiungere l'ovest. Il governo americano espresse la sua solidarietà ai berlinesi
dell’ovest. La sua espressione più nota sono infatti le parole pronunciate dallo
stesso Presidente statunitense John F. Kennedy nel suo discorso tenuto il 26
giugno 1963: Ich bin ein Berliner ("Io sono un berlinese“ vedi
http://www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-f6ab30d1-77af4380-8086-7584a3b72d50.html?p=0). La "caduta del Muro" nel 9 novembre 1989
( vai al link per vedere il notiziario http://www.242movietv.com/video/tg-1caduta-del-muro-di-berlino) rese possibile la Wiedervereinigung (Riunificazione
Tedesca), con la quale Berlino è tornata ad essere la capitale della Germania.
KÖLN
La città è situata sulle rive del
fiume Reno. Tra le grandi città
più vicine vi sono Bonn a sud e
Düsseldorf a nord.
Il duomo di KÖln, la più grande
chiesa gotica del Nord-Europa,
ospita quelle che secondo la
tradizione sono le reliquie dei Re
Magi, E’ stata indicata come
patrimonio
dell'umanità
dall'UNESCO nel 1996, è il luogo
principale e il simbolo della città.
Il carnevale più famoso della
Germania si svolge proprio qui.
Dura una settimana e tutti sono
in strada a ballare, bere e
cantare mascherati insieme alla
sfilata dei carri. La scuola viene
sospesa per alcuni giorni della
MÜNCHEN
Monaco è una delle città più grandi e più belle della Germania. E’ il
capoluogo della Baviera ed è conosciuta come “la metropoli con il cuore”
e “la città più settentrionale d’Italia”! E’ famosa per il suo centro
culturale, con musei, gallerie d’arte e perché è un florido centro
economico con marche di importanza mondiale, ma milioni di visitatori
la ricordano soprattutto per il suo Oktoberfest che vi si inaugura ogni
anno dopo la metà di settembre.
La città è avvolta in un’atmosfera molto speciale, sia per gli abitanti, sia
per i turisti. Cosa andare a visitare? Beh, c’è solo l’imbarazzo della scelta,
io vi consiglierei MARIENPLATZ, che rappresenta un po’ il centro di
Monaco, il salotto della città; è dominata dal NEUES RATHAUS, il
municipio della città, edificio imponente ed in stile gotico, caratterizzato
da ben 6 cortili. Dopodiché, sempre nella piazza, si può ammirare la
torre (alta 81 m.) che ospita il GLOCKENSPIEL, il più grande carillon
dell’intera Germania; al centro della piazza si erge la Mariensäule (la
statua della Vergine Maria), patrona della Baviera. Come dimenticare la
Frauenkirche? La cattedrale della città con due campanili alti 99 m. con
la punta a cipolla, che rappresenta uno dei simboli della città. Un altro
pezzo di storia di questa splendida città è il Cuvilliés Theater, in stile
rococò. E’ uno dei più belli e famosi teatri d’Europa e si trova all’interno
del complesso monumentale della Residenz, il palazzo residenziale di
Monaco. Assolutamente da visitare lo Schloss Nymphenburg, non lontano
da Monaco.
OKTOBERFEST
Per due settimane all’anno Monaco diventa
la capitale mondiale della birra grazie all’
Oktoberfest. Questa “ricorrenza”, nata nel
1810 per festeggiare le nozze del re
ereditario Ludwig, è diventata la festa
popolare più grande al mondo. E’
Theresienwiese, una grande zona all’aperto
nella periferia di Monaco, ad ospitare da
sempre la festa, animata dai vivaci stand
appartenenti alle principali fabbriche di
birra di Monaco. Il momento più
importante è l'apertura, quando il sindaco
di Monaco è chiamato ad aprire la prima
birra. Per farlo deve inserire, con colpi di
martello, il rubinetto nella botte inaugurale.
Fatto ciò, pronuncia la celebre frase O'Zapft
is! (in dialetto bavarese, traducibile come "È
stappata!“) e la festa ha ufficialmente
inizio!
BREMEN
Lo splendido Municipio nello stile rinascimentale del Weser, e il
celebre monumento del Roland sulla storica piazza del Mercato
sono segni concreti del passato di Brema. Dal 1404 questa antica
statua, simbolo di libertà, esprime la volontà di indipendenza degli
abitanti di questa città anseatica.
La città è sicuramente famosa in tutto il mondo per la storia dei
quattro Musicanti di Brema, protagonisti della fiaba dei fratelli
Grimm.
Il fascino della marineria è ancora oggi molto sentito a Brema, e di
particolare richiamo per il visitatore. Passeggiando sulla
Schlachte, la pittoresca promenade lungo la riva del Weser, i
bremesi e i turisti si immergono nell'atmosfera fluviale. E
specialmente nella bella stagione qui la città pulsa di
vita. Assolutamente da visitare lo Schnoor , un quartiere
medievale, mosso da viuzze intriganti e dalle particolari casette.
Ogni città ha le sue feste e le sue tradizioni, e anche a Brema si
festeggia tutto l'anno, il Freimarkt è la più antica festa popolare di
Germania, il Festival Maritim, la 6 Giorni ciclistica più importante
di Europa, spettacoli musicali e teatrali di alto livello, significative
mostre d'arte, il tradizionale Mercatino di Natale con la seducente
Schlachte-Zauber sulla Weserpromenade.
HAMBURG
Amburgo è una delle tante metropoli tedesche dalle mille facce.
Svaghi per tutti i gusti e per tutte le tasche: musei, eventi sportivi e
musicali, e come dimenticare le bellissime feste popolari!?!
Il calendario è ricco d’appuntamenti per tutto l’anno ed inoltre
(per i turisti) gli alberghi e gli ostelli sono tra i più belli e i più
tenuti d’Europa. La città è famosa soprattutto per il porto, cha fa sì
che la città sia sempre aperta a tutto il mondo; infatti storia e città
sono dominate da navi e commercianti.
Il municipio è la massima espressione del passato ricco e potente,
più di Buckingham Palace per Londra.
Tutto il centro è pieno di strade e gallerie vetrate che invitano a fare
shopping, ed inoltre la città è la più verde della Germania e presenta
più ponti di Venezia.
Tutta Amburgo è facilmente visitabile con una gita in barca.
NÜRNBERG
Come grandezza è la seconda città della Baviera,
con circa mezzo milione di abitanti.. La prima
citazione della città di Nuorenberc risale al 1050
in un documento dell'imperatore Enrico II. Nella
storia contemporanea, invece, Norimberga ha
rivestito un ruolo importante sia come sede di
raduni di propaganda hitleriana e città in cui
furono emanate le leggi antisemitiche del 1935,
sia come sede del tribunale speciale alleato che
processò i criminali di guerra nazisti. Molto
interessante è il centro storico, che, nonostante
abbia
subito
gravi
danni
durante
i
bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale,
è stato in parte ricostruito. Esso è circondato dalle
mura costituite da due cinte, quella interna, alta
circa 8 m. con camminamento, e quella esterna,
alta circa 15 m., circondata in origine da un
fossato ricoperto nel XIX secolo. Da non
trascurare, infine, in prossimità delle mura
difensive, la casa-museo di Albrecht Dürer.
FRANKFURT
Francoforte si trova al centro della Germania, ed il centro
abitativo è diviso in due dal fiume Meno. Per visitare la città si
può cominciare dal Duomo, anche se è errato chiamarlo così,
visto che non è mai stata una sede vescovile, e presenta una
torre di 95 metri che è il simbolo della grandezza cittadina.
Tra il 1562 e il 1792 vide l’incoronazione di ben 10
imperatori. Dirigendoci verso il Römerberg, troviamo un altro
importante edificio religioso, l’Antica Chiesa di San Nicola. La
Chiesa è cara agli abitanti di Francoforte per il suono delle
campane (ben 40 contemporaneamente) che inneggia alle 9
del mattino e a mezzogiorno. Attraversando il Römerberg
troviamo la Piazza San Paolo, sulla quale si affaccia
l’omonima Chiesa. È una costruzione densissima di significato
per la città. Di fronte della chiesa erge il Monumento
dell’Unità. Vicinissima al famoso Ponte di ferro, si ammira la
cosiddetta Torre delle Tasse, così chiamata perché un tempo
qui risiedeva l’esattore delle tasse fluviali. Ancora qualche
metro ed ecco che arriviamo nella celeberrima Römerberg, la
piazza più grande e caratteristica di Francoforte, nonché il
cuore pulsante della città antica. Tutti gli anni si svolge il
tradizionale Mercato di Natale. Uscendo dalla piazza, ci
s’imbatte nella Vecchia Opera che, per maestosità, doveva
superare la grandeur del teatro dell’opera di Parigi.
HANNOVER
La città di Hannover è situata sulle rive del
fiume Leine. Sotto i bombardamenti della
seconda guerra mondiale furono danneggiati i
due terzi della città, ma fortunatamente è stata
quasi totalmente ricostruita presentando un
aspetto moderno. Hannover ha un clima di tipo
continentale, ma non lasciatevi ingannare, nei
mesi invernali consigliamo di coprirsi bene
altrimenti la visita della città è consigliata nella
bella stagione. Oggi è un’importante centro
amministrativo, industriale e culturale. La città
offre tante attrazioni turistiche. I Giardini reali
di Herrenhausen sono dei giardini in stile
barocco e in estate costituiscono una
meravigliosa cornice per fuochi d'artificio con
accompagnamento musicale e spettacoli di
cabaret. Il "Filo rosso" (Roter Faden), una linea
guida tracciata sul lastricato delle vie centrali,
conduce alle principali attrazioni della città: il
Nuovo e il Vecchio Municipio, il cuore del
centro storico, il castello Leineschloss, i
STUTTGART
Stoccarda oggi è una delle città più grandi e più
importanti della Germania, e, pur essendo una città
prettamente industriale, offre al turista molto da
vedere! Ospitale, cosmopolita, vivace e
movimentata: così si presenta ai suoi ospiti. La città
sul Neckar presenta numerose sfaccettature: è la
grande città verde situata tra foreste e vigneti,
piazza economica di successo, innovativo centro di
ricerca, metropoli culturale e centro di fiere e
congressi internazionali. Stoccarda è nota per la sua
vita culturale, in particolare per lo Staatstheater e
la Staatsgalerie. Da visitare sono lo Schlossplatz, l’
Altes Schloss, il Neues Schloss e la Wilhelma (il più
grande giardino zoologico di tutta Europa).
BONN
Bonn, (313.605 abitanti), è una città della Germania
situata al centro dell'Europa, nel Land del Nord RenoWestfalia. Capitale della Germania Ovest dal 1949 al
1990, fu sede del governo tedesco fino al 1998, quando
iniziò il trasferimento degli uffici amministrativi a
Berlino. È un importante snodo culturale, politico e
commerciale ed incorpora altre due cittadine, Bad
Godesberg e Beuel, con le quali forma un unico
agglomerato.
Alcuni ministeri e uffici governativi sono rimasti a Bonn
anche dopo il trasloco di Parlamento e Governo a Berlino.
Bonn oggi non si chiama più "Bundeshauptstadt"
(capitale della federazione), ma "Bundesstadt" (città della
federazione).
Forse è un bene per la città non essere più nota solamente
come capitale perché la città ha radici che vanno ben
oltre quell'anno 1949. In poco tempo infatti questa bella
città è riuscita a crearsi una nuova immagine: città di arte
e cultura. Molto, infatti, ha da offrire al visitatore. Le
numerose (ex-) ambasciate degli altri stati a Bonn sono
spesso delle ville stupende dal punto di vista
architettonico e anche il (ex-) quartiere del Parlamento e
del Governo sono interessanti da vedere. Forse proprio il
nuovo ruolo dà a Bonn l'occasione di mettere nella giusta
luce le sue qualità e le sue bellezze..
Itinerari consigliati:
-La germania delle favole (vedi slide seguente)
-la Romantische Straße
-Berlin Express http://www.turistipercaso.it/viaggi/itinerari/testo.asp?ID=23325
-La foresta nera
-Berlino 20 anni dopo la caduta del muro
http://www.turistipercaso.it/viaggi/itinerari/testo.asp?ID=21634
-la Baviera
-la Renania http://www.turistipercaso.it/viaggi/itinerari/testo.asp?ID=13088
-Germania Verde ( Turingia,Baviera)
-Gran Tour della Germania (Berlino,Potsdam, Dresden,Nürnberg,München)
-Spreewald
- Lausitz
-Lehde
BREMEN, HAMELN E POLLE
Brema,nel cuore della Germania nordoccidentale, da maggio a settembre, rivive le
rappresentazioni all'aperto de I Quattro Musicanti di Brema, la fiaba dei Fratelli
Grimm. A sud di Brema, nella regione del Weser, si annida Hameln, città de Il
Pifferaio Magico, fiaba ambientata tra le sue splendide architetture rinascimentali,
frutto dei proventi di un intenso e storico commercio fluviale. La città è deliziosa, e
al Pifferaio, che la liberò dalla tremenda invasione di topi, dedica una casa
seicentesca con targa onorifica, spazi all'interno del Museo civico, un'intera stagione
(da maggio a settembre) di rappresentazioni all'aperto e anche un musical, intitolato
Rats (topi). Per incontrare Cenerentola ci si deve spostare poco più a sud, a Polle,
dove spuntano le possenti ed emozionanti rovine del Castello, dal cui belvedere si
cattura un panorama strepitoso sulla valle del Weser. Anche una visita veloce
consente di scoprire le tracce della bella Cenerentola e le tante rappresentazioni,
che si susseguono nella bella stagione, fanno rivivere la fiaba in tutta la sua forza
espressiva..
HOFGEISMAR E SCHWALMSTADT
Sempre in fatto di castelli e principesse, un'altra tappa fiabesca, nella regione di
Kassel, è Hofgeismar, con il Castello di Sababurg, tra le cui mura prende le mosse
la storia della Bella Addormentata , risvegliatasi dopo un profondo e lunghissimo
sonno, grazie al bacio di un principe innamorato. Il maniero è una meraviglia,
immerso nell'antica foresta di Reinhard (riserva naturale con alte felci e querce
centenarie), fu fondato nel 1334 e destinato a riserva di caccia. Oggi fa da
cornice a concerti, spettacoli teatrali, importanti rassegne d'arte e offre anche
ospitalità: nelle sue camere romantiche ed eleganti, dotate di tutti i comforts più
moderni e di un curatissimo ristorante, non è difficile sentirsi principi e
principesse.
Tra tante fiabe, non poteva mancare Cappuccetto Rosso, la cui protagonista si
aggirava nei boschi di Schwalmstadt, ridente cittadina del Bergland, una regione
verdissima, posta proprio nel cuore della Germania. I due nuclei storici, Treysa e
Ziegenhain, vantano edifici medievali, chiese, castelli antichissimi, che fanno da
sfondo alle frequenti rievocazioni della fiaba e da cornice agli eventi folcloristici,
che si susseguono nel corso dell'anno. Da non perdere, anche l'originalissimo
Mercatino dell'Avvento, durante il quale uomini e donne nei costumi tradizionali
fanno rivivere gli antichi mestieri e creano oggetti di artigianato sotto gli occhi di
cittadini e turisti.

similar documents