PPT

Report
Reveal Corso
Risorse Umane e Gestione dei
Volontari
Livello Intermedio
This project has been funded with support from the European Commission. This publication reflects the views only of the author, and the Commission cannot
be held responsible for any use which may be made of the information contained therein.
REVEAL Corso RU & GV
Intermedio
Livello: Intermedio
Oggetto: Risorse Umane e Gestione dei Volontari
Modulo 1:
La preparazione è la chiave! Le basi fondamentali per la
gestione dei volontari
UD 1.1 – L’empatia sociale
REVEAL Corso RU & GV
Intermedio
L’empatia Sociale
I volontari sono spesso affascinati e sensibili alle cause, storie di
persone o situazioni nelle quali essi possano essere di aiuto e
hanno bisogno di sentirsi coinvolti.
L’empatia sociale riunisce empatia individuale e disuguaglianza
sociale. L’empatia sociale è definita come la comprensione degli
altri, attraverso il percepire o fare esperienza delle loro situazioni
di vita con uno sguardo profondo sulle disuguaglianze strutturali
ed sulla disparità.
Comprendere i beneficiari ed i loro problemi sociali aiuta i coordinatori
dei volontari a trovare il miglior modo di presentare queste
tematiche ad un più vasto pubblico ed a ricevere supporto dai
volontari interessati a dar luogo ad un reale cambiamento sociale.
Modulo 1:
Empatia
sociale
REVEAL Corso RU & GV
Intermedio
Modulo 1: UD 1.2 Leadership
Il modo in cui un coordinatore di volontari implementa “l’arte” di ascolto
attivo, del tutoraggio, del dialogo pubblico, della valutazione e
riflessione è fondamentale per la leadership della squadra. Di seguito
alcuni principi base suggeriti per la leadership dei volontari (adattati
da Richard Cummins, Leadership for Volunteers):
1. I volontari sanno che l’organizzazione e la squadra li sostengono.
2. I volontari conoscono il loro ruolo.
3. I volontari devono sapere dove ottenere le informazioni necessarie.
4. I volontari danno e ricevono feedback.
5. I volontari sono motivati ed i loro meriti riconosciuti.
Modulo 1:
Leadership
REVEAL Corso RU & GV
Intermedio
Ecco alcuni metodi che possono contribuire al successo dei leader per
i volontari e per le loro organizzazioni:
Modulo 1:
Leadership
Ascolto attivo. Incoraggia i volontari a parlare e ad ascoltali.
Tutoraggio. Sostieni e guida i volontari ad imparare e condividere.
Dialogo aperto. Incoraggia discussioni aperte su problemi che riguardino
il team.
Valutazione e riflessione. Incoraggia i volontari a riflettere sul proprio
lavoro, a valutare le proprie prestazioni e ad applicare gli insegnamenti
nel loro lavoro attuale.
REVEAL Corso RU & GV
Intermedio
Modulo 1: UD 1.3 Gestione dei conflitti
Modulo 1:
Il conflitto è una parte naturale delle relazioni umane ed, in particolare, per le
dinamiche di gruppo. Pertanto evitare conflitti non sempre è possibile, ma creare
competenze relative alla gestione dei conflitti, come leader dei volontari, e preparare
l’organizzazione e la squadra ad affrontare un possibile conflitto può aiutare
enormemente.
Gestione dei
Conflitti
Di seguito alcuni temi di carattere generale che dovrebbero essere contenuti in norme
interne e dalle politiche dell’organizzazione
1.Regole di comportamento generale. Le ONG desiderano che i propri volontari adottino
atteggiamenti e comportamenti che tutelino la buona immagine dell’organizzazione.
2. Attività politiche. Dal momento che le ONG sono organizzazioni non politiche, i volontari
dovrebbero astenersi dal partecipare ad attività di natura puramente politica negli uffici
dell’organizzazione o durante le loro ore di volontariato.
3. Discriminazione e maltrattamenti. Le ONG dovrebbero avere regole chiare rispetto alla
discriminazione ed ai maltrattamenti.
4. Conflitto di interessi. Per evitare di mettere se stessi in conflitto di interessi con gli obiettivi e le
operazioni perseguite dalla ONG, i volontari dovrebbero astenersi dall’utilizzare proprietà della
ONG senza approvazione.
REVEAL Corso RU & GV
Intermedio
Modulo 1:
Le conseguenze possono essere diminuite:
•
Avendo chiare regole di condotta.
•
Fornendo ai volontari un manuale contenente le regole ed anche spiegando
oralmente parte di queste in ufficio, se opportuno o necessario.
•
Organizzando una buona sessione di introduzione/orientamento per i
volontari, in cui possano essere chiaramente informati circa le regole e le
responsabilità da assumere in quanto volontari.
•
Avendo sessioni regolari di controllo, dove monitorare possibili fonti di
conflitto
•
Avendo una politica di gestione dei conflitti.
Gestione dei
conflitti
REVEAL Corso RU & GV
Intermedio
Livello: Intermedio
Oggetto: Risorse Umane e Gestione dei Volontari
Modulo 2:
Al Lavoro! Gestione dei volontari in pratica
U.D. 2.1
Sviluppare compiti creativi e stimolanti per i volontari
REVEAL Corso RU & GV
Intermedio
I volontari sono interessati a diversi compiti che mettano sotto i
riflettori le loro competenze, la loro personalità ed esperienza.
Alcuni di loro vogliono accrescere le proprie competenze durante
le attività di volontariato, mentre i volontari più esperti vogliono
mettere le loro capacità in pratica per una causa.
Durante la progettazione di attività per i volontari, ricordati due
importanti aspetti:
 Le necessità dell’organizzazione, in base alle esigenze della
comunità. Questo dovrebbe essere basato sui metodi di
valutazione dei bisogni.
 Le necessità e la motivazione del volontario.
Modulo 2:
Motivazione e
compiti
creativi
REVEAL Corso RU & GV
Intermedio
Modulo 2:
Di seguito tracciamo tre profili generali di volontario che
possono aiutarti:
•
I volontari orientati all’affiliazione: Essi necessitano di
essere accettati e apprezzati.
•
I volontari orientate al potere: desiderano avere un
impatto ed un’influenza positivi.
•
I volontari orientati alle prestazioni: Vogliono essere i
migliori e far sapere a tutti che lo sono
Comunicazione
con le
organizzazioni
esterne
REVEAL Corso RU & GV
Intermedio
Modulo 2:
Come sviluppare delle attività che sono interessanti per tutti?
Di seguito alcuni principi generali.
Assicurati che il volontario abbia:
•
Responsabilità dell’incarico. Il volontario ha una chiara responsabilità,
enfatizzata, ad esempio, attraverso la designazione di un incarico
volontario (Coordinatore PR)
•
Autorità di pensare. Il volontario ha la libertà di pianificare e regolare
l’attività in base alle esigenze.
•
Responsabilità per i risultati (positivi o negativi). Il volontario è
responsabile sia del successo che del fallimento del compito.
•
Conservazione dei punteggi e delle prove. Il volontario è responsabile
di tenere traccia dei diversi inputs del lavoro (ore lavorate, soldi
investiti, beneficiari raggiunti, etc)
Comunicazione
con le
organizzazioni
esterne
REVEAL Corso RU & GV
Intermedio
Modulo 2:
Modulo 2
UD 2.2
Come rafforzare la vostra squadra – un teambuilding che
funziona
Creare uno spirito di squadra non è qualcosa che avviene per
caso. Uno dei ruoli più importanti del leader dei volontari è quello
di costruire un sentimento di appartenenza ad una comunità od a
un gruppo di persone con valori ed abitudini condivise.
Teambuilding
REVEAL Corso RU & GV
Intermedio
Trascorrere del tempo a pensare agli attuali punti di forza e debolezza della
squadra. Ponetevi queste domande per individuare le radici di tutti i problemi:
• È necessario che i volontari facciano conoscenza reciproca?
• Una scarsa comunicazione rallenta i progressi del gruppo?
• Ci sono conflitti tra alcune persone che stanno creando divisioni all’interno del
team?
• Vi sono alcuni membri all’interno del team che si focalizzano sui propri successi di
conseguenza danneggiando il gruppo?
• È necessario che i volontari imparino come lavorare insieme invece che
individualmente?
• Vi sono membri del gruppo resistenti al cambiamento e questo ha effetti sull’abilità
del gruppo a fare progressi?
• Vi è necessità per alcuni volontari di rafforzare il proprio morale?
Una volta identificate le cause dei problemi di squadra dei volontari, si possono
pianificare esercizi per affrontare questi problemi
Modulo 2:
Teambuilding
REVEAL Corso RU & GV
Intermedio
Modi per motivare i vostri volontari
• Sorridi
• Riconosci le esigenze e questioni personali
• Mantienili attivamente coinvolti
• Crea un ambiente piacevole
• Consiglia un potenziale responsabile
• Lascia del tempo per permettere ai volontari la partecipazione a
conferenze o workshop
• Proponi dei premi per volontari per gruppo, per comunità ed a
livello nazionale.
• Istituisci un “Giorno del Volontario”
e molto altro……
Grazie!
This project has been funded with support from the European Commission. This publication reflects the views only of the author, and the Commission cannot
be held responsible for any use which may be made of the information contained therein.

similar documents