cerimonia di ringraziamento - Istituto Comprensivo di Aiello del

Report
Nell’Istituto Comprensivo statale di Aiello del Sabato è spuntato un naso che i
bambini conoscono fin troppo bene; un bambino di legno dal nome Pinocchio farà
compagnia agli alunni della scuola.
Il Pinocchio in questione è stato costruito dal signor Otello Galluccio, scultore che ha donato
alla scuola la statua da lui realizzata. La scuola, come segno di riconoscenza verso l’artista,
ha organizzato una vera e propria cerimonia il giorno 29 settembre, con tanto di statua
coperta e svelata da due alunne emozionate, alla presenza della Preside Elena Casalino,
del parroco Don Carmine Picariello, dell’amministrazione comunale, della vicepreside
Giordano e della funzione strumentale che ha organizzato l’iniziativa, Concetta Casciano.
“Vogliamo testimoniare – così recita la lettera di ringraziamento scritta da parte del dirigente
scolastico – i sensi della più profonda stima ed un apprezzamento sincero per la donazione
effettuata all’Istituto, che vede e vedrà crescere i nostri ragazzi circondati dalla
testimonianza affettuosa dei padri. Quella testimonianza che concretamente e visibilmente
si rappresenta nella sua opera artistica, posta a custodia di questi luoghi dedicati alle
generazioni presenti e future”.
Il Pinocchio, da oltre un secolo, accompagna i nostri sogni di bambini e l’auspicio è che
possa farlo anche per gli anni a venire, assicurando il calore e il conforto di un personaggio
letterario che tanto ha donato all’immaginario collettivo, anche in un’epoca frenetica e
tecnologica come la nostra.
“E’ dunque a lei, moderno Geppetto, che con pazienza amorevole e generoso impegno ha
intagliato il dolce legno, va il ringraziamento e l’abbraccio di tutti i nostri alunni”.
Articolo di Lucia Genovese
Avellino ZON

similar documents