Sassari in totale scioltezza

Report
Sassari intotalescioltezza
Pesaro è solo Thornton
SASSARI
PESARO
(24-18, 45-27; 68-47)
BANCO DI SARDEGNA SASSARI: Johnson-Odom 11 (4/7,
15/), Lacey 12 (4/4,1/3), Devecchi 3 (1/1 da 3), Carter 16
(2/2,4/9), Lydeka 9 (4/7); Savanovic 12 (2/3,2/6),
Stipcevic 18 (2/3,4/7), Olaseni 2 (0/1), Monaldi 3 (1/1 da 3),
Ebeling (0/1). N.e.: D'Ercole e Sacchetti. Ali.: Pasquini.
CONSULTINVEST PESARO: Harrow 4 (2/4,0/1), Fields 4
(2/6,0/2), Jasaitis 7 (2/4,1/4), Nnoko 4 (2/5), Jones 8
(4/8,0/2); Gazzotti 2 (1/2), Thornton 21 (4/7,4/9), Ceron 4
(2/3,0/3), Zavackas 5 (1/1,1/4). N.e.: Cassese, Bocconcelli,
Serpilli. AH.: Bucchi.
ARBITRI: Begnis, Attard, Ranaudo.
NOTE - I I . : Sas 8/9, Pes 1/1. Rimb.: Sas 35 (Lacey 6), Pes 30
(Jones 8). Ass.: Sas 24 (Johnson-Odom 8), Pes 16 (Fields 5).
Progr: 5' 16-8,15' 36-20, 25' 59-38,35' 81-52. Max vant.:
Sas 29 (81-52), Pes mai. Spett. 4727.
SASSARI Dinamo versione rullo compressore, Pesaro
incapace di opporre resistenza con il solo Thornton da 21
punti ma slegato dal resto del contesto biancorosso.
LA CHIAVE La spietata lucidità del Banco nell'attaccare la
zona nel terzo quarto: come cancellare ogni speranza
avversaria.
IL DATO II 4/5 da tre di Josh Carter nei primi 5' del primo
quarto: ha acceso la Dinamo.
I PROTAGONISTI Pasquini: «Ottima partita. Se abbiamo
questa intensità difensiva possiamo andare oltre i blackout
che ci sono costati i match di Cantù e Szolnok». Bucchi:
«Dobbiamo essere più duri mentalmente. Abbiamo mollato
troppo presto, non va bene. Non siamo una squadra fatta
di campioni, ma di ragazzi che devono migliorare tanto».
Giovanni Dessole
SERIE A

similar documents